Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

Caso Musa e sconfitta al Tar: "L'amministrazione persevera"

L'Abbate e Scagliusi con Beppe Grillo  

Duro commento del M5S Polignano riguardo la sconfitta al Tar

“A questo punto potremmo sorteggiare l’Amministrazione dall'elenco telefonico”

 

 

“Peccare è umano ma perseverare è diabolico e questa Amministrazione ci sembra proprio che perseveri”. Questo il duro commento del MoVimento 5 Stelle di Polignano in merito alla sconfitta al Tar, la cui nota prosegue e rincara la dose.

“Dopo aver espletato un bando illegittimo per l'assunzione di un avvocato (come da noi stessi denunciato illo tempore, ma puntualmente ignorati), i nostri amministratori – proseguono gli attivisti del M5S – ne hanno espletato un altro per l'assunzione di un “Funzionario D/3 Responsabile Struttura Autonoma Edilizia ed Urbanistica”. (clicca qui per rileggere la decisione del Tar e i commenti)

Questa volta però ci è andata male perché qualcuno ha presentato ricorso e puntualmente il TAR Puglia ha sospeso in via cautelare la delibera di giunta di conferimento dell’incarico all’architetto Musa ritenendo verosimilmente fondata l’istanza presentata dell’ordine degli ingegneri. In attesa della decisione di merito Musa non potrà svolgere l’incarico e il tutto resterà nelle mani di Stama. Alla faccia della competenza sbandierata durante la campagna elettorale e delle nuove modalità di bandi che il Sindaco prometteva. Infatti, basta prendere il programma elettorale della coalizione di centrosinistra per leggere:

"Laddove l’amministrazione dovesse avere necessità di assumere nuovo personale, i relativi concorsi dovranno essere espletati col massimo della trasparenza e con metodi che non diano adito a dubbi o a possibilità di preferire un concorrente all’altro. La meritocrazia dovrà essere l’unico elemento di cui tener conto per le assunzioni”.

E poi ancora: “Netta riduzione delle consulenze tecniche esterne, con notevole riduzione dei costi legati alle consulenze”.

Non una virgola è stata rispettata con danni alle casse comunali e caos nella gestione del personale! E come con il bando illegittimo dell’avvocato, non ci resta che dire ancora una volta che: è vero che ognuno ha il governo che si merita, ma è vero anche che una classe dirigente dovrebbe, per definizione, essere anche leggermente migliore della collettività che governa.

Si potrebbe, altrimenti, sorteggiare dall'elenco telefonico i componenti di un'Amministrazione. Statisticamente, avremmo amministratori migliori!”.

Commenti  

 
#5 idignato 2013-09-25 17:48
Avete rotto con questo Musa, già cacciato da altri Comuni.
 
 
#4 x CRI CRI 2013-09-05 20:11
sai come lo chiamano molti?...u fagz
 
 
#3 scandalo 2013-09-05 18:57
come mai le cause vengono date ad un avv di bari amico e collega di un avv. di polignano amico del sindaco? indagare please1
 
 
#2 peccato 2013-09-05 16:45
che gira e volta tutti sono parenti a tutti, quindi l'elenco telefonico meglio nn prenderlo in considerazione...voi che dite il governo cadrà?
 
 
#1 up 2013-09-05 14:48
estrazione a sorte per tutte la cariche pubblichè ottima idea ... peggio dei professionisti della politica che già ci governano , non potranno fare .
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI