Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

Oliva denuncia gli abusi edilizi nella zona B4 Monticello

flavio oliva Articolo pubblicato su "La Voce del Paese" (edizione Polignano, uno dei 10 comuni del network) nelle edicole dal 26 giugno.

 


#Difendiamolabellezza anche dagli abusi edilizi, dai silenzi e dalle complicità

La battaglia ambientalista e il destino dei Verdi a Polignano

in vista del rimpasto di giunta


È passato oltre un mese dal nostro articolo e video-denuncia su via San Vito, e in particolare su quello che accade nella zona B4 di Polignano (CLICCA QUI PER RIVEDERE).

O CLICCA QUI PER RIVEDERE IL VIDEO

Cantieri all’opera in un piano di lottizzazione con poche strade e servizi, dove a occhio si vede che mancano i più elementari canoni di urbanizzazione. Il consigliere Mimmo Lomelo ha denunciato proprio in quell’articolo, eppure maggioranza e opposizione sono rimasti silenti. Gli interessi speculativi di altri costruttori e faccendieri hanno prevalso su tutto, tranne che almeno sulla sicurezza degli operai, che magicamente il giorno dopo il nostro video, avevano casco e cinture. Ora si vedono strani pilastri e si lavora in basso, non più in altezza. Come mai? Gli uffici sono forse all’opera per apportare le varianti necessarie a non correre troppo rischi? Per ora, i silenzi sono davvero troppi e imbarazzanti. Intervistato dai nostri microfoni, questa volta a riaprire la questione è il segretario dei Verdi, prof. Flavio Oliva.

Segretario, avete analizzato il voto delle regionali nei verdi? Delusione? Rammarico? Quali sono gli stati d'animo?

“Il voto alle regionali ai Verdi, ha dimostrato ancora una volta che Lomelo è l'unico politico di stampo regionale, prova ne sia che nonostante i cinque anni passati fuori dal Consiglio Regionale, ha conseguito mille voti, fuori da Polignano, a testimonianza del valore che gli viene riconosciuto e nonostante siano andati molti voti dispersi per la faccenda nome/simbolo”.

Lomelo viene indicato come possibile vicesindaco nel rimpasto che sarà a breve reso noto. Resta da chiarire come la prenderà Salvatore Colella... ma lei? Niente assessorato?

“Questa domanda è troppo personale e coinvolge più persone, quindi mi avvalgo della facoltà di non rispondere”.

Dove sono finite le vostre battaglie contro gli abusi, a tutela del territorio? Le ricordo che gli accessi al mare sono sempre lì, chiusi e intanto la Corte dei Conti vuole vederci chiaro sull'affare porto...

“I Verdi sono in prima fila nel fare rispettare l'ambiente, vedi la battaglia sulla zona B4, contro alcuni componenti della nostra stessa amministrazione, che con leggerezza hanno permesso che fossero avviati i lavori senza che siano rispettati tutti i canoni di urbanizzazione, quali larghezza delle strade, rispetto delle zone calpestabili dai disabili e soprattutto INDICI DI EDIFICABILITÀ stravolti. Inoltre abbiamo già in programma una nuova giornata ecologista ed abbiamo proposto all'intera maggioranza una giornata in cui sindaco, assessori, consiglieri e segretari, si mettano i guanti, prendano le buste, e diano materialmente l'esempio nella pulizia della nostra bella città. Infine siamo in prima linea nella battaglia #DIFENDIAMOLABELLEZZA per la quale stiamo mettendo in campo anche le nostre risorse professionali, nella persona dell'Ing. Giuseppe Deleonibus, intervenuto di recente anche alla giornata tenutasi in sala consiliare”.

 

Ancora silenzi sulla zona Monticello Lomelo e l'attore comico Giobbe Covatta contro le trivelle

Commenti  

 
#20 Patacca 2015-07-16 07:00
Mi sorge un dubbio: forse a Polignano i verdi sono patacche? Sapete perché questo dubbio? Perché sembrerebbe che il loro consulente Giuseppe Deleonibus sia un ingegnere patacca, cioè non è ingegnere pur definendosi tale. Pare che in curricolae diversi vengano riportate lauree in posti diversi. Dico pare!
Difendiamo i dalle patacche!
 
 
#19 coerenza 2015-07-10 17:07
Alcuni degli esponenti dei Verdi girano con automobili euro 2,euro 3,dunque ben lontane dai parametri anti-inquinamento attuali,dunque contribuiscono in prima persona ad inquinare quell'AMBIENTE di cui ne fanno un baluardo! La coerenza!
 
 
#18 la verità 2015-07-10 09:56
quando vedrete certe fotografie allora i signori che si fanno intervistare mi dovranno dire esattamente come mai hanno taciuto...i verdi da bar della piazza Moro
 
 
#17 Volare 2015-07-09 17:28
Oliva, Lomelo no comment al numero 12?
 
 
#16 belin 2015-07-09 09:24
che a polignano si siano costruiti grandi cose grazie ai soliti amici di amici, ingegneri vari lo si sa e lo si fa ancora, intanto molti li hanno votati proprio per questo nel passato
 
 
#15 verde di vergogna 2015-07-07 16:01
"Il voto alle regionali ai Verdi, ha dimostrato ancora una volta che Lomelo è l'unico politico di stampo regionale"...ma Lomelo come mai non era nella lista Verdi? 3 anni fa a Polignano ci sono state delle amministrative...gli eletti dovrebbero avere il diritto ma anche il DOVERE di rappresentare i cittadini...non e' bello venir meno a tale dovere pur di assecondare la propria smania di raggiungere poltrone più alte e riempire ancor di più le proprie tasche...
 
 
#14 up 2015-07-07 15:23
non crederò mai più alla stupidità dei dirigenti ma sospetterò sempre ben altro
:-x come per le sviste arbitrali :-x
 
 
#13 seri 2015-07-07 15:12
Chiedo ma per una volta in questo paese indipendentemente di chi siano i lotti ma una lottizzazione seria non si poteva fare? Meno metri cubi non significano meno introiti se la lottizzazione é seria. Siamo ancora con la mente degli anni 70/80 perché non prendete esempio da Monopoli ?
 
 
#12 Volare 2015-07-07 14:58
Cari e cari di Polignano web siete i carissimi di OLIVA, i carinissimi di LOMELo? ........adesso ho avuto la conferma, perché non pubblicando i commenti sui permessi della scalinata privatizzata dal ristorante Grottone si capisce che non è un abuso e che sopratutto e un abuso che non è un abuso perché ci sono permessi firmati da ?......la domanda la rivolgo a loro perché chi meglio di loro può sapere e far sapere chi ha negato un accesso al mare per tanti anni visto quando leggo "I VERDI SONO IN PRIMA FILA "sicuri?
 
 
#11 cittadina 2015-07-07 14:24
Concordo in pieno con i commenti n.6 e n. 7. Inoltre, vorrei dire al sig. Oliva (a volte tornano!), che ormai Polignano è sempre più nelle mani di gente altamente incompetente, soprattutto nel campo turistico. Quasi tutto il litorale è sprovvisto di cesti per la spazzatura, non ci sono bagni pubblici degni di questo nome, vige la regola del parcheggio selvaggio e la polizia municipale che non multa chi sosta in modo da bloccare il traffico sia delle autovetture, che degli autobus di linea, creando seri disagi. Inoltre, vogliamo ricordare la questione della raccolta differenziata e della sporcizia in tutte le zone del paese? Sono d'accordo nel far pagare un a tassa di soggiorno a chi si ferma qui, ma cosa offre Polignano? Io, piuttosto, farei pagare una tassa salata a quei "turisti barbari fai da te" che invadono il nostro paese la domenica in inverno e durante l'estate: al massimo comprano un gelato, sporcano e vanno via! E' questo il turismo che vuole Polignano? Mi sà che, a questo punto, è questo il turismo che si merita!! Altro che l'ennesima bandiera blu!
 
 
#10 Lomelo 2015-07-07 13:33
Quando comprai quella casa vedevo il mare da tutte le angolazioni, ora cemento, solo cemento.
 
 
#9 great 2015-07-07 11:58
visto che ogni cosa vine considerata un abuso edilizio, demoliamo Polignano che fu costruita a picco sul mare ....
 
 
#8 I falsi verdi 2015-07-07 11:43
Caro Flavio,
come è che ve ne siete accorti solo quando sono arrivati ad alzare il 3^ piano e non ve ne siete accorti prima ?
Non è che il tuo amico FALSO VERDE PENSIONATO D'ORO si è sentito di friggere solo quando gli hanno tolto la vista mare da casa sua ?
 
 
#7 pasola 2015-07-07 08:27
Caro Flavio dovresti lottare anche sulla TASI che parecchi comuni limitrofi non l'hanno applicata sul raddoppio della TARSU nonostante il cittadino differenzia, gli accessi al mare che dovevano essere aperti entro i primi 100 giorni dal vostro insediamento, e poi avete pure il coraggio di parlare di turismo, e non si capisce il perchè non avete applicato la TASSA DI SOGGIORNO, in tal caso si potevano ridurre le altre tasse, in favore di coloro che sfortunatamente non vivono di TURISMO.
 
 
#6 Errori EDILI 2015-07-07 05:56
Penso che questa zona sta diventando una GRANDE CACATA quando permetteremo la realizzazione di altre CACATE simili potremo buttarci a mare. I miei complimenti vanno a chi ha permesso la realizzazione, dei GENI. Sembra che ora più che mai abbiamo dei Dirigenti CHE SFIORANO LA GENIALITÀ con scelte particolarmente STUPIDE in tutti i CAMPI. Abbiamo il settore della POLIZIA URBANA che sfiora la NULLITÀ COMPLETA con una quantità di vigili SENZA qualità gestiti con APPROSSIMATIVA professionalità. Avrei il piacere di assistere a una conferenza con tutti i dirigenti per capire a chi consegnare il GENIO D'oro. Alcuni sono dei ROVINA PAESE avrei anche il desiderio di leggere i curricula e i concorsi che hanno contribuito ad elevare a GENI TALI PERSONAGGI.
 
 
#5 xfire 2015-07-06 21:23
cosa c...o vi lamentate ....denunciate invece il disagio causato agli automobilisti per lo scavo al parcheggio in piena estate autorizzano il lavori nell'unica via accessibile al centro dopo la chiusura pedonale del ponte
 
 
#4 Falso verde 2015-07-06 20:00
Lomelo non è che la B4 danneggia il panorama di casa tua???
 
 
#3 Monti 2015-07-06 19:22
C'è sempre la famiglia
:sad: :lol: 8) :sigh: :cry:
 
 
#2 Giulio 2015-07-06 15:36
E'una vergogna cio'che sta accadendo nel nostro bel paese !Oggi che voi VERDI state in maggioranza tutto va bene:accessi al mare...abusi edilizi...favoritismi...traffico selvaggio...trasparenza(piu'opaco di cosi')....ma voi VERDIche fino a tre anni.fa avete contestato anche il LIBRO.POSSIBILE dove state?Perche'non dite a.Vitto .che fare il sindaco non vuole dire essere DITTATORE...
 
 
#1 up 2015-07-06 07:11
mafia capitale dimostra che gli intrallazzi non hanno colore e che le contrapposizioni ideologiche cessano improvvisamente quando c'è stà da magnà pè tutti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI