Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

Cemento e Parco dei Trulli: non vogliamo un'altra Neapolis

Il tratto di costa dove saranno costruite le ville

Articolo pubblicato su "La Voce del Paese - ediz. Polignano" in edicola il 21 novembre.

 

Come mai il “simpatico” baffetto di Puglia nutre tanto interesse per l’affaire “Parco dei Trulli”, il megapiano di lottizzazione con variante approvata dall’amministrazione Bovino nel 2010 e che interessa la costa nord tra Polignano e Cozze? Come mai tanto zelo, scomodando telecamere e montando lunghi servizi in pieno regime di austerity e di tagli, mentre altri scottanti argomenti sono lasciati in pasto ai “segugi” della baffuta redazione? E a Polignano esiste un partito del cemento occulto, rappresentato da esponenti direttamente interessati alla faccenda? Ci sono pressioni all’interno della maggioranza?

Questi e tanti altri sono gli interrogativi attorno a “Parco dei Trulli”, ex accordo di programma “Agape” inattuato dal 2000 al 2010. “Non è vero che noi non stiamo facendo nulla!” – rompe il silenzio il sindaco Vitto, interpellato dalla nostra redazione e che, a riguardo, vuole vederci chiaro. Infatti, la Regione Puglia, oltre ad aver stralciato il campo da golf previsto dai piani iniziali, non si è espressa con chiarezza sulle percentuali da dividere tra residenze e alberghi, perché quest’ultimo dettaglio spetta all’ente locale. “Abbiamo atteso anni e ora, in 5 mesi non si possono risolvere i problemi di una vita”. Il primo cittadino assicura di non aver ricevuto pressioni: “Tutti vogliono promuovere la decisione più giusta da attuare…”. 

Dunque, malgrado qualcuno continui a leccarsi i baffi, sempre più decadenti e meno riccioluti di una volta, nonostante gli ampi servizi, “Parco dei Trulli” dovrà aspettare.

Dai cassetti dell’Ufficio Tecnico Comunale (Edilizia e Urbanistica) spunta fuori un documento datato 14 novembre 2014, inviato al Gruppo Andidero, proprietario dei terreni e titolare dell’ambito progetto.

Il Comune chiede nuovi elaborati grafici analitici adeguati a quanto prescritto, come una sana ricetta medica, dagli uffici regionali.

Il vecchio manifesto dell'allora opposizione, oggi maggioranza

L’obiettivo ottimale da raggiungere, a nostro avviso, sarebbe quello di equiparare le cubature destinate al turistico-residenziale con i volumi da destinare al turistico-alberghiero. Per evitare speculazioni edilizie, ma soprattutto perché, se il futuro è davvero il turismo, non vogliamo una nuova “Neapolis”, dove il cemento oscura il sito archeologico di Grottole, non vogliamo un altro complesso di appartamenti privati in stile ex fabbrica del ghiaccio, edificati con l’alibi della vocazione turistica.

Il Comune sollecita gli Andidero. Quando i progettisti gli decideranno a inviare le tavole, si procederà alla discussione in Consiglio Comunale del piano esecutivo e finalmente tutti i nodi verranno al pettine. Ci auguriamo che lo stesso impegno sia preso per la definizione delle altre zone turistiche e per dotare la città di un piano urbanistico democratico e all’avanguardia.

Infine, ce lo consenta il baffetto, ma anche chi demagogicamente, dalle poltrone del Consiglio, puntava il dito contro questo o quell’altro deputato. Dalle stesse pagine di un giornale (o di un programma elettorale) non si può ipocritamente urlare contro le trivellazioni del petrolio e, qualche pagina più in là, promuovere una battaglia apologetica a favore del cemento colato sulla costa fine a se stesso e alle tasche di pochi. 

 

 

RICOSTRUISCI LA STORIA: LINK IN BASSO

2012: PARCO DEI TRULLI, INDAGA LA PROCURA? VIDEO

2012: LINO PELLEGRINI ATTACCA I GRILLINI

2010: QUANDO IL SEGRETARIO PD DICEVA: "SI APPROVERA' UN VERO SCEMPIO"

2010: QUANDO LOMELO, IL VERDE, URLAVA: "SPECULAZIONE EDILIZIA"

30 DICEMBRE 2010: L'ULTIMO "REGALO DI VENDOLA", 6 MILIONI PER IL PORTO PRIVATO E SVENDUTO

GLI ACCORDI AGAPE E LA DELIBERA REGIONALE DEL 2000

2011: LA NOTIZIA DELLA BOCCIATURA E I PRIMI COMMENTI

2010: VEDI ANCHE L'ADOZIONE IN CONSIGLIO E COMMENTI

2011: VEDI ANCHE LE OSSERVAZIONI DEL GRUPPO IDV

2010: VEDI ANCHE INTERVISTA A COLELLA E DATI TECNICI DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE

2010: L'OPINIONE DI GIALLUISI

VEDI ANCHE IL SILENZIO DEL SEL E PATTO FEDERATIVO

IL MANIFESTO DEL CENTROSINISTRA AL NETTO DELL'UDC - E ALTRI LINK (GROTTA RONDINELLE E VARIE SULLA COSTA

2011: LA CONFERENZA STAMPA DEL SINDACO BOVINO - AUDIO

PARCO DEI TRULLI: PARLA IL PROPRIETARIO ANDIDERO

Commenti  

 
#1 up 2014-12-05 10:57
ottimo ed abbondante :-)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI