Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

Consiglio sul rendiconto. Focarelli e Gianpiero votano NO

vitto consiglio gianpiero mancini lofano lomelo mancini simone maiellaro cantatore





Riflettori puntati su Focarelli e Gianpiero


Cosa faranno?

 

 

 

Torna finalmente a riunirsi il Consiglio Comunale. L’Assise si riunirà in seconda convocazione, martedì 29 aprile 2014 alle ore 17. L’ordine del giorno prevede l’attesa approvazione del rendiconto di gestione del bilancio 2013 (Art. 151, comma 7 e art. 227 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267).

I riflettori sono tutti puntati sui due consiglieri comunali di maggioranza dissidenti: Angelo Focarelli (Partito Democratico) e Gianpiero Mancini (SeL) che, come vi avevamo anticipato, faranno gruppo a sé, probabilmente staccandosi definitivamente dalla maggioranza e formando un gruppo indipendente.

Il rendiconto prevede un pauroso avanzo di amministrazione pari a 936mila euro!

Ci spiega cos’è l’avanzo o il disavanzo di gestione il consigliere Angelo Focarelli.

"È il risultato finanziario della gestione e comprende tutta l’attività dell’Ente Comune. In pratica si mettono a confronto tutte le entrate accertate e tutte le uscite impegnate nell’anno di riferimento (nel nostro caso il 2013) e si ottiene un primo risultato che è l’avanzo o disavanzo della gestione corrente. Se a questo risultato si aggiungono i residui attivi e si sottraggono quelli passivi si ottiene l’avanzo o il disavanzo di amministrazione.

E’ ovvio che chiudere in avanzo è meglio che chiudere in disavanzo, ma se l’avanzo è molto elevato allora qualche congettura sull’operato degli amministratori e degli uffici è lecito che venga posto. L’avanzo deriva dal fatto che non tutte le risorse disponibili sono state impegnate per la soddisfazione dei bisogni della collettività amministrata.

Un comune ha il dovere di chiudere i propri conti con un risultato, il più possibile, vicino al pareggio di bilancio. In caso contrario l’amministrazione non ha agito con la correttezza amministrativa e politica che la gestione dei soldi pubblici richiede. Le risorse che sono prelevate dalla collettività o dallo Stato sotto forma di trasferimenti devono essere impegnate nella soddisfazione dei bisogni collettivi. Altrimenti i casi sono due: o si è sbagliata la previsione ed ai cittadini si è chiesto di più di quanto necessario oppure non tutte le risorse sono state spese lasciando taluni bisogni collettivi insoddisfatti.

Nell’uno e nell’altro caso il giudizio sull’operato degli amministratori e dei funzionari non può essere positivo. Infatti, il comune non è un famiglia o un’impresa. In una famiglia se si risparmiano delle risorse, queste potranno essere utilizzate in futuro per soddisfare bisogni futuri di consumo o d’investimento. Se un Comune non spende tutte le risorse di cui dispone e ne risparmia una parte non potrà spendere tali risorse in futuro. La conseguenza di una tale circostanza è la perdita di risorse per la collettività amministrata.

A questo punto bisognerebbe chiedersi che senso abbia dire ai cittadini che non vi sono soldi per sostituire una mattonella sui marciapiedi o una lampadina della pubblica illuminazione e chiudere, poi, i conti con un avanzo d’amministrazione di centinaia di migliaia di euro? Qualcuno dirà: guardate che l’avanzo è anche il risultato della gestione dei residui. Anche in quel caso, però, è da chiedersi per quale ragione i residui attivi si accumulano. Si sbagliano gli accertamenti? O più probabilmente non si mette sufficiente attenzione al problema della riscossione dei crediti del Comune (tanto sono i crediti di pantalone)? In ogni caso chi ci rimette è la collettività nel suo complesso”.

 

Commenti  

 
#8 concorso 2014-05-03 20:52
Concorso per dirigente e' per titoli ed esami o per solo esami? Penso a un neo laureato, figlio di gente comune, che non può' partecipare al concorso "per esami" se non ha esperienza!!! O un dirigente che non può vantare i suoi "titoli ed esami".. Penso che un comune cosi non voti mai più. VOTARE oh in
 
 
#7 sarnelli 2014-05-01 15:16
E' stato semplicemente PENOSO assistere a questo CONSIGLIO COMUNALE,chissà perchè una maggioranza così blindata indice un CONSIGLIO così importante come quello sul BILANCIO,in concomitanza di alcune assenze FONDAMENTALI per L'OPPOSIZIONE !!!!1)per motivi di salute ASSENTE la prof.LUCIA BRESCIA,2)ASSENTE per motivi di ISTITUZIONALI (revisore dei conti al comune di TORREMAGGIORE)colui che avrebbe potuto mettere in difficoltà l'attuale assessore al BILANCIO,visto che lo ha preceduto nella passata amministrazione,3)a quanto pare anche l'ex SINDACO non è fisicamente al cento per cento....e già queste defezioni così importanti ,avrebbero DOVUTO dare agli ASSENTI FORZATI IL DIRITTO di rimandare, vista l'importanza ,questo CONSIGLIO...MA CONOSCENDO L'ARROGANZA E L'OPPORTUNISMO DI ALCUNI POLITICANTI DI LUNGO CORSO....STENDIAMO UN VELO PIETOSO....COME DICEVA UN GRANDE ..POLITICO,"PENSARE A MALE SI SA' PECCATO ...MA QUASI SEMPRE CI SI AZZECCA"......
 
 
#6 Buffoni di Corte! 2014-05-01 13:03
Ci/Vi sarà qualcuno e/o tanti che si chiederanno dove è finita l'opposizione tutta? L'ufficio tecnico, che rilascia permessi, condoni, sanatorie pur di non ottemperare alle ordinanze di demolizione, è una possibile risposta?
 
 
#5 Meravigliato 2014-05-01 09:06
ho sentito l' intervento dei consiglieri Focarelli e Mancini G. i quali hanno votato contro il consuntivo di bilancio 2013 a seguito di un avanzo di amministrazione di circa 1.000.000,oo di euro. Personalmente immaginavo che farsi avanzare dei soldi fosse una cosa positiva, invece ho capito che non è così, anzi, che è giusto l' esatto contrario e che siamo stati presi in giro da gente che, come me, non sa nemmeno dove abiti la gestione della cosa pubblica. Deve farci riflettere, però, una cosa. I comandanti di questa amministrazione hanno un' esperienza che è ventennale ( mi riferisco al sindaco ) ed ultra quarantennale
( mi riferisco a colella e lomelo ); non so se giudicarli incapaci oppure in malafede. Grazie, mi sento di dirlo a gran voce, ai due consiglieri che si sono dimostrati conoscitori della materia al punto di farla capire anche a me; consapevoli di quello che spendiamo e di quello che incassiamo; ma soprattutto coraggiosi e determinati; in quanto non deve essere stato facile sostenere quelle posizioni guardando le poltrone vuote dei consiglieri di opposizione. Grazie ancora consiglieri Focarelli e Mancini G...... Continuate così.
 
 
#4 vitto..ria 2014-04-30 12:57
ma ci guadagna in salute!
 
 
#3 m. 2014-04-29 15:59
x Focarelli: marciapiede privo di mattonelle e quindi pericoloso è sito in pieno centro nei pressi del ristorante Comes,sempre lì giace da anni un palo della segnaletica in disuso piantato sul parciapiede....che campioni....fatemi il favore!!!volete una barzelletta? eccola: la signora chiede alla vigilessa:- perchè quella transenna non viene rimossa da questo marciapiede?- risponde la vigilessa:-veramente è sempre stata sul marciapiede di fronte,comunque mica possiamo spostarle noi,cmq segnalerò- la berzelletta finisce qui ma la transenna è rimasta lì per un altro mese.
 
 
#2 povranooooo. 2014-04-29 12:14
Con quel sorriso ci fai capire che sei tutta una barzelletta!
 
 
#1 Forza Angelo 2014-04-29 07:24
Bravo Focarelli, è proprio quello che hanno fatto a me. Mi hanno fatto riparare il marciapiedi davanti a casa mia a mie spese e mi hanno detto che non ci sono soldi e poi due mesi fa ho visto il comune che riparava un marciapiedi poco distante da casa mia. Io non ho votato vitto e lui lo sa, quindi se lo hanno fatto per dispetto sono degli animali feroci, se davvero credevano che soldi non ne stavano allora sono degli asini. In entrambi i casi non meritano di stare dove stanno. Forza Angelo.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI