Martedì 22 Gennaio 2019
   
Text Size

Alberghi a Santa Caterina. Vitto replica ai "passionali"

vitto-sindaco-polignano  

Alberghi a Santa Caterina: “Ma quale PUG. Gli alberghi sono già previsti nel PRG”

 

Il sindaco Domenico Vitto non ci sta. “Ho sentito in giro troppe fandonie, cose assurde… dicono che a Santa Caterina si vogliono costruire appartamenti e case. C’è paura in giro…”. Il primo cittadino risponde così alle accuse e alle voci fatte circolare sul piano di lottizzazione in via San Vito. “Non c’è da decidere niente, è già tutto deciso dal Piano Regolatore.

Dunque – chiarisce – quali case e appartamenti? Quella è una zona turistico-alberghiera. È tutto deciso dal PRG: in quell’area si possono costruire solo alberghi. Bisognerà solo discutere in merito alla variante, ossia se portare gli alberghi a 200 metri dal mare, anziché 300, cosa che faremo tutti insieme, coinvolgendo l’opposizione, perché questa storia comincia due anni fa: le conferenze di Servizi, vorrei ricordarlo, sono state indette dalla vecchia amministrazione, parte attiva in questo progetto. Bisognerà solo decidere se fare alberghi come un cordone sotto la ferrovia o se spalmare le volumetrie e ottenere edifici più bassi. Per il resto, chi parla di referendum da fare o di appartamenti è in totale malafede, e mente sapendo di mentire.”

Il problema allora dov’è? Sono i proprietari terrieri a scatenare dubbi e ostruzionismi? “A me non interessa dei proprietari – osserva Vitto – qualcuno forse non si rende conto di ciò che sta accadendo in questo paese. Domenica e Lunedì di pasquetta, Polignano ha accolto centinaia di turisti. Vogliamo continuare a essere una meta di passaggio? Oppure cominciare a pensare a strutture alberghiere per consentire a turisti permanenze più lunghe? Quando la crisi passerà, e prima o poi sono convinto che passerà, rischieremo di farci cogliere impreparati. È arrivato il momento di investire in servizi e strutture alberghiere. Ci sono tanti b&b e piccole strutture che non ce la fanno. Pietra Blu, nel 2012 ha registrato migliaia di presenze!”.

 In merito agli alberghi a Santa Caterina, i “ribelli e passionali” del Pd chiedono di fare prima il PUG e poi le varianti al Piano Regiolatore…

“Non se ne parla – ammonisce il sindaco – Con il PUG rischiamo di bloccare tutto il paese, quando non abbiamo ancora esaurito tutte le lottizzazioni? Ci sono paesi che per il PUG hanno dedicato anni di studi e di confronti. Se il PRG prevede gli alberghi, perché vogliamo che subentri un altro strumento? Non capisco il motivo”.

E Focarelli? E ancora dimissionario da capogruppo… “A me interessa dare delle risposte ai cittadini. Non possiamo perdere altro tempo. In questo paese siamo abituati a creare problemini per non dare risposte. Quanto a Focarelli, per me può restare a fare il capogruppo. E sbaglia chi pensa che il Partito Democratico sia debole e poco rappresentato… Forse non ci siamo accorti del grande lavoro che svolge l’assessore alla cultura, ormai stimata oltreconfine. Abbiamo un presidente del consiglio… altro che poco rappresentato”.

Ma la nuova pianta organica del comune quando sarà pronta?

“È già pronta, ed era necessaria… poiché bisognava snellire la macchina amministrativa, snellire quei settori che negli anni si sono caricati di troppe deleghe di difficile gestione. È la legge che ci impone di modificare e valorizzare le risorse umane disponibili. Non si può essere contrari a priori su tutto. Mi accorgo che non è facile, ero abituato ad altro modo di lavorare, venendo dal mondo imprenditoriale… adesso mi rendo conto che nel pubblico e nei partiti subentrano tanti fattori limitanti. Intanto però lavoriamo. Siamo la prima amministrazione ad aver installato l’impianto fotovoltaico sul terrazzo del municipio.

La zona PIP in via Conversano sta diventando realtà e gli artigiani sono entusiasti: abbiamo già venti adesioni per creare insieme agli artigiani un consorzio e poter di conseguenza accedere ai finanziamenti a fondo perduto del Ministero delle Infrastrutture, per finanziare servizi e opere pubbliche. Qualcuno pensava veramente che in otto mesi si potesse realizzare un PIP? Su, siamo seri! A breve incontrerò l’assessore regionale Barbanente per mettere a punto alcune questioni anche inerenti al PIP; anche lei è convinta che spostarlo sarebbe stata impresa impossibile.

Sui parcheggi e sul caos sono state dette tante bugie, perché stiamo lavorando da mesi per risolvere il problema viabilità. Proprio mercoledì mattina, d’accordo con la contessa, abbiamo firmato l’atto del passaggio di proprietà dei terreni a San Vito. Giovedì 11 aprile l’ing. Pagone delle ferrovie ha effettuato il primo sopralluogo al vecchio scalo dei treni merci: avremo a disposizione un’area di ben 8.900 metri quadri da adibire a parcheggio. A breve partirà un bando per la gestione dei parcheggi custoditi al campo sportivo, dunque chi entrerà dall’ingresso Nord sarà costretto a parcheggiare in quell’area.

Potrei continuare citando il Piano Spiagge: non si è fatto nulla in cinque anni e ora si pretende di fare tutto in pochi mesi… C’è un iter da seguire e da rispettare, e il prof. Martinelli ci sta lavorando. Il prossimo anno il Piano Spiagge sarà pronto. Passano inosservate tante opere che stiamo facendo. Per la prima volta, a Polignano si apre l’ufficio turistico in anticipo, il 15 marzo, e non a luglio e agosto. Dal primo maggio entrano in servizio altri otto vigili per ben 4 mesi. Poi leggo delle assurdità… si vorrebbe l’ingresso nel centro storico a pagamento, ma in realtà non siamo neppure pronti per la tassa di soggiorno! Queste cose si commentano da sole…”.

Commenti  

 
#38 belin 2013-05-17 11:02
rompono le scatole per sto vincolo paesaggistico ai poveri cristi se vogliono mettere una tapparella al posto di una persiana o cose del genere e poi ai piu forti fan fare di tutto, che pagliacci
 
 
#37 al sindaco 2013-05-16 17:30
...abbiamo un presidente del consiglio... e poi non si può aggiungere altro.
 
 
#36 u fatue 2013-04-23 21:07
Premesso che prego tutti di non strumentalizzare quanto sto per invitarvi a leggere (o ri-leggere, visto che abbiamo eccelsi tecnici di ostentata competenza urbanistica), ed essendo forse tra i pochi a non avere interessi personali nella questione, vi ricordo semplicemente:
LEGGE REGIONALE 19/97, ART. 5, "INDIVIDUAZIONE DELLE AREE NATURALI PROTETTE": Area A7 - Fascia costiera - Territorio di Polignano a valle della SS
16
.
Qualunque amministrazione comunale che ignori un livello di valore paesaggistico così elevato (Polignano é rimasta tra le ultime 3 o 4 aree designate, ancora senza legge di istituzione della riserva!) e non si renda conto che non può pensare di mantenere in svendita l'intera costa di un tale valore (tra alberghi a Santa Caterina, campo da golf a Ripagnola, campo da golf a Pozzovivo), é una GOLA PROFONDA. Se sfregio deve fare lo faccia, ma ne faccia solo uno, che sia minimo, nel rispetto delle leggi, e soprattutto scelga il meno doloroso per il paesaggio e il più utile alla gente. Bandendo espressamente e definitivamente tutto il resto e promulgando a livello Regionale la legge di istituzione dell'area naturale protetta.
 
 
#35 Putt/p 2013-04-22 15:03
Molti credono di avere la verità in tasca e citano strumenti urbanistici sottacendo il PUTT/P, quindi andate prima a ricercare e studiare questo piano regionale e poi esprimete pareri
 
 
#34 X com 32-33 2013-04-22 12:59
Sicuramente siete tra quelli che porteranno a casa, da questa variante, un po' di pagnotta, soprattutto tu Tecnico della Regione che ti spingi a dare chiarimenti, perché ???? Non mi dire che sei tra quelle persone che dicono di amare Polignano, e poi mangiano.
 
 
#33 Avv. Gagliardi 2013-04-20 18:03
Caro Ingegnere sono un avvocato amministrativista vicino all'urbanistica
Lei dichiara in un suo post che "Una legge regionale di tutela delle coste proibisce nuove previsioni di prg o pug nella fascia di rispetto costiero (300 mt dalla battigia) e tra queste anche le "nuove varianti"" Gentile Ingegnere si vada a leggere l'art. 3.07.4 del Putt/p per strutture turistiche alberghiere e capirà che per questo argomento ha detto purtroppo per Lei una inesattezza.
 
 
#32 CHIARIMENTO: 2013-04-20 10:39
Sono un tecnico dipendente regionale, posso garantire a tutti i cittadini di Polignano, conoscendo bene il PRG di Polignano a Mare che, le aree tipizzate TA1 – TA2, ecc., non possono essere destinatI ad USO diverso da quello – TURISTICO ALBERGHIERO.La distanza da 300 a 200 mt dal mare, è consentito dalle Norme che regolano i piani TA - Turistico Alberghiero e quindi PREVISTI dal PRG. Sig. OLIVA, oggi chi realizza cose diverse da quelle previsti nel PRG (la Legge che regola l'edilizia), rischia molto. Peccato che si continua a perdere tempo. Questo per chiarezza, grazie
 
 
#31 Flavio Oliva 2013-04-19 20:52
Ringrazio l'Ing. Aldo Sportelli per aver arricchito questo articolo col suo bagaglio professionale e ribadisco a coloro che sognano la biada di notte, che i VERDI di Polignano a Mare non metteranno tavolini e altro, fin quando si seguirà ciò che è previsto dal vigente PRG.
CI TENIAMO ANCHE NOI A DARE UN FUTURO AI RAGAZZI CHE VANNO ALL'ALBERGHIERO HO 2 FIGLI PURE IO, MA SENZA VARIANTI CHE QUALCUNO DI NOSTRA CONOSCENZA FRA I FIRMATARI ( E PROGETTISTI ) DEI PIANI, TRASFORMEREBBE, COME LA STORIA DI GROTTONE INSEGNA, IN RESIDENZE PRIVATE !!!! ALBERGHI SI, VILLETTE NO !!!!
 
 
#30 Il dibattito 2013-04-19 11:04
Pensando di fare cosa utile alla discussione che si sta sviluppando sul tema vi allego quest'altro mio post.
Michelangelo (visto il nome impegnativo), cerca di stare attento a quel che dici e chiedi: Intanto,la Regione non ha mai chiesto nulla! Sono certi interessi speculativi, storicamente e politicamente insediati, che stanno chiedendo di spostare quel che hanno già ottenuto, in illo tempore!, e che non hanno mai contestato prima! Per il resto: siamo contrari a tutte le manomissioni e colate di cemento che si propongono nei territori ed in particolare sulle aree vergini e costiere! P.S. Comunque, invito tutti i partecipanti alla discussione di lasciar perdere la teoria di “cemento uguale lavoro per i giovani”. Agli interessati e propagandisti teorizzatori, alcuni in buona fede, di quella favola, chiediamo di andare a vedere “gli sportelli unici follemente distribuiti per il nostro territorio che dovevano dare lavoro a giovani e non”. Quei pochi in attività, per fortuna di quegli imprenditori e lavoratori, se si dovessero infrastrutturare (strade ed urbanizzazioni da paese produttivo ed europeo con scambi commerciali certificati), manderebbero in default le casse pubbliche, anche tue/vostre! Una becera e folle classe dirigente, da qualcuno/tanti eletta e difesa, ha prodotto, nel tempo, tutto ciò! Quindi, ad ognuno le proprie responsabilità!!!
 
 
#29 Papà 2013-04-19 08:31
Sono un genitore, di Polignano a Mare, ho due figli che studiano all’alberghiero, la mia speranza, e quella di tanti altri genitori, è vedere i nostri figli lavorare nella nostra cittadina. Leggevo che ci sono aree previsti dal PRG a destinazione Turistico Alberghiero e che sulla stessa area è stata presentata una lottizzazione per la realizzazione di alberghi. Ho letto anche, che, all’interno della maggioranza, ancora oggi, come ieri, ci sono individui che non vogliono la realizzazione delle strutture alberghiere, Mi rivolgo a Lei Sindaco, primo cittadino, rappresentante della nostra comunità. E’ mai possibile che i soliti SAPIENTONI, magari lo fossero, devono determinale lo sviluppo di una città? Non è possibile che Lei Sindaco continua a farsi condizionare da gentaglia che NON HA MAI LAVORATO? Perchè non prenderli a calaci nel sedere. Questi signori, sono nati nullafacenti, detrattori per qualsiasi amministrazione, degni di stare SOLO all’opposizione. Sono tanti 10 mesi in maggioranza, stanno scoppiando. Accompagnali alla porta, tanto, Sindaco questi amici, non hanno mai prodotto nulla, solo macerie, vedi Punta Perotti, dopo aver abbattuto i fabbricati, oggi i cittadini devono rimborsare i tanti quattrini, milioni di EURI, ai proprietari dei fabbricati. Lei Sindaco, facendo un pò di pulizia, sicuramente continuerà a governare ed a realizzare i suoi ed i sogni di tanti papà e mamme che vogliono vedere lavorare i propri figli nel loro territorio. Diversamente si contimuerà a vivacchiare ed a continuare perdere solo tempo prezioso.
 
 
#28 un cittadino 2013-04-18 16:59
GRAZIE ALLA PRECISAZIONE DELL'ING. SPORTELLI, ADESSO E' CHIARO CHE:LA VARIANTE DI PRG E' ESAMINABILE, SE TUTTO IL RESTO E' OK,SOLO ED UNICAMENTE SE ESSA E' FINALIZZATA A MIGLIORARE "L'INTERESSE PUBBLICO" E, contemporaneamente, DI NEPPURE UN CENTIMETRO QUADRATO L'INTERESSE DI SOGGETTI PRIVATI". A conforto di quanto sopra, sarebbe opportuno inserire nelle convenzioni a farsi o nel corpo della Delibera di Consiglio che: " le aree oggetto di lottizzazione non potranno MAI e poi MAI poter cambiare la destinazione d'uso, neanche con una eventuale Legge sul condono edilizio o variante al PRG". In definitiva gli alberghi, in una cittadina a vocazione turistica vanno realizzati e subito, con l'obbligo di far lavorare gli artigiani di Polignano. Da non trascurare infine, una volta realizzati, l'occupazione per i nostri ragazzi all'inyìterno delle strutture. Amministratori datevi una mossa. Grazie
 
 
#27 yassjyara 2013-04-18 13:15
sindaco devi sapere che pure lorenzo lamanna ha acquistato da de biase 2000 metri di terreno
li a santa caterina i 2 comandanti ormai di polignano quindi occhi aperti
 
 
#26 Spatapam! 2013-04-18 10:40
E così Vitto seguì Bovino I e Di Giorgio III e cadde...
 
 
#25 mistery 2013-04-17 19:25
ma avete presente la zona??? è piena di rifiuti, terre spoglie di alberi e ville di baresi...la costa non verrebbe assolutamente intaccata, anzi con costruzioni ecosostenibili l'area andrebbe valorizzata...ma sì tanto pietrablu va bene, non si tocca, visto che ci lavora mezzo paese...poi in centro non può mettere manco un gazebo...e volete turismo ci vuole cemento, non selvaggio, ma sapientemente usato...
 
 
#24 aldo sportelli 2013-04-17 16:13
Ha ragione "dibattito". Una legge regionale di tutela delle coste proibisce nuove previsioni di prg o pug nella fascia di rispetto costiero (300 mt dalla battigia) e tra queste anche le "nuove varianti". La loro approvazione costituirebbe ATTO ILLEGITTIMO, cosa che a Polignano capita ogni tanto di farne. Lo spostamento dell'area tipizzata potrebbe essere motivata da risparmio di investimento per migliore cantierizzazione delle opere, oppure da risparmio di tempi procedurali per aggirare eventuali vincoli pregiudizievoli per la velocità del conseguimento degli utili speculativi. Se, infine, si dovesse ipotizzare che la traslazione della zonizzazione sia finalizzata ad interessare "di più" alcuni terreni a scapito di altre proprietà, allora la illegittimità diverrebbe illiceità e quindi da codice penale. Per concludere, un'ultima annotazione già riportata in precedente commento: LA VARIANTE DI PRG E' ESAMINABILE, SE TUTTO IL RESTO E' OK,SOLO ED UNICAMENTE SE ESSA E' FINALIZZATA A MIGLIORARE "L'INTERESSE PUBBLICO" E, contemporaneamente, DI NEPPURE UN CENTIMETRO QUADRATO L'INTERESSE DI SOGGETTI PRIVATI: Questa fattispecie "DEVE" essere adeguatamente motivata ed illustrata, a pena di nullità di quanto approvato.
 
 
#23 Il dibattito 2013-04-16 16:59
Sindaco Vitto: è vero gli alberghi sono già previsti! Quindi perchè volete fare una variante di P.R.G., accogliendo le, possiamo pensarlo?, pressioni, non scevre da "solidi interessi privati"? Quella dei trecento e non duecento metri è obbligo di legge e non è aggirabile con chiacchiere in libertà e con gli avventori dei fine settimana (il turismo stanziale è altra cosa) La variante che vi hanno proposto intaccherà e riempirà di colate di cemento un ampia area, che, invece, andrebbe tutelata rigorosamente a verde con tavoli e sedie in legno per quanti passeggiando volessero fermarsi lì per ammirare i luoghi!
 
 
#22 Prima di morire 2013-04-16 13:44
Sbaglio o De Biase in quella zona ha delle proprietà??? Che da tempo vuole vendere???? A quanto pare anche questa volta la cantina porterà a casa il bottino concordato.
 
 
#21 aldo sportelli 2013-04-16 13:23
Grazie Nicola per la precisazione. Non posso riproporre il testo per intero perchè, scritto e spedito, non ho "conservato" nulla. Alla prossima :-)
 
 
#20 x aldo sportelli 2013-04-15 22:11
Aldo, di quale censura parli? Prova a ripostare il commento intero... non ho censurato nulla, credimi.

nicola teofilo
 
 
#19 Ancora tu 2013-04-15 21:38
Vitto stai attento, altrimenti il vecchietto con la gobba ti manda a casa.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI