Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

Oh Salvatore Salvatore, che mi piaci a tutte l'ore

salvatore colella elezioni polignano voto urna

Il Pulcino Pio Pio de "La Voce del Paese" in edicola il 17 gennaio scorso.

 

Oh Salvatore Salvatore, che mi piaci a tutte l'ore! 

Questa settimana, amico lettore,

con la mia filastrocca parlerà di Salvatore.

C’è tanto da raccontare di bene e di male,

ma io mi limiterò solo all’essenziale.

Era ancora un ragazzino quando andò in lista con Franchino,

di lui, in politica, nessuno si accorse

fino a quando di Amodio diventò il portaborse.

A quei tempi il Partito Repubblicano

amministrava la nostra Polignano,

e Salvatore che voleva “spaccare il mondo”

non voleva certamente fare il secondo.

Senza guardare in faccia nessuno,

del partito della “frasca” diventò il numero uno.

Dal Gelso alla Trinità, perfino ai Pozziglioni,

tutti conobbero le sue ambizioni.

Mentre Romina cantava “Felicità” con Albano,

Salvatore intonava il “Ballo del Qua Qua” con Putignano.

Sognava in grande il nostro Salvatore,

di prendere un giorno il posto del senatore.

Inizia a questo punto della sua vita politica, la terza fase:

l’abbraccio idilliaco con De Biase.

“Caro Ninì” gli diceva, “meglio che lo sai

noi due non ci lasceremo mai”.

Quindi, dopo la benedizione e qualche battimano,

decise di candidarsi nella lista “Insieme per Polignano”.

E fu così che il nostro Salvatore

entrò nelle grazie di Di Giorgio, il dottore.

Gli rimase fedele senza fargli alcun male,

fino alla votazione Provinciale.

Quando avendo Simonetto, candidato Nicolino,

si ritrovò in maggioranza con qualche problemino!

Senza aspettare nemmeno un momentino,

fece dimettere Di Giorgio e si mise Bovino.

Ma per problemi di Sportelli Unici o di case,

finì col litigare con l’amico De Biase.

Anche questa volta Salvatore fece il dritto,

soffiando la Presidenza del Consiglio a Vitto.

Mandò Domenico e Focarelli all’opposizione,

facendo cadere dopo due anni l’Amministrazione.

Più tardi, nel 2007, Colella Salvatore

sogna finalmente di indossare il tricolore.

Ma invece di diventare primo cittadino,

viene sconfitto da Di Giorgio e da Bovino.

A questo punto gli rimane da fare una cosa sola:

dimenticarsi del passato e fare una bella capriola.

E pur di tornare a dettar legge in maggioranza,

fa pace con Vitto, proponendosi come il nuovo che avanza.

In verità, ci sembra solo un consigliere “riciclato”,

quando insieme a Vitto e Lomelo, forma il Triumvirato.

Di questo governo comunale è l’uomo di punta,

perciò ha ricevuto dal sindaco deleghe fuori giunta.

Pur essendo un semplice consigliere in questa coalizione,

sta facendo in maggioranza la parte da leone!

Comanda e decide, con grande disinvoltura,

dall’Urbanistica ai Servizi Sociali, e pure alla Cultura.

Secondo voi, lui che è in politica da 40 anni,

a Polignano ha portato benefici o solo danni?

I cittadini di Polignano, si chiedono in conclusione:

“Ma Salvatore Colella quando va in pensione?”.

Fin qui ho detto di Salvatore, mi pare

talune scelte politiche in generale.

Ma dato che la sua carriera politica è più articolata,

vi aspetto tutti a la prossima puntata.

Su La Voce del Paese, senza grandi pretese,

parlerò ancora di lui e di chi gestisce il paese!

Il Pulcino Pio Pio

Commenti  

 
#26 Non risponde 2014-02-13 07:33
X commento 25
Salvatore chiamato in causa non risponde, non può rispondere perché conosce il suo passato e non può rispondere caro signore fattene una ragione......
 
 
#25 nomn 2014-02-07 08:54
x SALVATORE COLELLA....
MA PUO' ESSERE CHE CON TUTTI QUESTI ATTACCHI ,SONO PIU O MENO GIUSTI??? ALMENO UNA VOLTA TIRA FUORI GLI ...ATTRIBUTI , E CONTROBATTI COME SI FA IN QUESTI CASI !!!! MA PUO ESSERE CHE QUESTI "SIGNORI" HANNO TUTTI RAGIONE ??? DIMOSTRAGLI CHE ALMENO UNA VOLTA QUALCUNO DI LORO HA TORTO DA VENDERE !!! ANIMO SALVATORE, DIMOSTRAMI CHE ALMENO UN CASO CONTRATTACCALI DI PETTO...E DIMOSTRAGLI CHE QUALCOSA DI BUONO , L'HAI FATTO....SENZA PENSARE QUALE SAREBBE STATO IL TUO TORNACONTO....I SHAMN
 
 
#24 Ad maiora 2014-02-07 00:11
X commento 22
Sicuramente immenso Oliver Cromwell, modestamente per averlo citato, viste le pochezze letterarie dei signori del forum, il sottoscritto ...... Ad maiora!
X Salvatore Ad maiora è una locuzione latina che si traduce letteralmente con «Verso cose più grandi!» ciao ciao
 
 
#23 a zampen 2014-02-05 12:54
NEL "VANGELO" QUINDI, NON IN UN LIBRO QUALSIASI, GESU' ,NON UNO QUALUNQUE,QUANDO S.PIETRO COLPI' UN SOLDATO CON LA SPADA FERENDOLO ALL'ORECCHIO, EBBE A DIRE "CHI DI SPADA FERISCE ,DI SPADA MUORE"....QUESTO VALE PER TUTTI E PER TUTTO...CHI DI TRADIMENTO FERISCE.......RICORDALO BUON UOMO
 
 
#22 Karl Marx 2014-02-05 09:06
GRANDE -- Oliver Cromwell, non certo chi ha scritto il messaggio.
 
 
#21 Tonietto 2014-02-04 19:20
Come ho già scritto in un altro thread: tutti a dire al politico di turno, in questo caso Salvatore Colella: "VATTENE, VATTENE", "TE NE DEVI ANDARE", ecc. ecc.

Ma mica Colella si è votato da solo o ha preso il potere dopo aver fatto un colpo di stato: Colella ( e tutti gli altri) stanno li' perché hanno preso un bel numero di voti esporessi dai nostri concittadini polignanesi, quindi di chi è la colpa, di Colella & company oppure dei poliganesi ?

Ogni gregge di pecoroni ha i pastori che si merita: noi evidentemente ci meritiamo questi.
 
 
#20 Oliver Cromwell 2014-02-04 11:44
Per Salvatore, e per il suo tasso di scolarizzazione fermatosi alla Terza Media cito Oliver Cromwell condottiero e politico inglese (1599–1658)
In nome di Dio, andatevene!
"E' tempo per me di fare qualcosa che avrei dovuto fare molto tempo fa: mettere fine alla vostra permanenza in questo posto, che avete disonorato disprezzandone tutte le virtù e profanato con ogni vizio; siete un gruppo fazioso, nemici del buon governo, banda di miserabili mercenari, scambiereste il vostro Paese con Esaù per un piatto di lenticchie; come Giuda, tradireste il vostro Dio per pochi spiccioli." Oliver Cromwell
 
 
#19 x 14 2014-02-04 09:51
per forza ti piace è figlio della gallina.
 
 
#18 M.C. 2014-02-04 09:49
bella l'inchiesta sui tesseramenti falsi Pdl......
 
 
#17 batman 2014-02-03 19:24
Dice un vecchio proverbio che nel paese dei ciechi quello ad un occhio ha il re. Vero salvatore? Vorrei complimentarmi con l'autore della filastrocca perché veramente esilarante
 
 
#16 UOMO QUALUNQUE 2014-02-03 10:45
MI RIVOLGO A CHI LO HA VOTATO....MA VERAMENTE VI CREDETE CHE QUEL "GALANTUOMO" VI HA REGALATO QUALCOSA DI "SUO"...MA TOGLIETEVELO DALLA TESTA..TUTTO QUELLO CHE PER "SUA "INTERCESSIONE VI E' STATO DATO...VI ERA..-"DOVUTO"-E QUEL GALANTUOMO HA SOLO APPLICATO IL SUO INTERESSAMENTO...MA IL TUTTO VI ERA "-DOVUTO-" SARA' BENE CHE QUALCUNO PRIMA O POI...ANZI PIU' PRIMA CHE POI...VE LO SPIEGHI ..VISTO CHE IL SOGGETTO LO FATE SENTIRE, SENZA GIUSTA RAGIONE... UN "PADRETERNO...
 
 
#15 antonio teofilo 2014-02-03 10:01
Favorevolissimo al rinnovamento (o rottamazione tanto di moda) anche se non penso che i problemi sono del singolo. Senza contare che ci si lamenta sempre dei Colella, dei Lomele.......ma mica si eleggono da soli. Bravissimo Pulcino Pio, però non ti fermare a Colella, altrimenti "sembri" di parte, e tu non lo sei vero?
 
 
#14 micaela 2014-02-03 07:42
quanto mi piaci pulcino pio pio.
 
 
#13 X 12 il ricatto 2014-02-02 21:43
NON CREDO CHE TUTTI I PROBLEMI LI CAUSA UNA GENERAZIONE DI RICATTATI. LA GENTE DEVE SPERARE; IL DIRIGENTE (con la COMPIACENZA del politico) GLI SPEZZA LE GAMBE.
 
 
#12 Divertente 2014-02-01 19:53
Per Uguali a Zero: Il problema è di classi dirigenti politiche e non, ma, sopratutto, è del paese e dei suoi elettori, che per ragioni di interessi da tutelare ed assenza di analisi valutativa delle condizioni del paese, votano, più o meno, ma sempre allo stesso modo! Quindi, chi è causa del suo male...
 
 
#11 salvo 2014-02-01 19:39
concordo con quello che narra la storiella.
E' tutto vero fino all'ultima virgola. Bravo Nicola teofilo sei veramente un dritto. Aver scovato un simile personaggio che tutte le settimane ci diletta con le sue verità non è da tutti.
Bravi Bravi, Bravi
 
 
#10 Uguali a ZERO 2014-02-01 17:47
Il PROBLEMA E' CHE VINCONO SEMPRE LE STESSE DITTE E GLI STESSI TECNICI. I POLITICI CAMBIANO MA I DIRIGENTI RESTANO ECCO PERCHÉ LE IMPRESE E I TECNICI SONO SEMPRE GLI STESSI. INSOMMA ABBIAMO UNA CLASSE POLITICA CHE CONTA ZERO SIA A DESTRA CHE A SINISTRA. SPERO IN UN RICAMBIO, URGENTE, DI DIRIGENTI E DI POLITICI. CERTE IMPRESE E CERTI TECNICI HANNO FATTO UN CONTRATTO A VITA?
 
 
#9 x gent + aglia 2014-02-01 10:17
Piazza moro. Ditta vincente polignanese
palestra rodari ditta polignanese
scuola s g bosco ditta polignanese
 
 
#8 onest 2014-02-01 00:38
eppure di qualcuno ha paura, davanti a lui è arrivato nell'ultima legislatura.
Attenzione Salvatore, fai bene a temerlo...
 
 
#7 gent. - .aglia 2014-01-31 23:33
Questo paese è ricco di brave persone, anzi direi il 99% lo sono, però parte dei politici che ci governano fanno parte del restante 1% basta vedere i loro redditi e chi guadagna maggiorment dalla Politica:
1) Lomelo
2) Vitto
3) Colella
questi signori potrebbero donare i soldi incassati dalla politica ai più bisognosi.
Vediamo se lo faranno mai.
Anzi Direttore perchè non ci attiviamo per far donare almeno al nostro primo cittadino i suoi emolumenti a qualche famiglia bisognosa?
Questi signori ci devono spiegare perchè fanno politica o per soldi (e non voglio crederci) oppure per mettersi al servizio della Gente. VITTO DONA I TUOI € 29.000 a chi non ce la fa più ad arrivare a fine mese!!!!!!!!! Secondo me non lo farai mai.
Salvatore Colella come mai tra le imprese che vincono le gare non ci sono più Polignanesi?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI