Venerdì 20 Settembre 2019
   
Text Size

1,6 milioni di € per la pista ciclabile. Polemiche in consiglio

Il tratto evidenziato corrisponde alla pista ciclabile pedone polignan - Copia

In edicola, su "La Voce del Paese", tutti i particolari e le interviste sulla pista ciclabile

 

La messa in sicurezza costerà 1.600 euro al metro: totale, 1.6 milioni di euro

Sarà una colata di cemento d’oro? Intanto, Focarelli e Mancini si astengono durante il voto

 

Il tratto evidenziato corrisponde alla pista ciclabile pedone polignan - Copia


Tre ore di discussione fiume per approvare un progetto preliminare. Così, tra insulti e attacchi frontali, martedì 29 ottobre, la maggioranza (con astensione di Focarelli e Gianpiero Mancini) ha approvato il progetto di messa in sicurezza della pista ciclabile già esistente, lungo il tratto di via San Vito (dalla Indel a Tuccino).

Più che una messa in sicurezza, si tratta di una variante che potrebbe “risvegliare i cani che dormono”, Pedone e Carone, contro cui è in atto un contenzioso da diversi anni. Tutto questo per un progetto preliminare di cui non si sa l’esito, ma sappiamo che saranno sborsati ben 40 mila euro per pagare il progettista: forse una cambiale elettorale? Non lo sappiamo, di sicuro il progettista e proponente, ing. Onofrio Sardone in qualche modo è collegato all’attuale amministrazione comunale, che intende convincere la Regione a sborsare ben 1milione e 600mila euro (!) di residui inutilizzati dei fondi europei per finanziare l’opera. Più precisamente è una variante urbanistica che prevede espropri e un allungamento della pista attorno alla tenuta più contestata di Polignano, quella dell’architetto Pedone.astensione di Focarelli e Gianpiero Mancini) ha approvato il progetto di messa in sicurezza della pista ciclabile già esistente, lungo il tratto di via San Vito (dalla Indel a Tuccino).

In esclusiva, pubblichiamo la mappa dell’opera (vedi foto), discussa già in Commissione lunedì scorso. Una mappa approssimativa, poiché prevede un allungamento da Tuccino che però non è incluso nel progetto di messa in sicurezza.


L’amministrazione fa ancora i “preliminari”

Il progetto preliminare di pista ciclabile conferma, semmai ce ne fosse bisogno, la totale assenza di programmazione amministrativa. Si naviga a vista, tra varianti, favori, cambiali, progetti preliminari che sbucano come funghi, in totale assenza di indirizzo politico, in un contesto dove i dirigenti si sostituiscono alla politica, e gli assessori vigilano cantieri, tappano buche, fanno i dirigenti.

Con questa opera, espropri compresi, si rischia di ingaggiare nuove battaglie legali con Pedone e la famiglia Carone, la cui proprietà viene contesa dal Comune di Polignano per atti notarili di dubbia validità. Se il comune adotta lo strumento dell’esproprio, in qualche modo è come se riconoscesse la proprietà dei suoli (anzi della costa) ai Carone e la grotta delle Rondinelle a Pedone. L’equazione vale anche al contrario: se l’amministrazione accetta il “dono” dell’architetto Pedone, che dice di voler regalare la grotta (e non è chiaro se con questa anche il tratto di costa sovrastante), riconosce la proprietà privata della stessa. Insomma, un bel pasticcio, un tunnel dal quale sarà difficile uscire. Ma tanto, ci pensano gli avvocati: la politica è assente, e tanto valeva votare dei consiglieri-legali.

 

Commenti  

 
#27 x tutti 2013-11-29 15:31
qualcuno dal lastrico solare di un palazzo con l'affaccio su piazza Moro fotografa e comunica con una ricetrasmittente....
 
 
#26 Cittadinanza Attiva 2013-11-29 09:25
Si può far tutto ma bisogna incontrarsi ed organizzarsi. Quindi?
P.S. Avevo già scritto, nel comm.to n 23, che potete contattarmi. In un paese così piccolo non credo sia difficile potersi incontrare e decidere cosa e come farlo.
 
 
#25 u fatue 2013-11-28 20:27
I cittadini possono raccogliere delle firme per:
1. Chiedere ed ottenere l'accesso agli atti relativi al progetto in essere
2. Esaminati gli atti, anche dietro parere peritale, chiedere che venga indetta gara partendo dalla base d'asta corrispondnete al computo metrico basato sul prezziario regionale (é la norma comune per le gare d'appalto)
3. Chiedere, per l'occasione, che il progetto investa l'intero territorio, agganciandosi ad uno dei tanti assi del PON - FESR (eventualmente anche 2014-2020, non abbiamo fretta) relativi alla mobilità e infrastrutturazione rurale, da gestirsi a livello comunale consociato, con possibilità di finanziamento europeo tra il 50% e il 75%.

Partirei con un documentino che fissa i tre punti sopra. Se vengono fuori una ventina di adesioni (almeno) su questo blog, possiamo preparare il documento e chiedere la firma in piazza. Io sono anche disponibile a predisporre una bozza di progetto di connessione mare-campagna che copra Polignano, Monopoli, Castellana, per esempio... Fatemi sapere
 
 
#24 x 22 2013-11-28 17:42
ok per la delucidazione...a questo punto cosa si fa?...i cittadini cosa possono fare?
 
 
#23 Cittadinanza Attiva 2013-11-27 17:24
Chiedendo scusa per il ritardo, rispondo all'amico u fatue (che non conosco ma che intuisco chi possa essere): sono disponibilissimo a fare una raccolta firme ma non da solo. Quindi se ci sei e ci siete (chiunque fosse disponibile) fatevi vivi. Potete contattarmi anche su facebook con messaggi privati ma non anonimi.
 
 
#22 u fatue 2013-11-26 23:30
Dal Prezziario Regione Puglia 2012:
- E 01.01.8 (scavo in calcareniti compatte inclusa rimozione e allontanamento materiali): Eur 15.30/mc
- INF 01.01.1, INF 01.02, INF 01.03 (realizzazione del sottofondo stradale completo): Eur (5.95+2.50+2.70)=Eur 11.15/mc
- INF 01.08, INF 01.11 (sottofondo e strato si usura conglomerato bituminoso): Eur 2.50/mq/cm
- IS 01.03 (fornitura e posa in opera di cordoli in calcestruzzo, rivestiti in PVC): Eur 30.30/ml

Per la pista larga metri 1.80, supponendo uno sbancamento medio di 50 cm di profondità e strato di rivestimento di 3 cm, siamo a Eur 67.05 al metro lineare. Aggiungiamo pure una ringhiera su due lati, per Eur 200/ml, aggiungiamo un rivestimento plastico per Eur 70/ml, aggiungiamo un totale di 50 metri di pista su ponteggio, con un costo extra del ponteggio di Eur 1600/metro lineare, siamo arrivati a 508000 euro, IVA inclusa. Non so se mi spiego...
 
 
#21 m. x da palazzo 2013-11-17 16:22
controlliamo tutti i commenti e incrociamoli con le pause.
 
 
#20 m. 2013-11-17 10:37
mica gli atti osceni in luogo pubblico vengono puniti,anzi cercate anche gli autografi ma chi dovrebbe censurare tutto questo dov'è?? e già facciamoci una risata sugli orgogliosi pornografi...che realtà distinta!
 
 
#19 m. 2013-11-17 10:32
NOtA: potreste realizzare una pista per far trottare i cavalli visto che i proprietari pensano che il centro del paese sia un ippodromo??? il turismo? ma di cosa state parlando? uno nn vede e l'altro nn sente.....
 
 
#18 u fatue 2013-11-16 16:36
Disse una volta uno che, dopo morto, cambiò il mondo: "I have a dream". Spero di non dover morire pure io, prima che uno -dico uno, solo uno piccolo piccolo -dei miei sogni si realizzi. Il più bello é questo: che la vergogna possa arrossare i visi di chi, fingendo una minorazione mentale da invalidità totale, ha il coraggio anche solo di pensare di proporre certe prese per i fondelli. 1600 Euro al metro lineare... se é larga 1.80 metri, questa pista ciclabile, stiamo parlando si 1000 Euro al metro quadro. Ma lo sapete che con 1000 Euro al metro quadro, oggi, si costruisce un appartamento? Cioè, prima di avere il coraggio di emettere dalla bocca flatulenze degne di uscire da altra parte del corpo che recitano "Facciamo un pezzo di pista ciclabile che é lunga un undicesimo (si, meno del 10%!) della lunghezza che ci serve perché sia minimamente utile (e cioé perché copra tutta la linea costiera del paese) ... e, in più, la paghiamo allo stesso costo al metro quadro di un APPARTAMENTO" ... Dico io, prima di digerire con la bocca una simile eresia, magari il giorno prima, quando andate a dormire, un poco poco poco, appena appena, ripensando ai vostri padri o nonni o bisnonni ... un pochino almeno, vi VERGOGNATE?? Ma lo sapete che i cittadini SANNO che avete il diritto di usare il DEMANIO MARITTIMO da Monopoli sino a Cozze per fare la pista ciclabile? E lo sapete che il prezziario dei Lavori Pubblici della Regione Puglia -forse questo i cittadini non lo sanno, ma voi lo dovreste ben sapere! - per fare 11 chiolmetri (non uno, undici, porca miseria!!!) di pista ciclabile larga un metro e ottanta, tra movimento terra, rinfianchi, inerti, strutture sospese, prevede una cifra minore di quella che volete elargire per meno di un decimo di quella lunghezza?!
Signori, qui ci vuole un'interrogazione pubblica urgente. Chi fa capo ad associazioni (Gialluisi o altri) istituisca subito una raccolta firme per fermare queste eresia a totale danno dei CONTRIBUENTI. E, una buona volta, si faccia gara per attribuire la progettazione di una VERA pista ciclabile, vale a dire INTERA, da capo a capo del paese. L amia firma (senza pseudonimo, in questo caso) é garantita!
 
 
#17 DA PALAZZO 2013-11-15 10:54
Non so che idea abbia lei del lavoro dipendente ma esistono anche le pause ( regolamentate da contratto ), comunque non credo che lei sia competente in materia...forse solo curiosa. Alla prossima.
 
 
#16 m.x DA PALAZZO 2013-11-14 16:30
ringrazio per le news sempre in anticipo,il tuo nickname impone un dubbio:possibile che durante l'orario di lavoro tu leggi e scrivi commenti?
 
 
#15 DA PALAZZO 2013-11-14 11:11
ORMAI L'UFFICIO TECNICO HA RAGGIUNTO IL SUO LIVELLO PIU' BASSO:

VENITE A VEDERE COSA HANNO COMBINATO CON LA MAGLIA 14.
ADOTTATA
APPROVATA
......E SBAGLIATA
E ORA CHI PAGA I TECNICI INCARICATI
CHI RISARCISCE I PROPRIETARI
INVITIAMO TUTTI GLI AMMINISTRATORI ( E DIRIGENTE ) A METTERE I SOLDI DA PARTE PERCHE' QUALCUNO DOVRA' PAGARE
 
 
#14 m. 2013-11-13 00:07
ah rimembro agli orbi l'occupazione di suolo pubblico (sedie e bici sui marciapiedi) e come al solito i residenti subiscono e gli esercizi commerciali invece pagano...meno male che siete qualificati ed anche laureati!
 
 
#13 m. 2013-11-12 21:10
insomma continuiamo a non avere rastrelliere in centro per parcheggiare le bici(i cittadini possono immortalare le bici agganciate ad un palo in piazza difronte la banca...accade tutti i giorni dalle prime ore della mattina), i marciapiedi oltre ad essere fatiscenti in centro vengono occupati da transenne e pattumelle...allora dico fermamente che in questo paese nn vi è la volontà di ascoltare e soprattutto l'umiltà di imparare.Visto che tutto ciò accade a due passi dalla Banca il dubbio è lecito......e state pensando alla pista new generation?
 
 
#12 Merito 2013-11-12 13:42
Mentre pedone chiede ancora sanatorie, l'amministrazione gli sistema il contesto.
 
 
#11 SAUZER 2013-11-08 00:13
Dimettetevi massoni e venduti!!!
 
 
#10 guann 2013-11-06 17:17
40.000 mila euro...... e quello che ha fatto il ponte lama monachile doveva comprarsi Marte? ahahahah che ridere ma che ridere, andiamo a votare e subito!!!!! i lavori in piazza quando partono?
 
 
#9 trasparenza 2013-11-05 15:48
La vogliamo finire di criticare Mancini ancora non avete capito che come apre bocca viene ripreso da Emiliano intimò amico di Vitto. Poi non bisogna parlare solo di Mancini, Cantatore, Facciolla il Vice Sindaco Abbatepaolo ma questi stanno in Maggioranza oppure sono fuori e non ce ne siamo accorti. fateci sapere qualcosa. E' tutto quanto va bene per queste persone.
 
 
#8 Dopo cena 2013-11-04 23:52
Ma sbaglio o l'amministrazione è passata dalla parte di Pedone??? Questo leggo nell'immagine allegata a questo articolo.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI