Mercoledì 16 Gennaio 2019
   
Text Size

Riunione capigruppo: tensione tra Bovino e Colella

palazzo comunale

 

Lomelo (Verdi - maggioranza), chiede di poter fare interrogazioni durante il prossimo consiglio

Parte della maggioranza minimizza: Solo scaramucce. Ma le interrogazioni, di solito le fa l'opposizione...

 

 

Questa mattina, a Palazzo di Città, si sono riuniti i maggiori esponenti dei partiti di maggioranza e opposizione, per la riunione dei capigruppo. Qualche scaramuccia, minimizzano alcuni beninformati, avrebbe infuocato la riunione. Abbiamo raccolto altre confidenze: il consigliere di maggioranza Salvatore Colella e l’ex sindaco Angelo Bovino se le sono date di santa ragione.

Il duello di sempre, Colella contro Bovino: il consigliere ApI avrebbe infierito sull’ex sindaco, sulla sua sconfitta elettorale e suicolella-contro-bovino-lite-polignano presunti demeriti e interessi particolari che l’avrebbero determinata. Bovino si sarebbe sfogato facendo riferimento a presunte colpe non proprio riconducibili alla sua diretta responsabilità.

Tensioni anche tra i Verdi e la maggioranza. Lomelo (consigliere verde di maggioranza) chiede al presidente di poter inserire le interrogazioni al prossimo consiglio comunale, che si terrà lunedì 9 luglio in prima convocazione. Ma le interrogazioni di solito vengono dalle opposizioni che dovrebbero incalzare e controllare la maggioranza. Questa richiesta ha suscitato qualche malumore.

LE COMMISSIONI CONSILIARI - Durante il prossimo consiglio comunale saranno votati i componenti delle Commissioni consiliare. La posta in gioco è alta. Per effetto dei tagli decisi dal governo, il numero dei componenti si riduce a 7 (4 della maggioranza e 3 dell’opposizione), contro i 9 degli anni precedenti. Le Commissioni in totale saranno 5, ma si alcuni esponenti politici vorrebbero accorparne i titoli o rivedere le deleghe. Ad esempio, turismo e pubblica istruzione, sono due deleghe che non possono convivere sotto lo stesso organo di Commissione. Secondo alcuni consiglieri alcune deleghe andrebbero separate, mentre altre potrebbero accorparsi.

La Conferenza dei Capigruppo ha deciso, per il momento, di non apportare modifiche al regolamento.

Commenti  

 
#15 abc 2012-06-30 06:24
no..no va bene così, Polignano merita i politici che HA! sono 30 anni che vengono eletti dal POPOLO POLIGNANESE.
 
 
#14 vieni via con me 2012-06-29 16:08
calma ragazzi, certamente questa amministrazione sapra' valutare correttamente e con responsabilita' se sponsorizzare l'evento della birra-telenorba. a proposito di direzione artistica dell'estate polignanese non c'e' bisogno di tale incarico in quanto i tempi sono ormai stretti per causa delle elezioni di maggio. suggerisco di prendere in considerazione pochi appuntamenti.basta convocare un rappresentante di spettacoli ed il gioco e' fatto.
 
 
#13 Michele GUGLIELMI 2012-06-28 18:41
Gentile Signor Cristiano (comm. 11),
francamente ritengo di non poter condividere il Suo pensiero. Non credo che serva una manifestazione come quella organizzata da RadioNorba per far sì che adolescenti come Suo figlio esagerino con l'alcool. In fondo, basta un bar qualasiasi, oppure un comunissimo negozio alimentari per fornirsi di birra. L'aspetto che, secondo me, va affrontato riguarda, invece, l'iniziativa in sè. Ammesso che sia vero che, anche quest'anno, tale manifestazione si svolga, non capisco come ciò sia possibile, atteso che l'anno scorso si è detto di tutto a riguardo. Al di là dei costi, non vedo dove sia la discontinuità tanto propagandata sui palchi da chi, oggi, ripete l'errore di ripetere la manifestazione, ammesso, comunque, che di errore si possa e/o si debba parlare. Stessa cosa si è verificata con la potatura degli alberi di Piazza Garibaldi: critiche l'anno scorso contro l'Amministrazione Bovino; medesima operazione sugli alberi, nello stesso periodo, da parte dell'attuale Amministrazione.
Tornando alla manifestazione, aggiungerei che il problema non sia - a mio avviso - la presenza dei distributori di birra all'interno di una manifestazione culturale, o pseudo tale. Il problema riguarda, invece, la cosiddetta "cultura dello sballo", che, specie negli adolescenti, esige un severo controllo da parte dei genitori che, come Lei, si prendono la briga di andare a recuperare il proprio figlio, a differenza di tanti altri papà e mamme, che, invece, esaltano le cazzate dei propri ragazzi. Credetemi, li ho sentiti con le mie orecchie!
 
 
#12 x diabolik 2012-06-28 12:51
Ma opposizione di che? Chiedere le interrogazioni è un atto di pura democrazia...
 
 
#11 cristiano 2012-06-28 11:58
Genitore l'anno scorso mi hanno chiamato alle ore 21,00 perchè mio figlio di 16 anni con amici stavano ubriachi in Via Roma schiamazzando per strada grazie a questa manifestazione oltretutto pagata dall'amministrazione guadagnando loro dalla vendita della birra.
Viene immeditamente annullata caro Sindaco.
 
 
#10 INDIGENO 2012-06-28 08:32
Trovo anche io che come manifestazione, sete di radio tur, sia diseducativa ma non demonizziamo la "birra"!!!
Credo che questa manifestazione debba fare come prima cosa cultura della birra e delle sue molteplici proprietà.
Mi esprimo con un esempio...come mai nell'assunto comune la birra viene è considerata, culturalmente parlando, meno del vino? Dal punto di vista prettamente Salutistico la birra contiene meno alcool del vino e fa "meno danni" di altre bevande come "soft drink"...se la manifestazione fosse stata sponsorizzata da una multinazionale delle bevande gassate (non faccio nomi per ovvie ragioni) quanti si sarebbero ribellati...la mamma che ha tirato le orecchie al proprio figlio avrebbe fatto la stessa cosa trovandolo con una lattina di aranciata, o cola, o un qualsiasi altro energy drink??? Non credo...eppure basta informarsi per rendersi conto di quanto queste bevande siano enormemente più dannose dalla comune BIRRA che anzi associata ad un uso responsabile ha proprietà benefiche! E allora quale è il punto?!... il punto della diseducazione è l'associazione che questa manifestazione fa della "casciara" con "la birra"...la diseducazione non è la "birra" ma la "casciara" intesa come divertimento senza limiti... Bene sete di radio tur andrebbe bluccata per il cattivo uso che fa di strumenti utili a migliorare le nostre condizioni di vita come la birra e la musica...
 
 
#9 ancora x poco 2012-06-27 22:30
E' trascorso più di un mese e già non sanno che pesci prendere, caos totale nel paese: rifiuti dappertutto,spazi pubblici in periferia che fanno pena, eliminato parcheggio in largo Ardito senza prevedere un piccolo spazio per i cittadini disabili che riuscivano a godersi il mare da quel punto, accessi al mare invece di riaprire quelli chiusi se ne perdono altri, senza parlare della trasparenza, che pur avendo stavolta un assessore addetto, fa acqua da tutte le parti, sito on line carente in informazioni per il cittadino. Domanda ci hanno raccontato tante fandonie in campagna elettorale e più di qualcuno sperava nel cambiamento, invece dalla padella (centrodestra) siamo precipitati nella brace. E aspettiamoci cose anche peggiori rispetto a quello che abbiamo visto fin qua.
 
 
#8 la verità 2012-06-27 19:04
sono un genitore di tre figli di 13, 15, 17 anni. Lo scorso anno ho preso per un orecchio mio figlio che con la sua amichetta di 15 anni bevevano una bottiglia di birra. Una serata diseducativa al massimo, solo per far piacere al direttore di Conversano... cancellate questo appuntamento... 10.000 euro sono tantissimi in un momemto di crisi.
 
 
#7 robert 2012-06-27 16:47
aveva ragione il sindaco bovino
 
 
#6 mimmo 2012-06-27 16:35
Povera Polignano non crescerai mai......................!!!!!!!!!!!!!!!
 
 
#5 barais 2012-06-27 16:21
povr polignano con questi politicanti da strapazzo, lomelo , che di verde forse ha solo il colore dell'auto, bovino , che si è dimostrato come non far assolutamente nulla per il paese lo fa campare 100 sett anni.. etc etc
 
 
#4 peppino 2012-06-27 16:07
che Lomelo faccia interrogazioni è un diritto sacrosanto per un consigliere, di opposizione ma, anche di maggioranza.
Che La presidenza o chi per lei, intervenga sulla necessità che un consigliere ponga domande è un'ingerenza da regime.
Un bavaglio a chi vuole essere edoto di qualsivoglia argomento amministrativo.
vero è che il suo assessore inizia male:
- prima il centrosinistra critica il Direttore artistico di Bovino (Domenico Simone) e poi lo invita in pompa magna nelle stanze dove si decide l'Estate Polignanese e lui che fa? Partorisce un bellissimo evento criticato lo scorso anno... Sete di radio Tour.
che schifo!!!!!!!!! io non vi ho votato per questo!!!!
 
 
#3 Cittadinanza Attiva 2012-06-27 15:43
I Cons.ri Com.li sono liberi di fare le iniziative che ritengono più opportune per informare il paese su di un problema di valenza pubblica! Le interrogazioni non sono prerogativa esclusiva dei Cons.ri d'opposizione! Il Consigliere Lomelo: Interroghi il suo Assessore circa l'evento trash (un residuato dell'era boviniana) della birra a gò gò, dato per certo dai velinari di regime. L'anno scorso vi è stata una bevuta senza freni e controlli e molti erano minori! Non possiamo, ancora?, vedere sprecati soldi pubblici (circa 10 mila Euro?) per una pretesa serata di spettacolo! Se nel giro di poco tempo non sarà smentito e/o annullato l'evento, trarremo le nostre conclusioni!
 
 
#2 Diabolik 2012-06-27 11:24
lomelo che chiede di fare le interrogazioni? ma è già all'opposizione?! poi sono state ammesse o no perchè dall'articolo non si capisce...bisognerà venire a vedere l' inizio del consiglio comunale. da ridereee!!! poveri tutti. vitto a pezzi dopo neanche un mese....
 
 
#1 chiaredom 2012-06-27 08:49
bravi....
come si dice...si impara dai grandi....(vedi politica nazionale)
ma polignano è sempre stata fra i grandi in quanto a discussioni per rovinare il paese, fare i fatti propri e non pensare ai veri problemi del paese...cotinuate così, a quando il prossimo commissariamento.....?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI