Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

Aumento Irpef: maggioranza divisa. Il PD alza la voce

pd-sede-polignano

  

La maggioranza mostra altre crepe. Dopo le rimostranze dei Verdi (ricorderete il blitz a Pietregea), anche il Partito Democratico sembra accusare qualche "mal di pancia". Mercoledì scorso il consiglio comunale ha ratificato l'aumento dell'Irpef.

Una scelta che ha sollevato dubbi e perplessità, non solo nel centro-destra (opposizione), ma anche all'interno della stessa maggioranza. Infatti, martedì scorso, poche ore prima del consiglio, gli esponenti del Partito Democratico di Polignano si sono riuniti e, secondo indiscrezioni, avrebbero seriamente contestato il provvedimento della giunta e della maggioranza Vitto.

Forse, si potevano seguire altre strade. Ne sono convinti in quel del Pd: alcuni democratici avrebbero preferito evitare il raddoppio dell'imposta.

IL PD SCALCIA - Il Pd contesta, in particolar modo, il metodo adottato dal sindaco e dalla maggioranza. Sarebbe questo il pomo della discordia, poiché la decisione di raddoppiare l'Irpef, secondo i democratici, sarebbe stata presa senza coinvolgere il partito che, tra l'altro, è il primo della coalizione. Senza contare il fatto che, Mario Mazzone, delegato al bilancio, è un esponente eletto nelle fila del Partito Democratico.

In realtà, il raddoppio dell'Irpef era cosa nota e risaputa già da qualche settimana. Tutta la stampa locale, le forze politiche e le associazioni ne parlano da giorni, come testimonia il manifesto di denuncia dell'opposizione. La scelta di raddoppiare l'Irpef ci è sembrata, fin dal primo momento, irrevocabile. Ora si mettano d'accordo e soprattutto non abbiamo ancora sentito l'opinione di colui che risponde in prima persona in tema di bilancio, ossia Mario Mazzone.

E' probabile che il Pd non abbia ancora digerito alcune nomine di giunta e qualcuno grida vendetta. Una frangia del Pd, quella dei più suffragati, è rimasta fuori dall'esecutivo. Quando la coalizione è troppo ampia, perfino il Manuale Cencelli non è una scienza perfetta. 

Commenti  

 
#8 Fulmine. 2012-09-01 08:50
Sono un cittadino di Polignano ,la rabbia che mi viene e' che ci sono ancora in comune gente che prende un fottio di soldi al mese e non fa' un bel niente, bisogna licenziare immediatamente questa gente.
Al sindaco invece gli do un consiglio per andare avanti nel suo percorso politico,Domenico devi immediatamente mandare a casa il sig.lomelo ed il sig.COLELLA perché ti causeranno la caduta...
Anche perché loro una rendita ce l'hanno .....10,000 € al mese mica noccioline.... Vi saluto cordialmente. Dimenticavo non fate le strozzate la gente non bisogna PRENDERLA IN GIRO....."..........
 
 
#7 coerente 2012-08-06 11:42
questa amministrazione prima va acasa e meglio è
 
 
#6 cristiano 2012-08-06 10:32
Caro Segreatrio ancora oggi mi chiedo a che cosa servono queste riunioni del PD quando le decisioni vengono prese in precedenza. La cosidetta riunione per le decisioni vere si dovrebbero fare 15 giorni prima, illustrando il nostro delegato al Bilancio le motivazioni di eventuali aumenti di tasse solo così il PD si assume le responsabilità, viceversa pare una vera caricatura invitarci già con decisioni prese. Inoltre Segretario ma il nostro Sindaco non partecipa più alle riunioni del PD.
 
 
#5 scusate 2012-08-06 01:17
Premetto che non centra con l'articolo.....ho notato una cosa....uno spreco di anche se minimo, ma pur sempre uno spreco....ci sono dei manifesti affissi "Socialmentestate"..dove nel programma appare per la maggiore...cineforum del sociale e balla che ti passa....il resto pochissima roba....a che serve un manifesto enorme per ripetere sempre la stessa frase??a che sere il manifesto se c'è il programma estate????serve a far notare i nomi dell'assessore di competenza P.M.????quanto ci costano questi manifesti??si possono sapere i costi ??
 
 
#4 I SOOOOO 2012-08-05 13:28
Ce la faranno gli scrutatori a ricevere quei miseri 120 € prima delle prossime elezioni? Alle prossime elezioni lavorassero gratis i candidati a questo punto...
 
 
#3 polignanonelcuore 2012-08-05 11:48
Cara "maggioranza" polignanese, dato che avete voluto questa giunta appoggiata "dall'armata Brancaleone", ora ne godrete i futti. Ci rivedremo nel 2014 per nuove elezioni amministrative in quanto il 2013 sarà occupato da quelle nazionali in cui ne vedremo delle belle. L'unico rammarico è che nei prossimi due anni il paese stagnerà nell'attesa. Complimenti a tutti, anche agli sconfitti che si azzannano per il nulla.
 
 
#2 suvvia 2012-08-04 22:03
benvenuti alla CORRIDA... dilettanti allo sbaraglio presentati da VITTO ! il PD ? ormai non esiste più, oltre agli YES MANWOMAN eletti ed al segretario foglia di fico pare non ci sia più nulla e ne la coscienza critica (leggi Di Giorgio ed ex DS)è in grado di incidere nelle decisioni. Surreale la riunione di partito la sera prima del consiglio comunale: servita forse a ratificare una decisione ed a lavarsi la coscienza. Tuttavia è quantomeno apprezzabile che siano trapelate voci fuori dal coro, adesso occorre augurarsi quanto saranno solide le gambe sulle quali camminerà il dissenso. Ed ancora, che ne è degli altri? API SEL VERDI IDV SOCIALISTI ... nulla? silenti? d'accordo? complici ? ... Vitto x Polignano ?? "ma mi faccia il piacere" direbbe il Principe De Curtis
 
 
#1 Contento 2012-08-04 18:34
Sig. Sindaco le pare corretto che un povero pensionato deve subire l'aumento dell'addizionale comunale IRPEF dopo che lei ha avuto la genialità di recuperare 600.000,00 mila euro, però le pare corretto spendere 80.000,00 mila euro per il parcheggio a San Vito, è sempre vuoto, perchè la gente pargheggia sulla strada anche con il divieto, ma i vigili dove sono? E i 411.000,00 lasciati dalla vecchia Giunta sono già finiti? Andiamo bene.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI