Venerdì 19 Luglio 2019
   
Text Size

Domenico Scagliusi: "Tina Lofano espressione del rinnovamento"

domenico-scagliusi-pd-polignano

Riceviamo e Pubblichiamo l'appello al voto delle primarie del 30 dicembre 2012.

*****

 

Il 29 e il 30 dicembre si terranno in tutta Italia le primarie dei parlamentari per scegliere i candidati alle elezioni politiche del 2013. 

A Polignano si voterà il 30 dicembre, presso i locali di via Vito Cosimo Basile 56, dalle 08:00 alle 21:00. Possono votare tutte le persone che si sono registrate per le primarie del 25 novembre e gli iscritti al PD nel 2011 che hanno rinnovato l'adesione fino al momento del voto. 

Seppure in tempi strettissimi, dettati dalle cronache politiche recenti, il PD si apre ancora una volta alla società per coinvolgere i cittadini nei processi decisionali.

Il PD di Polignano sostiene la candidata Tina Lofano, espressione della sede locale del partito, una candidatura che conferma la volontà del partito di procedere sulla strada del rinnovamento e del sostegno alle donne nel loro impegno in politica. Fonte Lofano è socia fondatrice del PD, eletta delegata all'assemblea regionale nel 2008 e da luglio 2010 componente dell'esecutivo provinciale con delega alle politiche della salute. È stata eletta consigliere di maggioranza nel Comune di Polignano a Mare nel 2012. 

Il mio personale ringraziamento va alla tenacia di ogni componente del circolo PD di Polignano che ha scommesso su questa sfida, al Sindaco Domenico Vitto che ci ha spronati e al prezioso impegno dell'on. Gero Grassi che ci ha permesso di avere una polignanese in corsa per questa grande opportunità.

Crediamo nella forza innovativa, progressista e riformista del nostro partito, crediamo che una persona come Tina Lofano possa farsi portavoce al Parlamento delle istanze della nostra cittadina e di tutto il sud-est barese, per portare a Roma le nostre voci, i nostri problemi. Una candidatura che – ne sono certo – verrà accolta con entusiasmo dai nostri concittadini e premiata con il voto di molti. Perchè la politica non è cattiva. Sono i cattivi politici a renderla odiosa!

Domenico Scagliusi, segretario Partito Democratico di Polignano.


Link correlati:

VEDI ANCHE LOFANO PER UN POSTO IN PARLAMENTO E COMMENTI

VEDI ANCHE SEL POLIGNANO: PRIMARIE CON MODALITA' DI VOTO POCO CHIARE

Commenti  

 
#11 gaetano 2013-01-02 08:17
ti devi dimettere.....
 
 
#10 ricardo 2012-12-31 21:35
hai ragione e' un burattino
 
 
#9 w il segretario 2012-12-31 14:57
Perchè ve la prendete con il segretario, lui è solo un yesman e parla di cose che gli vengono dettate per dirle
 
 
#8 ricardo 2012-12-31 10:11
scagliusi adesso si deve dimettere. grassi è stato sconfitto. mai visto un segretario così schierato!
 
 
#7 fabio c. 2012-12-31 01:47
meno male che ci hanno salvato i pellegrini che sostenevano antonacci risultato eletto come secondo.
 
 
#6 polignano si fa in 4 2012-12-31 00:04
Si che c'è qualcuno a Polignano che sa di Gero Grassi, ma Vitto questo lo sa da tempo ma non l'ha spiegato ai suoi ignavi, che anche lui nel passato è stato vittima nelle grinfie di Gero grassi segr. dell'ex Partito Popolare Italiano. Le ricerche storiche dicono anche questo.
 
 
#5 terlizzi si fa in 4 2012-12-30 21:16
scusate...è un pò lunghetto (leggete fino alla fine)ma utile a capire di che "pasta" è fatto Gero Grassi.Ihhhhh!!!e' uno che disinvoltamente a terlizzi appoggia la destra!!!!!è un copia e incolla tratto da repubblica bari di oggi 30/12.

A Terlizzi negato il voto ai tesserati Pd del 2011. A denunciarlo uno dei candidati, l'onorevole Gero Grassi. "Ho accolto favorevolmente la decisione del Partito Democratico di indire le primarie per i parlamentari, poiché ritengo che le stesse avvicinano i cittadini alla politica e ripristinano la partecipazione democratica nelle scelte importanti che riguardano il futuro del Paese. A Terlizzi questo non accade. La partecipazione democratica è bandita dalla segreteria della locale sezione PD.
............
La segreteria cittadina del Pd di Terlizzi, in una nota inviata alla segreteria organizzativa nazionale, si dice "indignata" per le accuse di Gero Grassi. "Terlizzi - vi si legge - vive l’anomalia di un parlamentare, Grassi, che ad aprile scorso ha platealmente appoggiato la candidatura a sindaco di un esponente del Pdl, affiancandogli la lista civica “Terlizzi si fa in 4”, capeggiata dal fratello Michele Grassi, che a vittoria avvenuta è divenuto Presidente del consiglio comunale. La predetta lista civica della coalizione di centrodestra (Terlizzi si fa in 4) ha sede nei locali storicamente utilizzati dall’onorevole Grassi per la sua attività politica. Nel dicembre 2011, il fratello dell’onorevole (Michele Grassi, allora consigliere del Pd) ha firmato con altri 2 consiglieri comunali del Partito democratico le proprie dimissioni, causando la caduta dell’amministrazione di centrosinistra (a guida Pd). I consiglieri comunali PD che hanno causato la caduta dell’amministrazione comunale, tutti rispondenti all’ononorevole Gero Grassi, sono stati prontamente espulsi dal partito. Tutto ciò premesso, la segreteria cittadina del Partito democratico tiene a precisare che nessun ostacolo è stato posto ai tesserati 2011 che hanno espresso la volontà di rinnovare la tessera per il 2012, ad eccezion fatta di quei soggetti che sono risultati presentatori di liste della coalizione di centrodestra, o sottoscrittori delle stesse. La segreteria del PD terlizzese prende fermamente le distanze dalla trasversalità e dalla squalificante disinvoltura politica cui ha assistito in questi anni ed esprime la propria solidarietà e tutto il sostegno umano e politico al segretario, al vice-segretario e a tutti gli esponenti e quadri di partito che gratuitamente e per pura passione civica svolgono il loro delicato ruolo, esponendosi anche ad aggressioni e ingiustificate critiche".
commento:ma tina lofano sa con chi va a braccetto??????poveri polignanesi che anche oggi sono stati scomodati x votare questi signori!!!
 
 
#4 rinnovache?! 2012-12-30 00:43
ahahahah ma per piacere!! ma la Lofano non era una donna "troppo impegnata"?? era troppo impegnata per fare l'assessore, ora è libera per il parlamento?! Bè è ovvio che è una bella Fonte di voti data la sua posizione professionale per l'amichetto Grassi (già capolista! incredibile, già prima di votare - grazie compagno Bersani!).
ah, segretario, ma questa candidatura sta bene proprio a tutti??
 
 
#3 vieniviaconme 2012-12-29 23:46
L'epoca degli autoincensimenti è finita. Saranno gli elettori a dire se si tratta di rinnovamento o altro. Peccato che nel PD non ci sono altre quote rosa. Si apprende delle dimissioni della sig.ra Bellipario. C'è spazio solo per i soliti noti. Segretario auguri.
 
 
#2 Coerenza 2012-12-29 23:09
La coerenza del PD non ha limiti. La dott.ssa Lofano prima ha chiesto il voto ai polignanesi per essere eletta in consiglio comunale, adesso che ci è riuscita tradisce il mandato degli elettori per puntare a qualcosa di più alto. Che coerenza...fate venire il voltastomaco!
La voglia di fare carriera politica contagia tutti quelli che si iscrivono al PD.
 
 
#1 mamifacciilpiacere 2012-12-29 11:23
.....rinnovamento... ecco perchè il pd sostiene grassi, ecc, vitto sindaco con idee antiquate, colella stessi metodi da trenta anni (è pur vero che i polignanesi sono sempre gli stessi, di generazione in generazione) Forse volevi dire che Lofano esprimerebbe rinnovamento se non ci fosse quella zavorra che lei condivide.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI