Lunedì 21 Gennaio 2019
   
Text Size

Consiglio rovente: approvato piano acustico

consiglio-mar-italiani-liberi

 

Passa il regolamento igiene e il piano di zonizzazione acustica per la musica nei locali

Piano casa: Alta tensione tra il dirigente Stama e la maggioranza

 

 

 

Gli umori e i clamori riecheggiano dalle ore 16 di ieri, come in una cassa di risonanza, tra le mura dell’aula consiliare. Il consiglio ha affrontato tutti i punti all’ordine del giorno, nonostante le rimostranze iniziali dell’opposizione che avrebbe volentieri rinviato i punti 1, 4 e 5 assicurando il voto favorevole dei restanti punti in agenda. Che significa? Cos’è un mercato delle vacche dove si barattano merci?

La maggioranza decide di andare avanti: “E’ sufficiente la maggioranza qualificata per votare i punti” – osserva Bovino, mentre l’opposizione fa notare che non ci sono i numeri. Il consiglio va avanti. Non è l’ultimo giorno di scuola. Bovino assicura che ci sarà un ultimo consiglio, quello di fine mandato. E’ il penultimo giorno di scuola e in aula i consiglieri tutti non si fanno mancare nulla: l’ora della ricreazione, il cappuccino, i telefoni agganciati alle orecchie per completare le liste elettorali e contattare eventuali riempilista. Poi è rissa su tutto. Tensioni tra Vito Giuliani e un cittadino, che viene subito espulso dall’agente di Polizia Municipale.

Alla fine la maggioranza approva le modifiche al regolamento Comunale di Igiene. Gli esercizi del centro storico impossibilitati ad avere più servizi igienici potranno individuare dei bangi pubblici nel raggio di 25 metri. Il consiglio è segnato da vecchi rancori maturati nel troppo tempo di attività politica di cui alcuni consigliere si vantano in aula: Salvatore Colella “ricordo il 1975” e Lomelo “anch’io c’ero nel 1975”. Raccontano gli anni ’70 e ’80, siamo immersi in un documentario della preistoria, eppure si va avanti con liti e schermaglie, come se niente fosse. Si andrà avanti così, fino alle ore 22, quando il consiglio volge al termine.

Quando l’opposizione paventa interessi privati sul punto dei servizi igienici, il sindaco Bovino sbotta: “E’ come la storia degli Sportelli Unici: quando li facevamo noi eravamo interessati. Quando li avete fatti voi, consiglieri dell’opposizione, sono spariti gli interessi”.

APPROVATO IL PIANO DI ZONIZZAZIONE ACUSTICA - L’ultimo punto infiamma l’aula. Ancora tensioni tra un cittadino in platea e, questa volta il presidente del Consiglio Onofrio Torres. In questo clima viene approvato il Piano di Zonizzazione acustica, atteso da molto tempo, con orari più flessibili entro cui suonare musica nei locali, in estate. Sarà la musica che girerà intorno e che si spera non provochi disagi ai residenti. Sul piano sapremo fornire maggiori dettagli nel prossimo numero.

Commenti  

 
#15 io 2012-04-04 10:18
salve, vorrei avere una copia del piano di zonizzazione acustica, come devo fare? grazie
 
 
#14 ReNero x PEGGIORIAMO 2012-03-29 12:57
La parola Turismo ti dice qualcosa???
Sbagli se pensi all'economia che può sviluppare un singolo bar, dovresti ragionare per settori.
Certo il nostro (nostro inteso come cittadino di Polignano) è sempre un inizio proprio perchè la gente non condivide iniziative altrui, un pò come fai tu, questa non vuole essere un'offesa nei tuoi confronti, ma qui si getta fango su qualsiasi iniziativa del privato.
Siamo stufi di questa situazione!
Allora ditelo chiaramente, noi dobbiamo lavorare. lo dice anche la Costituzione, allora fateci capire se volete un' "Ilva Taranto", aziende petrolifere, raffinerie, ecc... oppure volete il Turismo?
A voi la scelta, ma fate in fretta perchè se non si ritarda a sviluppare il settore turistico allora il Governo azionerà i suoi piani "melefici".
A buon intenditor poche parole.
 
 
#13 X RE NERO 2012-03-28 09:51
Se consideri che un economia sostenibile di un paese sia quella fondata sui BAR.
Le attività locali non sono solo BAR, RISTORANTI E PIZZERIE. Questo paese non ha una zona commerciale, una zona artigianale autentica. Non ci sono servizi a suporto del turista lampo che viene a visitare questo paese.
Evidentemente l’interesse è solo nel mangiare!!!
 
 
#12 ReNero x PEGGIORIAMO 2012-03-27 16:39
E cosa dovremmo fare?curare i tuoi di interessi? Evidentemente non capisci molto di economia e come tanti altri Polignanesi hai i paraocchi, se non lavorano le attività locali il paese non produce ricchezza, quindi si muore di fame,

Sveglia!!!!!!!!!!E' arrivata l'ora di calarsi nella realtà, rimboccati le maniche perchè se continui così i tuoi figli andranno a pulire i vetri agli extracomunitari.
Vorrei tanto sapere quanti giovani lavorano nel campo della ristorazione, pub, bar, ristoranti, ecc...
 
 
#11 PEGGIORIAMO! 2012-03-26 17:26
Noto con immenso piacere che a Polignano a Mare non si pensa ai problemi veri, ma a come continuare a curare i propri interessi e crearne degli altri!
Mi dispiace solo che coloro i quali hanno votato a favore per musica e rumori ad orari illimitati non vivano su di un bar, non credo che lo avrebbero fatto se così fosse stato, ma si sarebbero guardati bene dal curare i propri BEATI SOGNI.
Qui si fa a gara a chi cura meglio i propri interessi, non quelli dell'intera cittadinanza!
BRAVI....CONTINUATE COSI'...CREDO CHE NESSUNO ANDRA' A VOTARE QUEST'ANNO!
 
 
#10 res pubblica 2012-03-24 13:48
vitto dovrebbe essere il sindaco ke pensa al paese o ke si preoccupa di dormire la notte??? se il bar non fosse sotto casa sua, non avrebbe avuto problemi... nel frattempo la vita notturna polignanese è quasi zero!!!
 
 
#9 damorirdalridere 2012-03-23 18:25
ma la posta nuova che ha fatto giuseppe l'abbate è quella di un altro paese, perchè quella di Polignano è sempre la stessa. due telefonate, un pò d'impegno è la posta di sempre.....non ringraziatemi..dovere
 
 
#8 the big lebowsky 2012-03-23 11:03
vorrei ringraziare giuseppe l'abbate che ha fatto la posta nuova. grazie per aver regalato il tuo impegno; già che ci sei ci regali anche una posta dove non devo perdere un pomeriggio intero per pagare una bolletta? te ne sarei grato.
 
 
#7 the big lebowsky 2012-03-23 11:01
ci si avvicina alla campagna elettorale e di conseguenza i decibel aumentano, sarebbe bello invece che i toni si placassero e che per una volta l'educazione fosse la padrona di casa di un salotto politico che sia da destra che da sinistra ha saputo dare il peggio di se. sarebbe bello che le associazioni di categorie rimanessero fuori da schemi politici di ogni tipo ma che facessero proposte costruttive da inserire nei programmi di tutti i candidati sindaci, sarebbe bello che non ci si offendesse soprattutto tirando fuori situazioni personali; sarebbe bello che chi si candiderà per provvedere ai bisogni dei cittadini sia prima in grado di provvedere ai propri, che abbia speso tempo e denaro nella propria formazione prima di chiedere fiducia agli altri; sarebbe una gran cosa se tutti i candidati sindaci dichiarassero quanto spenderanno per la campagna elettorale e che nessuno prometta quello che non può promettere e soprattutto quello che non può mantenere; sarebbe troppo ma molto bello se chi siede in consiglio dal 75 decidesse di darsi all'ippica, perchè se non si è riusciti in 40 anni a far cambiare le cose forse è giusto che ci provi qualcun'altro....sarebbe bello se i padroni non chiedessero ai lavoratori in che seggio votano e li lasciassero liberi di seguire la propria coscienza; sarebbe fantastico se il giorno seguente alle votazioni tutti, vinti e vincitori si ritrovassero con l'unico scopo di far crescere ancora e di più questo meraviglioso paese, ma sarebbe fantastico se al ballottagio nessuno aprisse le finestre a chi è uscito dalla porta, sbattendola, parlando di nepotismo per poi candidare la moglie....sarebbe troppo bello.
 
 
#6 TRISTEZZA 2012-03-23 10:37
per Vitto il piano acustico si risolve nel fatto che il bar sotto casa sua non lo fa dormire....e visto che sarà il prossimo sindaco di Polignano, se lui non dorme è un problema per tutta la comunità; ecco trovata l'utilità pubblica della situazione..
so arrivati i tempi cupi.....
 
 
#5 bellin 2012-03-23 10:23
a Bari finalmente hanno indagato i dirigenti comunali , quando si arrivera' anche qui, io avrei molto da testimoniare...
 
 
#4 Cittadinanza Attiva 2012-03-23 09:32
Direttore, in quel consiglio si è fatto uno "SCANDALOSO REGALO": oltre 2 mila mq di terreno sabbioso prospiciente la zona demaniale ed il mare -nel suo articolo non vi è traccia di ciò, perchè?-, alla proprietà di Castellinaria, struttura turistica che da anni lo usa senza che abbia mai pagato l'occupazione del suolo pubblico (come succede ai comuni mortali del settore turistico locale)! Quel terreno è proprietà di tutti e potrebbe ben essere usato in modo socializzante e pubblico! Mentre, chi amministra oggi ha pensato bene di "venderlo" a qualche loro amico/amica dalla vecchia militanza destrorsa. Faremo di tutto perchè la corte dei conti e non solo se ne interessi.
 
 
#3 meritiamo di + 2012-03-22 20:39
27 decibel? chi andrà in giro a controllare coloro che supereranno i 27 (db) decibel? abbiamo apperecchiature idonee nn lo sapevo, pensavo che l'avesse solo Capitan ventosa?
 
 
#2 preistoria 2012-03-22 17:31
"ricordo il 1975"... "anch io c ero nel 1975" ... bene è arrivato il momento ke ve ne state a casa! spazio ai giovani nei fatti non a chiacchiere!
 
 
#1 AttivitaCSt. 2012-03-22 16:09
Ma cosa significa? Che chi ha un'attività nel centro storico può individuare un secondo bagno presente in un'altra attività del centro storico?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI