Giovedì 23 Maggio 2019
   
Text Size

Focarelli: Fuori gli studi tecnici privati dalla politica

angelo-focarelli

La rivelazione: "Bovino ha rallentato il Pug ad arte"  


Sul piano di lottizzazione a Santa Caterina, il consigliere Pd, Angelo Focarelli, è deciso ad andare fino in fondo. Con la variante si vuole spostare il confine dei volumi da 300 a 200 metri dal mare. Alla variante non ci sta, e propone piani particolareggiati e adozione del Pug. "Nel nostro programma elettorale" - osserva durante la nostra conversazione al Cibus Cafè, quello che un tempo fu il covo di Operazione Neapolis e degli scissionisti del Pdl - "non è prevista alcuna variante al Piano Regolatore. Con quella variante interveniamo su tutta la fascia costiera e viene meno il principio della legge Galasso che sancisce il vincolo di 300 metri di distanza dal mare. Quindi, può un organo comunale superare la legge nazionale? Secondo me no". Focarelli ha maldigerito la lettera inviata ai consiglieri dai proprietari dei terreni di via San Vito, su cui si vogliono costruire alberghi: "Se non è una forzatura quella lettera...".

"Non sono contrario a priori - chiarisce Focarelli - ma penso che essendo una variante sostanziale, bisogna adottare il PUG. E poi il progetto di variante sembra una nuova C2, zona residenziale. Dove sono i parcheggi? E il parco si riduce notevolmente. In ogni caso, nella riunione di venerdì scorso abbiamo dato alcuni suggerimenti al sindaco. Si potrebbe intervenire attraverso dei Piani Particolareggiati di iniziativa pubblica, come previsto nel programma elettorale. Il sindaco potrebbe affidare degli incarichi ai tecnici, senza dover attendere che siano i cittadini a presentare i Piani di Lottizzazione. E poi, ci sono tanti Piani di Lottizzazione in attesa di essere approvati, tanti cittadini che aspettano, che hanno pagato l’ICI e l’IMU, e attendono di poter concretizzare il proprio sogno. Potrei fare alcuni esempi: la C2, la maglia a Sant’Oronzo, un'altra vicino al Sagittario, ancora nei pressi del campo sportivo, e la zona B, nei pressi di Santa Caterina".

STAMA HA COMMESSO UN FALSO IDEOLOGICO - "Si parte da un presupposto errato - osserva Focarelli - Dicono che la Regione ha condiviso la linea. Non è così. Dalle carte che ho letto, dalla Conferenza dei Servizi, e dal documento della Regione non emerge alcuna condivisione del progetto. Né tantomeno si può prendere in considerazione il parere della Conferenza di Servizi sottoscritto dall’Ing. Stama, e dai tecnici di parte. Regione e Sovrintendenza non erano presenti. La Regione dice soltanto che, per poter andare avanti nella proposizione del progetto presentato, non è necessaria una semplice interpretazione normativa".

FACCIAMO IL PUG - "Tutto questo - spiega Focarelli - fa il paio con “Parco dei TrullI”, anche lì dicevano che c’era il parere favorevole della Regione ma non era vero. Questa storia di Santa Caterina comincia con l'amministrazione Bovino che penso abbia fatto perdere del tempo. Bovino aveva avviato il PUG con un bando per affidare l'incarico e poi ha rallentato ad arte, perché se c'è la volontà politica, il PUG si può adottare in breve tempo. Per questo insisto: bisogna studiare il destino del paese dal punto di vista urbanistico, attraverso la tutela della fascia costiera. La riduzione del vincolo si può discutere all’interno del PUG (concertato con i cittadini). Inoltre, per risparmiare del 50% sugli incarichi, basterebbe istituire l’ufficio di piano con un responsabile che avvii i lavori, e nell'arco di sei mesi possiamo adottare il PUG. Ci sono comuni che in sei mesi hanno adottato il PUG. Ma ciò dipende dalla capacità politica e dalla forza degli interessi particolari su quelli generali. Se prevalgono gli interessi particolari ci vorranno anni".

GLI INTERESSI DEI PROPRIETARI - Focarelli porta alla luce alcuni interessi particolari che potrebbero giustificare il progetto di variante. "Sono sostanzialmente tre. Basta fare dei semplici calcoli. I proprietari, e chi deve costruire, hanno interesse ad avvicinarsi al mare, perché così il valore degli immobili aumenta. Indicativamente potrebbe aumentare del 30-40%. Sarebbe un'ingiustizia nei confronti di chi ha le destinazioni già stabilite. In quest'area c’è chi ha venduto prima e chi ha venduto dopo. Quindi chi ha venduto prima lo ha fatto sapendo di vendere una zona turistica da realizzarsi a monte. Chi ha venduto prima viene evidentemente penalizzato rispetto a chi ha acquistato dopo. È come se un proprietario vendesse il proprio terreno agricolo e poi, dopo tre anni, chi ha comprato, grazie ai suoi agganci politici, riuscisse a trasformare quel terreno da agricolo a edificabile. C’è gente, a Polignano che si è uccisa, persone che, penalizzate, sono impazzite per questo. Inoltre, con il progetto di variante, i manufatti sono più facili da commercializzare. Un conto è avere palazzi interi, altra cosa è ottenere singoli lotti da poter frazionare, vendere più facilmente e magari modificarne la destinazione d'uso, com'è accaduto già in passato".

Quindi, secondo Focarelli, a Santa Caterina non si può avere la garanzia che in un prossimo futuro non cambi la destinazione d'uso, da alberghi a residenze.

 

 

"FUORI GLI STUDI TECNICI PRIVATI DALLA POLITICA"

Con i piani di lottizzazione si corrono dei rischi. A tal proposito, Focarelli, convinto sostenitore dei piani particolareggiati, rivela alcuni escamotage che si potrebbero adottare per tenere nel cassetto dei piani di lottizzazione e utilizzarli come arma politica. "Si va dai proprietari terrieri - spiega - e si fa firmare il progetto. Lo studio tecnico raccoglie le firme dei lottizzanti e quel progetto lo tiene parcheggiato nel cassetto durante il mandato amministrativo. È un sistema contorto, un trucco molto delicato. Così accade che gli studi tecnici vincolano definitivamente i proprietari terrieri malcapitati, dando l'indirizzo politico e succede che vanno avanti solo alcuni piani di lottizzazione piuttosto che altri. Poi quando le elezioni si avvicinano, si tirano fuori dal cassetto e si usano come arma per raccogliere quanti più voti possibili, con la promessa, ai proprietari-elettori, che quel piano sarà prima o poi sbloccato, a patto che si voti a favore di questa o quella amministrazione. Questo è accaduto in passato, motivo per cui oggi preferisco i piani particolareggiati".

Commenti  

 
#31 Venerdì 2013-05-09 21:34
Mi dispiace ma non siamo all'altezza di discutere con dei professionisti del Nulla. Per noi siete degli inconcludenti. Non vogliamo togliervi il merito di aver trasformato un paese meraviglioso in un immondezzaio; SIETE UNICI. Scusate ma non sapremmo da dove iniziare. I vostri maestri non sono stati i nostri; I nostri maestri ci hanno insegnato a capire, a confrontarci e proporre per migliorare. Basta; Ringraziamo di essere cresciuti ed essere stati educati al rispetto da gente che del rispetto e della educazione ha fatto bandiera. Voglio solo ringraziare chi ha fatto di Noi delle persone dignitose. Chiudo ringraziando i miei genitori; mi sento diverso da Voi speculatori. Buon Venerdì
 
 
#30 Sabato 2013-05-09 13:26
Il sig. Venerdì pare sia il dispensatore di verità assolute, pare sia in grado di dire chi sia qualificato professionalmente e chi no. Pare sappia distinguere tra il bene ed il male. E' chiaro chi secondo la sua logica sia il bene e chi il male. Tipico linguaggio dei sinistri INCIUCIO; bisogna sempre insozzare gli altri per poter fare emergere il nulla. Caro signore vada a lavorare anche se non so se lei lo abbia mai fatto.
 
 
#29 educazione 2013-05-09 09:28
Sig. Giorgio queste cose Le vada a dire ai nostri amministratori.
Sappia, che giudicare come fa Lei è il solito metodo di chi non sa far nulla. Tanto è facile contestare, è facile fare la voce grossa, è facile dire parolacce. Tanto chi prova a proporre verrà sempre stroncato dall'ineducazione. C'è gente che ha fatto fortuna in politica utilizzando questi metodi. Intuisco che lei possa essere un politico, quindi, se è come penso, la morale la faccia a se stesso. Con educazione e fermezza
 
 
#28 Venerdì 2013-05-09 06:03
Inciucio: Far passare come scelta Casuale Una scelta maturata dopo accordi per la spartizione del Potere! Incarico Pubblico: il Comune indice affida i lavori a persona Meritevole; magari dopo un concorso di Idee con Giuria Qualificata - se non e' qualificata, come non lo sono state in precedenza, e' inutile. in alternativa il privato può produrre una Lottizzazione Frutto di Inciucio ( vedi innanzi). Secondo Voi qual'e' la strada migliore e con il maggiore interesse per la Comunità? È come mai si percorre costantemente la seconda strada a scapito della prima? E come mai chi percorre la seconda strada risulta essere persona poco qualificata professionalmente e molto qualificata Politicamente? Quale delle due scelte e' frutto di ricambio e di DEMOCRAZIA e non frutto di Politiche dittatoriali (vedi comunismo o fascismo o dittatura pseudo democratica - dicasi Inciucio)? La vogliamo smettere e pensare alla Qualita' per tutti? Se Focarelli pensa a tutto questo pansa come Noi. Grazie
 
 
#27 Giorgio 2013-05-08 21:13
Proporre un concorso e' Comunismo Fare schifezze cosa e'?? Avremmo piacere a confrontarci ad armi pari per far emergere la qualità; Questo non è Comunismo anzi; Lei continui a coltivare il suo Orticello e racconti ai suoi figli come si vive nella m....a; Per caso ha contribuito all'inquinamento con la Lombardi? Noi vogliamo un mondo pulito. Preferiremmo essere guidati da qualche intellettuale non da qualche Ladro ignorante.
 
 
#26 Concorsone 2013-05-08 17:51
Caro sig. Giorgio i concorsi si propongono su aree pubbliche e non su aree private, il comunismo è sparito da un pezzo. Signor Giorgio se deve scrivere lo faccia con cognizione di causa.
 
 
#25 buon compleanno 2013-05-08 17:01
a un anno dall'elezione di vitto ho solo visto disastri, processioni, incapacità nella viabilità,bandiere blu in calo, soldi dati agli amici di....(vedi albergatori a bruxelles),aumento irpef. buon compleanno vitto!per polignano
5-1=......speriamo che l'incubo finisca prima!!!!!!
 
 
#24 Giorgio 2013-05-08 14:34
Voglio credere che lo "studio interrato" e' il migliore. Allora perché non proporre un bel concorso con, (almeno) questa volta, giudici obiettivi e qualificati?? Sono sicuro che le idee e i progetti saranno promossi e i maldicenti Zittiti. Voglio qualità di IDEE e non di conoscenze e schifezze. Se Focarelli punta sulla qualità Noi siamo con Lui. Grazie
 
 
#23 Merito 2013-05-08 12:32
Meno male che lo studio c'è!!!
 
 
#22 Amico del Pd 2013-05-04 13:22
Caro Amico mio la differenza sai qual'è che l'incarico pubblico lo hai per grazia ricevuta dal politico Santo in Paradiso, invece un Piano di Lottizzazione te lo devi scavare, devi convincere i proprietari a firmare per Te e per la tua proposta, e per convincerli devono fidarsi del tecnico proponente che deve essere massimamente affidabile. Cari Amici diciamoci la verità quello studio gode della fiducia della gente. Infatti se non fosse così probabilmente i cittadini non avrebbero dato il proprio mandato. Forse sono degli incantatori di serpenti? Non lo so però questa è la verità, che ci piaccia o no. Saluti
 
 
#21 Amico mio 2013-05-03 21:24
Caro amico del Pd, devi sapere che tra un incarico pubblico ed un piano di lottizzazione c'è molta differenza, e ti posso garantire che chiunque tra i due sceglierebbe una lottizzazione privata al posto di tre incarichi pubblici. I due hanno solo una cosa in comune, che per poterli ottenere devi essere molto ma molto vicino alla politica. E poi fidati, meno male che di Nini ce n'è solo uno ed anche anziano.
 
 
#20 Amico del Pd 2013-05-03 18:14
Secondo me la pochezza di argomenti vi fa dire queste cose. Magari ci fossero altri studi tecnici come quello che citate, forse Ninì avrebbe più concorrenza. E poi guardate gli incarichi pubblici di tutte le amministrazioni che si susseguono a chi vanno? Certamente a quello studio No. A differenza di altri studi tecnici, però, presentano piani di lottizzazioni forse perchè hanno più credibilità? Se Focarelli fosse un tecnico forse nemmeno un cane gli darebbe l'incarico per presentargli il progetto di casa e cioè una cuccia.
 
 
#19 Bravo yoghi 2013-05-01 21:33
Dopo tante merdate progettate ed imposte alle varie amministrazioni la cantina continua ad imporre e dettare leggi a proprio poacere ed interesse. Vedrete dopo queste contestazioni il buon Focarelli farà la stessa fine di Bovino, rottamato a causa dei tanti No imposti al buon Nini.
 
 
#18 yoghi 2013-05-01 10:49
Focarelli con l'età e l'esperienza ha finalmente tirato fuori il carattere.Non è possibile,dopo quaranta anni, che comandi ancora uno studio tecnico con qualche consigliere al suo servizio.Focarelli non deve essere isolato,gli altri vengano fuori altrimenti sono dei venduti.La gente onesta li giudicherà.
 
 
#17 masaniello 2013-04-29 09:12
Vitto, il Gattopardo della politica, che in un paese come il nostro andrà sempre di moda, visto i piccolissimi cervelli e la miopissima vista dei miei concittadini.
Aprite gli occhi e non guardate al vostro piccolissimo, immediato e momentaneo tornaconto. - pochi - maledetti e subito. Focarelli da sempre è stato un utilissimo strumento del manovratore di turno, e forse lo è anche questa volta. Però questa volta, forse in modo accidentale e non voluto è strumento anche dei diritti di tutti i cittadini. Che paese misero e miope.
 
 
#16 Guest 2013-04-27 19:44
caro focarelli....hai fatto il gioco delle 3 carte x anni e anni ora basta!!!!
Viva la serietà
 
 
#15 il bello 2013-04-27 16:55
Focarelli quando è fuori dalla plancia di comando recita a meraviglia. Quando il sindaco Bovino diceva che giunta l'ora di fare il PUG siccome Focarelli era all'opposizione tuonò che c'erano interessi ... Adeso che è in opposizione alla sua stessa maggioranza dice che Bovino bloccò il PUG ... falso perchè non esiste alcuna traccia di questa bugia. MORALE: solo se comanda e decide LUI tutto si può fare: leggi commento 7 GIOVEDI'. Unica verità gli affari del solito studio tecnico. O no.
 
 
#14 indignato 2013-04-27 09:17
Ma adesso arriva l'arh. e insieme a moglie e suocero sistemerà tutto nel supremo interesse della "famiglia".
 
 
#13 Focarelli va... 2013-04-25 22:41
...alla ricerca del potere perduto.
Vitto dai qualche carica a Focarelli e vedrai che tutto rientra.
Caro Focarelli cosa hai mai prodotto nella tua vita?
 
 
#12 zagor 2013-04-24 20:16
Evviva Giovedì.
il Santone del Villaggio.
Ottima la sua omelia....purificatrice di peccati altrui.
Se in passato Focarelli a suo dire ha commesso dei peccati., il Santone è vero che lo redime, ma lo invita anche a non osservare la...pagliuzza nell'occhio dell'altro.
Che triste e meschina Omelia, mio caro Santone.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI