Martedì 16 Luglio 2019
   
Text Size

"Abusi edilizi" al Chiar di Luna e la complicità dell'opposizione

Chiar di Luna... più chiaro di così...

Da "La Voce del Paese - ediz. Polignano", in edicola dal 27 giugno a Polignano.


E il Chiar di Luna non è da Procura?

Focarelli: “Caro Musa, vai ora in Procura, che lì ci sono abusi edilizi!”

 

“L’architetto Musa è così solerte nella C2 Ovest, mandando le carte in Procura senza che nessuno gliel’avesse chiesto… Che ne pensa invece degli abusi edilizi al Chiar di Luna?”. Questa è la domanda che si pone il consigliere Angelo Focarelli ai nostri microfoni, e che riapre lo scandalo di via San Vito, rimestando nel torbido polverone dei cantieri Serim.

Quando si pongono legittimi interrogativi a questa amministrazione, dirigenti compresi, e un giornalista fa il suo dovere, la risposta si chiama: Procura della Repubblica. E lo si sbandiera ai quattro venti su comodissime pagine, eludendo le risposte. Lo sanno benissimo i due consiglieri Focarelli e Gianpiero Mancini che, sul caso Chiar di Luna (costruzioni a picco sulla lama) hanno depositato delle interrogazioni senza mai ricevere alcuna risposta. Se non qualche minaccia.

“Ora – tuona Focarelli – mi aspetto che Musa mandi alla Procura tutto l’incartamento del Chiar di Luna, e non come ha fatto per la C2 Ovest. Adesso mandi l’incartamento giusto, quello serio, che là, a Chiar di Luna, ci sono abusi edilizi…”.

“Quella – sintetizza in breve Focarelli – era una zona 2. Grazie al ricorso al Tar, stranamente diventò zona B, nonostante il fatto che ci fosse una lama. Si costruì con il silenzio assenso della Sovrintendenza. Allucinante! Poi accanto c’è un’area di proprietà dei Di Bari. Anche loro hanno fatto ricorso, ma hanno perso. Qualcuno mi spieghi che differenza c’è da lì al Chiar di Luna e perché da una sponda si può costruire e dall’altra no. La prima è diventa zona B, l’altra invece no. Ma guarda un po’!”.

Il sindaco Bovino, all’epoca del Tar, anziché fare la delibera in consiglio, e procedere con un piano di lottizzazione, fece finta di nulla. Silenzio assenso anche lui, rilasciando le concessioni soltanto sulla base del ricorso al Tar.

“Oggi – lamenta Focarelli – dico che quella è una licenza illegittima, perché basata su un dato iniziale che non è giusto. Quando è stato rilasciato il permesso a costruire loro non avevano la proprietà del terreno. Stama non poteva rilasciarlo, tanto è vero che i vigili, quando sono andati a fare il sopralluogo, hanno accertato che il marciapiedi è stato realizzato su suolo privato, rilevando di fatto l’illegittimità del permesso a costruire. Musa ce l’ha questo verbale dei vigili? Io e Gianpiero Mancini gli abbiamo fatto una interrogazione ma nessuno ha risposto. Prenda quelle carte e le mandi in Procura se vuole!”.

L’invio delle carte sulla C2 Ovest alla Procura, secondo Focarelli è un paradosso. “Cosa vuole dimostrare? – si domanda – perché invece non ha mandato le carte della C2 Ovest relative al periodo di Bovino? La Commissione ha dato un esito, e lui poi ha deciso di testa sua e non ha seguito pedissequamente quello che è stato fatto prima. Quindi sulla C2 Ovest denunci quello che stavano combinando durante l’amministrazione Bovino”.

Commenti  

 
#28 Uno che sa e osserva 2014-07-20 10:12
X Dino 14 commento n° 26 - Si nota da cento miglia che sei un porta borsa di quel signore. Solo tu potevi scrivere certe imbecillità da far ridere chi sa i fatti e conosce un pò la materia urbanistica, l'unica cosa che ti posso suggerire è quella di andartene da dove sei venuto perchè sei stato il promotore che hai mandato a casa tutto il personale che lavoravano onestamente da quel "SIGNORE"!! Io se avessi il potere di mandare in galera chi ha rilasciato le dovute autorizzazioni lo farei ben volentieri perchè sono stati dei irresponsabili e mangia mangia. Il cemento armato non può mai frenare la violenza e la potenza dell'acqua quando s'incavola. Col andare del tempo hai certamente messo in pericolo chi ci deve abitare in quegli immobili pericolanti, non oggi ma domani e col tempo accadrà la tragedia. Manderei anche quei del bacino in galera perchè non si rilascia un'autorizzazione per realizzare un immobile su di una lama, altro che "Il progetto è stato redatto perseguendo l’obiettivo di salvaguardia e valorizzazione paesaggistica, nel rispetto dei valori esistenti e di una qualificata trasformazione rispetto all’assetto ante opera, in ottemperanza di quanto previsto dall’indirizzo di tutela del PUTT". Quello che hai dichiarato è tutto falso e menzognero. Lavati la coscienza con una confessione e non solo prendersi la comunione con il pensiero di far del male alla gente ed all'habitat di questo territorio!!!
 
 
#27 PIUCCIO 2014-07-15 11:55
a livello nazionale sanno più cose di te.
 
 
#26 Dino 14 2014-07-11 11:16
"Il progetto è stato redatto perseguendo l’obiettivo di salvaguardia e valorizzazione paesaggistica, nel rispetto dei valori esistenti e di una qualificata trasformazione rispetto all’assetto ante opera, in ottemperanza di quanto previsto dall’indirizzo di tutela del PUTT" Queste sono le motivazioni del premio assegnato al Chiar di Luna, il resto è solo polemica dovuta a invidia e malaffare.
 
 
#25 piuccio 2014-07-10 07:24
X DINO 14. molto probabilmente, la documentazione prodotta,(a livello nazionale!!!!), non ha evidenziato l'ubicazione del fabbricato che trovasi a strabiombo di una lama.
 
 
#24 m. 2014-07-07 23:02
Per i dotti :il" se " vuol essere un errore di battitura o anche voler prendere per i fondelli i saputelli ??:lol: mi sono divertita tanto ;-)
 
 
#23 ma smettetela! 2014-07-07 16:53
questo progetto è stato premiato dall'inarch/ance edizione Puglia 2014, categoria giovani professionisti..su 151 progetti direi un bel risultato, quindi smettetela davvero
http://www.archilovers.com/stories/5695/tutti-i-vincitori-del-premio-in-arch-ance-puglia-2014.html
Ad aggiudicarsi il premio della categoria ‘Intervento progettato da un giovane progettista’ è stata l’opera Complesso Residenziale a Polignano a Mare progettata da Monica Alejandra Mellace, commissionata e realizzata dall’impresa Serim Srl
 
 
#22 m. 2014-07-05 14:46
Non trovando l'articolo su questo giornale pongo all'attenzione di tutti una diffida fatta al sindaco da parte del sindaco di Monopoli in merito al mancato impegno a stanziare nei bilanci ogni anno le somme necessarie per la gestione del servizio del giudice di pace. Ora vorrei sapere da Romani a che ora prende servizio il giudice che e` anche il compagno di una vigilessa?? Sindaco Vitto a questo punto meglio se questo comune venga escluso dal servizio per correttezza.
 
 
#21 Le verità nascoste 2014-07-04 23:14
Tutti i permessi avuti su Chiar di luna e per il cambio di destinazione di Sportelli sono stati ritirati proprio quando il Sig. Modesto Scagliusi era seduto alla poltrona di vicesindaco. **** !!!!
 
 
#20 cercatore 2014-07-04 07:48
E' proprio vero
Ci sono ben 30 proprietari di lotti per civili abitazioni
È la casta ,non da il permesso alla costruzione
Chissà il perché
Andare a cacare
 
 
#19 cittadino...pio 2014-07-03 17:10
Gentilissimo signor Focarelli...ma in questo Consiglio Comunale, per quello che ci consta ...ALL'OPPOSIZIONE c' e', o dovrebbe esserci anche la PROFESSORESSA ...LUCIA BRESCIA..visto che spesso anzi spessissimo, ha preso posizione dura nei confronti di questa....coperativa di politicanti, vorrebbe interrogarla Lei per farci sapere come la pensa ??? GRAZIE
 
 
#18 ruge 2014-07-03 16:29
ne spariscono di cose a polignano negli anni, e negli incartamenti al comune...figuriamoci, tipo piani particolareggiati approvati anni fa con dicitura di strade di piano ad uso pubblico , diventano negli anni strade solo private cosicchè ognun (gli amici) fan cio che vuole come a san vito e gli altri s'attaccano
 
 
#17 dino14 2014-07-03 15:58
Come mai a livello nazionale questo progetto architettonico viene premiato per bellezza e rispetto dell'ambiente, mentre un politico, con la complicita' di qualche giornalista fa cattiva pubblicita'? Che cia qualche sporco interesse sotto?
 
 
#16 3.0 2014-07-03 08:37
se questo è un ecomostro,
ora capisco perchè questo paese è inguardabile.
 
 
#15 zazza 2014-07-03 08:16
Vi ricordate l'edificio fatiscente che stava prima? dovevamo tenerci quello? e magari stupirci per due topi e due serpenti?
 
 
#14 2.0 2014-07-02 17:18
Sarà' vero? In altri siti mi è' parso d' aver letto che ,questo eco mostro ,costruito in una lama , e' risultato uno dei progetti premiati quali architettura tipica del territorio!!!! Siamo nel paese dell'inverso???
 
 
#13 Speculatori 2014-07-02 15:30
Chissà perché i nomi poi sono sempre gli stessi, vogliamo fare i nomi di questi speculatori? Ma no, li conosciamo tutti... E mica è da mo' che fanno sto mestiere..
 
 
#12 pio pio 2014-07-02 14:28
x per le DUE sponde. Magari dall'altra parte ci fosse una strada come da quest'altra sponda. Mi sa che da quella sponda stiamo a strapiombo, che ne pensi? Le sembra la stessa cosa?
 
 
#11 U mrchet 2014-07-02 12:43
In quella zona ho chiesto le autorizzazioni per realizzare una pergola sul lastrico solare. La soprintendenza di Bari ha bocciato la pratica per ben 2 volte. Una pergola, mentre volumi e volumi si, parere favorevole. Come mai??? Con quale criterio le "belle" architette della soprintendenza esprimono i pareri?
 
 
#10 m. 2014-07-02 11:36
Bene visto l'apporto che chiedono per le riforme in atto,il mio contributo e`il seguente:gli esposti anonimi dovrebbero essere incostituzionali e poi, vabbe` tanto non interessa a nessuno..
 
 
#9 m. 2014-07-02 11:30
trasferiteli d'ufficio ovviamente era ironico!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI