Giovedì 21 Marzo 2019
   
Text Size

Dibattito su Vaccini e Autismo. Si farà all'Hotel L'Abbate

Angela Lomele

 

Aggiornamento: il dibattito si terrà stessa ora e stessa data all'Hotel L'Abbate di Polignano, non più alla scuola media.

**** 

L'Associazione Culturale “UNA”, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo Sarnelli-De Donato-Rodari, è lieta di presentare l'evento “VACCINI E AUTISMO, UNA STRETTA CORRELAZIONE”, che si terrà presso l'Auditorium dell'Istituto sopra citato, in Via Pompeo Sarnelli, 255, il 1° Marzo 2014 alle ore 17.30. Quello delle vaccinazioni pediatriche è un tema particolarmente sentito e dibattuto nella società attuale.

L'obiettivo di questo incontro-dibattito è fornire ai genitori informazioni necessarie per poter esercitare consapevolmente il diritto di scelta dei vaccini per i propri figli. Diversi studi scientifici e sentenze di molti tribunali, oggi affermano la correlazione tra le vaccinazioni pediatriche e l'autismo.

Le domande che ci poniamo sono: Li vacciniamo i nostri figli? La posizione delle case farmaceutiche è deontologicamente corretta? Come mai i vaccini obbligatori sono 4, ma ne somministrano molti di più? Qual è la ragione per cui molti bambini e molte famiglie stanno pagando per queste pratiche mal eseguite, senza un'attenta anamnesi prevaccinale e senza tener conto delle reazioni avverse? Siamo informati sulle reali possibilità di ottenere congrui risarcimenti dallo Stato in caso di danno vaccinale?

Aprirà l'incontro l’illustre Professor Massimo Montinari, Medico Chirurgo, Gastroenterologo, Pediatra, con nomina di esperto per l’autismo dall’Istituto Superiore della Sanità, Medico Principale della Polizia di Stato Dirigente l’Ufficio Sanitario dell’ VIII Reparto Mobile di Firenze, membro permanente della C.M.O. del Centro medico legale di Firenze, nominato consulente della Legione Carabinieri Toscana, responsabile scientifico progetto Scuolaba Onlus, che ci parlerà della sua ricerca e della sua esperienza legata all'autismo e l'Avvocato Domenico Silella che affronterà la questione legata al diritto e ai ricorsi del risarcimento danni provocati dai vaccini.

Modera Angela Lomele, Presidente dell'Associazione Culturale “UNA”.

Nella seconda parte, il pubblico potrà rivolgere domande ai relatori, scaturite dall'ascol

 

Commenti  

 
#47 polignanese 2014-03-22 11:45
Mentre a Polignano si fanno sterili polemiche.....qualcuno indaga

http://www.traniviva.it/notizie/vaccini-e-autismo-la-procura-di-trani-apre-un-inchiesta/
 
 
#46 2.0 2014-03-15 11:36
dopo lo scandalo Roche e Novartis qualcuno ancora crede nelle case farmaceutiche e crede che i medici conniventi non esistano?
Beati gli ignoranti vivono senza porsi troppe domande!!!
 
 
#45 Informazione 2014-03-14 09:10
Franco Verzella oculista e M.montinari,gastroenterologo,nel 2011 furono gli unici a non firmare le Linee Guida sull'Autismo.le linee guida sono raccomandazioni per la pratica clinica ricavate da dati scientifici prodotti dalla letteratura scientifica INTERNAZIONALE!!!
 
 
#44 studiare è meglio! 2014-03-06 11:56
e da quando in qua la matematica è diventata una scienza? non è forse "solo" linguaggio e logica? studiare anche filosofia della scienza e storia della scienza potrebbe servire...che dici #42 commentatore polignanese?
 
 
#43 Frank 2014-03-04 20:15
PRECISAZIONE :
L'incontro “VACCINI E AUTISMO, UNA STRETTA CORRELAZIONE”, si sarebbe svolto il 1° Marzo, presso l'auditorium dell'Istituto Comprensivo Sarnelli-De Donato-Rodari, con la collaborazione del Preside De Donato.
Dopo una serie di segnalazioni giunte all' Azienda Sanitaria Locale di Bari e al Provveditorato agli Studi di Bari, per l'inadeguatezza della sede, ovvero una Scuola Pubblica ( luogo deputato all'istruzione, ma anche alla tutela della Salute dei bambini e non alla disinformazione Sanitaria), il Preside De Donato è stato "invitato" a sospendere tale incontro.
 
 
#42 polignanese 2014-03-04 16:22
Rimane una certezza:

la medicina non è una scienza esatta come la matematica,

(vedi in psichiatria: chirurgia psichiatrica, manicomio, legge Basaglia)

le conquiste si sono avute solo sperimentando e validando,

e credo che gli sforzi di Montinari siano rivolti a ciò
 
 
#41 Lilith 2014-03-03 18:06
Le ragioni per cui un medico possa essere radiato dall'albo sono ben diverse e non mi meraviglio che lei non le sappia. Esistono infatti medici che praticano omeopatia (una pratica non scientifica che, è dimostrato, non porta ad alcun risultato) e sono tranquillamente iscritti all'albo, continuando ad esercitare la professione medica e quella di santone omeopata (magari quest'ultima a pagamento) nello stesso studio senza problemi.
Purtroppo (per lei, ma può recuperare studiando), lei non ha alcuna idea di come si debba procedere in campo medico scientifico per validare qualsivoglia tecnica o terapia: a questo serve il metodo galileiano.
Non è questa la sede per ulteriori spiegazioni, ma può chiedere lumi sia ai medici che a qualunque appassionato di scienza - quella vera.
 
 
#40 polignanese 2014-03-03 01:13
Repubblica è cronaca, e non si possono chiudere gli occhi. Inoltre il dottor Montinari segue proprio quel metodo scientifico...di Gallileo..altrimenti lo avrebbero già radiato.
 
 
#39 Lilith 2014-03-02 21:38
Repubblica non è scienza, soprattutto tenendo conto del fatto che qualunque giornalista (anche quelli dei giornali di paese) scrive cosa è utile a portargli lettori e quindi soldi.
Se si vuole sviscerare la questione dei vaccini e della loro presunta (e mai dimostrata, se mai il contrario!) pericolosità che si STUDI! Aprite un libro di statistica, di biologia, di medicina oppure fidatevi dei medici (quelli che non vi promettono cure campate in aria, ma quelli che lavorano ogni giorno coi pazienti e non vanno alle conferenze con vari avvocati e claque al seguito). Siate critici, ma siatelo anche nei confronti di chi vi dice di dubitare della scienza... ne scoprirete delle belle, e poi darete ragione a Galileo Galilei.
 
 
#38 polignanese 2014-03-02 21:09
Domanda per i critici:

se è come dite voi, perchè questo dottore non è stato radiato?
Credo nessuno è contro le vaccinazioni, si sta parlando solo di prendre le dovute precauzioni del buon padre di famiglia

date un'occhiata anche alle inchieste di Repubblica:

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2014/01/29/news/vaccinati_a_morte_4-77211804/

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2012/11/23/news/vaccini_pericolosi_2-46383097/

consiglio: scrivete a Repubblica
 
 
#37 VERGOGNATEVI 2014-03-02 07:55
QUANTI SOLDI CI HANNO RUBATO LE CASE FARMACEUTICHE?? QUANTE VOLTE ABBIAMO SUBITO E INGOIATO MEDICINALI DANNOSI?? LA SANITÀ, COSÌ COME È, FUNZIONA?? A COLORO CHE VIGLIONO OSCURARE UN DIBATTITO IN CUI OGNUNO PUÒ ESPRIMERSI DICO -VERGOGNATEVI SIETE PEGGIO DELLA MAFIA- VOI NON VOLETE DISCUTERE CIRCA I RISCHI DI SOMMINISTRARE FARMACI IN PERSONE CON EVIDENTI CONDIZIONI ALLERGICHE. VOLETE OSCURARE LE DISCUSSIONI - VERGOGNATEVI -
 
 
#36 Licio 2014-03-01 15:37
Il fatto che una scuola abbia deciso di non prestarsi a fare da cassa di risonoanza a lle sciocchezze antiscientifiche , ampiamente e forse non disinteressatamente propagandate da gatti e volpi, depone a favore della scuola e della sua dirigenza per il mandato che e' chiamata a svolgere.
 
 
#35 m. x 32 2014-03-01 15:23
....e comunque un preside dovrebbe a priori rifiutare certe richieste,bella anche sua sorella con il megafono in mano...mi auguro che fosse made in italy e non tarocco,mi complimento per il senso civico di tutti,di chi autorizza certe cose non tenedo conto delle norme sulla sicurezza,sempre per il senso civico dimostrato l'immagine della preside con annesso megafono magari la mostriamo al Ministro......buon senso a tutti!!!
 
 
#34 Pierino 2014-03-01 13:39
Chi dice che c'è una correlazione tra i vaccini e l'autismo non sa neanche cosa sia una correlazione, dovrebbe dimostrare dati alla mano che tra in vaccinati ci sono in percentuale più autistici che tra in non vaccinati, cosa assolutamente falsa.
 
 
#33 Lilith 2014-03-01 12:37
Voglio informare chi legge che MedBunker (www.facebook.com/MedBunker e medbunker.blogspot.it), uno dei principali siti di divulgazione medico-scientifica italiani, sulla sua pagina FaceBook sta parlando di noi, in particolare di come la nostra contestazione pacata e ragionata sia riuscita nell'intento di far spostare questo evento-farsa da un luogo pubblico in un hotel. E' una buona notizia che ci sia gente informata anche a Polignano, devo dire che non ci speravo!

Copio dalla pagina FB di MedBunker:
 
 
#32 G.G.S. 2014-03-01 09:07
La decisione del Preside, di non far fare più il dibattito nell'auditorium della sua scuola media, è benvenuta e chiude qui la vicenda. Conoscendolo, ero sicuro che non avrebbe deluso o non ascoltato le richieste e le pressioni, fatte da molti, on line.
 
 
#31 Lilith 2014-02-27 16:42
Che poi, di questa associazione "UNA" non c'è traccia da nessuna parte. Di cosa si occupa? Di disinformazione e basta?
 
 
#30 onestà intellettuale 2014-02-27 15:16
purtroppo i VACCINI sono vittime del loro successo. Più un vaccino funziona e più una malattia scompare, e nel non vederla circolare scompare il ricordo di essa e di conseguenza il terrore che faceva il solo suo nome.
 
 
#29 onestà intellettuale 2014-02-27 15:14
Finalmente, l'unico dibattito è questo in rete, statene certi! lo stesso indecente spettacolo oramai avviene in molti comuni, dove il sig. montinati (x me non è un medico colui che specula sul dolore della gente) si presenta come si fà con il circo, a pontificare...a procurarsi CLIENTI! detto ciò alcune personali considerazioni: 1) grave che la Scuola, luogo deputato anche alla tutela della Salute dei bambini, si presti a tale pericoloso gioco; 2) contraddittorio non ce ne sarà, perchè non è previsto e non è voluto...è avvenuta la stessa cosa a Trani, dove i pediatri hanno cercato di dire la loro ma non gli è stato concesso...c'è in rete la nota dell'avvocato di montinari (ma chi di voi circola con l'avvocato al seguito???) che dice di esser stato frainteso, "...Il Dott. Montinari non si reputa portatore di una verità assoluta..non ha mai inteso perorare la causa dell'inopportunità "della pratica vaccinale nell'infanzia"...senza voler in alcun modo lanciare alcun atto di accusa nei confronti della sedicente "pediatria ufficiale", facendo egli parte della comunità medica ufficiale". Ma scusate di cosa stiamo parlando?? in pubblico si dice una cosa e poi con gli avvocati si corregge il tiro? Il problema è un altro, non è deontologicamente ed umanamente corretto speculare sul dolore e sofferenza di famiglie che soffrono. Lui non dà certezze di guarigione ma sicuramente di indennizzo. Ritengo che se uno stato sociale possa decidere di indennizzare chi è affetto da una patologia ma non deve assolutamente farlo a danno di un atto SANITARIO che ha certe prove di efficacia!!!
 
 
#28 QUANTE BUGIE 2014-02-27 10:43
è assurdo che ancora oggi venga propinata questa fantascientifica storia!!! Dopo tanti studi scientifici, dopo la radiazione di Mr. Wakefield dall'albo dei medici del Regno Unito per FRODE c'è ancora chi va in giro a raccontare queste falsità!!! quando si svilupperanno gravi epidemie che metteranno a rischio gravemente la salute dei bambini a cause della mancata vaccinazione sapremo di chi sarà la responsabilità!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI