Martedì 22 Gennaio 2019
   
Text Size

Parco dei Trulli: Lino all'attacco dei 'grillini'

lino-pellegrini-parco-dei-trulli  

 

Lino Pellegrini: “Parco dei Trulli si deve fare”

Ma il piano di lottizzazione è ancora al vaglio della Regione

 

 

“Ragazzini demagoghi a caccia di pubblicità”. Questo è ciò che pensa l’ex consigliere comunale degli esponenti del MoVimento 5 Stelle. Nella nostra conversazione, Pellegrini, ex presidente della commissione urbanistica nell’ultima amministrazione Bovino, torna a parlare del progetto “Parco dei Trulli” con campi da golf tra Cozze e Polignano (Pietra Egea).

La replica ai nostri microfoni, di Lino Pellegrini, colui che all’epoca portò avanti le pratiche del progetto, arriva a un mese di distanza dal convegno pubblico tenutosi in piazza Moro a Polignano organizzato dal MoVimento e dal Coordinamento “Custodiamo le Coste” per ribadire il “No” secco a “Parco dei Trulli”.

All’epoca, quando Lino Pellegrini era in maggioranza, l’opposizione (oggi al governo della Città) gridò allo scandalo denunciando una presunta speculazione edilizia alla base del progetto, oltre che illegittimità nelle pratiche di cessione dei terreni.

Oggi, il piano di lottizzazione “Parco dei Trulli”, ex "Agape", non ha ancora ottenuto il nullaosta della Regione Puglia. Il procedimento della VAS (Valutazione Ambientale Strategica), che compete alla Regione, non ha ancora terminato il suo iter burocratico. Il parere di VAS era stato annunciato per il 15 agosto. Di fatto non è arrivato nulla, mentre indiscrezioni parlano di possibili indagini della Procura.

Per vie ufficiose, sappiamo che la Società G.I.E.M. (che ha proposto il progetto "Parco dei Trulli") avrebbe fatto alcune integrazioni al rapporto ambientale, dopo le osservazioni presentate in Regione dal Coordinamento “Custodiamo le Coste”.


PELLEGRINI: “Parco dei Trulli darà lavoro” – Secondo Lino Pellegrini, il parere di VAS potrebbe arrivare tra 15 giorni. L’ex consigliere, oggi fuori dalla politica, difende il progetto e accusa i “grillini” di voler ostinarsi con “la politica dei “no”, come quella tenuta tanti anni fa da altri esponenti politici, per farsi pubblicità”.

“Parco dei Trulli non è speculazione edilizia – osserva Pellegrini – dato che si è passati dai 330mila metri cubi di cemento iniziali, alla metà. Parco dei Trulli porterà lavoro ad almeno 400 unità. Prevede 2 hotel, 1 spa, e 1 campo da golf. L’esempio di Pietra Blu, che oggi dà lavoro a tante famiglie polignanesi, valga per tutti. E poi, se siamo a favore dell’ambiente dovremmo dire “si” al piano, che sarà volano per il turismo polignanese e salvaguarderà la costa, altro che speculazione, riaprendo gli accessi al mare che tuttora non ci sono”.

 

CHE FARA’ L’ATTUALE AMMINISTRAZIONE?

All’epoca era contraria, in Regione c’era un via vai di esponenti di centro-sinistra in odore di campagna elettorale. Oggi, però, la maggioranza tace. Lino Pellegrini confida nella responsabilità di tutti e strizza l’occhio al sindaco Vitto: “Non credo si opporranno. E’ vero che altri erano contrari, ma all’epoca dovevano fare opposizione. Quanto al sindaco Vitto, ha sempre contribuito alla crescita di questo paese, è un uomo responsabile, non fa demagogia politica, in Provincia ha operato bene. Tutti capiranno alla fine che il progetto “Parco dei Trulli” è unico e farà da volano alla crescita del paese.



Tutti i link correlati alla notizia:

PARCO DEI TRULLI: INDAGA LA PROCURA?

GLI ACCORDI AGAPE E LA DELIBERA REGIONALE DEL 2000

LA NOTIZIA DELLA BOCCIATURA E I PRIMI COMMENTI

VEDI ANCHE L'ADOZIONE IN CONSIGLIO E COMMENTI

VEDI ANCHE LE OSSERVAZIONI DEL GRUPPO IDV

VEDI ANCHE INTERVISTA A COLELLA E DATI TECNICI DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE

VEDI ANCHE IL SILENZIO DEL SEL E PATTO FEDERATIVO

SCAGLIUSI CONTRO PARCO DEI TRULLI: 'SCEMPIO'

IL MANIFESTO DEL CENTROSINISTRA AL NETTO DELL'UDC - E ALTRI LINK (GROTTA RONDINELLE E VARIE SULLA COSTA

LA CONFERENZA STAMPA DEL SINDACO

 

Commenti  

 
#22 lino pellegrini 2014-01-07 17:19
ora come la mettiamo ???
 
 
#21 X Andrea S. 2012-09-26 17:09
Complimenti per la classe. mi sono visto tagliare commenti x molto meno.
E a proposito di 40 anni di abusi edilizi, mi sembra di ricordare che c'era un qualcuno delegato ai controlli. Adesso mi dicono che faccia il P.R. da qualche parte.
LA CLASSE NON E' ACQUA MINERALE ......
 
 
#20 ruge 2012-09-26 09:26
io spero che la finanza incominci a fare le verifiche dei redditi non solo dei politici, ma anche dei dirigenti responsabili utc dei vari comuni italiani, responsabili delle peggior cose nei nostri comuni
 
 
#19 x disincantato 2012-09-25 11:56
Se quelle delibere non ti bastano visita questo link dell'albo pretorio e studiati bene il numero delle delibere ed il loro contenuto e nel contempo ti consiglio di fare un confronto, visto che ci tieni, con l'albo pretorio di polignano anche nei criteri usati nel pubblicare gli atti in maniera semplice, univoca e chiara. Fatto questo delle domande anche sulla trasparenza decantata di questa amministrazione comunale, brava nel passato come nel presente a non tener in conto l'informazione dovuta ai cittadini:http://www.comune.parma.it/comune/Atti-e-Bandi/albo-pubblicazione-delibere-determine.aspx.
 
 
#18 x Disincantato 2012-09-25 10:45
Chi ha parlato di delibere? Ho solo detto alcune delle cose fatte. Se poi vuoi contare le delibere possiamo anche farlo.
Non rispondi però alla domanda su chi ha rubato 1 miliardo di euro dalle casse di Parma. Vi ricordo che il comune di Parma è quasi fallito.
Ti sembra una cosa facile bloccare un inceneritore? Ti metti contro tutti i poteri forti (banche e lobby) che poi ti ostacolano costantemente. Se hai le banche contro, perché gli hai bloccato un losco affare, sai cosa succede specialmente per un comune che ha una montagna di debiti? Provate a immaginarlo...
E' incredibile, abbiamo vissuto 50 anni con i politici che ci hanno rubato anche l'anima, adesso puntiamo il dito contro chi eredita una situazione disastrosa ed è in carica per la prima volta da soli 4 mesi.
 
 
#17 Andrea S. 2012-09-24 19:46
X meno male - Ho apprezzato molto nel leggere il tempestivo intervento dei comm. nn.12 e 13 ai quali vanno le mie personali congratulazioni, in quanto mi hanno evitato di rispondere all’anonimo che si permette arbitrariamente (e non glielo consento più) di iniziare il suo commento con il saluto confidenziale “Caro Andrea S.”. In effetti, l’anonimo in questione ha preferito rispondere da persona indignata perché se dovessi informare il soggetto interessato e contestato (Pedone) dal commento di che trattasi, questi lo prenderebbe a calci in culo a meno male ed in seguito anzichè di offrirgli lo champagne gli offrirebbe un bicchiere di acido muriatico. Io dico solo una cosa dove è finita la dignità del soggetto (meno male) che in presenza dell’Architetto fa vedere di essere un suo fan e su polignanoweb si permette di prendersi la pizzicata. Dovresti solo turbarti per la tua doppia faccia. Tanto la risposta ti è stata data da altri e da altre. Per rispetto della privacy non ti chiamo a nome, ma ho già immaginato chi sei. Quindi, al posto delle vele rosse non farti vedere più altrimenti l’amico sarà costretto dire che la tua presenza non è più gradita. Aggiungo, non vado oltre al commento in quanto mi sento ancora legato al segreto professionale, ma, vi chiedo e rispondo a me medesimo…. Se le vele rosse deturpano il territorio…. E tanti abusi edilizi ed urbanistici perpetrati dal 1942 ( non ero ancora nato) sino ad oggi, in contrasto a leggi e normative in materia, cosa rappresentano il sistema “MAFIOSO LOCALE” ??....!!!......
 
 
#16 Disincantato 2012-09-24 19:36
quindi solo 6 delibere ? un pò pochine credo per proporsi come cambiamento..... non leggo niente di propositivo, di vostro, di creato da VOI !!! ripeto bravi a criticare lo siamo tutti, a costruire non vi ci vedo molto, quanto alla democrazia, beh, basta sentire i fuorionda dei vostri consiglieri regionali, mica gli ultimi arrivati !!!
 
 
#15 per commento 14 2012-09-24 17:10
...allora ha fatto MOLTO di più Vitto nei 100 giorni!
 
 
#14 x Disincantato 2012-09-24 16:50
Disincantato o Disinformato???
Il m5s a Parma nei primi 100 giorni ha:
- speso solo 86 euro di consigli comunali;
- ridotto lo stipendio del sindaco del 10%;
- tolto l'auto del sindaco;
- ha aperto il comune ai cittadini;
- ha eliminato una società che gestiva il teatro che costava migliaia di euro, tale società reclutava musicisti dalla romania e dalla polonia;
- bloccato l'incerenitore che avvelena tutti i cittadini.

Forse per qualcuno poco, nessuno però si chiede chi ha RUBATO 1 miliardo di euro dalle casse del Comune di Parma!!!
 
 
#13 X meno male 2012-09-24 13:44
caro, il paesaggio da quella posizione viene deturpato, prima del colore rosso delle vele, dalle palazzine realizzate da un noto geometra locale a cui da anni tutti i cittadini di polignano danno la possibilità di governare, anche se non ha mai rivestito ruoli politici in prima persona, e che mai nessuno ha fatto nei suoi confronti esposti e denuncie. Quindi prima di condannare l'architetto a cui ti riferisci, pensa a condannare chi da anni deturpa senza che tu te ne sia mai accorto.
 
 
#12 marinella 2012-09-24 07:31
Al signor "meno male": a me le vele rosse o bianche piacciono quando entro in paese a lei no mica la possiamo pensare allo stesso modo, rispettiamoci. Fare poi un paragone tra "AGAPE" e "l'Architetto" mi sembra improponibile immaginate l'elefante e la formica (la razza piccola naturalmente). Si parla di migliaia di mc di cemento ad agape mentre all'architetto sono state contestate le piante........autoctone.
Per quanto riguarda i "ragazzini" invece credo che anche le loro idee vadano rispettate, anzi forse sono le più moderne, realizzabili e poco costose.
 
 
#11 Disincantato 2012-09-23 23:04
Ma la gente ha visto cosa stanno combinando i GRILLINI a Parma ? hanno sindaco e maggioranza e dove sono i problemi risolti nei primi 100 giorni ?
e le interviste fuori onda dei loro CONSIGLIERI REGIONALI, le avete sentite ? BUONI SOLO A CRITICARE, MA A GOVERNARE DELLE MEZZE CARTUCCE !!!
 
 
#10 meno male 2012-09-22 13:53
Caro Andrea S. e il tuo amico architetto lo aveva il parere della soprintendenza? forse per lui non è vincolante? Correggimi se sbaglio! E quelle vele rosse che deturpano il panorama per chi viene in paese da San Vito?
 
 
#9 Andrea S. 2012-09-21 23:47
non affliggetevi, il permesso di costruire si può solo rilasciare quando l'iter burocratico e' completo e cioe'.....dopo il nulla osta (vincolante) della regione puglia (cur) e della soprintendenza (parere vincolante) si riunira' nuovamente il consiglio comunale per l'approvazione definitiva della variante al prg. l'ufficio tecnico non può ancora rispondere alle ultime osservazioni del cur. quindi tutto e' prematuro....non agitatevi!!!!
 
 
#8 40enne 2012-09-21 16:22
“Ragazzini demagoghi a caccia di pubblicità”
SEMPLICEMENTE ASSURDO...Ragazzini che non hanno nulla da perdere o da guadagnare da questo “Parco dei Trulli " a differenza di uomini che sono anni che da progetti tipo questo hanno fatto la propria fortuna; uomini che hanno fatto sempre un progetto perfetto sul terreno perfetto e mi fermo qui per non offendere nessuno. I ragazzi hanno ragione quando si oppongono a questo scempio...si è uno scempio ambientale.
E poi lei parla di ".. volano per il turismo polignanese.." il turimo polignanese prima di questa gran Cac..a ha bisogno di tantissime cose tipo... un piano di mobilità, riqualificazione, accessi al mare, spazi per i giovani e tanto altro...poi mi leva una curiosità..questi "Prevede 2 hotel, 1 spa, e 1 campo da golf" nel periodo invernale cosa faranno?????Darà lei da mangiare a questi lavoratori...o continuiamo a vivere con 4 mesi di lavoro e 6 di disoccupazione(come Pietra Blu)???Bè io credo sia necessario creare posti di lavoro ma con criterio e Posti tali da garantire ai nostri ragazzi la possibilità di pensare ad un futuro, ad una casa e ad una famiglia....a questo punto meglio questi ragazzini pieni di speranza che una disillusa come me da uomini come voi. :sigh:
 
 
#7 meno male 2012-09-21 16:07
L'unico ad avere a cuore questa variante sei solo e soltanto tu! Sono certo che se rivolgiamo la domanda agli ex amministratori quasi nessuno sarà ancora d'accordo.
 
 
#6 antonio sett. 2012-09-21 16:01
e la storia si ripete, un po' come quel campeggio che sta in quella zona, che è passata da semplice campeggio a case fisse , un certo dirigente utc ne sa qualcosa
 
 
#5 senza parole 2012-09-21 16:00
Quali sono le reali motivazioni che ti portano a dire si a questo piano? chi ha portato a Polignano il gruppo La Carra? chi coltiva da decenni quei terreni? Altro che turismo e posti di lavoro. Sono solo uno specchietto per le allodole. "pancia mia fatti capanna" sarebbe il motto
 
 
#4 Hollywood 2012-09-21 13:45
"ma all'epoca dovevano fare opposizione" complimenti bel modo di fare politica. Caro prima in politica ci stavi direttamente mentre ora ti nascondi dietro altri nomi.
 
 
#3 C.V.D. 2012-09-21 13:22
Caro Lino, devi spiegare come sia possibile una deroga della deroga.l'accordo di programma Agape, a fronte di precise garanzie occupazionali (con tanto di fideiussioni bancarie) otteneva la deroga al piano regolatore , mentre la variante della variante dimentica quei numeri di assunti (basta leggere le carte per vedere come nella prima stesura era indicato il numero preciso di occupati e nella seconda non c'è traccia). A questo punto qual è il vantaggio? Dimentichi pure di dire che i psti letto previsti in albergo nel primo piano, diventano destinati a ville da vendersi nel secondo. A tuo parere, lo sviluppo occupazionale si ottiene attraverso la vendita di ville ai baresi? O non è forse vero che il turismo che arricchisce è quello dei forestieri che villeggiano negli alberghi e villaggi e non nelle ville di proprieta? Io sono di Bari e ti garantisco che si possono contare sulla punta delle dita i baresi che vivono pienamente Polignano per tutto l'anno. Di che sviluppo turistico parli? Quanti baresi verrebberoa fare la spesa a Polignano avendo a Bari due Ipermercati senza contare Bariblu? Vuoi dissertare di turismo? Facciamolo, ma senza sparare cavolate. Citami i numeri e poi confrontiamoli. I Grillini sparano cavolate? Sono d'accordo con te, ma tu non sei da meno. Motivi differenti ma stessa considerazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI