Lunedì 27 Maggio 2019
   
Text Size

Lo strano asse Vitto-Emiliano. Arresti e bufera a Bari

emiliano-vitto-franco-mancini

LO STRANO ASSE VITTO-EMILIANO - La lista del sindaco di Bari, Michele Emiliano (al centro della bufera sugli arresti dei De Gennero (Pd) e dei dipendenti comunali), correrà unita alla lista del candidato sindaco Domenico Vitto.

 

 

Arresti De Gennaro. Emiliano si difende: “Non mi riguarda”

Il sindaco di Bari, Michele Emiliano, ha inagurato la nuova sede, a Polignano, del suo omonimo movimento "Emiliano per la Puglia" nel giorno della bufera giudiziaria che indirettamente lo riguarda. Tra l'altro, la lista del sindaco di Bari correrà unita alla lista del candidato sindaco di Polignano, Domenico Vitto che, dal canto suo, si è mostrato orgoglioso per questo nuovo sodalizio. Franco Mancini (ex Movimento Divella) è il responsabile della locale sezione "Emiliano per la Puglia".

Cosa unisca Mancini e Vitto a Michele Emiliano non è ancora chiaro; senza contare il fatto che il suo amico Divella ne ha dette di cotte e di crude sul conto del sindaco di Bari, prima che finisse nella bufera sugli appalti a Bari. Bisognava solo riempire una lista, per non lasciare Mancini alla porta, o c'è dell'altro? Cosa lega Emiliano a Polignano?

GLI ARRESTI - Il sindaco Emiliano ha risposto alle domande dei giornalisti riguardo la bufera degli arresti del consigliere regionale Pd, De Gennaro e di alcuni dipendenti comunali di Bari.

“Se qualcuno si è ubriacato e ha commesso errori pagherà. Se, invece, come mi auguro non hanno fatto nulla, la magistratura, per la quale nutro fiducia, accerterà le responsabilità.  Io, più che lavorare dalla mattina alla sera, non posso fare nulla. Se qualcuno fraintende e ha sbagliato, se ne assume le responsabilità. E’ un problema che mi interessa relativamente”.

Ma un sindaco poteva non sapere? “Certo – risponde ironico – io vado a casa dei dipendenti comunali. Tutti i giorni prendo la colazione con loro, faccio tutti i collaudi di persona delle opere pubbliche… insomma, sono fesserie. Io ho circa 5mila dipendenti al comune di Bari, è un po’ difficile seguirli personalmente tutti. Non sarei mai in grado di fare il collaudo di un’opera pubblica. Se qualcuno ha sbagliato, in modo da favorire qualcun altro, ne pagherà le conseguenze”.

Da un po’ di tempo, Emiliano dialoga praticamente con tutti, centro, centro-sinistra, terzo polo, di tutto di più.   “Secondo me – risponde secco – sono loro che parlano con noi. Io parlo con tutti, non distinguo gli uomini per le loro ideologie di provenienza, ma per dove vogliono andare”.

 

Commenti  

 
#11 the big lebowsky 2012-03-20 11:15
Caro direttore, questo articolo ha colto nel segno, mi spiego, negli anni scorsi tutto quello che faceva Berlusconi, Fitto, Tato Greco ecc. ecc. era riconducibile ad Angelo Bovino e tutti giu' commentatori dell'ultim'ora a tirare secchiate di "fango"; oggi si scopre che il leader politico di chi oggi si candida nel centro sinistra di Polignano a Mare è il sindaco di una città nella quale è successo qualcosa di poco chiaro. ora ognuno di noi si può scegliere il leader che vuole, ma se la scelta cade sulla persona sbagliata di chi è la colpa???
io personalmente non credo che Vitto Debba preoccuparsi per le vicende di Bari, piuttosto è Polignano che si dovrebbe preoccupare di far diventare Sindaco Vitto.
 
 
#10 Mavala 2012-03-19 18:58
Anche secondo me.....questo e' il miglior articolo che abbiate mai scritto! Complimenti vivissimi per la vostra imparzialità ! Colgo l'occasione, caso mai il dott. Di Giorgio mi legga ....o mi leggano i "proprietari di casa " che hanno ospitato alcune riunioni, tanti saluti a De Gennaro!
 
 
#9 zanzibar 2012-03-19 15:48
Caro Direttore, che tristezza questo articolo, che fantasioso accostamento, degno di Feltri e di Belpietro.
Complimenti vivissimi.
 
 
#8 franco.x 2012-03-19 14:29
Io credo che oggi in politica non c'è più nulla di strano.Polignano non è diversa da Bari a Emiliano giungeva pesce e quant'altro, nelle prossime elezioni comunali a polignano cosa riceveranno i cittadini che voteranno questo o quell'altro candidato o i politici in lista lo sanno anche i sassi buoni benzina cellulari pasta ricariche telefoniche cene promesse di lavoro, e vi sembra poi così strana la cosa.Non ci sarà mai un candidato che venga eletto in maniera meritocratica, perchè chi merita viene messo sempre ai margini in quanto non potente e non suffragabile di voti perchè non da niente in cambio,come in realtà dovrebbe essere.
 
 
#7 Lorenzo L. 2012-03-18 20:58
x coerenza
ho letto su di un giornale locale,la candidatura di un certo G.D. nominato coordinatore e candidato di una lista civica di centro sinistra.
Coerenza,Volevo informarti che, da notizie ricevute, giorni addietro, recandosi presso la segreteria U D C, si autocandidava nella propria Lista elettorale.
......la reputi una scelta coerente :cry: :o
mi sa tanto che finiamo dalla padella alla brace
 
 
#6 coerente 2012-03-18 09:53
questi personaggi del pd sono vittime di fare i propi interessi e non il bene della comunità(basta vedere i personaggi che girano intorno a vitto)
 
 
#5 Polignanese d.o.c. 2012-03-17 15:51
L'articolo esordisce dicendo : "Il sindaco di Bari, Michele Emiliano, ha inagurato la nuova sede, a Polignano, del suo omonimo movimento "Emiliano per la Puglia". Che poi la lista faccia riferimento al presidente regionale del PD, è cosa del tutto secondaria (v'è di fatto che la sede locale del movimento sia stata inaugurata da Emiliano in persona). Secondo me, bene avrebbe fatto a restarsene a Bari ad ingozzarsi di pesce di dubbia provenienza (ma, forse, voleva rendere partecipe Vitto ed i suoi amici polignanesi di tanta abbondanza).
 
 
#4 polignannese 2012-03-17 14:53
ma state scherzando.... ma lo sanno tutti che De Gennaro è stato appoggiato da Dott. Di Giorgio alle votazione per la regione Puglia ( ricordate la Riunione a San Tommaso? io la ricordo perfettamente) ed oggi Di giorgio fa parte della coalizione di Bovino ( mamma mia vent'anni di guerra e poi insieme ... ma che paese polignano)... carissimo direttore un giornalista deve raccontare la verità
 
 
#3 Cattivo gusto 2012-03-17 13:42
TROVO GIORNALISTAMENTE ABERRANTE gli accostamenti fatti con il tentativo, fuori luogo ma efficacemnete di cattivo gusto, di accomunare Vitto con le vicende di Bari. Poi sappiamo cosa vi spinge, ed è presto detto.
p.s. Tanto non lo pubblicherete
 
 
#2 percoerenza 2012-03-17 11:06
quella che non avete avreste dovuto ripescare una immagine di Bovino appresso al plurindagato Fitto
 
 
#1 lettore 1 2012-03-17 09:24
cara redazione, sarebbe utile conoscere il vostro orientamento dal momento che avete deciso di pubblicare articoli come questo. Primo: la lista emiliano fa riferimento al presidente regionale del partito democratico e, in quanto tale non si comprende in cosa consista la stranezza da voi rilevata. Secondo: cosa c'entra la vicenda degli arresti baresi con le elezioni polignanesi? Terzo: colleghereste la vicenda escort con una delle liste che hanno appoggiato il sindaco titolando lo strano asse con Bovino? certamente no perché sarebbe profondamente ingiusto ed ingiustificato. E allora? una maggiore attenzione verso certi impropri accostamenti renderebbe più sereno il clima elettorale e qualificherebbe maggiormente il vostro lavoro. Il Monti' s style non riesce proprio ad essere percepito a Polignano?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI