Giovedì 23 Maggio 2019
   
Text Size

Musa se ne va. Lomelo: "Non ci mancherà" - INTERVISTA

vitto lomelo abbatepaolo giovanni

Intervista pubblicata su "La Voce del Paese - ediz. Polignano" nelle edicole da venerdì 16 gennaio.


Lomelo: “Bene il turismo. Rivedere Urbanistica e Pubblica Istruzione”

L’Amministrazione Vitto è al giro di boa. Intervista a tutto tondo al consigliere Mimmo Lomelo.

Intanto, il dirigente Musa se ne va e resta fino a fine mese.

 

La politica locale, a Polignano, si sta riprendendo con affanno dopo i bagordi delle festività. Qui da noi, è ancora festa. A tradire non sono le sporadiche e scintillanti luminarie rimaste appese, ma la lentezza con cui la politica riprende a pulsare nella vita del paese. Assessori e consiglieri si ritrovano catapultati nel 2015.

Ufficialmente siamo nel terzo anno di attività dell’Amministrazione Vitto (eletta ormai nel lontano 2012!). Siamo al giro di boa, ma non c’è e, come avevamo previsto, non ci sarà per ora alcun rimpasto. Forse la nuova o “rivisitata” giunta fiorirà in primavera, quando si apriranno le urne per eleggere il nuovo consiglio regionale pugliese e scopriremo se ci saranno candidati consiglieri regionali anche da Polignano. Molti indicano il consigliere Lomelo quale possibile assessore. Ecco cosa ci ha risposto alle domande. Sintetico come sempre, chiaro, talvolta sibillino, o semplicemente profetico.


Consigliere Lomelo, eccoci qui, siamo nel 2015, ufficialmente entriamo nel terzo anno di attività amministrativa. Che bilancio si sente di fare? Cosa ha funzionato e cosa andrebbe corretto?

“Ha funzionato bene in alcuni settori, in altri no. Grazie all’attivismo del sindaco Vitto, beh credo che l’immagine del paese sia sempre più in crescita nel settore del turismo e delle iniziative cultuali di prestigio. Certo che va completamente ripensata la politica del consumo del suolo. Mostra un po’ di stanchezza il lavoro nella Pubblica Istruzione”.

 

L'ipotesi di un rimpasto si allontana e si attendono le sorti del vicesindaco. È d'accordo o bisognava intervenire prima per dare un nuovo corso alla giunta e alla maggioranza?

“Secondo me è un errore legare un eventuale rimpasto alle sorti di una vicenda giudiziaria!”.

 

In una nostra intervista dichiarò: "Il tagliando (rimpasto) servirà a superare in positivo alcuni problemi". E se invece non si fa più un rimpasto o rimpastino che sia? 

“Ma io credo che questa esigenza (rimpasto) sia innanzitutto sentita da chi ha sulle proprie spalle il peso delle responsabilità amministrative. Politicamente e lentamente ci si logorerà”.

 

Assumerebbe l'incarico di assessore alla Cultura, altra carica che spesso le viene riconosciuta come possibile?

“Le deleghe e le attribuzioni spettano al sindaco…”.

 

Lei conosce benissimo il "palcoscenico" regionale: è stato consigliere e assessore durante il primo mandato Vendola. Tra pochi mesi si vota. Che bilancio fa dell'ultima amministrazione Vendola?

“Il governo regionale in alcuni settori ha ben operato, in altri assolutamente carente”.

 

Ci dica con tutta sincerità, le piacerebbe tornare a essere consigliere o assessore regionale? 

“Per tornare in Consiglio regionale bisogna avere il consenso. Sì, mi piacerebbe tornarci, ma se hai passione si fa politica anche senza incarichi, come ho continuato a fare in questi anni”.

 

Pensa di aver interrotto un filo dopo quella esperienza con Vendola? 

“Si è interrotto un dialogo politico sulla vicenda dell’ILVA di Taranto”.

 

vitto lomelo abbatepaolo giovanni

L'ipotesi di una candidatura di Di Giorgio si rafforza sempre più. Non ci interessa ora se si candiderà o meno, ma ci interessa la sua opinione. Che ne pensa? Dovrebbe candidarsi? Pensa che il centrosinistra dovrebbe presentare una candidatura unica? Pensa sia possibile?

“Non so il ruolo che l’ex sindaco riveste nel Partito Democratico, e non so chi lo proporrà. Se deve candidarsi? Mah, lo chieda a lui…”.

 

Che ne pensa di quanto è accaduto in Francia? Dobbiamo preoccuparci davvero in Italia? 

“Dopo la Francia, è a rischio l’Europa e anche l’Italia. Condivido il monito di Papa Francesco: “Basta all’utilizzo della religione come strumento di morte e di terrore”. Tutte le religioni devono insegnare la pace, la pace, la pace, la fratellanza e l’amore tra i popoli”.

 

Renzi continua a perdere quota nei sondaggi. Qual è la soluzione? Il voto subito o a fine mandato? 

“Renzi è imprevedibile. Nemmeno può sapere che gli frulla per la testa. Certo è che la situazione, e gli indicatori economici, non aiutano a tirare a campare. È poi, queste riforme costituzionali significano perdite di poltrone per tutti i senatori e gran parte dei deputati. Un pasticcio che prolunga la lenta agonia del Parlamento e della legislatura…”.

 

Concludiamo questo viaggio-intervista qui a Polignano. Il settore Urbanistica è di nuovo un problema. L’architetto Giovanni Musa si è dimesso… che ne pensa?

“Musa? Non ne sentiremo la mancanza”.


* foto a cura di Nicola Teofilo

Commenti  

 
#29 Smemorati 2015-01-28 23:51
X i vari commenti : si può dare credibilità a chi parla di meriti per Bovino, quando Vitto era assessore all'edilizia scolastica e Lomelo Assessore Regionale al diritto scolastico ??? sapete cosi bene i fatti che il Preside Tartaglia è diventato Intartaglia ;) per non dire poi del fatto che è risaputo che Lomelo bloccò l'alberghiero a Rutigliano voluto dall'allora presidente della Provincia Divella. BOCCA MIA STATTE CITTE ..... ci a dice fatuegne :lol:
 
 
#28 . 2015-01-27 20:15
.........ma!
 
 
#27 SANTINO 2015-01-26 17:59
DIRETTORE PERCHE' NON HAI PUBBLICATO IL ANNUNCIO?
SOLO PER SAPERE SE HO SBAGLIATO QUALCOSA ALTRIMENTI CONTINUERO A SBAGLIARE. GRAZIE-
P.S. STA DIFENDENDO QUALCHE INTOCCABILE FORSE?
 
 
#26 architetto 2015-01-26 16:45
INGRASSIA NUOVO responsabile
 
 
#25 Guest 2015-01-25 15:55
Ma nella zona B4, le strade verticali ( verso via San vito) dove sono finite???
 
 
#24 LA SCHIFEZZA B4 2015-01-25 07:16
QUANDO SARÀ COMPLETA QUELLA ZONA VEDREMO INA EMERITA SCHIFEZZA. Con questi casermoni prive di alcun rispetto per il luogo. Già ora che iniziano ad uscire i primo solai è evidente della SUPER SCHIFEZZA che si sta compiendo. SECONDO IL NOSTRO PARERE PERDEREMO IL MERCATO TURISTICO GRAZIE A SCELTE STUPIDE. GLI "STUPIDI" SONO QUELLI CHE HANNO FORZATO, DICIAMO, LA MANO E HANNO TRASFORMATO UNA ZONA C IN B CON CRITERI PURAMENTE, STANDO AI CNTENUTI, INVENTATI.
IL TUTTO A SCAPITO DEL PAESE.
È DEGNA DELLA PEGGIORE SCELTA URBANISTICA DI SEMPRE.
 
 
#23 Davide 2015-01-25 02:17
Sinistra bugiarda e pericolosa!Grazie a Bovino abbiamo il museo Pascali e l'alberghiero.Voi sinistri pensate solo ai fatacci vostri :ciò che ha fatto LOMELE in questi 40 anni.Ora si lamenta che dalla sua VILLA NON POTRA VEDERE IL MARE:POVERINO!
 
 
#22 MARCHESE DEL GRILLO 2015-01-24 16:32
vorrei tanto sentire la mancanza di altri dirigenti..... :-x
 
 
#21 Elettore moderato 2015-01-24 13:41
I professionisti seri e capaci scappano da questo paese. E' necessario meditare. Grazie per il tuo contributo grazie Arch. Musa.
 
 
#20 Parco dei trulli 2015-01-23 22:14
Lomelo la battaglia della B4* la sta facendo solo per interessi personali, perché come ha detto qualcuno, costruendo in quella zona da casa sua non vedrà più il mare. Peccato che nel 2009 quando la zona è diventata di nuovo B4* lui in consiglio comunale non ha espresso un voto contrario e non aveva ancora acquistato e del paesaggio se n'è fregato. Quando nel 2010 ha acquistato si è dimenticato che li avrebbero costruito o sperava che gli amici estremisti regionali avrebbero approvato subito il pptr. Circa il piacere che Lomelo prova perché l'arch. Musa è andato via, bisogna chiedergli forse perché Musa non è favorevole a Parco dei trulli ? mentre la persona che sostituirà Musa è favorevole, ai posteri l'ardua sentenza. Vediamo come me fa a finire. Un grazie all'arch. Musa per la disponibilità e professionalità con cui ha svolto il proprio lavoro.
 
 
#19 Ma va? 2015-01-23 18:08
Smemorati si, fessi no! Se anche fosse vero che a Lomelo e Verdi -senza omettere l'altro suo compare De Girardis, ora di Sel e ben imbucato e retribuito con soldi pubblici, anche lui-gli si deve tanta gratitudine per quel che ha contribuito a far realizzare, ricordiamo a tutti: Lui, ha passato la vita fra un'ottimo, esagerato stipendio pubblico, e, come altri politicanti, se lo ricordi. Pertanto gli basta ed avanza -8 mila euro al mese di pensione, non sono noccioline-!
 
 
#18 belin 2015-01-23 14:13
e comunque il problema non è musa che se ne va o lomelo che è un politico che rimane, ma che c'è ancora stama....
 
 
#17 per commento 14 2015-01-23 12:43
Smemorato tu o falso fiancheggiatore di Lomelo.
La scuola alberghiera la inventò il sindaco Bovino (presidente della Provincia Vernola) che si seppe avvalere dell'assessore Anna Narracci perchè al rustico fù costruita allora che c'era Angelo Bovino. Anche il prof. Innocente Galluzzi con il Preside Intartaglia si impegnarono. Infatti pure il museo P. Pascali lo sanno le pietre che è tutta opera del sindaco Bovino. SMEMORATO E BUGIARDO.
 
 
#16 x smemorato 2015-01-23 11:45
prima di invitare tutti a m'nars a mer, è giusto precisare alcune cose. Non dimentichiamoci che la scuola superiore e il museo pascali sono stati portati avanti grazie al lavoro sinergico di diverse amministrazioni, in particolare le due Bovino (il mio non è un plauso all'ex sindaco, sto solo dicendo le cose come sono effettivamente andate), per il museo inoltre è giusto ricordare che la giunta di giorgio, di cui lomelo faceva parte, aveva combinato un bel piccione, cambiando la destinazione d'uso dell'ex mattatoio più volte, si parlava addirittura di un acquario, nulla di questo portato a termine, quindi mi sfugge anche qui il prezioso contributo di lomelo. Per il restauro della cattedrale infine, non bisogna dimenticare l'impegno di don vito prima, e don gaetano dopo.
 
 
#15 Nero 2015-01-23 00:22
La tua pensione d'oro è pagata anche con i proventi delle pesanti tasse che i cittadini proprietari della zona B4* sono stati costretti a pagare. Ma poco, poco, poco, non te ne vergogni? Adesso ti aspettiamo per le prossime votazioni.....vieni, vieni, saremo tutti felici di mandarti.....
 
 
#14 Smemorati 2015-01-22 15:15
Lomelo non ha lasciato nulla in 20 anni ? La prima ( e per ora unica) Scuola Superiore in questa città, in collaborazione col Sindaco Vitto, un maxi finanziamento per la ristrutturazione della Cattedrale, il completamento del progetto Museo Pascali, brillantemente iniziato dall'ex Vice Sindaco Peppino Mastrochirico, e una costa rimasta preservata anche grazie alle sue battaglie .... ce memorie i peghegnaneis, menateve a mere !!!
 
 
#13 io 2015-01-22 12:50
Un plauso a tutti i commenti......lomelo ma v.........!!!!!!
 
 
#12 Lorenzo L 2015-01-22 10:29
Vorrei tanto dire la mia....
ma lo hanno fatto gli altri....
e quindi diventerei ripetitivo......
:-) basta con le chiacchiere, che porta via il vento...........
 
 
#11 x comm 7 2015-01-22 08:51
bravissimooooo. concordo con quello che hai scritto. ma i politici sono faccia tosta...lui se ne sbattera di questo commento. perche non va a fare politica a conversano ?
 
 
#10 Misseri 2015-01-21 23:12
Musa non ti mancherà, e Ingrassia ti piacerà ????
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI