Martedì 26 Marzo 2019
   
Text Size

Biglietti delle giostre a chi non ne ha bisogno

eugenio-scagliusi-sorrento

Riceviamo e Pubblichiamo. 

 

Una consuetudine che difficilmente si potrà eliminare: i giostrai che offrono biglietti omaggio. Succede sempre in occasione delle feste patronali. Succede anche a Polignano. Inutile nasconderlo; lo sanno tutti. 
Forse i giostrai lo fanno anche volentieri: regalano omaggi come forma di ringraziamento. 
C'è chi riceve biglietti perché componente della commissione di collaudo, chi procede ai controlli, chi li riceve e basta.

Come per ogni cosa, li ricevono anche quelli che non ne avrebbero bisogno. O soprattutto...
Ed esiste anche in questo la stranissima abitudine di ottenere omaggi in base alla propria influenza politica. Sei importante? Ecco gli omaggi. Sei influente? Ecco gli omaggi. Quanto conti politicamente? A te più omaggi di quell'altro. Quanto riesci ad intrallazzare? Omaggi proporzionali alle tue capacità.

Così, figli di furbetti che non ne avrebbero bisogno si divertono gratis; figli di anonimi onesti che ne avrebbero bisogno, guardano chi si diverte gratis.

A Fasano, in provincia di Brindisi, il Sindaco impone ai giostrai, nel terzo giorno di festa patronale, di lasciar giocare gratis tutti i bambini dalle 10.00 alle 12.00. In tempi di crisi, un bel gesto.
Ottima iniziativa. Operazione Neàpolis la condivide e - se mai ne avrà occasione - ne farà battaglia amministrativa. Sarà pure una piccola cosa, ma altamente simbolica.

Cari giostrai, niente più omaggi gratis. Lasciate che i nostri bambini girino gratis per almeno un paio di ore. Tutti. I figli di tutti. Chiunque lo voglia. Non solo i figli dei furbetti. Che furbetti in realtà non sono. Ma pensano di esserlo.

Operazione Neapolis

Commenti  

 
#17 osservatore 2013-07-21 16:12
x cittadinanza attiva. Stavolta hai colto nel segno.
 
 
#16 Cittadinanza Attiva 2013-07-15 21:29
R. Centrone (ex canale 7?), rincorrere le interrogazioni sui biglietti a sbafo delle giostrine (cosa fatta ed avvenuta in tutti i periodi degli ultimi, almeno, 60 anni) attarda il paese sulle stupide frattaglie e banalità. Se si guarda/va in giro si vede/va quel che non va, da sempre!, in fatto di traffico, viabilità e parcheggi. P.S. Ieri (domenica pomeriggio dalle 17.15 alle 18.30), l'Isola Pedonale è stata violata più e più volte e le sanzioni sono state elevate solo ad alcuni in divieto di sosta di P.za A. Moro! Un auto con degli avventori cafoni, prepotenti, incivili,sono entrati in contro senso nell'Isola Pedonale, alla transenna hanno trovato un vigile. In tanti ci aspettavamo che gli si contestasse qualche infrazione, invece, da non crederci, il vigile gli ha spostato la transenna facendoli andar via! I vigili (5/6) che ieri sera hanno fermato in Isola Pedonale altri arroganti con moto ed auto senza sanzionarli ci fanno pensare che stavano rispettando degli ordini ricevuti. Quindi resta da capire perché tutto ciò avviene. Speriamo ed auspichiamo che il Sindaco e la sua maggioranza vogliano chiarire e spiegare il tutto senza timori reverenziali verso nessuno! Lo diciamo per la loro credibilità, messa a dura prova ultimamente P.S. Un Ass.re che "si commuove ed è orgoglioso" per qualche vigile che va in pensione, può essere garanzia di rottura e discontinuità con la passata gestione di quegli uffici?
 
 
#15 Vittoria Luisi 2013-06-25 17:47
Che vengano sciolti i cani di San Vito non basterebbero mica a mandar via chi si presenta alla processione di gala perché solo invitato. Sono tanti. Che piaccia o no qualcun altro le processioni se le fa comunque tutte e senza inviti. Non credetemi....ma verificatelo. Mi dispiace ma si volta pagina che vi piaccia o no.
 
 
#14 Punto cinque 2013-06-21 12:18
E quando vorrebbero sciogliere i cani di S.Vito a proposito di processione di gala?? Quanta ipocrisia, ma quello che fa più male è quella parte di giovani di destra che dovrebbero chiedergli a lui e ai suoi amici di darne conto del loro operato e di mettersi da parte che di danni ne hanno fatto già molti.
 
 
#13 Operazione Neàpolis 2013-06-21 11:15
Difficile proporre in questo Paese. Soprattutto perché si scatenano sempre le partigianerie, senza mai un confronto serio e sereno sulle proposte. Che è quello che proviamo a fare da due anni.
A noi interessa che:
1) la pagina http://www.operazioneneapolis.it/polignano.php?id=520981 sia stata visitata da oltre 200 persone e più di 130 abbiano cliccato il "mi piace";
2) vi preoccupiate sempre di Eugenio Scagliusi, che evidentemente temete perché a differenza di altri, di intrallazzi non ne hai mai fatti e qualche cosa la capisce;
3) solleviate altre questioni, ma sempre fuori tema e sempre senza mai proporre.
Se questo continua ad esssere il livello di questo sito e dei suoi commenti...stiamo a posto.
P.S.: a proposito del sito. Complimenti vivissimi per la scelta della foto su questo articolo. Roba da premio. Pienamente calzante il livello...
 
 
#12 Flavio Oliva 2013-06-20 14:04
Ma quando davate oltre 100 abbonamenti gratis al Teatro Vignola dove eravate ??? mah.....
 
 
#11 bellissimo 2013-06-19 19:09
perchè invece di pensare alle "puttanate" dei biglietti non prendi posizione contro la recinzione del porto?
 
 
#10 Vergognoso 2013-06-19 17:43
Il problema di Polignano sono i biglietti omaggio delle giostre?
AHASHUASHSUAHASUHAHAHAHAHAHAHAHHAHAH
 
 
#9 il belloaddormentato 2013-06-19 16:56
nel bosco
 
 
#8 cambiamento 2013-06-19 09:14
ma che ipocrisia!!!!! quotidianamente fate la prova del nove alla umiliante sconfitta!! Per la prima volta è stata la chiesa a distribuire i biglietti ai bimbi suscettibili d'aiuto. Finalmente è sparita l'arroganza!!!E poi il termine "intrallazare" anche se a lei non è mai appartenuto, credo comunque sia davvero sparito dal opinione pubblica...almeno da un anno a questa parte....
 
 
#7 specchio 2013-06-18 19:10
Caro Avv. Scagliusi, ma prima di fare certe dichiarazioni, non ti guardi allo specchio? Ma come per anni in amministrazione, e ti accorgi dei biglietti omaggio proprio quando sei all'opposizione? Il tuo è un discorso perfetto, peccato sia semplicemente tardivo.
 
 
#6 Divertente 2013-06-18 17:55
Pur potendo condividere la proposta di O.N., vi è di che riflettere. Per molti anni qualche loro rappresentante ha gestito ruoli dirigenziali e scelte politiche -"regalare biglietti" era ed è rito antico e malvezzo civile (tenersi buoni i possibili controllori)- e si sono accorti solo ora di questo andazzo? Un esempio: Giostrina c/o e verande gazebo di attività varie in altri luoghi, sono autorizzati e pagano l'occupazione per 6 mesi (poi devono smontare) come mai non smontano e rimangono li? Nessuno, per quanto si vede e ne sappiamo, che gli intima di smontare nel rispetto di norme e regolamenti e per la tutela delle casse pubbliche? Quindi, vedervi all'improvviso fare gesti e proposte altruistiche a favore degli ultimi, ci lascia perplessi! Comunque i biglietti, a gestione becero familistica, arrivano nelle mani di chi gode di stipendi pubblici locali e non, di chi ha incarichi politici e di tanti, non tutti, che lavorano in divisa!
 
 
#5 x Scagliusi 2013-06-18 17:45
Caro Scagliusi,
non te ne sei mai accorto prima, che sia ieri che oggi, dei biglietti omaggi usufruiscono sempre, figli, nipoti e cuginetti dei *** ?
Secondo te come mai ????
 
 
#4 the white russian 2013-06-18 17:16
ho trovato una frase su uno dei più bei libri mai stati scritti e mi ha fatto pensare a te, caro Eugenio: "Quando prendo in esame la mia vita, mi spaventa di trovarla informe. L'esistenza degli eroi, quella che ci raccontano, è semplice: va dritta al suo scopo come una freccia. E gli uomini, per lo più, si compiacciono di riassumere la propria esistenza in una formula - talvolta un'ostentazione, talvolta una lamentela, quasi sempre una recriminazione; la memoria compiacente compone loro una esistenza chiara e spiegabile. La mia vita ha contorni meno netti: come spesso accade, la definisce con maggior esattezza proprio quello che non sono stato: buon soldato, non grande uomo di guerra; amatore d'arte, non artista..."
 
 
#3 cristiano 2013-06-18 13:44
Come avete fatto voi uguale e identico.
Mi ricordo benissimo ho detto a mia moglie noi con uno stipendio a comprare i biglietti
 
 
#2 smettila 2013-06-18 13:35
Se ricordo bene OPERAZIONE NEAPOLIS = EUGENIO SCAGLIUSI. Perchè questo signore che ha ricoperto fino all'altro giorno la carica di presidente del consiglio queste denunce non le ha fatte quando ricopriva quel ruolo? Ecco perchè rimarrai sempre il numero due...
 
 
#1 pippotto 2013-06-18 12:48
mumble mumble mi viene lecito pensare....nel caso delle giostre i giostrai concedono biglietti omaggio sulla base della pesatura dell'influenza (etci) ed in altri casi cosa viene concesso come "omaggio" in forma di "ringraziamento" alle persone influenti ....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI