Sabato 19 Gennaio 2019
   
Text Size

Finanziare la ripresa non è un'impresa

incontro-imprese-polignano  

Venerdì 21 giugno, ore 18.30, incontro pubblico su start-up e microcredito d'impresa, con Baldassarre, Cassano e Filomeno, in via Mulini, nel centro storico di Polignano.

 

Il Popolo della Libertà in collaborazione con la Giovane Italia, promuove un incontro informativo sugli strumenti di finanza agevolata volti a favorire l’occupazione attraverso strumenti quali incentivi alla neoimprenditoria, contributi alle assunzioni/stabilizzazioni/trasformazioni, work experience e corsi formativi finanziati, costruiti su impulso delle imprese stesse.

A questo scopo, già alcune aziende Polignanesi hanno potuto usufruire di alcuni fondi messi a disposizione dalla Provincia per migliorare la professionalità dei loro dipendenti, attraverso corsi di formazione totalmente gratuiti e tenuti in azienda per l’apprendimento di lingue straniere, nozioni di informatica e di accoglienza turistico alberghiera.

Inoltre si vuole proporre alle aziende del territorio la possibilità di attingere ai fondi pubblici messi a disposizione dalla comunità europea e dalla regione Puglia, volti a intraprendere e/o migliorare la propria attività lavorativa.

Tuttavia è importante informare e fornire alle aziende un’accurata consulenza sulle opportunità che attualmente sono a disposizione.

Per far questo, a breve (data e luogo da definire) i Polignanesi potranno incontrare dei tecnici specializzati nel settore ai quali rivolgeranno ogni domanda sul proprio caso specifico, ed eventualmente potranno essere guidati verso un percorso teso all’ottenimento dei finanziamenti pubblici.

I fondi sono accessibili a tutte i settori dall’Artigianato al  Commercio, alla  Ristorazione;  Costruzioni; Servizi; Trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli e prevedono progetti di investimento in immobili, opere murarie, macchinari, impianti e  attrezzature, acquisto di programmi informatici ecc.

Ad esempio per il turismo, c’è la possibilità di chiedere soldi per l'ampliamento, l'ammodernamento e la ristrutturazione delle strutture turistico - alberghiere, il recupero ed il restauro di trulli e case rurali esistenti, antiche masserie, o la realizzazione e l'ammodernamento di stabilimenti balneari, spazi destinati alla ristorazione e alla somministrazione di cibi e bevande, parcheggi e nolo di servizi turistici.

Ma non solo aziende già esistenti ed operanti. Infatti ci sono bandi come lo start-up rivolto a quanti vogliamo intraprendere una nuova attività economica attraverso il finanziamento, con un contributo a fondo perduto pari al 50% del intero investimento.

L’invito è rivolto a tutti i Polignanesi che vogliano cogliere l’opportunità di confrontarsi e conoscere questi aiuti alle imprese e provare a sfruttarle per le proprie aziende.





 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI