Giovedì 24 Gennaio 2019
   
Text Size

Vitto fa sciolì sciolà. Meglio un Commissario prefettizio

sindaco vitto polignano matrimonio laure peugeot

Editoriale tratto da La Voce del Paese, in edicola dal 14 febbraio.

 

Vitto fa sciolì sciolà!

Verrebbe da domandarsi, e se ci fosse un Commissario Prefettizio al posto di questa Amministrazione Comunale? Vogliamo scommettere che cambierebbe poco o niente? Certo, potremmo dedicare un settore a settimana, per dimostrare che questa maggioranza insegue l’ordinaria amministrazione, l’emergenza, ma non fa nulla di eccezionale, ossia di straordinario.

Ordinario è diverso da straordinario. Lo straordinario è la capacità di guardare oltre “le colonne d’Ercole”: di immaginare nuovi spazi urbani e parco-costieri (che fine ha fatto la San Vito del futuro?), servizi, alberghi (per il tanto decantato turismo), soluzioni innovative.

Lo straordinario è la capacità di visione a lungo termine, di progettazione e programmazione, qualcosa che non appartiene a chi si limita a una visione ristretta, offuscata dall’emergenza e dalla necessità di far quadrare i conti… non in bilancio, bensì in consiglio.

L’ordinaria amministrazione è propria di un comune sotto commissariamento. Aveva un senso il rifacimento (anzi ripiastrellamento) di piazza Moro, non più agorà del paese, come lo era un tempo, ma solo terra di passaggio verso nuovi spazi urbani da “conquistare” e progettare? Ha senso solo per chi amministra con incompetenza e sete di potere. E intanto, il lungomare è sempre più desolato, stretto com’è dalla morsa del depuratore.

 

La mensa scolastica e le maestre a rischio

Prendiamo ad esempio il settore Pubblica Istruzione, ormai abbandonato (qui siamo sotto l’ordinaria amministrazione!). È tempo di iscrizioni e l’Amministrazione comunale anziché abbattere i costi della mensa scolastica, per consentire a tutti i bambini di Polignano di usufruire di più tempo scuola (tempo pieno), fa sciolì sciolà (come si suol dire dalle nostre parti) con i soldi pubblici. La cosa più triste è che, senza classi a tempo pieno, brillanti insegnanti e collaboratori scolastici di Polignano migreranno lontano da casa. Perdiamo così le risorse di questo paese. In tal senso, rischiano alcune colonne portanti delle nostre scuole, nonché figure guida per i ragazzi: le insegnanti Ezia Giannoccaro e Mara Di Palma (San Giovanni Bosco), l’insegnante Emilia Colella (Rodari) e la collaboratrice scolastica Irene Buonerba (Rodari).

Da una nostra indagine, emerge che la motivazione principale per cui molti genitori scelgono il tempo normale nella scuola primaria, piuttosto che il tempo pieno, risiede proprio nel costo notevole della mensa. Tra l’altro, non spiega come mai a pari menù, alla scuola dell’infanzia si paga in media 55 euro al mese, mentre alla primaria il costo medio sale a 80 euro. Che senso ha conservare il vecchio regime con soglia di sbarramento massima per ottenere il contributo, ferma a 14mila euro? Ci sono famiglie in povertà anche con un reddito di 25mila euro mensili. Bisogna ripensare a largo raggio una politica 

Commenti  

 
#33 Flavio Oliva 2014-02-27 18:39
Certo che ce n'è di gente impavida su Polignano Web :lol: .....e parlano pure di leccare..... P.s. io parlavo di scuola, che c'entrano i dirigenti ??? mah..... :D
 
 
#32 ultimo.... 2014-02-27 12:18
IL VERO FIORE ALL'OCCHIELLO DI QUESTA AMMINISTRAZIONE , E' ..."L'ARROGANZA"
DI CONSEGUENZA LORO E I LORO "ACCOLITI" O COMUNEMENTE DETTI "LACCHE'" O LECCAC.....
SI POSSONO E SI DEVONO DIFENDERE A VICENDA , SINO ALLA MORTE....CIOE' FINO A QUANDO QUALCUNO RIESCE A FARGLI CAPIRE QUELLO CHE HO APPENA SCRITTO.....VH NAVIT A SCHIU
 
 
#31 CHIARIMENTO 2014-02-27 08:10
ATTUALMENTE LE GARE NON SI FANNO PIU' CON IL MASSIMO RIBASSO MA CON LA MEDIA. QUELLA STORIA RACCONTATA, FORSE, E' STATA VERA FINO ALLA SCADENZA DELL'AMMINISTARZIONE PRECEDENTE. POTETE STARE TRANQUILLI CHE NON E' FACILE VINCERE GARE CON LA MEDIA.
 
 
#30 Polignano LECCA 2014-02-26 14:50
Caro Flavio
Cosa ne pensi dei compensi dei dirigenti? Mi offro di fare il loro lavoro, di alcuni senz'altro meglio, a metà dei loro compensi. E dei lavori pubblici affidati alle imprese amiche? Le imprese senza Santi in Comune ( quelle che non LECCANO non hanno diritti? E come mai i tecnici affidatari sono sempre amici dei politici di turno? I tecnici che non LECCANO non hanno diritti? Caro Flavio mi viene in mente Cappuccetto rosso e quelli come te sono lo Zerbino del Lupo. Ricordatevi che siete apprezzati dalla Gente che LECCA. I più non vi stimano e pensano che siete inutili e dannosi per la società; il vostro merito, unico: Siete umidi per le tante LECCATE ricevute.
 
 
#29 m. x citazione 2014-02-25 21:48
se fosse vero sarebbe grave...
 
 
#28 Divertente 2014-02-25 17:39
Comm.to n. 27, sei ingenuo o fingi di esserlo? Non sai chi sono i controllori di questi amministratori? Dovrebbero!!!, essere gli attuali Cons.ri d'opposizione ed ex amministratori! Chiediti: potrebbero mai mettere in discussione cose che hanno cominciato loro e finito questi altri? Spesso, vi è un gioco delle parti -evidente e/o sottinteso- e loro giocano ai quattro cantoni, fino al prossimo giro. Tanto gli elettori sono di bocca buona e, quasi, senza memoria!
 
 
#27 m. x citazione 2014-02-25 16:03
se è vero quello che scrivi perchè nessuno interviene? della serie è un modus operandi consolidato che neanche i controllori vedono???
 
 
#26 citazione 2014-02-25 09:30
la tecnica è questa , si fa una gara per lavori ,, il "ribassista" la vince ,,, successivamente per compensarlo del ribasso in perdita ci si inventa la neccesità di lavori complementari e necessari che vengono eseguiti dal ribassista stesso e pagati con le somme precedentemente falsamente risparmiate col ribasso d'asta
 
 
#25 mah che dire 2014-02-24 16:57
Flavio e cosa mi dici della palestra della Rodari dove si sono inventati lavori non necessari.E' passato una anno e i lavori non sono ancora terminati.In un anno si costruiscono grattacieli.Mangi tu che mangio io..........
e che colpa ha l'amministrazione se chi ha operato è risultato inadeguato? avrebbero dovuto chiedere i certificati di regolare esecuzione dei lavori pregressi? o forse dovuto chiedere l'affidabilità? certo tu puoi dirmi che se avessero chiesto in giro il problema non si poneva.
 
 
#24 spendoespando 2014-02-23 12:33
Flavio e cosa mi dici della palestra della Rodari dove si sono inventati lavori non necessari.E' passato una anno e i lavori non sono ancora terminati.In un anno si costruiscono grattacieli.Mangi tu che mangio io..........
 
 
#23 m. 2014-02-22 18:44
Flavio Oliva l'ultimo tuo commento conferma che alunno non sei,risulti così pedante ,se sai di stare nella ragione non controbattere,per quanto riguarda le attestazioni di stima e il fuori luogo di un certo commento resta sempre una considerazione opinabile,la verità stà sempre nel mezzo,in interiore homine habitat veritas
 
 
#22 Flavio Oliva 2014-02-21 12:09
Poverino, poverino, si vede che non mi conosci per niente...SONO ALUNNO, SARò SEMPRE ALUNNO, prova a chiederlo ai miei alunni E AI LORO GENITORI !!! io parlavo di un commento fuori senso, senza alcun fondamento legale, CHE HA RICEVUTO MOLTE ATTESTAZIONI DI STIMA IN PRIVATO, perchè non tutti (come te del resto) hanno voglia di mettere nome e cognome. Io lo faccio sempre, perchè mi piace prendermi le critiche, imparare in definitiva !!! ALUNNI SI NASCE
 
 
#21 nomn 2014-02-20 18:04
x flavio oliva
ma perchè ,invece di fare l'eterno maestro almeno una volta,non provi a metterti dalla parte degli ALUNNI....non so se sei un bene o una iattura...prova almeno una volta a scendere tre ...GLI UMANI....forse dopo starai .....MEGLIO
 
 
#20 Flavio Oliva 2014-02-20 00:00
Certo che con l'amministrazione Di Giorgio qualcosa avrei a che fare essendo stato consigliere comunale in maggioranza per 4 anni e presidente della Commissione Viabilità e Sanità, ma ...transeat... io parlavo di SCUOLA, comunque.... com'era la storia di quello non tanto normale che invece di guardare la Luna guardava il dito ??
 
 
#19 xoliva 2014-02-19 16:19
cosa hai a che fare tu con il porto, approvato da di giorgio e messa la prima pietra da bovino. E cosa avete da spartire voi con la piazza ereditata da bovino e il finanziamento chi lo ha chiesto?
 
 
#18 imput 2014-02-18 21:20
e le altre maestre non contano?? in un momento di ristrettezze economiche, viva i PON a 80 euro l'ora che moltiplicati per 30 o 50 ore= fate voi che bello fare gli esperti,ai miei tempi era la stessa insegnante di italiano che ci impartiva lezioni su come preparare un articolo e realizzare il giornalino di classe WWW lo spendig rewiew....ah santa pubblicità priva però di concorrenza in paese. Tutti divi e tanti precari e vaiiiii con i PON lux
 
 
#17 Mah 2014-02-18 20:22
Per commento 5 , e' vero , Vitto con quel cappellino alle spalle, sembra un santo: Sant Null!!!
 
 
#16 ANZIANA 2014-02-18 17:41
E' POSSIBILE SCARICARE LA COLPA SU ALTRI , PER IL CASO INSEGNANTI . MI CHIEDO COME MAI QUESTO PROBLEMA NN E' STATO RISOLTO ANNI FA? CARISSIMO DIRETTORE A MIEI VECCHI TEMPI SI EMIGRAVA NELL'INCOGNITO E ADESSO CI LAMENTIAMO, PUR CONSERVANDO IL POSTO DI LAVORO DI POCHI KM ........POI IL TEMPO PIENO ..VALE PER QUELLO CHE COSTA ALLE MAMME BISOGNA RICHIEDERE PIU' TEMPO DA DEDICARE AI PROPRI FIGLI .QUESTO E' SOLO IL PENSIERO DI UNA ANZIANA
 
 
#15 pgs 2014-02-18 15:27
A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA A CASA...... ABBAST AFFE' DANN
 
 
#14 GIo 2014-02-18 14:21
:lol:
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI