Mercoledì 16 Gennaio 2019
   
Text Size

Raddoppia l'esenzione Irpef. Ecco le novità del bilancio

Il segretario del PD, Domenico Scagliusi

 

 


Ecco tutte le novità del bilancio 2014: lotta all’evasione, meno tasse rifiuti per le famiglie e agevolazioni per chi abbandona il business dei videopoker.

 

"In un momento di grande difficoltà per tanti cittadini ed imprese, abbiamo provato ad equilibrare la pressione fiscale mantenendo invariata anche per quest'anno l'aliquota dell'Imu sulla seconda casa ed esentando dalla TASI i contribuenti con un ISEE (reddito) fino a 10.000€ all’anno, tenendo presente che la TASI per le attività produttive è un tributo totalmente detraibile. È stata eseguita una revisione della spesa corrente senza compromettere la qualità ed il livello minimo dei servizi erogati, eliminando in alcuni casi le spese ritenute non necessarie”.

È un fiume in piena il segretario del Partito Democratico (PD) di Polignano, Domenico Scagliusi, mentre lo incontriamo per fare il punto sul bilancio di previsione 2014, alle soglie del consiglio comunale di venerdì 26 settembre.

Segretario, ma siamo in ritardo con i tempi?

“Nessun ritardo. Purtroppo la Ragioneria vive alla giornata. Quotidianamente arrivano comunicazioni di tagli, non ultimo quello di circa 60.000€ sul fondo di solidarietà. Complice anche un nuovo debito fuori bilancio, la Giunta è stata costretta a reintegrare e riapprovare il bilancio”.

Quali le novità di questo bilancio di previsione? Si parla di IUC...

“Andiamo con ordine... abbiamo parlato di TASI ed IMU, che potremmo definire entrate strutturali per l'ente. La terza componente è la TARI, ovvero la Tassa sui rifiuti (ex Tarsu). Già lo scorso anno abbiamo limitato la spesa della Tarsu, non essendo passati a Tares, con un risparmio netto per i polignanesi rispetto alle città limitrofe. Quest'anno l'Amministrazione introduce ben 202.000€ di agevolazioni TARI: una novità importante è quella dell'abbattimento per le attività che dismettono i videopoker, una vera piaga che tentiamo di contrastare agevolando gli imprenditori con il mancato fatturato che ne deriverebbe”.

Ma per le famiglie? Quali i vantaggi?

“Innanzitutto nel regolamento Tari di prossima approvazione, vi sono agevolazioni su famiglie in cui risiedono portatori di handicap. Inoltre una famiglia fino a quattro componenti non troverà nessun aumento rispetto a quanto pagato nel 2013, e vi saranno notevoli risparmi per famiglie fino a 3 componenti. Lo stesso beneficio lo avranno anche un notevole numero di attività commerciali”.

Ma i vantaggi sfumano se si pensa che l'addizionale comunale è al massimo!

“Anche da questo punto di vista il nostro atteggiamento guarda alle categorie svantaggiate, applicando quel principio costituzionale di equità ed uguaglianza. È stata incrementata la soglia di esenzione per l'addizionale comunale IRPEF da 7.500€ a 15.000€ di imponibile. Detto in soldoni, ci saranno 4.100 contribuenti (pari al 50% dei contribuenti di Polignano) che non pagheranno più l'addizionale comunale. Un intervento che diventa strutturale già dal 2014, per agevolare le fasce deboli, interamente finanziato dal recupero dell'evasione”.

Ma l'opposizione afferma di aver scovato un “tesoretto” da 300.000€ a causa del quale avete dovuto riapprovare il bilancio, dando quindi loro ragione!

“Ma quale tesoretto! È semplicemente un allibramento di 300.000€ sul fondo svalutazione crediti, derivante dalla lotta all'evasione sulla quale gli stessi revisori dei conti non hanno sollevato eccezioni né hanno fatto rilievi sulla correttezza contabile, poiché gli stessi erano prudenzialmente destinati a compensare eventuali disallineamenti derivanti dal riaccertamento straordinario dei residui che si farà il prossimo anno con il passaggio ai sistemi contabili armonizzati. Ma è più facile per le opposizioni millantare meriti inesistenti!”.

Come intendete agire sul contrasto all'evasione?

“È già in fase operativa un piano per il recupero di somme derivanti da attività di accertamento che ci consenta di svincolare risorse al momento bloccate e di recuperarne di nuove, non solo per adempiere alle norme in materia ma anche per raggiungere gli obiettivi di equità fiscale tali da consentire di destinare maggiori risorse a favore dei servizi erogati ai  nostri cittadini e aumentare la qualità della vita della comunità. Due i fronti già attivi: il primo sull'iscrizione a ruolo delle imposte già accertate negli anni 2007 e 2008, che saranno inviate ad Equitalia per la riscossione coattiva; il secondo fronte è quello dell'accertamento e recupero degli oneri di urbanizzazione evasi”.

Insomma un bilancio in ordine... le sue affermazioni smentirebbero quelle dell'opposizione secondo cui i conti non sono in ordine…

“Tranquillizziamo i cittadini, e anche l'opposizione. Sappiamo quello che facciamo, e lo facciamo nella assoluta consapevolezza di aver fatto una scelta politica chiara e netta, difendere i soggetti deboli più esposti alla crisi. E lo dimostriamo con i fatti, con una importante riduzione delle tasse per queste fasce che più delle altre stanno accusando il colpo della crisi, e con opere in fase di completamento (mensa sociale) o l'elaborazione piani pluriennali per la riduzione dei consumi e l'efficientamento energetico dell'intero patrimonio immobiliare comunale, che porterà anche per il futuro ad un risparmio di cui potrà godere l'intera collettività”.

Commenti  

 
#10 puzza di inciucio 2014-10-03 16:07
Il titolo di questo articolo deve essere PIU' CHE RADDOPPIATE LE TASSE. Quasi 1.800.000 EURO di tasse nuove e voi scrivete delle esenzioni (... per chi le potrà avere?). Mica non sappiamo i fatti che provate a fare ad imbrogliarci???? Vitto = sindico delle tasse
 
 
#9 spreconi&incompetent 2014-10-01 16:39
il segretario ogni tanto esce per fare difese d'ufficio.scagliusi spiega ciò che l'assessore marilena non è capace di spiegare.è lei o no l'assessore al bilancio? perchè spiega lui e non lei?sa dire meglio le bugie?conosce meglio le cose? allora che cosa abbiamo a fare una che sta li a fare due cose e mezza quando gliele fanno fare...andate a casa che è meglio. mai più un'accozzaglia così!!perfino bovino e matteo colella rispetto a voi fanno più bella figura...
 
 
#8 tasi 2% 2014-10-01 12:07
Solo 1.750.000 euro di tassa-TASI bastano per i nostri amministratori spendaccioni ???? Solo noi polignanesi pagheremo il 2 per mille gli altri vicini la metà (1 per mille). Ennesimo aumento delle tasse. Tutto il resto è ... noia, cantava Califano.
 
 
#7 equitalia 2014-10-01 07:57
Per fortuna che cè polignano tutti i comuni ci stanno cacciando polignano ci preferisce. comunistonacci loro agiscono cosi' fate quello che dico io ma non fate quello che faccio io, naturalmente i primi evasori seriali sono loro.
 
 
#6 Giacomo 2014-09-30 16:49
Povero segretario PD sei patetico perché pur di difendere un sindaco inutile ,bugiardo e incompetente,ma presuntuoso,fai delle figuracce .Ti conviene lasciare il tuo ruolo perché sei solo di facciata :non te ne sei ancora accorto? Le figuracce falle fare al sindaco...
 
 
#5 Adam Smith 2014-09-30 10:45
SINISTRA = TASSAZIONE FEROCE e REGRESSO lo insegna la storia.
la ricchezza si crea, non si re-distribuisce.
 
 
#4 pccheyt 2014-09-29 21:46
Che peccato, un bravo ragazzo nelle mani della mediocrità del paese. Waglio', svegliati, altrimenti rimarrai l'unico servo vittiano.
 
 
#3 Onofrio Torres PPDT 2014-09-29 10:54
Caro Segretario da quello che lei ha dichiarato al Direttore della Testata Web sembra che questo Bilancio rappresenta tutte le promesse che quotidianamente il nostro Presidente del Consiglio Renzi fa alla Nazione, o io vivo in un'altro Paese o è lei che vive altrove, se non era per i nostri consiglieri comunale di opposizione Angelo Bovino e Matteo Colella che hanno scovato un tesoretto di 300.000 mila euro, ne il Dirigente di Ragioneria e ancor più l'assessore al bilancio assente Abbatepaolo si sono accorti di questi soldi. Il vostro Slogan in campagna elettorale era: meno tasse per tutti, una grande BALLA.... Avete raddoppiato L'IRPEF, avete aumentato la Tasi, sicuramente aumenterete la Tari e in più per chiudere il cerchio la IUC. Questo è il sindaco delle no Tasse.
 
 
#2 uno normale 2014-09-29 08:06
UN GRANDE UOMO, DICEVA ...:QUANDO CHI TI ASCOLTA NON TI CAPISCE...CONFONDILO ANCORA DI PIÙ...E LUI PUR DI NON FARE LA PARTE DELL'IGNORANTE...SARA COSTRETTO A STARSENE ZITTO....ORA CARO SEGRETARIO VERAMENTE TU PENSI CHE QUELLO CHE IL "DIRETTORE"HA RIPORTATO IN QUESTA INTERVISTA, SIA ALLA PORTATA DI TUTTI O DELLA MAGGIOR PARTE DEI POLIGNANESI ???? COMPLIMENTI .... O TU VIVI IN UN'ALTRO MONDO OPPURE QUELLO FUORI DEL MONDO DEVO ESSERE NECESSARIAMENTE ...IO
 
 
#1 Otello 2014-09-29 06:28
Mi chiedo di quale bilancio sta parlando il segretario del PD. Forse del comune di Vattelapesca? Hanno per tre volte riapprovato il bilancio. Non si erano accorti del tesoretto perchè tutti incompetenti compreso l'assessore Abbatepaolo che ricopre un ruolo non suo. Avete raddoppiato la TASI e vi siete accorti solo dopo che incassavate più soldi di quelli che servivano e avete chiesto aiuto alle opposizioni. Un segretario che non parla mai perchè il vero segretario del partito è il Berlusconi di Polignano, alias Domenico Vitto. Sindaco, segretario di partito, candidato all'area metropolitana, assessore, dirigente....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI