Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

L'Abbate 2° e Scagliusi 6°. Polignano ha due parlamentari

giuseppe-labbate-emanuele-scagliusi

Basta il 5% del M5S e Giuseppe L'Abbate (2° in lista per la Puglia) è in Parlamento.

A Montecitorio, potrebbe scattare anche l'altro polignanese, Emanuele Scagliusi, 6° in lista. 

 

Come vi abbiamo annunciato in anteprima ( clicca qui per rileggere la notizia e commenti ), alle prossime elezioni politiche, Polignano potrebbe avere ben due parlamentari: Giuseppe L'Abbate e Emanuele Scagliusi del "MoVimento 5 Stelle" (M5S). Al voto delle "Parlamentarie", Giuseppe L'Abbate è arrivato 4° nella lista generale della Circoscrizione Puglia e 2° nella lista della Camera dei Deputati. Mentre Emanuele Scagliusi si è piazzato 14° nella lista generale e 6° nella lista della Camera dei Deputati. Ciò significa che, con l'attuale legge elettorale in vigore, per eleggere Giuseppe L'Abbate deputato, basterebbe che il MoVimento 5 Stelle raggiungesse il 5% delle preferenze in Puglia. Nei sondaggi il M5S è ben oltre; è a una percentuale tale da far eleggere anche Emanuele Scagliusi.

IL COMMENTO DI L'ABBATE - “Sono felicissimo per il risultato ottenuto – dichiara Giuseppe L’Abbate, candidato sindaco al Comune di Polignano nelle scorse amministrative, dove ha raggiunto quasi il 10% delle preferenze – però non dobbiamo dimenticarci che chi andrà in Parlamento sarà solo un portavoce delle istanze che vengono dal “basso”. Sarà fondamentale il lavoro di tutti i cittadini, i quali devono continuamente partecipare alle politiche del Paese. Non vogliamo essere meri e semplici delegati: siamo al servizio dei cittadini che terremo sempre informati e che solleciteremo a farsi avanti. Sia chiaro: se nell’immaginario collettivo chi va a Roma viene visto come uno che “si è sistemato e va a papparsi lo stipendio” per noi non sarà così. Lavoreremo sodo e saremo sempre al servizio della gente, comunicheremo costantemente il nostro operato e saremo sempre in contatto con loro. Perché il nostro obiettivo non è una nostra “eventuale carriera politica” bensì cambiare davvero e concretamente le sorti del nostro Paese. Lo dimostra il fatto che ci siamo impegnati sin da ora ad espletare massimo due mandati, riducendoci lo stipendio a 5.000 euro lordi mensili in confronto agli attuali 16.000 euro”.

**** 

 

ELEZIONI PARLAMENTARIE E VOTI - Per la prima volta nella storia dell'Italia, i cittadini hanno potuto scegliere i nomi delle persone da inserire nelle liste da presentare al Parlamento senza intermediazioni. È accaduto con le “parlamentarieonline organizzate dal Movimento 5 Stelle che anche in Puglia ha decretato i propri “vincitori”. Sono stati così stabiliti e assegnati democraticamente i posti all’interno delle due liste di candidati alla Camera ed al Senato. Al primo posto, con 290 preferenze, l’avvocato leccese Maurizio Buccarella seguito dal 34enne Giuseppe D’Ambrosio di Andria (243), Alfonso Ciampolillo da Bari (41 anni e 174 preferenze) e Giuseppe L’Abbate di Polignano a Mare, 27 anni, che ha raccolto 135 voti.

L’altro polignanese candidato, Emanuele Scagliusi (studente di 29 anni) ha raccolto 80 preferenze e raggiunto il 14° posto: che, in realtà, gli permette di essere il sesto della lista per la Camera dei Deputati. Una posizione già ragguardevole e che non gli preclude peraltro la possibilità di poter entrare a Montecitorio.


****

BASTA IL 5% E L'ABBATE 

È DENTRO.

 

L'ultimo deputato polignanese dell'era Repubblicana fu il rinunciatario Mimmo Lomelo, nel 2006.

Un ottimo risultato per la Puglia, dove hanno praticamente votato tutti gli aventi diritto. E Polignano potrebbe tornare ad avere un concittadino parlamentare dopo il rinunciatario Mimmo Lomelo: il primo effettivo e attivo dell’era repubblicana, se pensiamo che l’ultimo fu il “monarchico” Giuseppe Del Drago membro della Camera dei Deputati nella prima legislatura unitaria. L’Abbate, infatti, è il secondo della lista per la Camera e potrebbe diventare “cittadino” in Parlamento se la lista del M5S raggiunge in Puglia circa il 5%. Un risultato molto abbordabile visto che, al momento, il movimento dei cinque stelle è dato secondo partito su scala nazionale, al 19% (dati Ballarò, 4 dicembre 2012).

 

Commenti  

 
#32 Coerenza? 2012-12-28 23:28
Grillini contro Repubblica - Giovedì 27 Dicembre 2012 - 10:07
Il vicepresidente dell'Ars Venturino attacca in un video il giornalista di Repubblica, "reo" di avere scritto che i deputati grillini hanno incassato più di quanto avevano annunciato in campagna elettorale. Da Udc, Pd, Idv e Pdl solidarietà al cronista. E interviene anche Ardizzone. PALERMO- Pioggia di solidarietà dal mondo politico al cronista di Repubblica Emanuele Lauria, attaccato con un video dai toni polemici dal Movimento 5 Stelle e in particolare dal vicepresidente vicario dell'Ars Antonio Venturino. Hanno solidarizzato con Lauria esponenti di vari partiti, da Gianpiero D'Alia e Lino Leanza dell'Udc a Fabio Giambrone dell'Idv, da Baldo Gucciardi del Pd a Giuseppe Castiglione del Pdl e Toto Cordaro del Cantiere Popolare: tutti hanno censurato l'iniziativa del Movimento 5 Stelle, che ha preso di mira il giornalista, “reo” di avere scritto un articolo in cui raccontava che i deputati “grillini” hanno intascato la prima busta paga da parlamentari portando a casa una cifra ben superiore ai 2.500 euro che negli annunci della campagna elettorale avevano fissato come tetto massimo. Venturino ha attaccato personalmente il giornalista, dicendo di avere presentato una rinuncia all'indennità. “Ti auguro un buon Natale e che crescendo diventi un giornalista degno di questo nome”, dice nel video il deputato di Piazza Armerina. L'Associazione stampa parlamentare all'Ars ha chiesto l'intervento del presidente dell'Ars. ''Rassicuro il presidente dell'Associazione stampa parlamentare dell'Ars, Giovanni Ciancimino, che interverrò, nel rispetto dei ruoli di ciascuno, per garantire rapporti civili che salvaguardino l'autorevolezza delle Istituzioni'', ha detto il presidente dell'Assemblea Giovanni Ardizzone, esprimendo solidarieta' al giornalista di Repubblica, ''cronista noto per la sua onestà intellettuale''.
Antonio Venturino.
Per i grillini fra il dire ed il fare vi è di mezzo...
·

















.
.
 
 
#31 elly 2012-12-17 11:45
perchè sparare su Grillo: le regole c'erano hanno fatto male quelli che non le hanno rispettate!!!La "dura" risposta di Grillo è semmai un punto a suo favore: non è uno che per tenersi i suoi "adepti" cambia le regole in corso!!!Al contrario è una persona determinata come ormai i nostri politici non lo sono più da tempo!!!
 
 
#30 pro-memoria 2012-12-15 22:26
da chi dimostra tanta euforia vorrei sapere: è giusto che un candidato eletto dai cittadini democraticamente sotto il simbolo Movimento 5 stelle venga inibito da un diktat senza motivazioni e senza preventiva contestazione di addebito del Papa esterno dal poter fare riferimento d'ora in poi al simbolo per cui i cittadini lo hanno votato? Chi vota Movimento 5 stelle vota una lista o vota Grillo?
 
 
#29 Il dibattito 2012-12-13 09:06
LA RAVA E LA FAVIA – PAPA GRILLO SCOMUNICA I DISSIDENTI – “A FEDERICA SALSI E GIOVANNI FAVIA È RITIRATO L’UTILIZZO DEL LOGO DEL M5S. LI PREGO DI ASTENERSI PER IL FUTURO A QUALIFICARE LA LORO AZIONE POLITICA CON RIFERIMENTO AL M5S O ALLA MIA FIGURA. GLI AUGURO DI CONTINUARE LA LORO BRILLANTE ATTIVITÀ DI CONSIGLIERI”. AMEN…
IL COMUNICATO DI GRILLO:
“A Federica Salsi e Giovanni Favia è ritirato l’utilizzo del logo del MoVimento 5 Stelle. Li prego di astenersi per il futuro a qualificare la loro azione politica con riferimento al M5S o alla mia figura. Gli auguro di continuare la loro brillante attività di consiglieri.” Beppe Grillo

GRILLO CACCIA FAVIA E SALSI:
Repubblica.it. Poche parole per mandare via Federica Salsi e Giovanni Favia dal Movimento 5 Stelle. Sono arrivate questa mattina sul blog di Beppe Grillo. Il leader del movimento scrive con un posto e un tweet: “A Federica Salsi e Giovanni Favia è ritirato l’utilizzo del logo del MoVimento 5 Stelle. Li prego di astenersi per il futuro a qualificare la loro azione politica con riferimento al M5S o alla mia figura. Gli auguro di continuare la loro brillante attività di consiglieri.” Federica Salsi, consigliera comunale di Bologna, si era scontrata con Grillo per aver partecipato alla trasmissione televisiva Ballarò, mentre Giovanni Favia, consigliere dell’Emilia-romagna, in un fuori onda a Piazza pulita attaccò la gestione del movimento e Gianroberto Casaleggio. Proprio ieri Grillo aveva pubblicato un post nel quale minacciava di espellere chiunque avesse da ridire sulla democrazia interna e sulle primarie per i parlamentari. Il politico genovese aveva aggiunto: “Io antidemocratico? Allora via dalle palle”. E aveva spiegato di non volere “guerre dentro”. E ancora: Se c’è qualcuno che reputa che io non sia democratico, che casaleggio si tenga i soldi, che io sia disonesto, allora prende e va fuori dalle palle. Se ne va”. Parole alle quali oggi sono seguiti i fatti. Decine di militanti hanno espresso il loro dissenso dopo il comunicato. Pochi giorni fa, Federica Salsi aveva chiesto spiegazioni a Grillo per i tre candidati al parlamento del Movimento 5 stelle depennati a Bologna. Il perché delle esclusioni “non è così chiaro, almeno per quanto mi riguarda. Non so se altri abbiano informazioni più dettagliate”, aveva detto la consigliera comunale.
————————-0——————————
Il M5S locale può far conoscere il proprio pensiero e se è questa la democrazia e la partecipazione di cui parlavano? A sparlare degli altri: l’amministrazione di Bovino prima, quella di Vitto attualmente, la partitocrazia degenerata e corrotta, ci vuole niente e si fanno felici tanti qualunquisti e fascistelli vecchi e nuovi e chi fa parlare la propria pancia piuttosto che il proprio cervello!
 
 
#28 Mah... 2012-12-11 14:39
Mah...quant gelosi ste?
M5S attenti agli infiltrati ed auguri agli eventuali eletti!!
 
 
#27 Nicola Teofilo 2012-12-10 23:23
caro Calcagniti, perché non ti riveli piuttosto che continuare a infestare questo spazio di democrazia? Per fortuna non ti leggono tutti perché i tuoi commenti sono invisibili. Sarai un tipo/a triste e frustrato/a...

Perché citi la maestra Lattarulo? Chi sei? Cosa vuoi? Che ne sai di me? Ti mostro il curriculum se hai il coraggio di rivelarti, e poi lo faccio leggere a chi rispolvera a modo suo vecchie reminiscenze (per finalità politiche?). Non sarà certamente un errore di battitura ad azzerare meriti e sacrifici.

E poi che ne sapete tu o la Lattarulo del mio passato? Ti faccio vedere anche le pagelle se proprio non fai sonni tranquilli...

Nicola
 
 
#26 Peggio degli altri 2012-12-10 20:36
Complimenti Onorevole Grillino, non si fa iene per niente. Che fai rinuncerai in nome dell'etica del Sommo Beppe a stipendio, benefit, arraffa arraffa della Politica? ben studiata come tecnica, in questo c'è la novità giovanile. e questo è il nuovo! Deriva l'Italiana.
 
 
#25 niknik 2012-12-10 10:00
sono contenta, Giuseppe è proprio un bravo ragazzo. finalmente un giovane polignanese all'altezza della situazione. Anch'io lo voterò
 
 
#24 xnonfarmiridere 2012-12-09 23:29
Non continuare a dire fesserie, si evince da tutto quello che scrivi a Stra non amministrano i grillini, Grillo non sarà mai l'interlocutore degli statisti stranieri, grillo non sarà il premier e tantomeno il presidente del consiglio. Tu parli e scrivi come un facente parte degli apparati di partito. Adesso ti faccio una domanda: " sei sicuro che i tuoi politicanti hanno fatto del bene in questi anni al paese, mi pare che il paese è quasi fallito e sta alle pezze, quindi chi tifa dire che questi ragazzi non faranno nulla? Perchè i tuoi politici stanno salvando il paese? per caso conosci le scienze politiche ma non l'accademia politica. Ritirati a casa fai in tempo perchè i tuoi rappresentanti tra poco lì andranno.
 
 
#23 Yes 2012-12-09 19:35
Bravi ragazzi! Come ci soffrono i soloni della politica polignanese, che non verranno eletti in Parlamento nonostante gli operai che hanno "portato" a votare e i posti che hanno promesso e che non riusciranno a dare! Ahhhahahh come rido! Bravo L'Abbate!
 
 
#22 non farmi ridere 2012-12-09 11:29
Io rimango della stessa idea. Ci mancava un comico che non fa più ridere per salvare l'Italia!
Lo immaginate Beppe Grillo che si presenta ai summit internazionali? Forse voi non avete capito che il mercato globale ti distrugge con la speculazione in un attimo. L'Italia non ha bisogno in questo gravissimo momento di crisi internazionale di un fenomeno da baraccone qual è Grillo. L'Italia ha bisogno di stabilità e serietà politica. L'Italia ha bisogno di credibilità non di clown. Con tutto il rispetto per Giuseppe L'abbate, rimango sempre della mia idea: non è il momento di giocare alla politica con questi ragazzini, che sicuramente hanno delle belle idee, ma non sono in grado di amministrare una nazione. Ho avuto modo di parlare con amici che studiano a Parma e con altri che abitano a STRA in veneto. I commenti non sono buoni. C'è una grande delusione fra la gente. Ancora non sono "niente" e già si litiga per il potere! Obama incontra Grillo! Merkel incontra Grillo! Per continuare a ridere sull'Italia? Avete visto come il mondo finanziario ha trattato l'Italia di Berlusconi... figuriamoci...
 
 
#21 VN L 2012-12-09 11:20
Ve rode, e non poco. A chi ritiene che con 135 voti non si può andare in parlamento, io rispondo che intanto questo è stato un modo per poter permettere a gente comune di provarci e qualcuno ci riuscirà. I noti politicanti di sta ceppa di Polignano non avranno mai il coraggio di fare un passo del genere, sia perchè che gli frega, qui almeno controllano tutto e tutti,e anche perchè i partiti dai quali dipendono col caxxo che gli permetterebbero una cosa del genere, mica li ognuno può decidere di candidarsi, chiedetevi chi sceglie i parlamentari li. E poi, ancora con sta storia che L'Abbate e gente come lui non sarebbe in grado di risollevare le sorti dell'Italia.. Ma diamo un'occhiata veloce nel parlamento, vediamo ovunque onorevoli che non ascoltano i colleghi quando parlano, chi legge il giornale, chi dorme, chi va su siti porno..questi si che risollevano le sorti dell'Italia; domanda: chi ha scelto sta gente tutti questi anni?? Tutti diciamo che c'è bisogno di darsi una svegliata, ma poi non ci va nemmeno di alzarci dal letto.. I primi che predicano bene e razzolano male siamo noi, svegliamoci.
 
 
#20 gianvito85 2012-12-09 10:15
Con meno di 140 voti tra i soli iscritti del movimento e con questa legge elettorale Giuseppe riuscirà ad entrare in Parlamento, questa è davvero meritocrazia?
 
 
#19 Il dibattito 2012-12-09 09:36
I DUBBI DEI MILITANTI: "TRENTADUEMILA VOTANTI SONO ABBASTANZA?"...
Carmine Saviano per "Repubblica.it
Una "festa della democrazia", dicono dal M5S. Tutto a "costo zero". Ma i lati oscuri delle "parlamentarie" dei grillini permangono. Individuati e denunciati dagli stessi militanti e votanti. Scarsa trasparenza, problemi di accessibilità al portale, candidature e registrazioni "impossibili da effettuare". Il day after di Beppe Grillo è fatto di soddisfazioni e di grattacapi. "L'affluenza". Grillo da le cifre: novantacinquemila voti. Le repliche arrivano secche: "Ragazzi, che brutta figura! 95mila voti a tre preferenze per votante, uguale: 32mila votanti. E il bello è che c'erano 1400 candidati". "Vuol dire che ogni candidato è riuscito a farsi votare solo da una trentina di persone, praticamente dagli amici del bar sotto casa". La replica: "I trentaduemila che hanno votato sono gli iscritti a un portale, ovvero quelli che si sono attivati partecipando". La trasparenza delle operazioni. Scrive a Grillo è un elettore del MoVimento ed informatico di professione: "Ho votato ma rimangono ancora dei lati oscuri. Mi sarei aspettato, al momento del voto, di vedere il numero dei votanti complessivi e il numero di voti presi per il candidato votato". Due parametri senza i quali "tutto può essere manipolato". "Chi garantisce la regolarità della votazione? E' come giocare nei poker online, chi ti garantisce dell'obiettività?". Infine: "Non è per mettere in dubbio l'onestà di Grillo, ma è per una questione di trasparenza che francamente mi aspettavo". Parole al vetriolo anche per il portale di Casaleggio: "La piattaforma faceva pena e non dava la possibilità di farsi un'idea di chi si andava a votare". Certo è la prima volta, "si può migliorare: ma almeno due parole su queste mancanze da parte di Grillo le avrei apprezzate". Non manca l'autocritica: "Qui sembriamo tutti infallibili ma non è così. Primi tra tutti Beppe e Casaleggio: tornate con i piedi per terra e un po' più di umiltà per favore, prendere esempio dalla maggior parte dei candidati, gente seria e umile. Attenti a non prenderci troppo sul serio". E sono numerose le mail inviate al MoVimento da parte di chi, pur avendo tutti i requisiti, non è riuscito a votare. C'è chi scrive: "Ho provato, ma non ci sono riuscito: quindi nel dubbio alle politiche non voterò". Ancora: "Iscritto e registrato. E due volte verificato: ma non ho ricevuto alcuna mail di avviso dello svolgimento delle votazioni". In tanti chiedono a Grillo e Casaleggio di rispondere per "mettere a tacere le voci sul nostro MoVimento". "Chi e come certificherà che le votazioni sono libere, reali e che il conteggio sarà corretto? I verbali dei risultati come verranno resi pubblici? Sarà possibile per tutti i cittadini verificare le operazioni di voto, scrutino e proclamazione degli eletti? Nel caso di controversie o ricorsi chi e come deciderà?". "Costo zero?" Chi ha pagato sito, server e informatici?
 
 
#18 Parmense Polignanese 2012-12-09 02:00
ma qualcuno sa dirmi cosa hanno combinato nella loro PARMA i Grillini ???? con la loro sicumera si credono degli infallibili, poi vai a scavare e vedi casi come quello del consigliere regionale fuori onda, o della consigliera emarginata perchè è andata in TV...MA CHE SONO, UN PARTITO O LA SETTA DI SCIENTOLOGY ???
P.s. come era la storia del rigassificatore a Parma ???
com'è la storia di una vostra iscritta che tiene ancora una casa popolare a Polignano, dichiarando di risiedere qui e invece abita 9 mesi all'anno e più in America ??? datela ad una famiglia che ne ha davvero bisogno, e iniziate a ripulirVi, prima di pensare a ripulire l'Italia !!!!
 
 
#17 Nicola T 2012-12-09 01:31
Somaro sarai te. La "e" era già accentata. Che cavolo vuoi?
 
 
#16 Mike 2012-12-08 19:18
Non sono di Polignano, non conosco nemmeno di vista L'ABBATE, però non me ne frega niente lo voterò e lo farò votare massicciamente dai miei,e da tutti gli amici. Grazie,anticipatamente di cercare in tutti i modi di salvare l'italia.
 
 
#15 Annamaria De Donato 2012-12-08 18:18
Anche qui faccio presente a più di qualche avventuriero che in tutta Italia su 31 "capilista" 5 stelle (eletti online per la candidatura) 17 sono donne, ovvero il 55 %. E molte altre sono arrivate tra i primi posti.
Se in Puglia i primi 5 sono maschi non potrebbe essere casuale?! Ma da dove le prendete le informazioni, dalla D'Urso?!

Poi, Teofilo tratta sul suo giornale temi locali. La voce del paese è un giornale locale, per cui parla dei candidati in parlamento m5s di Polignano. Non vedo dove sta il problema. Se a qualcuno non sono piaciuti i metodi delle "parlamentarie" è un giudizio legittimo ma squisitamente personale.
Mi piace, infine, sottolineare che nessun'altra forza politica ha reso noti tutti candidati, permettendone anche la votazione online (gratuita) a chi regolarmente iscritto ad un portale ufficiale. Certamente c'è un margine di miglioramento, c'è sempre. Ma c'è qualcun altro che ci abbia provato o che permetta la partecipazione alla stesura del programma nazionale??
Se qualche altra forza politica vuol cimentarsi a fare di meglio, non posso che esserne contenta!!
Ma dubito purtroppo che un partito permetterebbe tutto ciò.

PS Se poi è vostro diletto andare in giro a seminare post decontestualizzati contenenti inesattezze, buon divertimento!
 
 
#14 Picoco 2012-12-08 18:09
.....ma prima di scrivere BOIATE PAZZESCHE non sarebbe meglio documentarvi? Ho riso da morire!
 
 
#13 xnonfarmiridere 2012-12-08 17:09
ante non resta che piangere, anche tu sei scarso in matematica se condividi i conti fatti da chi dovrebbe sorvolare su tutto, tu insieme a chi non ci crede tieniti i tuoi vecchi partitti stretti stretti e oi non lamentarti se stai male, tu forsi te lo meriti, noi no. Dovresti apprezzare il lavoro di questi ragazzi che reclamano piu trasparenza e coerenza a chi governa Polignano ed attenzione che la massa dei panzerotti (citando Lomelo in video intervista a fine agosto)[ gia' lievitata e i panzerotti hanno bisogno di essere fritti entro gli ulteriori 100 giorni, a buon intenditor. Questi ragazzi sono e saranno a disposizione dei cittadini, rifiuteranno i rimborsi elettorali, prenderanno uno stipendio ridotto all-essenziale, e senza soldi dimostreranno di arrivare aROMA senza apparato di partito, Poi per quanto riguarda come si sono svolte le parlamentarie dovresti inchinarti perche' hanno partecipato gli iscritti al movimento e non pacchetti di tessere, loro non conoscono che li ha votati e chi li ha votato sicuramente rapprensentano le menti piu' libere della Puglia e tu hai voglia ad aspettareil cambiamento che non avraimai dai tuoi partiti ormai allo sbando, mentre questi ragazzi sapranno rappresentare tuttelevocidella democrazia che viene dal basso anche la tua.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI