Sabato 19 Gennaio 2019
   
Text Size

Il sindaco Vitto mangerà la colomba?

vitto posa prima pietra chiesa nuova padovano salvatore maria centrone

Pagina satirica pubblicata sul numero del "La Voce del Paese", in edicola dal 7 febbraio.

 

Digerito il panettone, il Pulcino Pio Pio immagina Polignano senza questa amministrazione

 

vitto posa prima pietra chiesa nuova padovano salvatore maria centrone

 

Mentre per la gente la maggioranza è distrutta

per i politici dell'opposizione è ormai alla frutta.

A Polignano sta per scoppiare una vera bomba

e il Pulcino Pio Pio si chiede "Vitto mangerà la colomba?".

 

È trascorso appena un mese dagli auguri di Natale

che a Vitto (politicamente) stanno organizzando il funerale.

E lui si chiede, rintanato al comune nella sua stanza

che fine abbia fatto la maggioranza.

 

È afflitto e sconsolato, chiuso nel suo dolore

perché al suo fianco gli è rimasto solo Salvatore.

Gli è rimasto fedele tutti i giorni e tutte le sere

d'altronde, chi altri gli darà tanto potere?

 

Tanta gente si sta recando al suo capezzale

sia chi gli vuole bene e chi gli vuole male:

c’è Domenico il figlio del presidente del Consiglio

con la voglia di fare il sindaco che si vede lontano un miglio.

 

Vuole essere presente Lomelo a ogni costo

perché anche lui sogna di prendere il suo posto.

Con la gioia in corpo e il finto viso mesto

insieme al partito ha affisso un manifesto.

 

Quelli della lista Vitto sono rinchiusi nell'ostello

e si sono portati il pappagallo di Portobello,

gli fanno mangiare patatine e pop-corn, bere coca cola

perché sperano che almeno lui faccia dire a Facciolla una parola.

 

Al capezzale dell'amministrazione

è arrivato anche l'assessore Paolo Mazzone

vestito con il saio da umile "poverello"

pregava come fosse un confratello.

 

Marilena Abbatepaolo, come gli succede spesso

sta ancora cercando di capire cosa sia successo.

Con gli occhi in lacrime e il viso schivo

piange con il sindaco e il suo... congiuntivo.

L'assessore Simone sembra molto emozionato

perché anche il sindaco Vitto ha riciclato.

Gli ha donato una pattumella gialla

sperando che un giorno possa ritornare a galla.

 

Giovanni Abbatepaolo, serio e senza batter ciglia

gli ha ricordato che i panni sporchi si lavano in famiglia.

Sa bene, l'assessore, di aver sbagliato

perché la C2 Ovest non ha approvato.

 

Triste triste con la faccia fra le mani

è arrivato L'Abbate con i vigili urbani.

Portavano a mezz'asta il gonfalone

per commemorare la fine dell'amministrazione.

 

Di corsa giunge un uomo che entra e barcolla

si gira e riconosciamo il consigliere Facciolla.

Guardando tutti in viso e il sindaco benamato

con lo stupore di tutti dice: "Che peccato!”.

 

Non è ancora del tutto morta l'amministrazione

che già Franco Mancini dialoga con l'opposizione.

Vedrete che l'ormai famoso re della pista

con il centrodestra presenterà la sua lista.

 

Il sindaco Vitto per risolvere i problemi dell'amministrazione

non ha dormito 2 notti ma ha trovato la soluzione.

Ha chiamato la dottoressa Lofano insieme al presidente

per far fare a tutta la maggioranza la solita flebo ricostituente.

Per l'eventuale caduta dell'amministrazione

Angelo Bovino è già in grande fibrillazione.

 

Povera Polignano, dai politici, destinata a non aver mai pace

cittadini, aprite gli occhi, non cadete dalla padella nella brace.

Il Pulcino Pio Pio non è mai stato un direttore d'orchestra

e non ha mai fatto il tifo per la sinistra o per la destra.

 

E oggi che si sente prestante e parecchio arzillo

certamente non ha a che fare con Beppe Grillo.

In politica c'è sempre chi parte e chi viene

non votate più chi le promesse non mantiene.

E adesso che i versi della filastrocca son finiti

comprate La Voce del Paese e ditemi se vi siete divertiti!

Il Pulcino Pio Pio

*foto di Nicola Teofilo

Commenti  

 
#14 pio2 2014-02-23 14:35
La filosofia è quella materia con la quale e senza la quale si rimane tale e quale e Vitto mangerà il panettone anche a Natale!
 
 
#13 franchino 2014-02-16 08:52
se la mangerà sarà sicuramente senza zucchero...amara
 
 
#12 franchino 2014-02-14 16:08
dite quello che volete, di parte o non di parte a me mi fa ridere e in un momento triste come questo mi fa stare pure bene
 
 
#11 x de profundis 2014-02-13 23:16
Caro Amico in parte sbagli in quanto più che un de profundis del sindaco sembra un coro funebre a cui partecipa il Vescovo, Don Vito, Don Gaetanto, Flavio Oliva nelle vesti di chi esercita influssi malefici (iettatore) e poi tanti ex elettori che accompagnano la defunta amministrazione Vitto, i Vigili urbani e la stampa. Miglior fotografia non si poteva rappresentare allo stato di questi pseudo amministratori. Per gli amministratori e/o politici meno colti il prefisso pseudo non è altro che la prima parte di parole composte il cui primo significato è quello di falso.
 
 
#10 incognito 2014-02-13 20:02
che fallimento marilena abbatepaolo. Perchè non la sostituite? Tutto fumo e niente arrosto!
 
 
#9 FUORI DAL CORO 2014-02-13 17:21
Sembrera strano ma io penso che mai nessun sindaco aveva mai prodotto cosi' tanto in un anno e mezzo.Da parte mia, che non ho alcun interesse politico ,mi sembra moralmente corretto esprimere un mero parere d'opinione.
 
 
#8 Pino solitario 2014-02-13 09:18
Solo per informare "i poveri di mente", la satira deve colpire tutti e non solo chi amministra ed è momentaneamente al potere! Altrimenti è propaganda becera e faziosa! Pertanto, anche P. pio si dia una regolata e sfotta a 360 gradi, per non far pensare a della satira ordinata da alcuni per colpire questo o quello a lui/loro avverso/i! La carica di simpatia e divertimento che P. pio suscita nel paese ne verrebbe danneggiata seriamente. Esempio: Ieri sera in Consiglio Comunale, l'ex Sindaco Bovino, in una delle sue intemerate pasticciate e confuse, ha detto: "bisogna perseguire i dirigenti, per le loro responsabilità!". Lui e loro, durante la loro amministrazione, agli stessi dirigenti, li osannavano, li strapagavano e li difendevano a spada tratta! Quindi vi sarebbe materiale a sufficienza per fare della utile e sbugiardante satira. Verrà fatta?
 
 
#7 De profundis 2014-02-12 19:25
In questa fotografia sembra che il sindaco dia il "De Profundis" alla sua amministrazione. Ciao ciao
 
 
#6 santull 2014-02-12 16:24
credo che la satira sia bella così. Si colpisce sempre chi amministra. Berlusconi ne è un esempio. Caro Pio 2 sin quando la satira è questa a me sta bene, e ti posso assicurare che ho votato Domenico e Facciolla di Sel. Devo mio malgrado ammettere che tante cose dette rispondono al vero.
 
 
#5 pio2 2014-02-12 14:25
Dici che non fai il tifo ne con la sinistra e ne con la destra, ma cosa credi di avere a che fare con i fessi? te la prendi sempre con gli stessi!
 
 
#4 mah 2014-02-12 14:03
Questa satira è davvero godibile, peccato solo che il fatto che sia tutto vero ciò che v'è scritto, faccia venire da piangere!!!
 
 
#3 Il dibattito 2014-02-12 08:05
Una foto di regime di incomparabile e fatua esibizione, fra codinismi e clericalismi in gran parte falsi ed ipocriti!
 
 
#2 pio2 2014-02-11 19:09
Ho letto questa filastrocca perché non avevo nulla da FARE non è ora che vai a LAVORARE?
 
 
#1 michelangelo 2014-02-11 16:31
A DO UATACCHIET... DOVE LO AVETE TROVATO... E' UN VERO ARTISTA. QUESTA E' LA SATIRA CHE MI PIACE.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI