Venerdì 19 Luglio 2019
   
Text Size

Victoria Galluzzi segretaria dei Giovani Democratici Polignano

giovani democratici polignano victoria galluzzi lofano franco mancini domenico scagliusi

 

 


Victoria Galluzzi eletta neosegretaria del Giovani Democratici

“Ecco la Polignano che vorrei”

"Berlusconi è simpatico, ma ha rovinato l’Italia"



Durante la riunione del 20 Marzo 2014 dei Giovani Democratici (GD) di Polignano, il gruppo ha scelto all’unanimità Victoria Galluzzi quale Segretario dei GD di Polignano a Mare. Successivamente è stato eletto il Vice-Segretario, che sarà Gianni Vitto. I GD intanto preparano il programma delle iniziative. A breve ci saranno importanti novità. Naturalmente cogliamo l’opportunità per presentare all’opinione pubblica la neo-eletta Segretaria, di appena 24 anni, Victoria Galluzzi.

Vuoi presentarti ai lettori?

“Salve cari lettori, mi chiamo Victoria Galluzzi, ho 24 anni e frequento la Facoltà di Scienze Politiche con indirizzo “Relazioni Internazionali e Studi Europei” presso l'Università degli Studi di Bari. Amo leggere, scrivere, ascoltare musica, viaggiare e ovviamente occuparmi di politica.”

Come nasce invece il tuo interessamento per la politica?

“Mi sono avvicinata alla politica leggendo i quotidiani, seguendo i telegiornali e studiando i libri di storia; questo mondo intricato e affascinante ha da sempre catturato la mia attenzione, quindi ho deciso di mettermi in gioco e di partecipare attivamente ad essa.”

Come mai il tuo percorso va a sinistra, piuttosto che a destra? Cosa ti ha convinto di più?

“Sicuramente ciò che più mi avvicina alla Sinistra sono i suoi ideali e princìpi cardine quali: la democrazia, l'uguaglianza, la parità di sesso, di razza, di lingua e l’equità sociale ed economica. In passato i militanti della Sinistra hanno combattuto sino alla morte pur di raggiungere questi determinati obiettivi e sono giunti al potere per servire il popolo e non per renderlo suo servitore.”

Ti sei formata nel periodo berlusconiano dell'Italia. Cosa ricordi dell'ex premier quando eri adolescente? Cosa ti ha segnato in negativo o positivo?

“Sono nata e vissuta nell'era del berlusconismo e questo ha segnato me e molti altri miei coetanei in maniera negativa, poiché il Cavaliere decaduto Silvio Berlusconi ha mandato in rovina il nostro Paese e in circa vent'anni di malgoverno i sogni degli italiani e soprattutto i sogni di noi giovani sono andati in frantumi. Il suo operato ha reso l'Italia una nazione dilaniata dalla crisi economica e dalla disoccupazione che ha raggiunto cifre stratosferiche. Tuttavia c'è una nota positiva che lo riguarda: la sua simpatia.”

Ti puoi definire una “renziana”?

“In realtà ho sostenuto un altro candidato anche durante le primarie, ma sono molto fiduciosa nell'operato di Renzi che per ora non sta affatto deludendo le aspettative di tutti gli elettori del PD.”

Ti piacerebbe un giorno poter amministrare in questo comune?

“Chissà, il futuro è tutto da scrivere, però non mi dispiacerebbe poter dare il mio contributo alla vita politica di Polignano, perché in politica si ha sempre bisogno di ragazzi che abbiano idee innovative e tanta voglia di fare.”

Fare il segretario è un ruolo di responsabilità. Sei pronta a sacrificare parte del lavoro, o della vita privata?

“Ricopro un ruolo di grande responsabilità e ho accettato questo incarico perché la politica non è una realtà esterna alla mia vita, essa è parte di me e sono disposta a tutto pur di portare avanti questa missione.”

giovani democratici polignano victoria galluzzi lofano franco mancini domenico scagliusi

Quali sono le problematiche a tuo avviso legate al mondo giovanile a Polignano, e che non sono affrontate in maniera incisiva?

“Credo che bisognerebbe incentivare le attività ludico-ricreative creando luoghi pubblici di incontro dove i giovani possano aggregarsi e crescere culturalmente, e realizzando un centro sportivo comunale con piscina pubblica ed altre strutture affini.”

Ci sono militanti politici nella tua famiglia?

“No, in questo momento non ci sono militanti politici nella mia famiglia, ma anche se così fosse, ciò non avrebbe in alcun modo pregiudicato o distorto il mio interesse verso la politica.”

Se fossi tu, al posto del sindaco, cosa faresti di tanto urgente?

“Se fossi sindaco innanzitutto cercherei di semplificare la viabilità del paese creando un numero maggiore di parcheggi per contenere il maggiore flusso estivo di turisti e inquinare quanto meno possibile. Inoltre creerei nuovi accessi al mare e strutture turisticamente adeguate, insomma un paese "green-friendly".”

 

Commenti  

 
#2 giovannino. 2014-04-20 14:03
Ecco un sindaco pieno di umiltà in mezzo a tanti giovani!
 
 
#1 mmm 2014-04-14 08:42
Mi dite almeno una delle iniziative dei GD presentate fino ad oggi? A cosa serve l'elezione di un segretario? Pensare, almeno nel contesto giovanile, di avere una struttura trasversale dove non esistano superiori/supervisori/coordinatori, chiamateli come volete, sarebbe troppo rivoluzionario? Nell'intervista si ricorda il ventennio berlusconiano e i segni negativi che ha lasciato, peccato però che la stessa sinistra che oggi si vuol rappresentare, ha fatto da stampella in questi anni a Berlusconi, mandando all'aria tutti quegli ideali sopracitati. Auguro però un buon lavoro ai GD e spero possano davvero, con azioni concrete, far sentire la propria voce e cercare, almeno loro, il confronto.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI