Giovedì 21 Marzo 2019
   
Text Size

I primi 100 giorni di Vitto, secondo il M5S

movimento-beppe-grillo-polignano

 

 

Il MoVimento 5 Stelle di Polignano critico nei confronti dell’amministrazione Vitto

 

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a firma del MoVimento 5 Stelle Polignano R-Evolution dal titolo inequivocabile: "Memento, 100 giorni dopo".


IL COMUNICATO: Promettere mare e Monti in campagna elettorale fa praticamente parte del galateo. Politici e affini si sbizzarriscono promettendo il possibile e l’impossibile. Di particolare interesse antropologico sono le promesse dei primi 100 giorni di amministrazione. Spesso siamo noi cittadini a dimenticarcene a distanza di pochi giorni dalle elezioni, chi per pigrizia, chi per meccanismo di rimozione. Ma (ahi-loro) Internet non dimentica. È estremamente facile reperire video di comizi e dibattiti, per cui tutto quel che diremo nelle prossime righe non è  purtroppo frutto della nostra immaginazione.

Sorvoleremo sui dettagli di chi ci ha quasi promesso una p.zza Aldo Moro pavimentata a vetri, in modo da permetterci di vedere le sottostanti catacombe o di chi voleva farci un bel parcheggio sotterraneo, fregandosene di catacombe e principi base di urbanistica.

Concentriamoci sulle promesse del novello sindaco Domenico Vitto, il quale, ne diamo atto, una promessa l’ha mantenuta: Grotta Ardito non è più un parcheggio. Ottima iniziativa, se non fosse che abbiamo liberato un lungomare per occuparne un altro (lungomare Marco Polo)!

Un altro punto cardine della campagna elettorale del centrosinistra è stato quello di mettere il cittadino al centro dell’attività amministrativa. Grasse risate. Tant’è che quando l’Amministrazione ha avuto l’occasione di fare un bilancio aperto e partecipato si è completamente defilata. In tempi non sospetti noi del m5s di Polignano abbiamo anche proposto di adottare la piattaforma OpenBilanci.

Quanti di voi quest’estate si sono lamentati dei rumori molesti e della sporcizia nel paese? Il caro Vitto aveva promesso una revisione del piano acustico, ve lo ricordate? Il web se lo ricorda.

Il web e noi, ricordiamo anche che durante gli ultimi Consigli Comunali prima delle elezioni, si discuteva del bando dei rifiuti di cui l’allora minoranza, attuale maggioranza, aveva tutte le ragioni di chiederne il ritiro in autotutela.

Bando fortemente e ripetutamente criticato in campagna elettorale. Ebbene, ad oggi, dopo l’ennesima proroga regalata all’azienda in carica e le “incomprensibili incomprensioni” tra consiglieri di maggioranza e assessori, le stesse persone hanno smesso di sostenere le ragioni di qualche mese fa.

Non hanno considerato affatto la consulenza legale da noi prodotta, secondo cui il bando è annullabile e senza contenziosi.

Tanto meno è stato considerato il nostro piano strategico Rifiuti Zero, attraverso il quale oltre ai vantaggi ambientali e sanitari si otterrebero anche notevoli risparmi sulla tassa rifiuti.

Cos’altro è stato promesso? Il più gettonato dei temi, da oltre vent’anni, è il PIP. Meno male che si trattava di una priorità! Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano gli artigiani, ma possiamo immaginarlo, dopo vent’anni di prese in giro. Stendiamo un velo pietoso.

È stata promessa, inoltre, la messa in sicurezza della pista ciclabile in via San Vito, così come utilizzo e diffusione delle mitologiche bici comunali.

Dulcis in fundo il WiFi. Certamente ricorderete quando il Sindaco ci ha permesso di presentargli una bozza di progetto. Anche questo incontro è  memorizzato nel web. Vitto è stato molto disponibile e interessato. Anche questa  doveva essere una delle priorità estive. Tra l’altro esiste più di un’azienda locale che se ne potrebbe occupare. Ma di WiFi neppure l’ombra.

Intanto è passata un’altra estate in cui  Polignano ha dimostrato di essere in ritardo con i tempi sotto molti punti di vista.

Adesso qualcuno commenterà: ma cosa pretendete, state sempre a criticare.. in cento giorni è impossibile fare tutte queste cose!

Noi ci permettiamo di rispondere con una domanda: allora perché sono state promesse?

Commenti  

 
#9 la verità 2012-09-28 17:49
E' tutto semplice cari signori M5S. Vitto per vincere le votazioni ha seminato tante belle promesse. La verifica dei primi cento giorni ci ha insegnato che Vitto è capace di raccontare bugie. In America chi racconta bugie va subito a casa, persino il Presidente... Ricordate ? Adesso forza e coraggio perchè il tempo non passi inutilmente. Il Popolo tradito deve spingere ed i giovani devono lottare per il proprio futuro.
 
 
#8 x NATHAN NEVER 2012-09-14 21:50
Perchè non provi a documentare con la delibera quello che hai scritto? Ricordi o non ricordi? Perchè ci devi mandare in giro a chiedere? metti il link della delibera e poi vedremo di cosa si tratta. Quando fai un commento dovresti cercare di essere più preciso. Le delibere non si stracciano quindi sono lì nell'albo pretorio.
 
 
#7 ...é permesso???.... 2012-09-14 19:03
Scusatemi, ma non avevano anche promesso, o almeno detto, che non avrebbero aumentato le TASSE??? se cosi è stato allora andrebbe aggiunto anche questo al presente comunicato, ricordandoci del raddoppio dell'Aliquota IRPEF.
 
 
#6 belin 2012-09-14 09:27
qui ancora non vanno bene i canali tv digitali, tipo mediaset etc, non prendono sempre bene i cell, figuriamoci se stian a pensare al wi fi
 
 
#5 Vito sergio 2012-09-14 08:42
Ma perche' voi credevate a Vitto e ai suoi congiuntivi???? Ahhhhhh ahhhh poveri illusi,questo paese sara' alla deriva con quel personaggio e quei personaggi intorno a lui alla guida!! Rivogliamo il Bovinooo.
 
 
#4 Nathan Never 2012-09-14 07:20
Turista, il wifi "gratis" se non ricordo male era già stato deliberato dalla precedente giunta con la Clio (uno dei top-level nel settore, chiedete ad Alberobello), ma è stata stracciata all'insediamento. Forse perchè uaifai sembrava al sindaco una qualche offesa in dialetto????
 
 
#3 PolignanoTuristica 2012-09-13 23:42
Non sparate a vanvera, non è corretto.
Una critica del genere andrebbe posta almeno dopo un paio di anni.
Questo documento non fa altro che penalizzare voi come movimento politico.
 
 
#2 niknik 2012-09-13 21:36
condivido, siete
 
 
#1 turista 2012-09-13 15:05
Ragazzi voi siete in gamba ed avete purtroppo un lessico molto complicato, ma semplice da comprendere ai più ma non per chi in questo momento governa polignano.Wi fi,Web,raccolta differenziata ecc.Il problema e che il "sindaco" non ha capito che se mancano le risorse al paese le risorse le si creano.La connessione WiFi se il comune non ha soldi si indice un bando in cui si invitano le piccole medie grosse aziende (vista la visibilità a livello nazionale di polignano),a sponsorizzare il wi fi pubblico e così anche per il verde pubblico, la ristrutturazione delle facciate del centro storico, ci sono paesi che sono all'avanguardia in questo perchè attingono dai privati, e non alzando l'addizionale comunale ai residenti per poi comunque non fare mai quello promesso.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI