Martedì 22 Gennaio 2019
   
Text Size

ESCLUSIVO: Mariella Annese assessore all'Urbanistica. Ecco le altre anticipazioni dal nostro giornale

Mariella Annese foto  - Copia

ESCLUSIVA La Voce del Paese

in edicola da questa mattina 23 ottobre

Il nostro giornale che trovate in edicola ha scoperto e annunciato per primo l'identità del prossimo assessore all'Urbanistica. Si tratta di Mariella Annese che giovedì era in municipio a Polignano.


ALTRE ANTICIPAZIONI DAL GIORNALE:

Lomelo sarà vicesindaco. Paolo Mazzone rientra in giunta.

Oltre a Mariella Annese ci sarà n'altra novità

che sarà svelta la settimana prossima

 

 

Giovedì mattina, 22 ottobre, abbiamo sorpreso a Palazzo di Città una professionista del settore urbanistico. Si tratta dell’architetto Mariella Annese (foto apertura), giovane e tecnico polignanese di grande spessore, laurerata in Architettura all’Università degli Studi Roma Tre. Un nome di prestigio che dopo aver colto qualche indiscrezione, capiamo subito essere in pole position per ricoprire la carica di prossimo Assessore all’Urbanistica. Ecco svelato l’arcano della sua presenza a Polignano. Le voci a quel punto si rincorrono: sarebbe una delle due novità assolute della giunta che sarà presentata in conferenza stampa martedì 27 ottobre (vedi post e annuncio del sindaco Vitto in basso). 

 

facebook vitto annuncio

 

Mariella Annese darebbe lustro al nuovo esecutivo guidato dal sindaco Vitto. In un’Italia poco meritocratica, l’architetto Annese farebbe eccezione, ereditando tuttavia il grosso fardello dell’Urbanistica di Polignano: PUG, PIP, Piano delle Coste, TA1, TA2, C1, C2, e maglie urbanistiche delicate. Lei che politico non è, per la prima volta potrebbe mettere le sue capacità tecniche al servizio della comunità polignanese.

Appunto è un tecnico, ha i titoli, grazie alla sua esperienza e agli studi maturati all’ombra dei plastici del Politecnico, potrebbe guardare alla Polignano Futura con un piglio super partes; ciò che gli amministratori del passato non sono riusciti a fare, strozzando ad esempio lo sviluppo urbanistico di Polignano nella morsa della statale 16, un vero cappio al collo che negli anni ha favorito la speculazione edilizia lungo la costa.

Gli amministratori della Prima e Seconda Repubblica non hanno mai guardato allo sviluppo futuro della città. Hanno sempre contato voti e spiccioli, devastando, per esempio il lungomare che da Largo Ardito, passando dal Cristoforo Colombo, doveva proseguire fino a Portalga. Il dibattito in passato, anche recente, era tutto incentrato sui propri interessi: c’è chi ha passato una vita a sponsorizzare consiglieri in Comune per badare solo a costruirsi la propria casa sul mare, o dividere lotti tra cooperative, spartirsi posti di lavoro o particelle da rendere edificabili, ‘acquistare’ terreni da rendere edificabili grazie al potere consolidato (lavorandoci direttamente o indirettamente) negli uffici… o meglio officine del cemento… in passato si badava a malapena a costruire pseudo alberghi da ‘variare’ in appartamenti da vendere, perché gli affaristi che non sanno o non vogliono guardare oltre, pretendono tutto e subito; vendere case, anche patacche, conveniva piuttosto che investire in servizi turistici e strutture ricettive, adeguando le infrastrutture non al proprio ristorante, ma alle esigenze di tutti gli attori sociale, economici.

In questi tre anni di amministrazione per fortuna certi vizi del passato si sono persi. Polignano ha bisogno ora o mai più di sognare; una visione che renda giustizia agli abusi che l’hanno violentata nel tempo, ma che raccolga i frutti dopo anni di investimenti sul consolidamento dell’immagine di questo paese, che spesso si presenta a due facce. Servono tecnici e mentalità al passo coi tempi. Mariella Annese non ha sponsor politici e può manifestare le sue competenze. Il suo eventuale ingresso in giunta sarebbe una grande opportunità per tutti. Una prova di maturità da parte dei politici.

NICOLA TEOFILO

Commenti  

 
#24 X 22 2015-10-29 14:25
è VERO.. DIPENDE DV LA FAI LA GAVETTA.. LEI NON HA FATTO DI CERTO ARREDI CASA O NEGOZI.. LA MAGGIOR PARTE DEL LAVORO CHE SI SVOLGE A POLIGNANO..
 
 
#23 X 21 2015-10-28 11:53
Sei un indovino.. Bravo.. Ma cmq Nn ti sei presentato
 
 
#22 X com 20 2015-10-28 11:31
Infatti non ha valenza, come il tuo anonimo e discutibile, in quanto per fare gavetta non bisogna per forza andare fuori, la gavetta si può fare anche rimanendo nel proprio paese. Diceva l'ex assessore le persone per bene non fanno politica.
 
 
#21 X com 20 2015-10-27 20:55
Il problema è che alla fine tutto quello che si dice in giro viene confermato con i fatti che accadono col tempo.
 
 
#20 x com. 19 2015-10-27 16:03
bravo... "dicono"... come al solito si parla per sentito dire.. è una polignanese Mariella che ha fatto e continua a fare la gavetta fuori Polignano.. quando vuoi infangare qualcuno abbi il coraggio di firmare le tue azioni.. altrimenti non hanno valenza..
 
 
#19 X com 18 2015-10-27 14:10
Bhe, dicono che viene spinta dai piani alti del Pd, altro che curriculum e chiacchiere varie, poi la sua vicinanza al piglia tutto Martinelli credo non sia una buona/bella cosa.
N.b. Screditare le imprese, professionisti ed artigiani locali non è una buona cosa, perché poi ci si ritrova con incarichi dati a tecnici forestieri e imprese albanesi che vengono preferite a quelle locali. Quindi facciamo crescere i forestieri mentre noi andiamo sempre più indietro. Occhio.
 
 
#18 xxx 2015-10-27 10:42
sig.ri non giudichiamo Mariella (arch. Annese) senza conoscerla.. teniamo bene in evidenza che non è un politico ma un tecnico.. scelto per il grosso curriculum.. che sicuramente non conoscete.. nominata quindi per risolvere numerosi problemi, irrisolti dai politici che voi polignanesi votate e poi rinnegate..
 
 
#17 per COMMENTO 11 2015-10-26 19:29
lo stato di salute dell'amministrazione VITTO è precario.altrimenti non ci sarebbe il rimpasto e i CRITICI sono stanchi di tutta questa mediocrità..questo sindaco è il peggiore da quando mi ricordo.noi votiamo e poi mette a fare l'assessore una neanche candidata...questa sarà un'altra miracolata... e poi quelli della civica che non sono stati capaci neanche di mettere un nome decente...2000 voti sprecati, il sindaco, lomelo e colella decidono da soli e gli altri dicono signorsì...se quelli della civica hanno gli attributi ora con questa mossa possono uscire dalla maggioranza e si va a votare...è possibile? non a polignano.tutti comprati!!
 
 
#16 nopossibol 2015-10-26 09:00
non e'possibile ! ancora lomele !ma si ritirasse a conversano.sta vivendo (eccome)una vita con i soldi della politica e adesso ?ancora ? no dai.date da mangiare ad un giovane .ce ne sono tanti bravi, acculturati e bisognosi di incassare qualche soldo.via i volponi, via i laghezza, via i colella.appartengono al medio evo..,..
 
 
#15 Esagerati! 2015-10-25 11:07
Non crediamo che questa scelta è stata del Sindaco, anzi! Lui, finito in un vicolo cieco a causa della sua lista civica, la sta facendo propria e gli conviene farlo per una serie di ragioni tattiche e politiche! "I poveri alloro" della lista civica che prima si son fatti, in modo inerme e vile, quasi "cacciare" il loro unico assessore senza nemmeno provare a difenderlo! Adesso vedremo quel che faranno? Sperando che, per i prossimi giorni, non vi siano venti di maestrale dati i loro gusti e comportamenti da bandiere al vento!
 
 
#14 #quattfatw 2015-10-25 09:15
Da qui si vede e capisce quanto poco contano quei quattro gatti della lista civica. Unico obbiettivo mettere Laghezza nelle condizioni di accontentare il suo topolino.
 
 
#13 uno 2015-10-24 19:16
Domenico il tuo intuito nel saper scegliere persone valide non ti smentisce mai.Grazie per l'ottima scelta faccio gli auguri all'architetto Annese.
 
 
#12 sordi 2015-10-24 14:04
Le dimissioni del sindaco risolvono tutto il problema. venatin
 
 
#11 Polignanese fiero 2015-10-24 11:19
Osservo con molto piacere che i CRITICI ad ogni costo diminuiscono parecchio....buon segnale per lo stato di salute dell'amministrazione VITTO. Non vi pare?
 
 
#10 grande elettore 2015-10-24 09:41
SINDACO mai avuto dubbi su di te, e la scelta della dottoressa ANNESE conferma il buon operato svolto fino ad oggi.Convinto della tua grande esperienza e capacità politica faccio gli auguri a TE ed alla dottoressa ANNESE. P.S. GRAZIE per aver tolto alla lista civica l'urbanistica dagli la delega alle macchine a tuzz.
 
 
#9 Tempo Scaduto 2015-10-24 09:19
Cambiando l'ordine degli addendi,il risultato non cambia! Come si può concepire un rimpasto a 18 mesi dalle elezioni?
 
 
#8 G.G.S. 2015-10-24 08:44
L'articolo in pagina è l'autorevole e quasi certa conferma del Sindaco Vitto portano a far pensare che così sarà! Però, attendere che sia nominata e poi valutarne titoli e capacità, no? Anche entrando nel merito di nomine tecniche e non politiche da parte di una coalizione di centro-sinistra con SEL silente e di bocca buona(?!). Visitando la pagina fb dell'interessata, il quadro d'insieme si fa più chiaro ed indirizza verso qualcuno o alcuni che l'hanno sponsorizzata. Se son rose fioriranno! Credo fosse più utile ed opportuno, è non un problema dell'ass.ra!, cambiare tutta la Giunta! Un brodo lungo -i mesi che ci son voluti- per di più riscaldato -rimpasto- non credo saranno un buon viatico al buon prosieguo della maggioranza e della intera assise -Cons. Com.le- eletta tre anni fa ed abbastanza dispersa e divisa in mille rivoli e fazioni!
 
 
#7 arturo 2015-10-23 21:16
l'unico modo per cambiare in meglio la nostra città è fare esattamente il contrario di quanto si è fatto negli ultimi anni.Per far ciò servono amministratori coraggiosi che sappiano guardare al futuro e non ai propri interessi avvinghiati ai voti ed ai favoritismi da cortile.
 
 
#6 il rimpasto 2015-10-23 18:26
Il successo è l'abilità di passare da un fallimento all'altro senza perdere il tuo entusiasmo.
Winston Churchill
 
 
#5 sconsiderati 2015-10-23 18:16
mi chiedo a questo punto a cosa servano i tecnici ed i loro compensi, visto che gli assessori lo sono già.
non conosco questa Annese e magari è anche brava ma un assessore deve gestire politicamente con indirizzo (politico appunto) il tecnico se mi serve lo chiamo e lo pago per il lavoro svolto a me pareva che le giunte fossero fatte da politici. mi sbagliavo.
in quanto alla minestrina riscaldata non è mai una cosa buona e soprattutto Sindaco se non è coperto da consiglieri.
mi dispiace ma i rimpasti in questo paese non li sapete fare, ed il più delle volte sono l'inizio della fine. me lo auguro.
comunque caro Architetto le faccio tanti auguri per il suo mandato (dopo che altri, troppi hanno declinato l'ingrato compito) certe esperienze vanno fatte e poi diciamolo...FA CURRICULUMMMM
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI