Giovedì 23 Maggio 2019
   
Text Size

Pista ciclabile: Salvatore "incassa" 1,6 milioni e sfida l'opposizione - "Dove metterete la faccia?"

salvatore colella fiorellini  - Copia

 

 

La Regione ha sbloccato 1,6 milioni di euro per la pista ciclabile in via San Vito

Salvatore se la ride e sfida l'opposizione:

"Dicevano che non avremmo mai ottenuto quel finanziamento

E ora dove metteranno la faccia?"

 

 

Salvatore Colella è raggiante. Prima di andare in stampa, abbiamo ricevuto la “soffiata”: Polignano ha ottenuto il maxifinanziamento regionale da 1,6 milioni di euro per il rifacimento della pista ciclabile in via San Vito, compresa la “circonvallazione Pedone” (vedi foto mappa). Una montagna di soldi per una pista lunga appena 1 km (1.600 euro al metro di cemento!).

pista ciclabile polignano pedone

È indubbiamente un successo politico, che dimostra l’attivismo dell’Assessorato ai Lavori Pubblici e l’inerzia totale della restante giunta (Cultura, Pubblica Istruzione, Agricoltura, Turismo, solo per citare alcuni dei settori più disastrati e trascurati).

Contattato al telefono, il consigliere Api, delegato ai Lavori Pubblici, si toglie qualche soddisfazione. “Ah ah ah – se la ride Salvatore – voglio vedere la faccia dei consiglieri dell’opposizione. Ah ah ah… Credo che a quest’ora staranno morendo d’invidia. Dove metteranno la faccia? Ah, poveri detrattori, non dicevano che il finanziamento non sarebbe mai arrivato? Questa è la dimostrazione che stiamo lavorando bene. Entro il 2015 la pista ciclabile sarà pronta. Intanto, in queste ore abbiamo già ottenuto tutti i pareri possibili, dalla Sovrintendenza all’autorità, fino al Pai. Non come faceva qualcun altro, che approvava i progetti e mancavano tutti i pareri.”

 

“I lavori pubblici vanno alla grande”

salvatore colella fiorellini  - Copia


La gioia di Salvatore è incontenibile. “Prima di San Vito – promette Salvatore – la piazza sarà pronta e riconsegnata. A causa della pioggia e dell’atteggiamento scriteriato da parte dell’opposizione, purtroppo i lavori non potranno concludersi a marzo, come previsto”.

“Abbiamo completato prima il trittico delle più grandi opere ambientali del paese – esulta il consigliere – la fogna alla C2, a San Vito e a San Giovanni. Poi il depuratore. Ora la fogna sugli Aschitelli (ricordo che le feci finivano in mare, come dimostrano le lettere del Comando). Il sottovia a Santa Caterina, a San Francesco e a Ripagnola. La piazza Moro. Infine stiamo concludendo tutte le operazioni per il completamento del cavalcavia di Pozzovivo, che collegherà Santa Barbara. In questo caso siamo pronti per partire, abbiamo solo qualche difficoltà con l’espianto di 45 ulivi, ma abbiamo già provveduto agli espropri dell’area.

Infine, si sta per realizzare il sogno del sottopasso in via Conversano, che dipende esclusivamente dalle Ferrovie. Tra le altre opere, abbiamo approvato la determina di 16 mila euro per avviare subito i lavori sul ponte Lama Monachile a seguito degli incidenti stradali; somme che liquiderà l’assicurazione. Ci sono 200mila euro per una causa vinta contro l’Enel, che utilizzeremo per opere pubbliche. Stiamo completando i lavori alla scuola Rodari”. A tal proposito, Salvatore replica alle accuse di Focarelli: “Le perizie di variante si fanno e si sono sempre fatte. Non c’è un’opera, anche del passato, che non sia stata completata con un recupero del ribasso. Quindi solo chiacchiere al vento. La verità è che i lavori pubblici vanno alla grande!”.

CLICCA QUI - RILEGGI I COMMENTI E POLEMICHE PER LA PISTA D'ORO

RILEGGI LA SATIRA DEL PULCINO PIO:

OH SALVATORE SALVATORE, CHE MI PIACI A TUTTE L'ORE


*foto Nicola Teofilo

Commenti  

 
#27 u fatue 2014-02-16 20:06
Sarebbe interessante un regolamento comunale che prevedesse, nel rispetto della normativa in materia di trasparenza degli atti pubblici (e anche superancola, perché no?) la pubblicazione sul sito comunale dei disciplinari tecnici relativi alle opere pubbliche. Perché se mi arriva un preventivo per il rifacimento delle mura di casa, io mi faccio un'idea del se e quanto mi stiano rapinando solo in base al raffronto tra il prezzo e quello che c'é nel disciplinare. Per esempio, se nell'albo pretorio leggo che il compenso per i progettisti del rifacimento della pista ciclabile é di 38100 (diconsi trentottomilacento/00) Euro più IVA ed oneri, solo guardando il prodotto di contanto sforzo professionale (sempre il disciplinare, il capitolato e gli eleaborati), potremo capire che mastodontica opera di ingegneria ambientale abbiano prodotto gli esimi professionisti incaricati. Certo che se solo si fosse riusciti a dimezzare il costo chilometrico (portandolo da quello di un'autostrada a quello di una provinciale), magari stringendo un po' le corsie della maxi-pista (che tutti ci aspettiamo larghe almeno tre metri l'una), magari si sarebbe collegato anche Polignano a Monopoli. A proposito: Ma Mola e Monopoli quanto hanno speso per realizzare le loro piste ciclabili??
 
 
#26 Polignanesi sveglia 2014-02-12 19:37
X commenti 24-25
Per il momento gli inciuci li fanno questi|||||
Poi innalzare il livello culturale serve ad aumentare la sensibilità dei protagonisti e la loro sostenibilità in campo sociale - culturale ed infine politico. Il livello culturale è essenziale nei rapporti con gli Enti sovraordinati e poi perché il conoscere porta all'obbiettività ed alla crescita. Se non ammettete che sia necessaria una giusta evoluzione siete aridi dentro!!!!! In ultimo la pista ciclabile fu concepita con la giunta Rossa in cui era consigliere comunale il rag. Vitto e assessore Focarelli con sindaco di Giorgio e UTC Ing. Stama, chi ha seguito i lavori è stata una nuova amministrazione con sempre l'Ing. Stama a ddetto all'alta sorveglianza, pertanto se volete i colpevoli sono i signori prima elencati con l'Ing. Stama che non ha garantito l'alta sorveglianza con la complicità dell'Amministrazione che ha seguito quei signori.
 
 
#25 x Polignanesi svegli 2014-02-12 13:51
dovresti sapere che i dilettanti hanno costruito l'Arca...i professionisti il Titanic...ovviamente nel nostro caso il Titanic è la cagata attuale di pista ciclabile
 
 
#24 belin 2014-02-12 09:36
per "Polignanesi sveglia ", non è che se si è laureati , si è immuni da inciuci o cattiva amministrazione, anzi.......ne abbiam già avuti nel passato recente di questi tipi...
 
 
#23 Sogni e solo sogni 2014-02-11 13:57
X commento 18
mi dispiace per te ma rimarrà sempre e solo un sogno nel cassetto vedere Sindaco Salvatore Colella. Forse candidato Sindaco potrebbe farlo, peraltro l'ha già fatto e prese sonori schiaffi, ma ci vorrebbe qualche altro pazzo per candidarlo.....
 
 
#22 Polignanesi sveglia 2014-02-11 11:44
Rabbrividisco all'idea che questa gente possa continuare a distruggere il nostro paese. Ma come si fa a far gestire i lavori pubblici ad un centralinista con grado culturale del livello di terza media. Non ci potevamo aspettare altro da un sindaco ragioniere. Polignanesi laureati candidatevi basta con questi dopolavoristi
 
 
#21 ulivo 2014-02-11 09:43
Signor Sindaco Domenico Vitto.
Vorrei fare una proposta per gli alberi di ulivo di pozzovivo: trasferirli attraverso un piano di "adozione pubblica" nelle campagne di Polignano. N.B. i richiedenti devono essere rigorosamente Polignanesi da almeno 20 anni.
 
 
#20 grande salvatore 2014-02-10 15:51
mi sembra giusto elogiare il sindaco attuale che se pur attorniato di cani scodinzolanti e bavosi in cerca di ossicine da spolpare riesce a portare a casa un'altro risultato lodevole, senza ombra di dubbio il miglior sindaco delle ultime legislature , che in un momento di crisi , riesce ad intercettare fondi grande sindaco Colella.
 
 
#19 x riflessione 2014-02-10 13:48
Dopo i quasi 800.000 uro (speriamo !!!) per togliere gli alberi storici della piazza Moro e mettere la nuova mattonata abbiamo l'altra invenzione di oltre 1.600.000 euro per fare il favore a qualcuno per la pista ciclabile. Cioè questi ci indebiteranno fino alla morte per fare solo favori di appalti ??? Altro che lavoro ai giovani. Povr a nu.
 
 
#18 Sogno nel cassetto 2014-02-10 13:28
La pista ciclabile è la strada per la candidatura di salvatore a sindaco.
 
 
#17 CARNEFICE 2014-02-10 09:16
Da Salvatore a Carnefice alcune volte il passo è proprio breve e questo è il caso. Lui è Salvatore di nome ma CARNEFICE di fatto di questa amministrazione, del Sindaco e di tutto il paese, che da quarant'anni blocca sistematicamente con il compare di merende Lomelo.
 
 
#16 Direttore... 2014-02-09 22:23
Caro direttore da un po' di tempo a mio parere il tuo giornale è il migliore dei tre. Ti ho letto sempre ed ho apprezzato i tuoi articoli, soprattutto mi piace che non guardi in faccia a nessuno. Però questa volta secondo me in qualche maniera hai venduto l'anima al diavolo, tra gli assessori al peggiore nei modi ed il più arrogante (non si capisce da dove gli nasca tutta questa arroganza viste le sue scarse qualità). Questo articolo che esalta l'operato di questo signore il quale si autoreferenzia troppo secondo me è un po' forzato e se lo avessi evitato avresti fatto cosa buona.
 
 
#15 Il salvatore 2014-02-09 21:43
Meno male che c'è Salvatore, altro che i giovanotti (vedi vitto x polignano) o il buon Mancini che tanto desidera la pista ciclabile ma alla fine servono solo per sollevare il dotino.
 
 
#14 imput 2014-02-09 15:42
faccio l'avvocato del diavolo: non vi pare che se quella pista ciclabile fosse stata realizzata in maniera consona oggi questa problematica ( spreco di soldi9 non si aggiungerebbe alle altre questioni del paese? riflettiamo tutti prima di commentare le conseguenze consideriamo le cause....
 
 
#13 riflessione 2014-02-09 14:49
vi siete chiesti quale sindaco ha creato l'attuale scempio di pista ciclabile? indizio...è anche un ingegnere...
le cose o si fanno bene o non si fanno proprio, altrimenti poi per mettere riparo si sprecano tutti questi soldi...
 
 
#12 x fire 2014-02-09 13:32
consumare tanti soldi x cosa x 4 ....... che si fanno la paseggiata ma salvatore colella e company non si rendono conto delle strade cittadine come sono messe vedi via pompei sarnelli via chiantera ecc... piene di buche rattopate alla c... di cane e questi che litigano x la piazza e la pista ciclabile
 
 
#11 Ridicoli 2014-02-09 03:20
Unmilioneeseicentomilaeuto per una pista ciclabile??? Non ditelo a nessuno che è ridicolo!!! Non dite neanche che sono soldi della regione perché la regione li prende sempre dalle nostre tasse. Povera polignano.........
Non l'avrei mai detto ma mi pare che Grillo ha proprio ragione. Tutt ali casr v n'ata sciù!!!!!
 
 
#10 Salvatore4President 2014-02-08 19:50
E ho detto tutto...
 
 
#9 Renna A. 2014-02-08 18:53
Bovino a confronto di Colella e Vitto è un Galantuomo sia nella sua professione che come Sindaco di Polignano, tutte le opere che sono cantierizzate sono sue, l'immagine di Polignano nel mondo è opera sua, dove si presenta Vitto alla fiera in Germania di Frutta e Verdura (con tutto il rispetto), una nota a Colella (Sindaco) quel 1,6 milioni di euro che tanto si vanta non era meglio spenderli ai giovani di Polignano, e cercare di trovare un'attività per creare Lavoro, e migliorare la pista ciclabile già esistente che ci costa 0 EURO....
 
 
#8 ANGELO 4EVER 2014-02-08 14:51
CARI CONCITTADINI,NN AFFANNATEVI TROPPO A DECIDERE CHI E'STATO IL MIGLIOR SINDACO D QUESTA COMUNITA',VORREI RICORDARCI CHE NN C'E'STORIA.LO DICONO I FATTI,BASTI PENSARE A COME ERA IL NOSTRO PAESE PRIMA DELLA SUA ELEZIONE,LUI E' L'UNICO CHE HA SAPUTO DARE LA GIUSTA COLLOCAZIONE IN ITALIA E NEL MONDO ALLA NOSTRA POLIGNANO,QUINDI PRIMA D PARLARE CN UNA CERTA ENFASI DEL NOSTRO CARO ED UNICO SINDACO SCACQUATEVI LA BOCCA, UNICO UOMO CHE HA SAPUTO ABBINARE LE PALLE ALLA COMPETENZA,TUTTO IL RESTO E' ARIA FRITTA.TANTI CARI SALUTI ,UN INNAMORATO DELLA GIUSTIZIA !!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI