Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

Il pasticcio del cavidotto. Il comune sapeva?

La consigliera Lucia Brescia di Polignano

Dall'Albania a Casamassima: il cavidotto marino attraverserà Polignano

L'amministrazione comunale sapeva? Lucia Brescia chiede un consiglio urgente

 

Qualche sprovveduto aveva esultato troppo in fretta, attribuendo meriti a questo (Lomelo in testa) o a quell’altro politico di turno. Invece, davanti all’evidenza della carte, pare proprio che l’amministrazione comunale abbia combinato un bel pasticcio, che rievoca il passato remoto (allargamento della statale 16) e il passato recente (trivellazioni petrolifere a largo della nostra costa).

Il comune non avrebbe risposto in tempo alle richieste inoltrate dagli organi preposti circa il progetto di realizzazione dell’elettrodotto (tramite cavo marino) che dall’Albania approderà a Polignano (vicino al molo corto, costruendo porto turistico), e passando da Conversano, Mola, Turi e Casamassima, si riconnetterà a due stazioni elettriche: una stazione (della superficie di 70.000 mq); una stazione elettrica di 380 kv per la distribuzione dell'energia elettrica (superficie di 32.000 mq) alla rete nazionale. Per far ciò, saranno installati degli elettrodotti aerei che occuperanno il territorio del Comune di Casamassima per circa 7,2 chilometri.

Il tutto senza interessare preventivamente i cittadini dei Comuni interessati. Già, i cittadini. Ma le istituzioni sapevano? I nostri politici e rappresentanti istituzionali erano stati informati, di questo ne siamo quasi certi. A causa del loro (silenzio assenso), oggi potrebbe essere troppo tardi per evitare la realizzazione di un'opera che per alcuni è la pietra tombale sul turismo.

Fintanto che ci informiamo per completare l’intricato puzzle, rinfreschiamo la memoria con i link agli articoli sul tema pubblicati su polignanoweb già nel lontano 2009 (vedi in basso, a fine articolo).

*****

La richiesta di Lucia Brescia. Ieri, 14 ottobre, la consigliera Lucia Brescia ha depositato una richiesta urgente di consiglio comunale monotematico. Ecco i contenuti della lettera:

La sottoscritta LUCIA BRESCIA, Capogruppo Consiliare della Lista MOVIMENTO POLITICO SCHITTULLI - 

VISTE le Note di seguito riportate: • 18/12/2012 Pratica Enel 488520. Mittente: Divisione Enel Infrastrutture e Reti - Oggetto: "Costruzione linea elettrica aerea ed interrata M.T. per potenziamento rete. Richiesta Nulla Osta di competenza per Elettrodotto"; • 08/01/2013 Mittente: Enel Produzione Spa - Oggetto: "Elettrodotto di interconnessione tra Italia e Albania. Invio planimetrie del progetto"; • 31/01/2013 Mittente: Sovrintendenza per i Beni Archeologici e Paesaggistici BA- BAT- FG - Oggetto: "Elettrodotto di connessione tra Italia e Albania. Parere di competenza"; • 20/02/2013 Mittente: Sovrintendenza per i Beni Archeologici e Paesaggistici BA- BAT- FG - Oggetto: "Elettrodotto di connessione tra Italia e Albania. Parere di competenza"; • 01/03/2013 Mittente: Enel Produzione Spa - Oggetto: "Elettrodotto di connessione tra Italia e Albania: Invio Planimetrie aggiornate"; • 02/10/2013 Mittente: Ministero Sviluppo Economico - Oggetto: "Decreto di autorizzazione alla costruzione ed esercizio di un Elettrodotto tra Italia e Albania". 

Preso Atto che- Il Primario interesse deve essere rivolto alla difesa ed alla tutela del territorio; - Obiettivo imprescindibile deve essere sempre quello della salvaguardia della incolumità e della salute dei cittadini, fortemente a rischio; - Gravi potrebbero essere le ripercussioni sulla nascente vocazione turistica della Comunità polignanese con contraccolpi sulla già fragile economia locale e sull’indotto/lavoro dei giovani - Il prestigio e l’immagine di Polignano ne uscirebbe ridimensionata. 

CONSIDERATE le facoltà previste all'art. 13, comma 4, capoverso 2 dello Statuto Comunale e dell'art. 40 del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale di Polignano a Mare. 

C H I E D E al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale e ai Capigruppo Consiliari, la convocazione urgente di un Consiglio Comunale per discutere il seguente punto all'Ordine del Giorno: -Elettrodotto ENEL in cavo a 500 Kv, in corrente continua, di interconnessione tra Italia e Albania. Determinazioni tanto da far luce e chiarezza alla massima Assise ed alla cittadinanza tutta sul merito, sui contenuti e sulle responsabilità alla base dello stesso. 


Link del passato alla questione cavidotto:

LA DENUNCIA DI FOCARELLI NEL 2010: IL COMUNE NON HA INVIATO PARERI ALLA REGIONE

LA QUESTIONE CAVIDOTTO NEL 2009

LA DENUNCIA DI GIALLUISI NEL 2010

I COMMENTI E LE ACCUSE ALL'EX ASSESSORE COLELLA

2010: LA REPLICA DELL'EX ASSESSORE RAFFAELE SCAGLIUSI

2010: LE POLEMICHE SUI PAESI LIMITROFI

IL RECENTE DIBATTITO AL CONSIGLIO COMUNALE DI CASAMASSIMA

Commenti  

 
#25 lubre 2013-11-01 08:58
gentilissima signora lucia, e se ne viene ora a farsi domande sul tema ? chieda ad un certo sig onofrio torres che in quei banchi era prima di lei...lui forse potrebbe saperne di piu'! quanta falsita e voglia di apparire.........
 
 
#24 Ma per favore... 2013-10-29 17:28
Scusa "ecologista" tu, che ti scandalizzi tanto, lo sai qual'è l'impatto del terminale di un elettrodotto subaqueo? Prima di parlare ti informi?
Bene, l'impatto è quasi nullo: un casotto di modeste dimensioni. E questo dovrebbe far fuggire a gambe levate i turisti? Ma per favore...!!!
 
 
#23 m . x 23 2013-10-23 16:57
...il racconto mitologico continua...e venne fuori finalmente LA SPERANZA....
 
 
#22 PREFETTO 2013-10-22 22:53
x comm 21 Nella mitologia greca, il vaso di Pandora è il leggendario contenitore di tutti i mali che si riversarono nel mondo dopo la sua apertura.
Mi chiedo chi ha aperto sto benedetto vaso tanto da far eleggere questi signori che ci amministrano?
Perchè tanta cattiveria nei confronti di Polignano? Perché non lo chiudete sto ...azz di Vaso tanto da farli tornare alle proprie mansioni quotidiane? cioè andar per campi come dice il commento? chiamate il PREFETTOOOOO......
 
 
#21 m . x 18 2013-10-18 14:30
....il vaso di Pandora si è finalmente aperto!
 
 
#20 m . x 18 2013-10-18 14:29
insomma facendo un ragionamento elementare, visto che i dotti di sinistra mi hanno bollata come signorina priva di cultura,si assiste in pieno centro a cani randagi che rovistano nelle pattumelle,fanno i "bisognini",mosche e zanzare di giorno che circolano da circa 6 mesi,topi che in alcune zone del paese passeggiano(beh anche loro visitano il paese turistico), garage sempre in centro affittato a prostitute, ladri in azione in pieno giorno,ignorantoni urlatori che disturbano la quiete pubblica e devono essere sempre i cittadini ad avvisare le forze dell'ordine? ma basta! trasferitevi tutti ! Vado io dal Prefetto ad illuminarlo!
 
 
#19 silvio 2013-10-18 14:26
quindi se ho capito bene l'amministrazione Bovino aveva detto no in un consiglio comunale convocato ad hoc. Il problema è sorto con il cambio di amministrazione perchè Vitto ha ricevuto delle lettere e non ha preso i giusti provvedimenti. Quindi ricapitolando il problema dell'elettrodotto è tutto di questa amministrazione. Mi può dire la sua Signor Nicola teofilo?
 
 
#18 RASSEGNA DIMISSIONI 2013-10-18 06:46
brava Lucia Brescia perchè, da sola, è l'unica a DENUNCIARE apertamente le gravi lacune di questa Amministrazione. il Sindaco Vitto tace, vogliamo,proprio sentire quali sono le scuse che racconterà al paese se la storia dell'Elettrodotto si dovesse rivelare vera. dopo la Sabbia del Porto, anche l'Elettrodotto rivela la grande Incopetenza di questa Amministrazione ballerina e priva di contenuti. caro Sindaco Domenico Vitto le chiediamo di voler RASSEGNARE LE DIMISSIONI al PREFETTO. La sua politica e le sue promesse sono state tutte disattese, i DANNI procurati a Polignao sono sotto gli occhi di tutti. le chiediamo un atto di dignità istituzionale, si arrenda davanti all'evidenza di non saper governare un piccolo paese come il nostro e VADA A CASA.
 
 
#17 adolfo 2013-10-17 15:31
ok, pero' almeno ci faranno pagare meno la corrente per chi è della zona?
 
 
#16 vanni 2013-10-17 08:00
gentilissima signora lucia, e suo marito dov'era ?
 
 
#15 PDV 2013-10-16 18:00
Ma che problemi vi da un terminale di elettrodotto subaqueo?
 
 
#14 Lino 2013-10-16 17:58
Le centrali nucleari no. Le centrali a carbone no. Le estrazioni di petrolio no. Le estrazioni di gas no. I termovalorizzatori no. Le pale eoliche no. Gli oleodotti no. I gasdotti no. Gli elettrodotti aeerei o sottomarini no.
Anche se queste cose sono realizzate bene e con tutte le precauzioni, non le vogliamo. L'Italia è un paese che-senza tutelare veramente il territorio- è destinato ad un irreversibile declino.
E la colpa è nostra.
 
 
#13 PROPRIETARIO 2013-10-16 15:39
Stia tranquillo "adolfo", il cavo interrato se dovesse passare sarà invibile e comunque lontano dalle nostre abitazioni.
Grazie per l'interessamento.
 
 
#12 xverità 2013-10-16 15:02
secondo me il punto è il perchè la maggioranza vitto non ha risposto alle missive pervenute al comune per bloccare quest'opera? Bovino lo aveva fatto.Mi dispiace per te ma lomelo e focarelli fanno parte della maggioranza e anche loro hanno le colpe. Non serviva andare al protocollo perchè le lettere sono arrivate, nessuno ha scritto e il ministero ha autorizzato i lavori.I documenti di cui parli dovevano essere già nella cartella dei consiglieri presenti in commissione. Meriti zero quindi per Focarelli e soprattutto per lomelo che ha anche come verde la delega all'ambiente.
 
 
#11 trasparenza 2013-10-16 14:22
Cara Lucia ti invito a programmare uno SCIOPERO contro questa Amministrazione invitando tutte le associazioni, sindacati, asssociazioni consumatori, i cittadini per evitare che la cosa prende piede sul nostro territorio. Poi voglio che devi divulgare con manifesti conferenze stampa invitando televisioni la faccenda, perchè parecchi cittadini non hanno capito di che cosa si tratta.
 
 
#10 adolfo 2013-10-16 08:59
ma strano che tutti i proprietari di ville davanti al porto permettano questo
 
 
#9 Verità 2013-10-16 07:30
Perchè il sig. Lomelo nell'articolo pubblicato su di un altro giornale locale e la sig.ra Brescia in questa richiesta non dicono la verità di come sono uscite alla luce dal protocollo tutte queste comunicazioni. Al consigliere Focarelli, ogni tanto qualche nota di merito andrà pur data, o no, cari Brescia, Lomelo, Oggiano e Teofilo?
 
 
#8 Non se ne può più 2013-10-16 00:51
Ma basta chiamate il prefetto a Polignano che li mandi via questi accattoni della politica. Capaci solo a fare cattiverie ma alla tutela del nostro paese chi ci pensa? Prefetto cacciali via e mettici un commissario per dieci anni. Forse allora Polignano potrà cambiare.
Andate per campi tornate alle vostre origini.
 
 
#7 figlio 2013-10-15 20:12
brava alla consigliera brescia, ma gli altri dove sono? Come è possibile che nessuno denuncia questo squallore? Si potrà rimediare? Sindaco TU sei l'unico responsabile di questa iattura che ha colpito la nostra Polignano e il nostro splendido mare cristallino. Sicuramente questo neo macchierà la nostra bandiera blu. Ci voleva un'amministrazione di centro sinistra con i verdi in giunta per far passare un elettrodotto da Polignano. ma i vertici dei verdi lo sanno? E le associazioni ambientaliste cosa fanno? Queste cose vanno denunciate e bene ha fatto la consigliera Brescia a farlo.Ora mi aspetto che il nucleo di valutazione prenda delle serie decisioni sugli eventuali errori di qualche dirigente. per lo sbaglio dei politici ci penserà la gente. Il sindaco ha vistato la posta? se si deve immediatamente dimettersi!
 
 
#6 nicola teofilo 2013-10-15 17:22
Pino stai tranquillo che tra i link, se ci hai fatto caso, c'è la tua denuncia del 2010. Quindi non capisco cosa ha di strano quel titolo...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI