Martedì 22 Gennaio 2019
   
Text Size

Ramunni: "Bovino non ha più un futuro politico"

ramunni-vitantonio-consigliere

 

Ramunni infuriato: "Coalizione umiliata da Bovino, tenuta all’oscuro e non coinvolta nelle scelte"

 


L’ex consigliere comunale Vitantonio Ramunni, in quota “Puglia prima di Tutto”, stesso partito del suo ex sindaco Angelo Bovino, è il più infuriato di tutti. Alla notizia delle nomine dei consiglieri di amministrazione del porto turistico effettuate da Bovino, all’insaputa di tutta la sua ex maggioranza, Ramunni non le manda a dire. Lo abbiamo incontrato e ne è venuta fuori una lunga conversazione, sintetizzata nell’intervista che segue.

Alla luce degli sviluppi elettorali, nel centro-destra di Polignano ci si interroga oggi su possibili convergenze di interessi tra l’attuale amministrazione e l’allora sindaco Bovino, che ha preteso la candidatura e la leadership del centro-destra malgrado l’annunciata sconfitta. Ricorderete come ogniqualvolta spuntasse un nome alternativo alla candidatura a sindaco di Bovino, questo veniva sistematicamente scoraggiato. E verrebbe da domandarsi, scoraggiato da chi? Solo da Domenico Vitto, che chiaramente aveva la vittoria in tasca e che sfidando Bovino la sua strada verso il tricolore sarebbe stata più facile, come di fatto lo è stata? Poco prima delle elezioni spuntò un nome su tutti, alternativo a Bovino, ed era quello di “Donatino”, ricordate? Prima e dopo tanti altri nomi. Perfino da candidare a elezioni primarie. Questi nomi sono stati tutti bruciati.

Tornando alle nomine effettuate da Bovino, che ne pensa il dott. Ramunni? Ne era a conoscenza? Ecco la risposta e lo sfogo del dottore.    

“Circa queste nomine non so niente di preciso. Se fosse vero non mi sorprenderei, perché sono scelte che rientrano nell’alveo del comportamento, perlomeno inspiegabile, dell’ex sindaco Angelo Bovino. Non ci scordiamo della sostituzione di tre assessori eletti nella coalizione di centro-destra, con tre assessori dell’area di centrosinistra. Scordandosi che alcuni di loro tuonavano sui palchi contro la nostra coalizione. Certo, qualcuno di questi ha fatto carriera, anche con la benedizione di Angelo Bovino, pur provenendo da un’area politica lontana dalla nostra. Non si capisce perché una coalizione di centro-destra, che aveva contribuito alla vittoria elettorale di Angelo Bovino, sia stata di fatto emarginata e anche ignorata dallo stesso. Non si spiega come mai sia stata anche offesa da quelle nomine assessorili, avvenute senza essere interpellata e coinvolta.
Ora si vocifera che ci siano state nuove nomine nel cda (Consiglio di Amministrazione) del porto, da parte di Angelo Bovino, pochi giorni prima delle elezioni. Noi della coalizione, credo forse tutti, non ne sapevamo nulla. Se fosse vero, sarebbe la ciliegina sulla torta; l’ennesima dimostrazione della umiliazione di una coalizione tenuta all’oscuro e non coinvolta nelle scelte di Bovino. Spero proprio che l’ex sindaco abbia fatto questa ennesima scelta personale, forse per fare un po’ di beneficienza, forse qualcuno dei beneficiati nel cda versava in difficoltà economica. Solo se fosse così, la scelta di Angelo Bovino avrebbe un piccolo connotato di meritorietà…”

Bovino era uno di quelli che voleva fare chiarezza sul porto. Dopodiché, alla posa della prima pietra, ha elogiato l’imprenditore Fusillo e infine ha nominato i consiglieri del cda. Ci trova qualcosa di incoerente in tutto questo?

“Non mi esprimo, perché forse è stata fin dall’inizio tutta una vicenda piena di intrighi e atmosfera nebulosa, sui cui non mi sono addentrato. Anche perché, personalmente, per mio carattere rifuggo dalle situazioni poco chiare.”

Si ma questa notizia è un dato politico? C’è perfino chi pensa che Bovino sia ancora il leader del centro-destra polignanese…

“Il dato finale di tutte queste vicende si riassume in una disgregazione materiale e spirituale nella coalizione di centro-destra, proprio perché si sente tradita, ignorata ed emarginata.”

Bovino ha ancora un futuro politico?

“Secondo me no, perché si è tagliato l’erba sotto i piedi.”

Commenti  

 
#15 giovani di destra 2013-01-19 10:47
E' particolarmente significativo l'accanimento o la pseudo-ironia dell'ex consigliere Ramunni molto chiacchierato all'interno della sua stessa coalizione: si dice che spesso pretendesse cose molto specifiche: assenza di musica, ronde notturne, aree comunali in uso privato, ecc... Insomma stranezze o piuttosto visioni molto soggettive dell'interesse collettivo, che lo rendevano poco simpatico e soprattutto incompreso ... Peccato. La PUREZZA dei NOSTRI IDEALI e' ben oltre ... questa miopia. Per fortuna che Lelio é simpatico e ... democratico!
 
 
#14 Cittadinanza Attiva 2013-01-17 09:31
X il Comm. n. 11 a firma Vittoria Luisi. Non abbiamo intestato a nessuno quel commento così infame e squallido, a differenza sua che lo affibia a qualcuno di sinistra! A meno chè lei non lavora alla P. Postale, come fa ad essere tanto sicura e certa? Io al posto vostro, come GdD, farei un esposto a chi di dovere date le vostre sicurezze. Comunque mi auguro che sia l'intera fam. Ramunni a tutelarsi dalle infamie subite!
 
 
#13 x la verità 2013-01-16 18:40
Ci risulta di sicuro che questa amministrazione non vuole fare consigli comunali. Perchè ? paura di far conoscere la verità ? a quante interrogazioni hanno risposto fino ad oggi ? Perchè spendono tanti soldi nostri ... e ci aumentano pure le tasse. Matteo Colella parla bene e sembra piuttosto onesto e poi ci fà capire bene ciò che ci dice. I Fatt ... non i chiaccrr...
 
 
#12 giustizia lenta 2013-01-16 18:32
Sembrerebbe che Travaglio sapesse tutte le verità della nostra cara Italia. vai a scoprire che non conoscevamo noi le tante condanne con molte spese x diffamazione da lui subite ... Se ciò accadesse anche a Polignano ... avremmo tanti bugirdi in meno. Per quanto riguarda cittadinanza attiva è bene ricordare che a volte le difese non richieste fanno danni perchè ciò che conta è la verità ... che non si può occultare. A buon intenditore.
 
 
#11 Vittoria Luisi 2013-01-16 15:34
ovviamente mi dissocio dai giovani di centro destra perchè noi siamo ben altro e preferiamo oltre ad essere costruttivi e propositivi firmare col proprio nome e cognome come in molti fanno. Spiacente Cittadinanza attiva sicuramente è qualcuno di sinistra che si firma '' centro destra''. Troppo facile. Il nostro gruppo non lo farebbe. Nicola Teofilo, ti prego di fare attenzione a cosa si scrive e da chi viene firmato.
 
 
#10 coord. GI 2013-01-16 15:11
dato che il commento giovani di centro destra è stato per alcuni ascrivibile alla giovane italia, ci teniamo a precisare che nn proviene da noi e non sappiamo chi possa averlo scritto, nè tanto meno ci interessa saperlo!!! qualunque commento della giovane italia viene fatto tramite comunicato stampa!!! inviteremmo d'altra parte tutta la gente che commenta con l'anonimato a firmarsi, perchè fino a prova contraria c'è libertà di opinione, quindi non vedo il problema! ribadiamo chiunque si firmi a nome di giovani di centro destra o altri modi riconducibili alla gi, non corrispondono assolutamnte a noi!!! coordinamnto Giovane Italia
 
 
#9 Divertente 2013-01-15 23:32
x divertente (comm. n.6), noi, ci siamo chiesti, dopo le pesantissime affermazioni espresse contro i nominati dal Dott. Ramunni, come avrebbe reagito il Galluzzi così irritabile ed irritato se solo si mette in dubbio la sua poca coerenza e linearità.
 
 
#8 angela l 2013-01-15 18:00
adesso capisco il perchè......un candidato, all'ultim'ora si è svincolato dalla lista U D C, e passare in una lista con Sindaco Bovino.
.....Tutti i nodi vengono al pettine
e non si finisce mai di imparare a conoscere la gente. :sad:
 
 
#7 Cittadinanza Attiva 2013-01-15 15:14
Qualche ora fa avevamo letto un commento de "i giovani di destra" offensivo e grave verso la famiglia e il dott. Ramunni, da querela, tanto era infame e squallido! Per fortuna direttore che è stato (da lei?) modificato! Rimane la gravità dell'accaduto, quindi occhi aperti direttore. Qualche o tanti anonimi pensano di poter infangare tutti quelli che non sono simpatici e non la pensano come loro, senza pagar dazio. La legge è lenta ma arriva, siatene certi.
 
 
#6 x divertente 2013-01-15 10:37
la lettera di Galluzzi non fa una piega ed al Ramunni l'unica risposta che potrebbe dargli la potrebbe prendere in prestito da un compianto socialista; Peppino Montalbò:
DA QUALE "PALPITO" viene la predica... atteso che il più arrabbiato con Bovino è proprio il dott. hi hi hi hi
 
 
#5 xgiovani di destra 2013-01-15 09:03
Probabilmente siete solo giovani di età...in quanto al resto... se questi sono i presupposti avrà certamente un roseo futuro la destra...
Solidarietà piena e incondizionata al dott. Ramunni reo di aver detto sul muso a Bovino la verità. Peccato solo non averglielo ricordato prima che ormai era rimasto solo, probabilmente le elezioni sarebbero andate in modo diverso. Aprite gli occhi giovani della destra e prendete le distanze da tutti quei personaggi che pensano, come Bovino, che la politica a Polignano possono rappresentarla in pochi. Adesso a Bovino non rimane altro che candidarsi alle regionali di giugno o di settembre insieme al suo amico di sempre Simone Di Giorgio.
Piuttosto, giovani della destra, invece di pensare a maltrattare un professionista in maniera vigliacca e subdola perchè non fate fare un poco di opposizione a questi camaleonti? Basta leggere l'articolo su Matteo Colella per capire che esiste un accordo con Vitto per la non belligeranza. Tutto a tarallucci e vino. Sono mesi che le opposizioni non chiedono le interrogazioni nei consigli comunali. Vergogna
 
 
#4 i giovani di destra 2013-01-14 21:25
Il signor Ramunni crediamo che farebbe bene a starsene a casa a fare la calzetta .... come si diceva una volta.

A buon intenditore. La destra polignanese ha bisogno di ben altro che di Tonino Ramunni. Forza ragazzi e forza Lelio campione d'Italia.
 
 
#3 Divertente. 2013-01-14 18:11
L'ex Con. Com.le Innocente Galluzzi si è arrabbiato di brutto con il cittadino attivo reo di aver fatto conoscere all'intera comunità il pasticcio e lo scandalo dei nominati nel Cda del porto. Adesso, dopo aver letto quel che afferma l'ex Cons. Ramunni a danno dei nominati, il Galluzzi tanto permaloso e sensibile cosa scriverà e farà verso Ramunni?
 
 
#2 via 2013-01-14 17:36
via le cariatidi dalla politica
 
 
#1 CDa 2013-01-14 16:22
le nomine fatte, seguendo quali criteri?
a me non sta bene.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI