Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

Il M5S promuove la settimana dei rifiuti a Polignano

settimana-rifiuti-europea

 

 

IL MOVIMENTO 5 STELLE PROMUOVE LA SETTIMANA EUROPEA

PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI A POLIGNANO

 

“C’è tempo sino al 31 ottobre per presentare la propria iscrizione e cercheremo di coinvolgere più soggetti possibili presenti sul nostro territorio, dalle associazioni alle scuole all’Amministrazione”. Lo dichiara Giuseppe L’Abbate a nome del Movimento5Stelle di Polignano che intende partecipare alla quarta edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, che si terrà dal 17 al 25 novembre 2012.

Promossa dal Ministero dell’Ambiente, Federambiente, Rifiuti 21 Network, Provincia di Torino, Provincia di Roma, Legambiente, AICA, E.R.I.C.A. Soc. Coop., Eco dalle Città, la “Settimana” è nata all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le Istituzioni, gli stakeholder e tutti i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea, che gli Stati membri devono perseguire, anche alla luce dalle recenti disposizioni normative (direttiva quadro sui rifiuti, 2008/98/CE).

Obiettivo del Comitato italiano è stimolare quanti più soggetti possibile - Enti e Istituzioni nazionali e locali, Autorità territoriali e Pubbliche Amministrazioni, Associazioni e Organizzazioni no profit, Scuole e Università, Aziende e Imprese, Associazioni di categoria, ecc. (i cosiddetti “Project Developer”), a mettere in piedi iniziative ed azioni volte alla riduzione dei rifiuti, a livello nazionale e locale, nei giorni dal 17 al 25 novembre 2012. La “Settimana” si svolge, inoltre, grazie al sostegno del CONAI come main sponsor e del CIC (Consorzio Italiano Compostatori).

A Polignano stiamo cercando di attirare l’interesse delle scuole e dei ragazzi, perché è fondamentale partire dai più piccoli per educare davvero ad un giusto consumo e ad una più funzionale e corretta raccolta e differenziazione dei rifiutidichiara L’AbbateCerchiamo, inoltre, l’appoggio di tutte le associazioni che si sentono vicine a questo tema e che vogliano contribuire alla buona riuscita di questa iniziativa di tipo educativo. Non può mancare l’avallo di questa Amministrazione che già in campagna elettorale si è fatta promotrice della raccolta differenziata, sperando che, finalmente, alle parole seguano i fatti”.

Novità di questa edizione, infine, è l’istituzione del Premio Nazionale Italiano per premiare le azioni più virtuose di ogni categoria che dimostreranno di aver raggiunto gli obiettivi della “Settimana” in visibilità e aspetti comunicazionali; originalità ed esemplarità; qualità del contenuto e concentrazione sulla prevenzione dei rifiuti; riproducibilità dell’azione e follow-up in termini di impatto a lungo termine.

Commenti  

 
#4 Ancor più Incoerenti 2012-11-04 01:47
ma quando la finite di arrampicarvi sugli specchi ? invece di guardare le pagliuzze altrui, guardate le vostre travi : avete al vostro interno gente che fa risultare di risiedere in Italia, pur di non perdere una casa popolare che non spettà più e che potrebbe andare ad una famiglia bisognosa e non ad una sola persona !!! in cosa siete diversi ???? Pulite voi, prima di voler pulire gli altri !!!
 
 
#3 Modesto De Luca 2012-11-02 13:32
Caro #Incoerenti:

Noi del movimento siamo ricchi sì, ma di persone che ci stimano, quindi non abbiamo nemmeno bisogno di vincere al Superenalotto.
Per quanto riguarda il non avere sedi questo funzionerebbe in un paese dove c'è il wi fi libero e gratuito per tutti e una connessione che sia normale. Per permettere a chi non ha internet e anche alle persone che non sono formate al suo utilizzo (purtroppo ripeto siamo in Italia) la nostra associazione ha anche una sede fisica.
 
 
#2 Xincoerente 2012-11-02 09:53
Non appartengo al movimento 5S, non l'ho votato e non lo voterò in futuro, ma certi commenti riescono a farmi imbestialire. Ma come? Ci mettiamo le bende sugli occhi per tutti i fatti e i misfatti che sono accaduti dalla notte dei tempi fino ad oggi, e per gli appartenenti al Movimento 5 Stelle diventiamo tutti radiologi pronti a cercare di scoprire ogni minima imperfezione? Ma ritiene veramente che la coerenza di un gruppo possa valutarsi sulla base di incontri che avvengono in un posto invece che in un altro o sul web? Basterebbe l'elementare considerazione per la quale un luogo d'incontro fisico e non virtuale, consentirebbe la partecipazione a coloro che non sanno navigare in rete o che non hanno un pc per dimostrarle che con la coerenza del movimento la disponibilità di un locale non c'entra nulla. Ritenti, sarà più fortunato
 
 
#1 Incoerenti..... 2012-10-31 18:12
ma loro non erano quelli che non avevano sedi, tutto nuovo, tutto bello ? e com'è che la sera si trovano in un mega locale di fronte al Comune di Polignano ??? vincita al Superenalotto ???? mah.....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI