Giovedì 24 Gennaio 2019
   
Text Size

Tassa di soggiorno, opere pubbliche e regionali. Parla il segretario Pd

Il segretario Domenico Scagliusi, l'on. Gero Grassi e il sindaco e consigliere metropolitano Domenico Vitto

Proporremo una candidatura dal Pd di Polignano

Elezioni regionali, tassa di soggiorno, opere pubbliche e tanto altro.

Intervista al segretario Domenico Scagliusi

 

Domenico Scagliusi, segretario del Partito Democratico (Pd) di Polignano, risponde alle nostre domande e torna, dopo mesi di assenza, sulle colonne di un giornale. Lo abbiamo “stuzzicato” su alcuni argomenti, in particolare sull’atteso rimpasto o verifica, sulle prossime elezioni regionali (si vota a maggio) e sulla tassa di soggiorno.

Segretario, come replica alle dichiarazioni rilasciate dall’assessore Paolo Mazzone nello scorso numero de La Voce del Paese? Ha lanciato un “avvertimento” all’assessore Marilena Abbatepaolo, difendendo il settore Servizi Sociali…

“Penso che ci sia stata incomprensione sulle parole di Marilena. Così come reputo che la dichiarazione di Paolo sia stata uno sfogo senza alcun intento polemico. Certo, sarebbe stato più semplice affrontare la questione con un confronto personale, o in maggioranza, senza coinvolgere la stampa, e così enfatizzando una problematica inesistente o comunque facilmente risolvibile. Dopotutto entrambi mettono nel loro lavoro di politici "cuore e passione"”.

È evidente, tuttavia, che qualcosa nell'assetto amministrativo non va. Il "duello" Abbatepaolo-Mazzone ne è la prova. Ma anche i precedenti. Serve o no un rimpasto? Una verifica almeno?

“Nessun duello. Né beghe interne alla maggioranza o screzi tra assessori. Sta al sindaco decidere i modi e i tempi di una revisione della squadra assessorile. Se e quando lo farà non sarà un "redde rationem", ma una messa a punto, per dare slancio ad alcuni settori e alcune attività che sono risultate carenti o dare un’accelerata a settori che reputiamo strategici per la seconda metà del mandato. Il tutto "condito" da un'ampia dose di dialogo con la squadra e i partiti, protagonisti di questa amministrazione che sta mettendo in campo operazioni che definirei storiche in tutti i campi. Gli slogan della nostra campagna elettorale e il programma si stanno trasformando in atti concreti. Buona parte del progetto è già stato portato a termine”.

Il segretario Domenico Scagliusi, l'on. Gero Grassi e il sindaco e consigliere metropolitano Domenico Vitto

Segretario, che succede nel partito locale? C'è confronto? Incontri? A noi sembra quasi sempre chiuso... ora che si vota riapre vero?

“Si sbaglia. È sempre stato aperto. Ogni provvedimento preparato dagli assessori e portato in maggioranza passa dal partito. Ovviamente maggiore è la mole di lavoro prodotta, più frequenti sono le riunioni. Chi è presente e partecipa lo sa bene! Nelle ultime settimane abbiamo parlato di piano triennale delle opere pubbliche, oltre che di opere già avviate. Pista ciclabile, rifacimento dell'asfalto nelle principali strade urbane, rifacimento della piazzetta alle spalle del comune, rifacimento piazza Garibaldi e arco marchesale, rifacimento di Via Roma, restauro di largo Grotta Ardito, parcheggio a San Vito, Geoparco, finalmente sono partiti i lavori di sistemazione del canale idraulico della c2 (epocale!), messa in sicurezza delle scuole, tribuna al Mariano Siesto con i pannelli solari, efficientamento energetico a scuola “San Giovanni Bosco”, sottovia San Francesco e Santa Caterina, raccolta dei rifiuti pneumatica, finanziamento per un centro di stoccaggio rifiuti, oltre che una vivacità culturale e di spettacolo che tutti i comuni ci invidiano! Ho sicuramente dimenticato altro, ma ci tengo a sottolineare che sono tutte opere finanziate, moltissime a costo zero per i cittadini, e ad un passo dalla cantierizzazione o già in essere. Mai nessuna amministrazione prima della nostra è stata così prolifica! Nelle prossime riunioni l'attenzione sarà rivolta al bilancio. Ci sono stati anche una serie di incontri con i membri del coordinamento provinciale per tentare di proporre una candidatura di circolo (Pd di Polignano, ndr) alle prossime elezioni regionali”.

Lei è favorevole o meno alla tassa di soggiorno?

“Assolutamente favorevole. Le motivazioni sono così molteplici, che servirebbe un giornale intero! Però voglio chiarire che è l'unica tassa che non viene pagata dal cittadino ma che serve anche al cittadino ad incrementare i servizi, a dare un'accelerata allo sviluppo turistico di Polignano e a creare una certa "selezione" nel turismo, un turismo di qualità. Qualcuno vorrebbe che si facessero ulteriori investimenti a spese della comunità, prima dell'introduzione della tassa di soggiorno. Ma questo vorrebbe dire, o rallentare lo sviluppo, o chiedere un ulteriore sacrificio ai polignanesi (ad esempio con una tassazione ulteriore o con una tassa di scopo). Noi non siamo disposti a nessuna delle due soluzioni. Ma siamo pronti ad accogliere le proposte degli albergatori e a metterle in campo già da quest'anno. Questa é la sfida che siamo pronti ad affrontare”.


*foto di Nicola Teofilo: Scagliusi, Gero Grassi e Vitto

Commenti  

 
#4 Segretario 2015-03-18 10:42
“Assolutamente favorevole. Le motivazioni sono così molteplici, che servirebbe un giornale intero!" C'è l'hai il giornale intero tanto, per cui di che ti preoccupi segretario?
 
 
#3 x sante 2015-03-18 10:11
ma che dici? ma dove hai abitato fino ad ora? di quello che tu dici che aveva fatto bovino non c'è traccia (né progetto) e quello che c'è è stato tanto sbagliato da dover intervenire di nuovo (vedi pista ciclabile). e poi vengono citate decine di opere che se non era per questa amministrazione non avrebbero mai visto la luce. fattene una ragione... l'amministrazione vitto sta cambiando questo paese!
 
 
#2 Segretario 2015-03-17 18:21
“Assolutamente favorevole. Le motivazioni sono così molteplici, che servirebbe un giornale intero!"
 
 
#1 Sante 2015-03-15 21:41
Segretario,le opere da lei elencate sono tutte della vecchia amministrazione,vedi:arco marchesale,parcheggio san Vito....mavoi cosa avete fatto?Voi che dovevate capovolgere Polignano siete solo la continuazione di Bovino.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI