Bombacarta e insulti: "Vitto Infame", "Simone Infame"

bombacarta-daniele-simone-polignano

Questa notte, alle ore 2.30 circa, un forte boato ha scosso l'intero rione "Pozziglioni" di Polignano. Una bomba carta è stata fatta esplodere nei pressi di via Garofalo, poco distante dalla residenza dell'Assessore allo Sport, Daniele Simone. Sulla facciata della sua residenza, l'Assessore ha trovato scritto: "Simone infame" e la firma "UP 88", ovvero Ultras Polimnia 88. 

Il gesto sarebbe stato compiuto da alcuni tifosi della squadra rossoverde, che non ha potuto iscriversi al campionato di Eccellenza. 

1082782 10201988672061617_323072572_n

Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno raccolto testimonianze. La deflagrazione ha lasciato i segni e ha risvegliato anziani e turisti del b&b Casa Fiore che dormivano nel cuore della notte. 

Un'altra scritta ingiuriosa, tracciata sull'asfalto di via Dante Alighieri, è stata rinvenuta questa mattina. "Vitto infame", questo è quanto si legge percorrendo via Dante. Non sappiamo se ci sono collegamenti tra l'episodio di via Garofalo, ma la parola "Infame" lascia presagire questo.

LE DICHIARAZIONI DEL CONSIGLIERE EUGENIO SCAGLIUSI - Immediate le reazioni politiche e la solidarietà del consigliere comunale Eugenio Scagliusi (Pdl), sportivo praticante.


"Sono gesti deprecabili e ingiustificabili - ha dichiarato in un messaggio stampa - L'assessore ha tutta la mia solidarietà. Non è concepibile che possibili scelte politiche - quali che siano - arrivino a produrre gesti così inqualificabili. Anzi, qualificano chi li pone in essere: delinquenti. Qui lo sport non c'entra un bel nulla. C'entra solo il vandalismo e la volontà di sopraffare le diversità di opinioni altrui. L'assessore continui pure nella sua attività e, se convinto della bontà delle scelte, rimanga coerente. Avrà di sicuro maggiori estimatori."


"Se mai la vicenda - continua Scagliusi - fosse in qualche modo collegabile alla protesta di parte della tifoseria della squadra di calcio locale, mi auguro che la tifoseria organizzata prenda immediatamente le distanze da tale gesto".

 

Approfondimenti e particolari nel prossimo numero de "La Voce del Paese", in edicola giovedì sera, 8 agosto.