Come da previsioni, Andresini si aggiudica i lavori in piazza

piazza-moro-concorso-piazza  

Rifacimento piazza Moro: confermate le nostre anticipazioni

Eugenio Scagliusi: "L'amministrazione chiarisca su come vengono gestiti gli appalti"



Noi l’avevamo anticipato prima di tutti gli altri giornali in un articolo apparso il 19 settembre scorso, quando già trapelavano informazioni dal municipio e dalle gole profonde. Piazza Moro, si diceva in giro, è “stata sistemata”. “Il futuro aggiudicatario dei lavori (in cantiere a ottobre?) – confidavano i beninformati – pare sia stato ripagato, e si tratterebbe di un imprenditore edile, non uno qualunque, ma uno degli scontenti dell’ultima ora. Uno che ha sostenuto questa amministrazione, con il proprio candidato, prendendone in seguito le distanze”.

Di chi parlavano i beninformati? Non sappiamo se è stata solo una coincidenza. Di fatto la ditta Andresini si è aggiudicata la gara per la realizzazione di piazza Moro, con un ribasso del 10%. L’intervento vale poco più di 900mila euro (3milioni in meno rispetto al progetto iniziale previsto dal concorso di idee bandito dall’ex amministrazione Bovino).

“Sia pur con oggettive perplessità – commenta il consigliere dell’opposizione, Eugenio Scagliusi – la ditta aggiudicatrice è di Polignano e alla fine dobbiamo pensare che quei soldi serviranno a muovere il mercato interno. A garantire dei posti di lavoro. Ma anche considerando la cosa sotto questo profilo, mi rendo conto che un chiarimento su come vengono gestiti gli appalti da questa amministrazione è dovuto. Anche perché a parti invertite, ci avrebbero fatto a pezzettini”.

In effetti, ad agosto, nel corso di una conferenza stampa. L’opposizione fu profetica: i consiglieri anticiparono che i lavori di carotaggio sarebbero stati appaltati dall’ “odiato” Casulli (odiato quando questa amministrazione era opposizione), mentre la piazza dalla ditta Andresini.