Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

Salvatore si faccia gli affari suoi - INTERVISTA SCOPPIETTANTE all'Assessore Abbatepaolo

giovanni abbatepaolo antonio sportelli transenne anmi carabinieri polignano francesco diroma vigili anfi 

Intervista pubblicata su "La Voce del Paese - edizione Polignano" nelle edicole da venerdì 27 marzo.

 


INTERVISTA ESCLUSIVA E SCOPPIETTANTE

Pip, C2Ovest, Turismo, Edilizia, gli abusi e interessi privati (Monticello) e tanto altro. 


LA REPLICA A SALVATORE

“La viabilità non migliora, nonostante i suoi sforzi.

Grazie a ciò saremo costretti a spendere più soldi pubblici!” 

 

Dopo il ciclone Salvatore (clicca qui per rileggere intervista) e Lomelo (qui per rileggere), questa settimana abbiamo intervistato l’Assessore all’Urbanistica Giovanni Abbatepaolo. L’agronomo esponente della lista civica ha risposto a molte domande, riaprendo finalmente il dibattito su alcuni temi scottanti, ciascuno dei quali meriterebbe enciclopedie di approfondimento.

Continua la querelle sulla C2 Ovest. Come replica alle ultime dichiarazioni rese da Musa? Dice che il comune non poteva costituirsi, ma allora, perché è stata rifatta la C2 Ovest?

“L’intero lavoro di revisione delle assegnazioni è ben altra cosa rispetto alla sospensiva della delibera emessa dal TAR a seguito del ricorso di un privato. Il ricorso al TAR riguarda solo l’assegnazione di un lotto di edilizia privata che era stato collocato immotivatamente dalla precedente assegnazione da noi annullata, nella zona destinata alla edilizia convenzionata. Il comune non si è costituito perché se il TAR deciderà di riassegnare quella posizione al privato non comporterà alcun danno per l’interesse pubblico. Piuttosto il ritardo sull’attuazione dell’intero piano, causato dalla ordinanza di sospensiva della delibera di assegnazione potrebbe causare gravissimi danni all’intera lottizzazione sia per la parte di edilizia privata che di edilizia pubblica”. 

Da sinistra, l'architetto Musa e l'assessore all'Urbanistica Giovanni Abbatepaolo

Lei tempo fa ha lasciato intendere che vi fossero situazioni urbanistiche al limite della legalità ereditate dal passato. Vuol dire quindi che ci sono responsabilità e atti gravi commessi in passato? Quali? Non andavano denunciati subito?

“Io ho parlato di irregolarità non di illeciti. Sono due cose ben diverse. Posso fare degli esempi. In passato sono stati usati impropriamente strumenti urbanistici come lo Sportello Unico che ha disseminato il territorio di capannoni industriali anche di grande dimensione, gran parte dei quali ora sono in crisi anche per l’assenza delle infrastrutture che invece avrebbero trovato se fossero stati ubicati in una apposita area per insediamenti produttivi (PIP). È il caso anche della zona Monticello impropriamente trasformata a zona B dopo un percorso molto discutibile, tra incapacità amministrativa e interesse privato. Gli esempi sono tanti e molto complicati da un punto di vista delle implicazioni normative”.

Come replica ora dinanzi alla vicenda del Club Adriatico che ha vinto al Tar?

“Anche in questo caso si tratta di un puro formalismo procedurale che non cambia la sostanza delle cose, ma ne allunga i tempi di attuazione, forse perché proprio questo è l’intento dei ricorrenti”.

Sembra che il lavoro part-time di Musa fosse un problema. Lo stesso consigliere Salvatore Colella lo ha dichiarato. Ora vanno meglio le cose?

“L’incarico part-time di Musa è stata una decisione della maggioranza. Probabilmente lui ha cambiato idea. Proviamo a chiedere anche a Salvatore Colella se ne sentirà la mancanza…”. 

Certamente. Non pensa che sia arrivato il momento di andare in consiglio comunale? Quando approderà l'agognato PIP? E tutti gli altri piani?

“Come già detto in altre occasioni il PIP andrà a breve in consiglio comunale. Anticiparne forzatamente i tempi sarebbe solo una sciacquata di faccia per qualcuno”.

Salvatore Colella dice che lo sviluppo turistico non aspetta, e che bisogna portare le famose maglie. Lo farete? Entro che tempi?

“Lo sviluppo turistico è una priorità sancita dal Sindaco e dall’intera maggioranza, e per questo stiamo procedendo nelle istruttorie dei piani presentati e in regola con la documentazione.

Salvatore Colella si sta occupando di altre priorità come la viabilità, anche se la situazione non sembra migliorare nonostante gli sforzi. Infatti continuiamo a vedere interventi di scavo che vengono richiusi con rappezzi, senza alcun controllo sulla regolare esecuzione dei lavori, e  che hanno ridotto le strade a mulattiere. Saremo costretti a spendere soldi pubblici che avremmo potuto utilizzare per migliorare le urbanizzazioni delle periferie o per riqualificare zone molto frequentate come il lungomare Grotta Ardito. Anche i nuovi interventi di realizzazione dei sottopassi e dei canali idraulici procedono a rilento e tengono bloccate intere maglie come la zona del parcheggio San Francesco, il cui completamento ci consentirebbe di allargare Viale San Francesco e realizzare un giardino botanico nel cuore del paese”.

giovanni abbatepaolo musa matteo colella facciolla

Dopo le elezioni regionali ci sarà, molto probabilmente, l'atteso rimpasto di giunta. Lei sente il suo Assessorato in discussione?

“Come ho già detto altre volte non mi sento in discussione, ma soprattutto non mi interessa lavorare diversamente per cui non mi pongo il problema”.

Il suo partito tempo fa aveva chiesto una verifica. Poi non si è fatto più nulla. Quindi, va tutto bene?

“Abbiamo chiesto una verifica sul metodo di lavoro della maggioranza. Gli equilibri sono in continua evoluzione. Dopo la pausa per la improvvisa e dolorosa perdita che ha colpito la sua famiglia, il Sindaco saprà designare l’assetto della squadra di governo per portare a conclusione il suo mandato”.

Commenti  

 
#4 fiducioso 2015-04-02 09:48
Assessore ci sono ancora altre maglie " da sempre edificabili" che attendono risposte. Qui si rischia di ingolfare il comune di ricorsi.
 
 
#3 esterefatto 2015-04-01 19:11
Non parlare male degli sportelli unici perche'tuo cognato ne ha pure beneficiato,altrimenti la prossima volta non ti aiutera'piu'e come farai ad essere eletto?
 
 
#2 Augusto 2015-03-31 20:37
Bravo Abbatepaolo mandiamo a casa questi incompetenti e imbroglioni!
 
 
#1 U professour 2015-03-30 12:27
Haaaaaaaa, finalmente, vai Giovanni fatti rispettare, fuori le palle mandate a casa questa gente che da anni detieni il potere senza avere ne competenze o titoli.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI