Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

Vitto: "Dimettermi? Ah ah ah che ridere..."

vitto-bovino

 

Vitto replica alla singolare richiesta di dimissioni formulata da Bovino

Le rivelazioni del sindaco sul caso sottovia e cavalcavia: Bovino avrebbe accelerato sulle gare, senza ottenere prima i pareri tecnici

 

 

Bovino ne avrebbe combinata un’altra delle sue. Dopo le nomine “segrete” nel cda del porto turistico, poco prima di andare al voto, nel 2012, e all’insaputa dei suoi amici dell’allora maggioranza, avrebbe affrettato i tempi di aggiudicazione delle gare d’appalto per i sottovia (opere strategiche per il futuro della città), senza i dovuti pareri, e ancora una volta poco prima del voto.

A rivelarlo, ai nostri microfoni è il sindaco Domenico Vitto che, tra ironia e controdenuncia, rispedisce al mittente a Bovino la richiesta di dimissioni. “Bovino – rivelerà Vitto nelle dichiarazioni che seguono – deve alla Città delle spiegazioni…”.

LA CAREZZA AI “GRILLINI” - Vitto non si stupisce del risultato del MoVimento 5 Stelle, si complimenta con Giuseppe L’Abbate e Emanuele Scagliusi, due parlamentari polignanesi in un colpo solo, ma forse il sindaco sa anche che le “carezze” non saranno sufficienti a smorzare il “Fiato sul Collo” che i due “grillini” soffiano da diverso tempo. Non appare neanche tanto sorpreso della deludente prestazione del Pd.

 “Gli italiani chiedono il cambiamento, a prescindere da come lo si chiede. È un segnale forte che ci è stato dato dagli elettori. Noi siamo ancora abituati ai partiti statici, tradizionali, non siamo abituati a questa trasformazione epocale della società. È arrivato il momento di cambiare, e mi riferisco anche ai partiti tradizionali come il PD. L’ho ribadito già altre volte, nell’ultimo dibattito ho invitato solo i candidati che si sono messi in gioco alle primarie”.

Bovino chiede le dimissioni del sindaco. “Ah ah ah… - ride di gusto il sindaco Vitto – Ma ci rendiamo conto? Oggi non mi si possono fare accuse di un qualcosa che va male a livello nazionale. Cosa c’entrano le elezioni politiche con l’attività amministrativa? Sono sindaco e sono a capo di una coalizione che sta cercando di amministrare in modo diverso dal passato e quando Bovino ha chiesto le mie dimissioni, confesso che ho riso tanto… perché capisco il ruolo dell’opposizione, ma arrivare a tanto proprio no… Piuttosto ho apprezzato molto e condiviso l’analisi del consigliere Eugenio Scagliusi. Questioni di stile… Ora spero che, oltre a ciò che è accaduto alle elezioni, non mi si chiedano dimissioni perché non esistono più le mezze stagioni o qualora la Juventus non dovesse vincere lo scudetto”.

“Con molta serenità – continua il primo cittadino – vorrei ricordare all’ex sindaco che è stato a governo per tanti e tanti anni, ed è stato giudicato alla fine. Così anch’io, vorrei essere giudicato quando avremo c’entrato i nostri obiettivi. Vorrei essere criticato per quello che faccio, non su risultati di politiche nazionali o su cose che non mi competono. Se lo fa perché è interessato ad altre poltrone, si sta preparando alla competizione regionale, lo facesse in altro modo o colpisse qualcun altro, perché io, in questo momento non sono interessato ad altre candidature. Voglio dimostrare i frutti del nostro lavoro e continuare ad amministrare questa splendida Città”.

SOTTOVIA E CAVALCAVIA – “L’ex sindaco – continua Vitto – ha parlato di sottovia. Da quale pulpito… semmai dovrebbe dare lui delle spiegazioni alla Città. Tutti i lavori per realizzare sottovia e cavalcavia (a Pozzovivo, a Santa Caterina e nella C2) sono stati appaltati dalla vecchia amministrazione con a capo Bovino poco prima delle elezioni, conosciamo le ditte aggiudicatrici… peccato che non ci sono ancora i pareri dell’Ispettorato Provinciale Agricoltura e del Settore Ecologia della Regione Puglia. Un’assurdità!

Spieghi alla Città perché. Com’è possibile. Perché sono state solo curate le gare d’appalto nell’ultimo periodo amministrativo e l’iter non ha proceduto di pari passo con l’ottenimento dei pareri? È chiaro che in questi mesi, sin dall’insediamento di questa amministrazione, ci siamo adoperati affinché gli appalti avessero tutti i pareri e i permessi necessari e, come Bovino ben dovrebbe sapere, ci vuole del tempo per ottenerli. Per un sottovia ci vogliono tanti permessi e pareri. Pochi giorni fa abbiamo ottenuto l’autorizzazione allo spostamento di ulivi monumentali. Per questo lavoro ringrazio l’Assessore all’urbanistica Giovanni Abbatepaolo.

Bovino – conclude – dovrebbe dare tante altre spiegazioni. Ci sono terreni di proprietà del comune, con atti notarili alla mano, lasciati nelle mani di privati, senza che questi pagassero un solo centesimo di locazione… e su queste cose sta indagando la Procura della Repubblica. Deve spiegazioni sul porto turistico. Inoltre, ci sono opere del passato mai rendicontate alla Regione, realizzate con fondi regionali o altre forme di finanziamento. Per questo modo insano di amministrare, che appartiene al passato, abbiamo rischiato di perdere o restituire indietro preziosi finanziamenti.

Ora stiamo lavorando sulla pianta organica del comune, che è una delle priorità, poiché ci sono risorse che andrebbero meglio valorizzate, ripartizioni che bisogna snellire, bisogna dare responsabilità a tanta gente volenterosa. Ora tutte le stanze del Palazzo comunale sono aperte. L’urbanistica è passata in secondo piano rispetto al passato, perché noi ci occupiamo anche d’altro, del sociale, delle famiglie e degli imprenditori in difficoltà, della cultura...”.

Commenti  

 
#13 x VITTO 2013-03-21 20:52
A te viene da ridere ma a noi viene da piangere. Povera Polignano ... a Mare.
 
 
#12 x ASSURDOOO!!! 2013-03-21 20:51
QUANTE RIUNIONI ABBIAMO FATTO CON QUESTI SIGNORI. QUANTE BELLE COSE DICEVANO E SCRIVEVANO. A PROPOSITO E -- la vipera --ADESSO NON SCRIVE PIU' (?) abbiamo capito tutto ... HANNO FATTO TUTTO AL CONTRARIO E NOI (?????) POVERI ILLUSI DEL CENTROSINISTRA.
 
 
#11 x nicola teofilo 2013-03-15 21:12
chiedi alla gente di votare un sondaggio dove si chiedono le dimissioni del sindaco per la delibera del concorso. Si vota si o no e vediamo cosa ne pensano la cittadinanza. Solo tu hai il coraggio di prendere simili iniziative coraggiose perchè non hai scheletri negli armadi.
 
 
#10 ASSURDOOOO!!! 2013-03-15 17:01
Tutti ugualiiiiii!!!!
Vi dirò di più leggevo all'albo pretorio che hanno trasformato il contratto formazione lavoro del giovane chiamato calabria vincenzo (ultimo concorso da istruttore amministrativo) a tempo pieno ed indeterminatooooo!!! DOVE sta STRISCIA la NOTIZIA!!! Che in Comune ci sono padri e madri che stanno da una vita a part time!!! Dormite popolo!!!
 
 
#9 x niknik 2013-03-14 21:17
Se semini vento raccogli tempesta. Proprio i giovani ci stiamo ricredendo delle falsità e delle promesse di chi doveva vincere (?) assolutamente ... sulla nostra pelle???????????? Signore... le risposte non ci hanno chiarito proprio i dubbi.
 
 
#8 XNIKNIK 2013-03-14 16:58
Condivido quello che hai scritto. Siamo stufi di assistere a questi duetti personali che non portano frutti alla nostra già povera comunità. Basta litigi, basta rimpallarsi le colpe. Bisogna costruire. Bisogna aiutare e consigliare l'avversario non demonizzarlo sempre e comunque. Sprecate le vostre parole per aiutare la povera gente, chi non può mangiare, chi è senza lavoro.
Caro niknik dice un saggio proverbio polignanese " u sazie non craide i sciasiuone" ( chi ha lo stomaco pieno non crede a chi lo ha vuoto).
 
 
#7 u Cstarill d Pegheg 2013-03-14 13:53
... ma i giacchiitt ca portene i dou sineche... ngi pass u comoun? .... ahahahahah
 
 
#6 niknik 2013-03-13 22:29
la cosa che più mi dispiace è vedere due e più persone che amministrano un comune per il bene di tutti i cittadini e questi che fanno? se ne dicono di tutti i colori,anzichè darsi consigli e aiutarsi.... Questo significa essere sindaco ed ex sindaco.
Se continuiamo così...bell'esempio per i giovani.
 
 
#5 olis47 2013-03-13 14:44
Caro Sindaco Vitto sai uno dei comandamenti di De Gasperi cosa diceva?
Non promettere ciò che non puoi dare ma dai ciò che hai promesso a buon intenditor poche parole.
 
 
#4 Caro Vitto... 2013-03-13 10:44
All'epoca non ti votai... Ma queste tue risposte mi sono molto piaciute ;-)
 
 
#3 il vernacoliere 2013-03-13 10:33
eh eh eh...(per rimanere nell'ambito onomatopeico); quindi da un'intervista se ne fan due, oppure per una questione importante basta un trafiletto e per cantarsela e suonarsela (la la la, tlin tlin tlin) si dedica un intero articolo?
 
 
#2 Nicola Teofilo 2013-03-13 10:10
Caro "vernacoliere", se avessi letto con più attenzione, nella home page ci sono le dichiarazioni di Vitto sul caso parentopoli. Eccoti il link http://polignanoweb.it/politica/2884-parentopoli-polignano-delibera-scandalo-concorso.html
 
 
#1 il vernacoliere 2013-03-13 10:07
complimeti per i titoli, sempre originali e rivelatori...ma una domandina sul caso parentolpoli? si tratta di un'intervista o di una dichiarazione?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI