Vota Pinocchio: la rivoluzione in-civile è appena cominciata

lomelo-pinocchio-polignano

 

A volte la realtà supera di gran lunga l’immaginazione. Polignano, il paese delle “meraviglie” si è fatto reale, e in questi giorni è un full-metal, completamente confinato in tristi e lapidari pannelli elettorali. Certo, sarebbe bello vedere in giro più pannelli fotovoltaici… del resto, non avranno nulla in contrario gli amici sempre-verdi ambientalisti (vero?) che, archiviate ormai le battaglie civili di un tempo, si preparano alla grande “rivoluzione civile”. Ossia, sprecare quantità industriali di carta da parati e riempire ogni settimana comode e accomodanti pagine di giornale, nel tentativo vano di raschiare la gamella per qualche voto in più.

A proposito di giornale, o meglio, di cronache marziane, dopo il negato endorsement di Legambiente Polignano, che giustamente si dichiara apartitica e che non è tenuta a “inquadrarsi” per partito preso, la “mente benevola” ci riprova. Questa volta il messaggio è chiaro e diretto, a suon di minaccia: l’ultima “fax-ata” rammenta al presidente Vito Montalbò che il solito giornale ha sempre dato “visibilità alle iniziative di Legambiente o Hippocampus che dir si voglia” e si meraviglia del fatto che lo stesso Montalbò abbia preso “precipitosamente e pubblicamente le distanze” da Lomelo. Cos’è un avvertimento a Legambiente?

Eppure il dovere della stampa è scritto nei codici deontologici: non si deve mai oscurare l’attività di una associazione di qualsiasi genere essa sia, solo perché questa sceglie di schierarsi o non per questo o quel candidato più o meno vicino a questo o quel giornale. Per fortuna, anche in un contesto così locale, esiste il pluralismo dell’informazione, altrimenti sarebbero guai. La realtà raccontata e filtrata da un solo punto di vista politico o partitico negli anni passati ha seriamente danneggiato e plagiato la formazione di una opinione pubblica cosciente e civile.

Già, civile… Dicevamo, a volte la realtà supera la fantasia. Ed è una realtà triste e amara, che si può tutta sintetizzare in questa foto esclusiva, da noi realizzata durante la sfilata del Carnevale Polignanese di domenica scorsa, al passaggio del carro: “Vota Pinocchio”.


*foto a cura di Nicola Teofilo