Lunedì 25 Marzo 2019
   
Text Size

L'Assessore senza consigliere rischia? Conferenza di Sel

Modesto De Girardis sventola il programma di Vitto sel polignano



 

Conferenza-blitz di SeL:

“Noi con assessore e senza consigliere. Se è un problema, lo dica la maggioranza"

“Gianpiero, per noi non esisti!”


Quale urgenza avrà spinto i compagni a convocare una conferenza stampa a poche ore dal Consiglio Comunale? Solo per chiarire qualche equivoco? Per lanciare dei messaggi alla maggioranza in capo a Domenico Vitto? Il Circolo locale di SeL (Sinistra Ecologia e Libertà) ha convocato e incontrato i giornalisti martedì 11 febbraio, pochi minuti prima del bagno di folla all’Hotel Grotta Palazzese, che ha mandato in scena il rewind di un’epoca ormai tramontata: Vitto, Simone Di Giorgio: andata e ritorno.

Da destra, Carrieri, Mazzone e Giachetti sel polignano

“No” – ha spiegato il segretario di SeL Vito Carrieri, stretto e ben tenuto a vista alla sua sinistra dal guru Modesto De Girardis, e alla sinistra dal fido Assessore ai Servizi Sociali, Paolo Mazzone. Più distante, Nicola Giachetti,  neo eletto al coordinamento provinciale di SeL “al posto mio” – tiene a precisare Modesto.

“No, non vogliamo fare polemiche” – rispondono i relatori alla nostra domanda sul caso Gianpiero, che ai nostri microfoni rivendica la propria appartenenza a SeL e torna a chiedere la testa dell’Assessore Mazzone. “Con questa conferenza – spiega Carrieri – vogliamo rispettare l’impegno preso con la stampa”.

E allora perché siamo qui? È la tacita domanda che sorge spontanea in un incrocio complice di sguardi tra colleghi? Perché per SeL tutto sembra andare a gonfie vele (anche se si ammette qualche problemuccio con la pulizia del paese), inoltre la stampa, diversamente da quanto indicato dalle scuole di giornalismo, dovrebbe occuparsi delle cose belle, che funzionano.

“Le feste di quartiere – rivendica Mazzone – sono state iniziative dirompenti, per nulla scontate. Ci stanno imitando anche da altri paesi”. L’Assessore ricorda il progetto accoglienza per gli immigrati che consentirà alle attività polignanesi (alberghi, ristoranti, personale sanitario) di incassare oltre 300mila euro fino al 2016. “L’immigrazione – gli fa eco De Girardis – sta diventando una opportunità anche per l’economia di Polignano. Non è una cosa da poco. Solo qualche anno fa era un tabù”.

L’Assessore cita anche il caso dei netturbini assunti in base a un progetto di ambito territoriale, per assicurare un loro riscatto sociale: “Si tratta di tre

C'è ancora il manifesto di denuncia contro Parco Trulli approvato da Vendola sel polignano

concittadini che si occupano della differenziata e che si stanno comportando non bene, ma benissimo, e stanno recuperando un po’ di dignità.” “Oggi – fa notare Mazzone – a differenza del passato, al centro delle nostre politiche sociali non ci sono solo gli anziani, ma anche i bambini con il doposcuola, i diversabili, sta per essere completata la mensa sociale per i meno abbienti, inoltre a breve – annuncia – il Centro Sociale “Gioia di Vivere” non si occuperà solo degli anziani, ma sarà concesso uno spazio comunale anche ai giovani; per loro finalmente un centro diurno”.

Tutti ringraziano tutti: l’assessore, il segretario, i compagni. Ma con il meno compagno Gianpiero Mancini, consigliere comunale dissidente in quota SeL, come la mettiamo?

“Sono basito da questa domanda – sbotta De Girardis – se siete venuti qui – dice ai giornalisti – per aprire un fronte polemico, avete sbagliato posto! L’operato di Paolo Mazzone è il motivo per cui noi facciamo politica. Per noi il consigliere comunale (Gianpiero Mancini, ndr) non c’è. Per noi la questione è chiusa. Se la questione sarà posta dalla maggioranza, allora sarà un problema e ne riparleremo. Se per la maggioranza, avere un assessore senza consigliere di riferimento sarà un problema, allora ne riparleremo . Ma per ora la questione è chiusa. Non ci sarà nessuna resa dei conti”. Per ora.

 

Modesto:

“Il nostro programma rispettato al 100%”

Modesto De Girardis sventola bandiera… no, niente bandiere, ma è il programma elettorale di Vitto. Un cimelio, si direbbe. “La nostra parte di programma è stata rispettata al 100%”, rivendica per quanto riguarda le Politiche Sociali. E tutto il resto? Non li riguarda? “Lo spazzamento delle strade è sicuramente insufficiente” – ammette Giachetti. “Manca solo il discorso legato alla pulizia” – ammette anche De Girardis, che attenua il colpo: “Ma noi il bicchiere lo vediamo mezzo pieno”.

Modesto De Girardis sventola il programma di Vitto sel polignano

Commenti  

 
#9 Incredibile 2014-02-23 11:29
Per Ma va là, com.to n. 6, condividendo la descrizione fatta, mi chiedo come mai ti è sfuggito il De Gir.is? Lui, con gli occhi fuori dalle orbite che sembra un invasato in preda al panico! Avrà cominciato a capire che il Sindaco lo farà e li farà fuori? Il chiamarsi fuori dalle responsabilità di gestione amministrativa e scaricarla sugli altri, nel caso, sulle spalle del Sindaco, non è vero ed è falso e scorretto! P.S. Continuano a vantarsi del loro ass.to e dei brillanti risultati, tutti da verificare, raggiunti! Totò, direbbe: Ma mi faccia il piacere!
 
 
#8 Tonietto 2014-02-20 18:13
Il poster alle spalle della faccia di De Girardis dice tutto:
APOCALISSE NUCLEARE !!!!!

La comicità involontaria è travolgente !
 
 
#7 divertente 2014-02-19 20:39
Com.to n 6, ma che ti aspettavi da uno che è stato messo lì a far la guardia al bidone? Non quello dei loro tornaconti politici ed amministrativi, ma quello che tutti insieme stanno realizzando a danno della intera Comunità! Porto e ciliegina speculativa, parco dei trulli, gara per la differenziata assegnata, dopo averla contesta dall'opposizione, pista ciclabile d'oro, ecc.!
 
 
#6 Ma va là 2014-02-19 11:15
Della foto, impressiona il vuoto e la deprimente figura di chi gli sta a fianco!
 
 
#5 Mah 2014-02-18 20:18
Difficile commentare questa pantomima, sono talmente imbarazzanti che non si sa da dove cominciare!!!
 
 
#4 incredibile!!! 2014-02-17 21:14
Una forza politica che a malapena era riuscita a far eleggere un Consigliere Comunale, che nel frattempo a perso, continua ad avere un Assessore e si permette il lusso di prendere le distanze, arzigogolando, dal Sindaco Vitto, dicendo: "il programma lo abbiamo rispettato al 100%". I tantissimi problemi della differenziata "sono un problema del Sindaco". Vi è da capire se stanno costruendosi l'alibi perché hanno saputo che stanno per essere mandati via? Oppure, che Vitto è così alla frutta che sono sicuri subirà in silenzio un simile siluro e sputtanamento? Aspettiamo e sapremo.
 
 
#3 P. 2014-02-17 16:29
Siete semplicemente assurdi...fate una conferenza per dire che siete bravi e belli...vi siete però scordati di dire quanto siete vuoti e ridicoli...tranquilli però lo sappiamo già...
 
 
#2 trasparenza 2014-02-17 15:04
Alla fine dell'art. Modesto
“Il nostro programma rispettato al 100%”

Cosa vuoi fare capire ai cittadini che il pezzo di programma che avete suggerito voi lo avete rispettato, la parte del PD cioè del Sindaco e un problema suo se non la rispettato.
Questi caro Sindaco senza il Consigliere hanno la faccia tosta di criticare l'operato io direi di buttarli fuori come ha fatto Renzi a Roma con il loro Vendola.
 
 
#1 trasparenza 2014-02-17 14:55
Non vi crede più nessuno ancora non avete spiegato perchè Giampiero Mancini e Michele Facciolla non fanno più parte.
Poi De girardis senza mai raccogliere voti stai sempre in mezzo. Con i Verdi scippasti il posto a Lino De Donato adesso hai fatto fuori dal gruppo SEL 260 voti ci vuoi dire dove vuoi arrivare.
Il Segretario sembra quello del PD che dice tutto quello che Vitto dispone.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI