Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

I tecnici contro il Piano Paesistico: ecco il documento

consiglio-comunale-polignano

 Tecnici in rivolta, contro il Pptr:

"Portiamolo in consiglio comunale"


 

Siamo entrati in possesso di un documento redatto da alcuni tecnici di Polignano, con osservazioni in merito al PPTR (Piano Paesaggistico Territoriale Regionale), approvato dalla Regione poco prima di ferragosto, e che potrebbe bloccare lo sviluppo edilizio dei comuni pugliesi, tra i quali Polignano. Con il documento, i tecnici polignanesi si oppongono al Pptr, introducendo alcune osservazioni illustrate giovedì pomeriggio, 26 settembre, all’assessore all’Urbanistica Giovanni Abbatepaolo, in aula consiliare.

Tra questi tecnici, segnaliamo l’ing. Angelo Bovino, ex sindaco e consigliere dell’opposizione, il quale chiede che il Pptr (vituperato da quasi tutti i comuni della Regione, poiché bloccherebbe lo sviluppo urbanistico, edilizio e turistico delle città pugliesi) possa essere discusso in consiglio comunale.

Riportiamo alcuni passaggi del documento. “È mancata la trasmissione ai Comuni pugliesi degli elaborati relativi al territorio di competenza; il che viola il dettato della legge regionale 20/2009 contenente “norme per la pianificazione programmatica”, oltre ad impedire una piena consapevolezza in tutti i soggetti interessati delle disposizioni e degli effetti del Pptr; in secondo luogo non è stata ancora data attuazione agli assetti organizzativi dell’Osservatorio regionale della qualità del paesaggio e per i beni culturali, previsto sempre della stessa legge… il PPTR di fatto blocca l’attività edilizia in quanto gli uffici comunali non possono rilasciare permessi in contrasto con i vincoli imposti dal Pptr per ben 24 contesti differenti…

Altro aspetto è quello dell'annunciata emanazione di una circolare che dovrebbe escludere le prescrizioni e i vincoli stabiliti dal nuovo Pptr a tutti i perimetri già individuati dai Piani Urbanistici Generali adeguati al Putt; ma di tali circolari allo stato non risulta la esistenza, neppure di una ipotetica bozza.

Il vincolo introdotto dal PPTR a “prati e pascoli naturali”, richiede approfondimenti perché, viene imposto in aree industriali ed urbane oltre che agricole e quindi ne impedisce anche l’uso agricolo non consentendo in dette aree neppure la rimozione della vegetazione erbacea e l’aratura. Per quanto attiene alle aree “boscate”, il Piano perimetra aree boscate sulla base di foto aeree estendendo la tutela del bene paesaggistico a molteplici aree anche di piccolissime dimensioni, la cui realtà vegetazionale difficilmente può essere intesa come bosco…

Il Piano introduce inoltre nuovi ulteriori vincoli (come ad esempio i coni visuali, ecc…) che limitano se non impediscono le possibilità di utilizzo (agricolo, edile, industriale o altro) delle aree vincolate… Si insiste pertanto sulla richiesta di sospensione delle norme di salvaguardia introdotte nel PPTR adottato dalla Giunta regionale Puglia il 02.08.2013 e che pertanto, nelle more dell'approvazione definitiva del Piano siano applicate le norme dell'attuale PUTT/p.”

 

Link correlati alla notizia:

VEDI ANCHE: APPROVATO PPTR, ADDIO ALBERGHI A SANTA CATERINA

ALBERGHI IN VIA SAN VITO: QUANDO VITTO LI VOLEVA...

CONFARTIGIANATO FAVOREVOLE AGLI ALBERGHI

SVILUPPO SANTA CATERINA: CHI VUOLE OSTACOLARE GLI ALBERGHI

 

Commenti  

 
#47 DA PALAZZO 2013-11-09 18:19
Proprietari della maglia 14 l'ING. STAMA vi ha fatto un bello scherzetto...
 
 
#46 polignanese 2013-11-07 13:15
Per le osservazioni c'è tempo fino al 29/12:

http://www.regione.puglia.it/index.php?page=pressregione&opz=display&id=16464
 
 
#45 polignanese 2013-10-31 10:06
Ecco a voi le modifiche al PPTR della Regione:

http://paesaggio.regione.puglia.it/PPTR/DGR_2022_2013.pdf

buona lettura a tutti, specialmente agli INVIDIOSI.
 
 
#44 A U fatu i c mpagn 2013-10-29 15:11
A quelli che offendono e non hanno il coraggio di descriversi (non c'è bisogno) e di mostrarsi: VIGLIACCHI.
Il territorio è di tutti; ben venga il PPTR a regolamentare la pochezza di progettisti ignoranti e imprese speculatrici.
Quando vedo le brutture che avete realizzato mi vien voglia di chiedervi: come avete fatto a Laurearvi? Se poi noto chi sono i controllori mi chiedo: Quale Diavolo a prodotto simili raccomandati incapaci? E questo dal capo all'ultimo dei Vigili incapaci. Certi strumenti servono, in Italia, a far fronte alla miriade di raccomandati ignoranti. Ben venga il PPTR e spero che non lo si cambi.
 
 
#43 polignanese 2013-10-28 14:16
GRANDE MUSA, PENSACI TU A CONTESTARE QUESTO PIANO "TECNICAMENTE SBAGLIATO".
 
 
#42 entità 2013-10-11 11:12
si dice in Polignanese vernacolare : CHI CRESCE I CANI E ZAPPA LE LAME ALLA VECCHIAIA MUORE DI FAME !
 
 
#41 mr. Polignano 2013-10-10 20:46
Mi chiedo e vi chiedo, miei cari Amministratori.
E' notizia di questi giorni, il disastro che si è verificato nelle zone di Ginosa-Ginosa Marina- Castellaneta,
La natura del macabro evento non è dovuto, alla forte pioggia, ma alla copertura delle Lame...alla cementificazione arbitraria ed irregolare delle stesse, ad un abuso sproporzionato della natura, modificandola a proprio piacere e favore e di pochi o di qualcuno.
E Polignano oggi come oggi, ha perso qualsiasi corso naturale dell'acqua, diventando anch'essa una mina a cielo aperto.
E' stato approvato un Piano regolatore con tantissimi vincoli paesaggistici, ma poi basta una Giunta che indica una variante.....ed il Piano viene stravolto, eliminando gran parte di quei vincoli.
...La colpa di quei decessi, non è di Dio, ma di uomini molto avidi e sprgiudicati
 
 
#40 Amico della verità 2013-10-10 07:47
Ma perché si parla di finocchi in questo forum dedicato al PPTR forse perché lo ha approvato la finocchiona Vendola? Comunque finocchi a parte il PPTR comprime estremamente un economia già di par molto compressa e compromessa da una crisi falcidiante. Ma ditemi che senso hanno quelle aree a pascoli in un paese costiero che non vede bovini liberi da secoli, e poi le aree a pascolo non possono essere piccole aree ma dovrebbero essere piuttosto ampie per permettere la transumanza. Ma quanta ignoranza nei progettisti.
 
 
#39 u fatue 2013-10-09 22:13
Nicola, ma lei sta leggenbdo i commenti in deriva assoluta su questo argomento? Il tema era il PPTR e le osservazioni mosse da un gruppo di tecnici, dal commento 2 si é derivato sui comunisti mangia bambini, poi i gay e i nudisti... dopo mesi di assenza da questo sito rientro e il primo blog che leggo mi fa accapponare la pelle per via del manifesto peggioramento del livello (in)culturale dei miei compaesani. C'é un gruppo di invasati (sic: potrebbero essere di destra o sinistra, gay, etero, bisex, cani o gatti)che ha pensato di spingere il mezzo (la regola) oltre ogni ragionevole giusto fine (la tutela dell'ambiente) e questo é un problema serio. Non perché non si possa più lucrare sul cemento (se ti sei comprato un terreno per specularci e ti é andata male, ti é andata male e basta, se l'hai ereditato, non ti é costato niente e non ti frutta niente, quindi di che lesa maestà lagnarsi?). Il problema é serio perché se hai ettari con sopra 15 trulli, puoi farci alberghi, se hai un trulletto e duemila metri, devi lasciarlo crollare. E questo fa schifo, perché chiaramente aiuta i ricchi a diventare più ricchi e i poveri a restare poveri. Il problema è serio perché se hai speso dei soldi per un progetto ed ottenere un'autorizzazione paesaggistica nel rispetto della "vecchia legge", ma non hai iniziato i lavori, quei soldi li hai buttati perché é arrivata la nuova legge, il che é al limite dell'anticostituzionale. Il problema é serio perché se hai un terreno immerso tra i capannoni e il cemento, ma lì vicino passa una lama intubata oppure c'é un ciuffo d'erba superstite, una legge cieca ti dice che nel raggio di cento metri non puoi spostare neanche una pietra per "tutelare il paesaggio". Il problema é serio perché, anche se ti spetta l'autorizzazione e il progetto é conforme, devi andare a foraggiare l'architetto amico dell'amico dell'amico perché la relazione da fare é più laboriosa di un film 3D e tu comune Fantozzi non sapresti da dove cominciare. Chi vorrà ancora scrivere si legga il PPTR e le osservazioni (sacrosante) dei tecnici: scoprirà che non si parla nè di violazione di un presunto (e inesistente) diritto di cementificare a iosa, nè di un romanzo trash in cui orde di cetrioli si infilano in deretani flaccidi con sfondi di torri e fichi d'India ... si tratta, purtroppo, di un piano che, mirando alla perfezione, di fatto impedisce la tutela dei beni perché impedisce l'equilibrio tra territorio ed imprenditorialità (anche la più sana). Frutto di menti invasate, a prescindere dalle abitudini alimentari più o meno inclini ad apprezzare la carne di giovani umani al forno con le patate.
 
 
#38 lex 2013-10-09 21:47
Un'altra parola offensiva in piazza e scatta la denuncia per mancato ordine.
 
 
#37 domanda 2013-10-09 21:37
è vero che si è dimesso l'assessore Mancini? o sono le solite voci infondate?
 
 
#36 adolfo 2013-10-09 17:38
quando andai io a calaincina ho notato una serie di preservativi in giro, non ci sono parole dello schifo in quella zona, gay o etero, nudisti o meno, va ripristinato l ambiente che ora fa schifo
 
 
#35 masaniello 2013-10-09 16:25
Che tu sia gay o etero; rispetta la libertà altrui, le tue passioni sessuali estrinsecale in modo riservato.
Il problema è che questi signori, e parlo dei gay, hanno l'estrema necessità di esibirsi, indifferenti alla presenza altrui. per la presenza di famiglie con bambini li aizza ancora di più, da bravi depravati (non in quanto gay ma in quanto esibizionisti). Pertanto piena sintonia con commento 13. Ma aldilà dei gay, cari concittadini fate attenzione su quanto vuole realizzare in cemento sulla costa questa amministrazione di palazzinari dilettanti.
 
 
#34 la famiglia 2013-10-09 11:16
state tranquilli con le buone o con le cattive tra un pò CALA INCINA verrà BONIFICATA e la normalità ripristinata.
Evviva la FAMIGLIA TRADIZIONALE ! Monopolitani e Polignanesi interverrano sulla squallida questione
 
 
#33 Per Aidi 2 Nonni 2013-10-09 06:25
Cara Aidi ho 4 Nonni.
2 più vicini al centrodestra e 2 vicini a centrosinistra. Tutti e 4 molto bravi ( li consiglio). Tutti e 4 sono contro i ladri, sfruttatori, i delinquenti, il malaffare etc. Come dire su certi argomenti non si dividono Sono Tutti per la Legalità.
Nessuno mangia i bambini :-))
La mia è una famiglia Felice. L'Unica cosa che speriamo di non perdere è la Felicità; il resto ci interessa meno.
Come famiglia abbiamo un gran Rispetto per tutti, sappiamo lottare per i nostri Diritti e se notiamo cose Illegali le Denunciamo agli Enti Preposti. Abbiamo un gran rispetto degli a altri; a volte rinunciamo ai nostri benefici per il Bene della collettività; pensiamo che se c'è equilibrio nella collettività anche i singoli saranno Equilibrati e non crediamo nel contrario. I miei Nonni, anche se diversi, sinsieme creano equilibrio.
 
 
#32 Estate scorsa 2013-10-09 06:10
L'Estate scorsa sono stato anch'io a Torre Inchina con la mia Famiglia e ho Fatto un bel Bagno.
Anziché notare gli Alzabandiera ho Notato, questo Si, Una quantità enorme di buste di plastica e spazzatura nonché Cacche varie sotto le grotte; dalla puzza non si capiva se appartenevano a gente di Sinistra o di Destra e neanche mi interessava.
Invece qui c'è qualcuno che riesce a distinguere la provenienza politica degli Alzabandiera; Probabilmente è un esperto. Gli ricordo che l'unico politico che ha fatto dell'alzabandiera una questione Pubblicitaria è di Destra ed è colui che, a quanto pare, ospita delle ragazze in un quartiere di Milano chiamato Olgettina e un suo amico tale Lele etc.
Alcuni qui mi sembra che Sputano Controvento. Mah!!
 
 
#31 ortofrutta 2013-10-08 07:25
ditemi dove stanno tutti sti finocchi ed io
vado subito a raccoglierli, faccio una decina di bancali per il mercato di bologna
 
 
#30 Torre Incina 2013-10-07 22:31
Lì ho imparato a nuotare, ho i ricordi della mia infanzia,ora a causa loro nn posso più andare...perchè nessuno interviene con un'ordinanza? il paese trasformato in ritrovi gay-scambisti? lo sapete che un po' hanno scocciato? prima i diritti delle famiglie e poi gli altri.
 
 
#29 x 10 2013-10-07 22:14
è quello che è perchè tutti permettono di offendere pubblicamente tutti. Questa è la più grande vergogna per un paese che decantano turistico.L'accrescere del fenomeno negativo si associa all'educazione che manca per colpa di chi infonde e diffonde certe convinzioni ai più giovani...le regole sono i pilastri della società e questo in tanti lo hanno dimenticato..Riflettiamo tutti e incominciamo a dare il buon esempio.
 
 
#28 Cara Aidi e C. 2013-10-07 19:26
Mio Nonno non ha perso "la dignità" Il tuo al limite perderà il diritto a edificare e conserverà il terreno (naturalmente spero di no ma ti garantisco che si vive anche senza cemento anzi si vive meglio).
Mio Nonno non è un carnivoro, quindi non mangia bambini, e cammina con la schiena dritta.
Mio Nonno ha conservato il bene più prezioso, vuol bene alla gente e non fa discriminazioni.
I Tecnici intelligenti sono a favore delle regole e vogliono REGOLE UGUALI PER TUTTI questo dice mio Nonno.
I tuoi Tecnici vogliono la stessa cosa oppure seguono strade privilegiate?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI