Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

Trulli e cemento: scempio al porto di Polignano - FOTO e ricostruzione storica

Trulli, cemento, mare...

Articolo pubblicato su "La Voce del Paese - ediz. Polignano", nelle edicole da venerdì scorso.


I “cubi” di cemento nel succulento perimetro edilizio del porto turistico cominciano a prendere forma. Man mano che gli operai avanzano, questi cubi assumono le sembianze di villette in stile coloniale, degne di un rifugio per esiliati politici (Craxi ad Hammamet avrebbe preferito Polignano). Il “mostro” a più braccia di Pietregea comincia a sorridere davanti a tanta bruttura estetica.

Proseguendo lungo la complanare, da Polignano verso località San Giovanni, il mare non solo è letteralmente scomparso dietro le ville dei papponi anni ’70; sullo sfondo di queste spettrali figure geometriche ora ci sono trulli, casolari antichi, ulivi. Tutto convive in un Melting pot dell’orrore: avidità e declino, ambizione e decadenza, cemento e pietra antica, sabbia e terra, e… ops, ops! c’è anche una lama.Lo sbocco del canale davanti alle villette


Ve la ricordate? La denuncia della consigliera Lucia Brescia - che infondo, come noi, si poneva a buon diritto degli interrogativi – è caduta nel vuoto. Anzi, è sprofondata nell’abisso della lama, scivolando giù a mare… anzi no, il mare non c’è più. Sul posto c’è un canalone di cemento che sfocia davanti a un colle di terra e villette, compreso l’albergo che troneggia al centro del comparto di lottizzazione delle società “Ma.Bar. srl” e “Monsignore srl”, acquisite dalla Fimco di Fusillo, dopo una cessione di quote di amici e politici, grazie alla cui influenza si è potuto realizzare un porto “svenduto” al privato con soldi pubblici firmati Vendola: un regalo-“assegno” da 7milioni di € fatto trovare sotto l’albero dell’imprenditore nocese la notte di Natale 2010.

Insomma, dove va a finire lo stretto canalone? Davanti al rio, si apre un varco e poi il muro. Quindi sarà completato? E i parcheggi, non dovevano essere pubblici? La sabbia che si intravede lungo il perimetro della maglia è la stessa dragata dai fondali? E il porto non doveva aprire solo una volta completata la maglia con alberghi, alberghetti e villette?

Ma la madre di tutte le domande è la seguente: anziché minacciare di querela i giornalisti, qualcuno vigila sui cantieri per poter dare risposte a tutti i quesiti?

Trulli, cemento, mare...

 


 Il rio che passa sotto la complanare

 

Il parcheggio è libero o privato...

 

Tutti i link correlati e le inchieste e articoli passati, collegati alla faccenda porto: 

PORTO: LA DENUNCIA ALLA PROCURA DI UN CITTADINO RESIDENTE (2014)

DALLA SVENDITA DEL PORTO... ALLA C2 OVEST - CLICCA QUI

CLICCA QUI - IL MANIFESTO DI LUCIA BRESCIA - "NO ALLA RECINZIONE" (2013)

SABBIA SOSPETTA AL PORTO (2013)

GIALLUISI: BILANCI PORTO E MUSEO SIANO PUBBLICI

L'ASSESSORE MAZZONE: "IL PORTO E' UNA RISORSA" (2013)

CLICCA QUI - IL MANIFESTO DI DENUNCIA DEL 2010

EDILIZIA ALLE SPALLE DEL PORTO: L'ULTIMA INFORNATA DI BOVINO

BOVINO E LE NOMINE NEL CDA DEL PORTO

NOMINE CDA: NEANCHE EUGENIO SCAGLIUSI SAPEVA NULLA

A CHI SERVIRA' IL PORTO A POLIGNANO?

PORTO: IL REGALO DI VENDOLA - 6 MILIONI DI FONDI PUBBLICI PER UN AFFARE DI POCHI

PORTO TURISTICO: IL COMUNE PERDE QUOTA

LA LETTERA: PORTO TURISTICO AFFARE O DISGRAZIA?

GOZZI E BARCHE A SAN VITO: IL DIBATTITO

2010: PORTO, "INTERVENGA LA MAGISTRATURA"

2011: IL COMUNE PERDE QUOTA

VEDI ANCHE FINANZIAMENTI REGIONALI E FRUGIS: 'ADESSO BASTA'

VEDI ANCHE INTERVISTA FRUGIS E VENDOLA

LA CAPITANERIA FAVOREVOLE AL PORTO

LA MANIFESTAZIONE BEFFA DEL 2009

PORTO TURISTICO E LAVORI DI SICUREZZA NEL 2010

IL MANIFESTO DEL MOVIMENTO SCHITTULLI SU PORTO E CIMITERO

CONSIGLIO COMUNALE LUGLIO 2010 SU PORTO E EX CASERMA

PORTO IN ZONA DEPURATA: LA 'PROPOSTA' DI GIO'

SERVIZI IN ATTESA DEL PORTO

IL PORTO CI SALVERA' DAL CAVIDOTTO ENEL?

Commenti  

 
#14 Benpensante 2015-03-09 14:59
Il porto è abusivo perchè il committente delle opere non ne è e non ne era proprietario, perchè l'appalto del 2001 è scaduto per decorrenza del telpo convenzionato per l'ultimazione, perchè le procedure di proroga dei lavori sono contro legge perchè dovute a problemi di cassa del committente e non per calamità naturali, perchè il 51% originario del Comune (leggasi "cittadini polignanesi")è stato fagocitato dal privato in forza dello strumento illegittimamente utilizzato del cosiddetto "aumento di capitale", perchè la regione non poteva e non doveva mai finanziare 7 milioni di euro a fondo perduto per un'opera illegittima e di proprietà privata anche se il primo "masso" fu gettato a mare da un regionale, perchè la lottizzazione alle spalle del porto è contro la legge dello Stato, quello Stato a cui appartiene Polignano, in quanto PROIBISCE varianti di destinazione urbanistica non sottese a INTERESSE PUBBLICO. Ma non è solo questo, c'è ben altro.
 
 
#13 mr.polignano 2015-03-07 11:58
Denunciamoli....
non si può insabbiare il tutto.
compreso arte e tradizioni della nostra cittadina.
 
 
#12 elly 2015-03-06 11:19
per gozzo portocavallo
quindi ormai non si può fare più nulla...
che peccato!!!
Stiamo perdendo il territorio, il nostro passato e la dignità!!!
che peccato!!!
 
 
#11 gozzo portocavallo 2015-03-05 15:29
elly quella grotta sono in pochi a sapere dell'esistenza in fretta e furia hanno chiuso l'ingresso per non essere bloccati i lavori
 
 
#10 elly 2015-03-05 12:50
se quello che dice il commento 3 è vero allora i fatti sono ancora più gravi di quello che sembra...Come mai questa volta la sovrintendenza ai beni culturali non blocca i lavori???
 
 
#9 G.G.S. 2015-03-04 18:49
Prima, silenti e convinti che il porto e la ciliegina sulla torta -lo squallido concerto estetico e cementifero che sta emergendo, lo avevamo, da soli!!!, già denunciato- erano dovuti per lo sviluppo turistico. Adesso, alcuni commentatori sono indignati e furenti, altri sparano nel mucchio qualunquisticamente, molti altri sono muti e complici! L'intera classe dirigente locale, chi prima e chi dopo, si sono convinti della bontà di quella scelta ed i risultati son sotto gli occhi di tutti! P.S. "Sventurata la terra che ha bisogno di eroi"! B. Brecht.
 
 
#8 belin 2015-03-04 14:24
hanno fatto un villaggio turistico gia vecchio come architettura
 
 
#7 mr.polignano 2015-03-03 16:02
una vergogna.....di cui dovreste vergognarvi :sad:
 
 
#6 2.0 2015-03-03 10:14
forse un vero e proprio progetto neanche esiste...si affrettano a cementificare tt ciò che possono senza criterio e senza stile...ma i veri responsabili sn quelli ke tt ciò hanno permesso...
 
 
#5 up 2015-03-03 09:26
non ci voleva il genio dell'ufficio tecnico per capire che la spiaggetta esistente , quella sulla quale si affacciavano le casupole dei marinai , ora rimaste orfane , era lo sbocco di una lama che parte dai colli dell'entroterra. :-x
 
 
#4 Archiciucccc 2015-03-02 22:18
Hotel stile alpitur, o stile case popolari!?? Ma qualcuno mi sa dire chi ha progettato quella cacatona???
 
 
#3 gozzoportocavallo 2015-03-02 20:34
nella seconda foto in direzione del furgone rosso e sotto l'albero di ulivo (lato Polignano ) dove sta sorgendo il nuovo ingresso della struttura vi è un insediamento rupreste una grande grotta con mangiatoie ed altro tipo grottole di cui ingresso è stato interrato e nascosto agli occhi di tutti .....avvisate le autorità competenti questo è lo scempio direttore te ne parlai tempo fa ...
 
 
#2 ArchiPiano. 2015-03-02 15:56
CITTADINI VICINI E LONTANI I RESPONSABILI DI TANTO SCEMPIO SONO CANDIDATI, CORRETE A VOTARLI!
 
 
#1 Archimerda 2015-03-02 14:28
Io propongo l'arresto immediato per chi ha progettato quella caserma orrenda. Porca miseria, un po' di buon gusto.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI