Sabato 19 Gennaio 2019
   
Text Size

"Vitto si dimetta da assessore al Turismo"

l'abbate scagliusi restituiscono compensi polignano grillini

"Noi non abbiamo bloccato la piazza": i parlamentari di Polignano, Giuseppe L'Abbate e Emanuele Scagliusi, accusati dalla stampa di regime di “terrorismo politico”.


I due parlamentari polignanesi, Giuseppe L’Abbate e Emanuele Scagliusi, e gli attivisti del MoVimento 5 Stelle (M5S) hanno incontrato la comunità nel consueto appuntamento del diario. Oltre ad aver fornito un’ampia cronaca delle malefatte romane, hanno dedicato ampio spazio alle tematiche d’attualità locale. Intanto, i due onorevoli grillini hanno restituito il restante compenso che si vuole destinare alle piccole e medie imprese italiane, ma il Ministro dell’Economia non risponde: il paradosso è che devono protestare e raccogliere firme anche per restituire il frutto dei privilegi parlamentari.

l'abbate scagliusi restituiscono compensi polignano grillini

Elettrodotto. Sullo scandalo elettrodotto che collegherà l’Albania, passando da Polignano, L’Abbate e Scagliusi hanno contattato l’Enel: “Il progetto è follia pura e inoltre l’Italia non ha un piano energetico nazionale.” Alla consigliera Lucia Brescia ricordano che “il presidente Schittulli si è espresso a favore dell’elettrodotto”. Noi, invece, ci domandiamo come mai non siano emerse le responsabilità del dirigente tecnico Stama?

VITTO SI DIMETTA. Il turismo è un disastro, nonostante ciò il sindaco continua a tenersi la delega, che, giustamente fanno sapere i due parlamentari, andrebbe consegnata a un esperto tecnico del turismo, che sia in grado di programmare e destagionalizzare la prima industria economica polignanese e territoriale. Inoltre, il Piano Spiagge era nel cassetto e ora – hanno ricordato i grillini “ne faremo un altro. Ma il vero scandalo è che abbiamo un dirigente del demanio di Polignano e questa Amministrazione non ha mai pensato di convocarlo o coinvolgerlo!”.

PIAZZA MORO.  “Noi non abbiamo fatto alcun tipo di ostruzionismo” – ricordano L’Abbate e Scagliusi, citando opere, scritti che certificano non da ora, ma da anni che sotto piazza Moro ci sono reperti archeologici di prestigio, alcuni dei quali finiti a New York e Parigi. Scavare e recuperarli potrebbe dare ossigeno al turismo e alle attività commerciali, visto che la stessa Assessora Abbatepaolo vorrebbe realizzare un museo. Ma l’Amministrazione ha deciso di passarci sopra con le ruspe, quindi resteranno sepolti. La lettera dei due parlamentari inviata all’Assessora è rimasta lettera morta. Anzi, la propaganda si è messa in moto per accusare i due maggiori esponenti politici polignanesi di “ostruzionismo e terrorismo politico”. Per questa Amministrazione Vitto, che aveva decantato la cultura in campagna elettorale, vale la citazione di Dario Fo: “Con la cultura non si mangia? È un’imbecillità!”. 

Commenti  

 
#5 Ma va là 2014-01-18 16:08
Il governo annega nei succhi di frutta
L'abbate G., Il deputato cittadino dei "grilli per la testa" prova attraverso un fax velinaro ed accomodante a rovesciare quanto avvenuto in Parlamento e le loro e sue responsabilità (è membro della comm. Agricoltura!). Quanto sotto riportato è stato ripreso dal giornale on line.
Ennesimo passo falso del governo. Questa volta la squadra di Enrico Letta è stata battuta in commissione Agricoltura della Camera su un emendamento del Partito democratico nella legge comunitaria. Contro il parere dell'esecutivo, è infatti passato un emendamento che innalza al 20% la quantità minima di frutta (attualmente è al 12%) che dovrà essere contenuta nelle bevande analcoliche prodotte e commercializzate nel Belpaese. "Si tratta di un grande successo", commentano con soddisfazione i deputati piddì Nicodemo Oliverio e Michele Anzaldi, firmatari dell'emendamento che ha messo in difficoltà il governo a Montecitorio. Per gli esponenti democrat la norma tutela non solo "la salute dei consumatori, ma anche gli stessi produttori di frutta. "Stiamo combattendo una battaglia che non piace alle multinazionali", chiosano i due al termine della votazione. Stupore ha suscitato nel Pd e nel Parlamento la scelta dei deputati del Movimento 5 Stelle -fra questi il L'abbate cittadino/onorevole nostro compaesano, ndr- di astenersi sull’emendamento che è passato nonostante il "no" del governo. "Ecco la serietà e l'impegno a difesa di consumatori ed imprese agricole dei grillini", aggiungiamo noi!
Questo è il primo spazio dove è stato possibile pubblicare questa vicenda di per se illuminante.
 
 
#4 gino 2013-12-29 12:51
"come mai non siano emerse le responsabilita' dell ing. baffone?", questo ce lo chiediamo in tanti ma per tante altre cose che succedono a polignano. quand'è che va in pensione costui? sara' sempre troppo tardi
 
 
#3 angelo75 2013-12-29 07:47
vorrei che i due parlamentari polignanesi, Giuseppe L’Abbate e Emanuele Scagliusi potessero, in un giorno non lontano, coaudiuvato da tutti i militanti e simpatizzanti e non solo del M5S, riunire la cittadinaza polignanese tutta,in un luogo a scelta sia pure largo Ardito(meglio perchè ampio e capiente) e mettere a nudo tutte le verità scottanti che si celano nella nosta amministrazione tutta compresa nessuno/a escluso/a ,SOLO COSI' CON TUTTA LA CITTADINANZA "INFORMATA" correttamente prenderebbe atto per il futuro di Polignano. Cari ragazzi questo è il mio desiderio per il 2014, il mio sogno per la POLIGNANO DI DOMANI, perchè il domani di questo paese siete VOI-NOI-TUTTI QUANTI INSIEME.
GRAZIE.
 
 
#2 Yeahhhhh 2013-12-28 01:04
Alle ultime votazioni ho votato Vitto e non mi vergogno a dirlo, ma dopo la grande delusione che mi ha dato non nego di apprezzare il vostro lavoro. Siete l'unica opposizione in questo paese. Bravi. Se solo vi ascoltassero un pochino........
 
 
#1 batman 2013-12-27 15:26
Non sono dei vostri...ma vi seguo e tifo per voi ....forza ragazzi ABBATTETELI...questi figuranti che nessun PRESEPE si sognerebbe di esporre...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI