Martedì 26 Marzo 2019
   
Text Size

Quali assessori? Liti e riunioni all'arma bianca

vitto-sindaco-polignano-elezioni

 

 

Quindici giorni fa le urne decretarono la vittoria di Domenico Vitto, sindaco di Polignano. A due settimane dal responso, non si hanno ancora notizie ufficiali sulla prossima giunta, da chi sarà composta, programmi e strategie immediate e a lungo termine.

Sono in ballo solo cinque poltrone per cinque Assessorati. Il sindaco, dai palchi, durante i comizi, aveva promesso che avrebbe scelto lui, in prima persona, gli assessori, senza condizionamenti dai partiti, in verità numerosi, che costellano la sua coalizione di centro-sinistra.

La domanda è: Cosa si sta aspettando?

Il tempo passa, non si hanno notizie ufficiali ma solo indiscrezioni, talvolta attendibili, che parlano di riunioni in camera caritatis all’arma bianca. Tutto si decide lontano dall’orizzonte degli elettori. Pare che durante l’ultima riunione, quella di venerdì scorso, si sia sfiorata la rissa. Una riunione del Partito Democratico molto accesa – dicono – “si rischiava di arrivare alle mani”. Vitto avrebbe riunito gli esponenti del Pd. Il nodo da sciogliere è quello della Presidenza del Consiglio: a chi affidarla? La poltrone centrale dell’emiciclo, in teoria spetterebbe a Modesto Pellegrini, primo degli eletti. Poltrona che, con tutta probabilità era stata promessa ad altri.

Commenti  

 
#44 remolle 2012-05-29 09:18
sindaco da cittadino nato a polignano a mare, ma fuori regione per lavoro ti consiglio di prendere decisioni forti e inpopolari, che ti permettano di lavorare per il bene del nostro bel paese. BUON LAVORO.
 
 
#43 X UNA VOCE AMICA 2012-05-25 08:43
Complimenti per il coraggio.
 
 
#42 Il sacripante 2012-05-25 07:53
Nel paese di Bengodi tutto accade. Accade che volenterosi e capaci si mettono insieme, leggono, discutono, scrivono, amalgamano pensiero e propongono programmi. Nel paese di Bengodi, donne e uomini si candidano e esprimono le loro idee i loro programmi tra la gente, nel paese di Bengodi la gente li ascolta discute con loro e sceglie quello che apprezza. Tutto ciò nel paese di Bengodi. Nel paese reale tutti scrivono, assemblano pensiero mettono giù programmi consapevoli che tutto é teoria. Nel paese reale tanti si candidano, alcuni esprimono le idee altri riscuotono quanto dovuto dai piaceri fatti. Nel paese reale i primi sono la faccia pulita della politica, il manifesto da esporre per abbindolare l'elettore gli altri sono gli eletti. Nel paese reale non contano le idee ma contano i pacchetti di voti.
 
 
#41 x il sindaco 2012-05-24 08:24
condivido con chi dice che la tua salvezza è lasciare Colella, se avrai questo coraggio la tua amministrazione potrà lavorare libera 5 anni, se non troverai la forza di metterlo in un angolo ti stringera "*******" tutte le volte che vorrà, forza Domenico Salvatore non ti serve.
 
 
#40 pappa e ciccia x 34 2012-05-24 08:07
Chiedo scusa per l'errore, ma mi riferivo alla provincia di Parma (437.000 abitanti)che ,come tutti sanno, è sì il traino dell'economia di una città ma risente delle decisioni prese nel capoluogo.Il concetto,però, non cambia.
 
 
#39 indigeno 2012-05-24 07:48
mi domando e chiedo a tutti i frequentatori del giornale...perchè continuiamo ad invocare i giovani se non li abbiamo votati? Mi sembra un controsenso della politica...o sbaglio?
Un'altra domanda mi sorge spontanea...perchè un professionista serio capace dovrebbe accettare un incarico da assessore per poco più di 1000 euro al mese se (siccome serio e capace) certamente dalla sua professione ha un tornaconto maggiore?...Non so se è un problema della politica o della nostra cultura ormai "marcescente" ma sono questi i conflitti e le incongruenze che devono essere risolte.
Non possiamo continuare a sottrarre dipendenti pubblici che vengono prestati alla politica lasciando buchi lavorativi e/o affidare incarichi politici a liberi professionisti in palese conflitto di interessi! Dobbiamo riformare il modo di pensare e considerare la politica.
 
 
#38 GIULAS 2012-05-23 21:23
....ma oggi ii centro sinistra, per come formato e realizzato,.. scrive Fioroni su di un giornale nazionale, si può paragonare solo ad un "Armata Brancaleone"
...I fatti, dimostrano il vero :-)
 
 
#37 una voce amica 2012-05-23 20:14
Concordo con "Fate i Fatti" è necessario che la coalizione sia unita e Colella ha già dimostrato ampiamente di essere autonomo e non essere uomo di nessuno.
Ho votato Api, ho votato Colella ed ho votato Sindaco Domenico Vitto e spero che Salvatore sia una grande risorsa per per il nostro Sindaco.
 
 
#36 Proponente 2012-05-23 19:00
Ho seguito l'ultimo comizio del nuovo sindaco...mi piacquero le cose che disse...speriamo mantenga le promesse...niente assessorato ai "vecchi"
 
 
#35 strepto 2012-05-23 18:52
x il comm #34
Polignano a Mare (Peghegnéne IPA: ['pəgəɲe:nə] in dialetto polignanese) è un comune italiano di 17.797 abitanti della provincia di Bari, in Puglia.
 
 
#34 x pappa e ciccia 2012-05-23 16:46
Parma (Pärma in dialetto parmigiano[3]) è un comune italiano di 188.764 abitanti[4], capoluogo dell'omonima provincia in Emilia-Romagna. Nell'ultimo biennio è divenuta la seconda città della regione per numero di abitanti dopo il capoluogo.Wikipedi
 
 
#33 fate i fatti 2012-05-23 14:55
questo sembra un covo di vecchie galline (secondo me c'è anche qualche trombato che non possedendo voti cerca di fare casino) che non riescono a fare l'uovo e pertanto dicono corbellerie.
andiamo per punti:

1) il Sindaco diramerà i nomi dei suoi assessori dopo la proclamazione degli eletti
2) Colella avrà il ruolo che gli compete per il fatto di meritarselo e di aver scardinato la vecchia amministrazione con i fatti e facendo opposizione come nessuno dei componenti della sinistra presenti in Consiglio Comunale aveva fatto. Pertanto GRAZIE Colella ad aver contribuito a disarcionare l'armata brancaleone dell'amministazione Bovino sia durante i Consigli Comunali che durante la campagna elettorale. (Non dimentichiamo che il suo partito a livllo nazionale vale lo 0,05% mentre a livello locale più dell'11%)
3) Scomodare NINI' ogni qualvolta si vuol mettere i bastoni tra le ruote a chi vuole costruire mi sembra argomento vecchio ed andato.
4) Sindaco cerca di rendere questo paese una perla noi ci fidiamo di Te e sappiamo quanto Tu tenga a Polignano.
5) Domenico non badare alle chiacchiere da bar di questi trombati della politica ed agisci perchè tutta Polignano è con Te.
 
 
#32 x Vitto Domenico 2012-05-23 11:11
caro Domenico, non ti ho votato, ma credo che tu abbia ancora la possibilità di essere il sindaco di tutti, Colella non ti serve, lascialo a casa a fare il consigliere con Maiellaro, fai una squadra di giovani e mantieni le promesse, hai i numeri per essere libero, tira fuori gli attributi ce la puoi fare.
se seguirai il mio consiglio avrai già mantenuto una prima promessa.....dimenticavo non fare mai l'occhiolino a Lucia Brescia.
 
 
#31 pappa e ciccia 2012-05-23 10:48
Ieri, il neo sindaco di Parma, neofita della politica, dopo solo 48 ore ha notificato i nomi della sua giunta. Pensate, un ragazzo inesperto alla guida di una città di 400.000 persone ha già le idee chiare su come procedere.
A Polignano, un paese di 15.000 abitanti, dopo 15 giorni, non si riesce a risolvere il rebus delle poltrone. E poi dicono che questa politica non è moribonda... Cari concittadini, avete voluto questa bicicletta, ora cominciate a pedalare, perchè i prossimi cinque anni saranno tutti in salita.
 
 
#30 Trechiavatt 2012-05-23 10:05
Ma qualcuno sa' per caso quando verranno ufficializzati i consiglieri comunali? Altrimenti tutto quello che stiamo scrivendo su questo sito non serve a niente.......ci stiamo fasciando la testa prima ancora di rompercela !!!???
 
 
#29 cristiano 2012-05-23 09:55
Vitto non ti dimenticare che ci sono persone qualificate proprio nella tua lista PD LaVolpe, Perriconi, Laselva, Benedetti, Laera
Abbatepaolo, DiGrassi non credo che all'improvviso non valgono più niente.
RIFLETTI.
 
 
#28 le promesse 2012-05-23 08:31
Domenico ricordati quello che hai detto dal palco: nessuno dei "vecchi" consiglieri farà l'assessore! Lomelo, Maiellaro e, soprattutto Colella devono rimanere in consiglio. Si dice in giro che Colella ha chiesto i lavori pubblici e il vice sindaco: non farci questa offesa, non ce la meritiamo proprio! Premia il nuovo, sono stati eletti tanti giovani di belle speranze e tanti altri hanno preso tanti voti.
 
 
#27 San Vito 2012-05-23 06:51
Vedrete Signori, tutto sarà pronto per San Vito. La fascia, il vestito buono e la squadra a immagine e somiglianza della "famiglia Vitto". Che nel PD ci fosse aria di rissa lo si sapeva. La margherita post democristiana ha fagocitato un'irriconoscibile ex partito dei democratici di sinistra irrisi prima con una lista che non li ha premiati e schiaffeggiati dopo dal risultato di Pellegrini e soci. Pellegrini e Di Giorgio mettono il cappello sulla sedia di Presidente del Consiglio prenotata e promessa a Colella. Ora nasce il problema: Colella Vice Sindaco sconfessa le chiacchiere dichiarate da Vitto in campagna elettorale, nessun consigliere uscente assessore. Ora tutti i papabili sostano fuori dal Comune attendendo che il nuovo Re distribuisca le brioche ai fedeli sudditi affamati. Questo era il dichiarato "nuovo" ma come al solito sentiremo la frase: abbiamo scherzato! E noi qui a godere di una falsa vittoria, incolore, insipida, come una minestrina riscaldata mentre nel Palazzo loro festeggiano con baccanali urbanistici, bandi compiacenti e incarichi retribuiti. Basta la prossima volta voto M5S.
 
 
#26 Macumba 2012-05-22 23:00
Non voglio immaginare cosa potra' succedere se per caso viene fuori da ulteriori riconteggi e controlli vari che il quarto consigliere scattato al Pd x soli due o tre voti di lista venga riassegnato all'Idv....a qualcuno gia' tremano le gambe...brrrrrrr !!!
 
 
#25 2risate 2012-05-22 20:26
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI