Venerdì 23 Agosto 2019
   
Text Size

Ecco il programma elettorale di Vitto candidato sindaco

opposizione-conferenza-stampa-assunzioni

Riceviamo e pubblichiamo da Polignano 2012 il comunicato stampa con la conferma delle indiscrezioni già trapelate su questo sito: Domenico Vitto e il candidato sindaco del centrosinistra. Il comunicato contiene i punti del programma elettorale. Nel finale della nota stampa, il comitato Polignano 2012 tesse le lodi del candidato sindaco. Intanto, ieri la conferma dal Consiglio dei Ministri: "Si vota il 6 e 7 maggio 2012".

 

 

IL COMUNICATO STAMPA

La coalizione di centro-sinistra ha completato il percorso politico necessario alla condivisione delle linee programmatiche e alla scelta del candidato sindaco.

La coalizione composta da PD, IDV, SEL, API, Verdi, Socialisti, insieme all'area politica che fa capo a Michele Emiliano, ha individuato in Domenico Vitto il candidato unitario da proporre in vista delle prossime comunali. Un nome che ha trovato tutti d'accordo e che esprime il giusto equilibrio fra esperienza e innovazione.

Questo percorso che ha visto i partiti impegnati nella redazione dei punti salienti del programma (Agricoltura come traino per la promozione del territorio e delle eccellenze produttive; Turismo basato sulla valorizzazione del paesaggio, delle tradizioni, degli eventi di qualità, incentivando l'accoglienza 365 giorni l'anno; Cultura come risorsa, da intendere non come spesa ma come Investimento; Ambiente: gestione dei rifiuti come risparmio economico e tutela della salute, salvaguardia delle coste, riqualificazione ed incremento del verde pubblico; Partecipazione e Innovazione con un dialogo continuo con i cittadini per governare insieme, anche attraverso le nuove tecnologie; Giovani sostenendo iniziative, investendo in formazione, aprendo alle idee del futuro di Polignano; Gestione del Rischio per non essere impreparati agli imprevisti; Socialità perchè nessuno si senta escluso; Urbanistica come razionalizzazione degli spazi, contrasto alla cementificazione selvaggia, miglioramento della vivibilità; Attività Produttive intese come incentivo alla capacità imprenditoriale e allo sviluppo di nuova occupazione), si conclude per dare il via alla campagna elettorale.

I protagonisti saranno adesso i polignanesi, le associazioni di categoria, le componenti propositive della comunità - associazioni di volontariato e associazioni culturali - che saranno chiamati ad esprimere le proprie osservazioni e le loro idee in una serie di incontri con il candidato e i rappresentanti della coalizione.

Si farà il possibile perché il programma di governo sia partecipato, e questo non vuole essere il solito spot, vogliamo lavorare affinché l'idea di paese per la quale si lavorerà nei prossimi anni sia quanto più condivisa possibile.

Domenico Vitto, 43 anni, è allo stesso tempo 'giovane' considerando l'età media della classe dirigente pugliese e nazionale (anche di centrodestra) ed esperto. In politica sin da ragazzo, si è già cimentato più di una volta con il consenso, ottenendo numerosi risultati di rilievo alle precedenti elezioni. Nelle Provinciali del 2009 ha confermato il consenso elettorale, risultando il candidato più suffragato a Polignano.

Da assessore provinciale alle infrastrutture ha messo in sicurezza la S.P. Polignano – Castellana, ha reso fruibile la spiaggia di S. Vito, ha portato a Polignano la sezione distaccata dell'Alberghiero di Castellana (prima scuola superiore di Polignano) e realizzato la nuova sede. 

La campagna elettorale sarà coordinata da Polignano 2012, comitato spontaneo e volontario di giovani, nato come laboratorio di idee a supporto della coalizione di centro-sinistra.

 

Commenti  

 
#35 INDIGENO 2012-04-19 08:38
si continua a parlare il politichese!
questo programma sembra nato da un "copia incolla"...sono solo parole...quando i nostri politici cominceranno a parlare in maniera "fattizia"??? sono stanco di leggere programmi che sono proclami che dicono tutto e non dicono nulla! Cosa significa "Agricoltura come traino per la promozione del territorio e delle eccellenze produttive" ??? Voglio sentir dire -parteciperemo a questa fiera.... con questi soldi... con questa finalità...- tutto il resto sono chiacchiere. I cittadini di Polignano vogliono sentirsi dire come si risolve il problema "dell'orda barbarica" che in estate si riversa nel nostro comune senza alcun controllo! I cittadini di Polignano vogliono capire se mai una amministrazione prenderà posizione sugli accessi al mare di San Vito...Basta! Basta! Basta! con le chiacchiere dei politici di vecchia lena... Voglio sentire parlare "potabile" sono stufo di sentire discorsi preconfezionati da professionisti della comunicazione che nulla hanno a che vedere con la reale amministrazione di un comune.
 
 
#34 a+ 2012-03-02 15:35
seeeeeeeeeeeeeee...pedonale?che signfica?ciclabile?che cos'è?le bici si comprano ma le piste non si fanno...
 
 
#33 Remagio 2012-03-01 16:03
Qualche politico ha per caso vagamente pensato di creare una zona pedonale in questo paese "turistico" ???
 
 
#32 a+ 2012-02-29 20:30
...idem...
 
 
#31 in punta di penna 2012-02-29 19:11
È difficile che appaia credibile, e quindi incapace di difendere vittoriosamente le ragioni del proprio Paese oltre a dover fare i conti con un sistema politico traballante. Occorrono nuovi modelli di partito politico capaci di contrapporsi ai modelli di partito carismatico e di “partito personale”, entrambi privi di stabilità strutturale. questa è un'operazione che Cesare Pinelli chiama “partitocrazia senza partiti”, vale a dire contro le forme di occupazione del potere e di spoils system da parte di apparati e comitati di affari politico-elettorali che hanno perduto legittimazione e capacità di indirizzo politico.
che dire, il vecchio è vecchio, comunque lo si chiami, e come la rosa, che se si chiamasse in altro modo profumerebbe ugualmente...profumare...esempio sbagliato
 
 
#30 che ridere 2012-02-29 18:00
è dai tempi di carletto il principe dei mostri che non si vedeva più un quartetto cosi ben assortito.....
 
 
#29 lettore1 2012-02-29 17:14
sapendo che il centro-destra sulla gestione del porto turistico ha assunto una posizione illegittima (per me illegale, nonostante la presenza in maggioranza di Eugenio Scagliusi silente in proposito), mi piacerebbe sapere cosa prevede il programma di Domenico Vitto per la gestione del porto turistico, considerando che "l'affidamento in house è ammesso solo nel caso in cui sussistano particolari condizioni che non permettono un efficace e utile ricorso al mercato, situazione questa che non ricorre a fronte della natura del servizio (gestione dei posti barca) e della presenza di operatori nel mercato di riferimento" (da ultimo TAR Liguria 23/11/2011 n.1594)
 
 
#28 Infatti 2012-02-29 14:19
Xfinalmente i giovani, bravo hai proprio ragione seguo la politica da tempo e non ho mai visto queste persone in consiglio comunale o in Uffici comunali importanti ( tipo ufficio tecnico). Visto che ci siamo per caso conosci il quarto personaggio partendo da sinistra??? Mi pare di averlo visto, ma non so dove, anche il primo chi sono???
 
 
#27 mondolibero 2012-02-28 21:45
Una nota di legambiente protezione civile.

Opera dei 350 volontari di Legambiente impegnati nell'emergenza
Terremoto Abruzzo: più di 1000 beni culturali recuperati

Legambiente: "Vigileremo sulla ricostruzione"
Sono già oltre 1000 le opere catalogate e messe in sicurezza dalle squadre di Legambiente Protezione civile, specializzate nel recupero dei beni culturali, che stanno affiancando le Soprintendenze e i Vigili del Fuoco per trasportare, registrare e archiviare in appositi magazzini il patrimonio culturale abruzzese. Un impegno che si aggiunge alle tantissime attività di Legambiente in Abruzzo che dal 6 aprile ad oggi ha coinvolto 350 volontari da ogni parte d'Italia per offrire un sostegno alla popolazione e al territorio nel corso dell'emergenza sismica.

Coordinate dal settore Protezione Civile di Legambiente, le squadre composte da circa 70 volontari continuano ad alternarsi in turni di 6 giorni per garantire un supporto alla logistica e alle attività dei campi distribuiti tra L'Aquila e dintorni. Assistenza, preparazione e distribuzione dei pasti, pulizia delle strutture, animazione per bambini e ancora gestione dei magazzini da cui partono abiti e materiali: sono tante le attività in corso, dal servizio nel centro di coordinamento Dicomac presso la Caserma Guardia di Finanza di Coppito a L'Aquila fino alle più diverse attività nel territorio circostante. Oltre alle squadre a disposizione nel Centro Operativo di Coppito per coordinare la logistica e collaborare al carico-scarico dei camion diretti ai campi, alla consegna dei pasti e a ogni richiesta della centrale, i volontari del Cigno Verde sono impegnati stanzialmente alla Stazione Ferroviaria dell'Aquila dove gestiscono la cucina, il servizio mensa e provvedono alla pulizia e manutenzione dei vagoni letto allestiti per 800 persone. E il supporto dei volontari non manca neanche nelle vicinanze, dove i volontari si occupano di circa 300 sfollati nei campi di Roio e Centi Coltella, come nel campo di San Marco di Preturo e a Pizzoli, dove le squadre supportano la gestione del deposito di smistamento e stoccaggio di vestiti.

"L'impegno di Legambiente in Abruzzo proseguirà anche dopo l'emergenza per sostenere le popolazioni nella ricostruzione e mantenere alta l'attenzione in questi luoghi anche quando i riflettori si spegneranno - ha dichiarato il responsabile e coordinatore di Legambiente Protezione Civile, Daniel Noviello -. Grazie alla numerosissima partecipazione dei volontari che continuano a candidarsi per venire a dare il proprio contributo, rimarremo ancora a lungo sul territorio per garantire impegno e assistenza anche nella fase di ricostruzione, su cui vigilerà l'Osservatorio Ambiente e Legalità della nostra associazione".
 
 
#26 mondolibero 2012-02-28 21:44
x BERTOLAN,
LEGAMBIENTE COME STA SCRITTO FA PARTE DELLA PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE ANCHE AL TAVOLO DELLE EMERGENZE NAZIONALI.
LEGAMBIENTE HA VOLONTARI SPECIALIZZATI IN ANTINCIENDIO BOSCHIVO, MARINE POLLUTION (INQUINAMENTO MARINO COSTIERO DA IDROCARBURI), RECUPERO BENI CULTURALE

Qualche una nota dei nostri interventi, ricordo che le squadre della marine pollition protezione civile sono pronte ad intervenire per qualora ci sono fuori uscite di idrocarburi dalla nave concordia.
 
 
#25 Ultimo 2012-02-28 16:28
Caro Domenico Vitto, se vuoi fare sul serio ti diamo un suggerimento...
Devi dirci realmente quali sono le tue intenzioni sul settore turistico.
Qui si attende ormai da tanti anni una svolta,non vogliamo le solite cavolate che si organizzano in estate ma vogliamo cose serie, quindi se sei capace è bene altrimenti faresti bene a farti da parte.
 
 
#24 Finalmente i giovani 2012-02-27 14:05
Votero' sicuramente questa ventata di freschezza che ci voleva per Polignano, finalmente facce nuove, basta con i soliti vecchi politicanti.
Dei 4 nella foto insieme a Domenico non ne conosco neppure uno.
Bravo Domenico, tu sì che rappresenti il nuovo della politica polignanese.
 
 
#23 Bertolan 2012-02-27 13:31
P.S. non ti basta????
 
 
#22 Bertolan 2012-02-27 13:30
X MONDOLIBERO - FUMO, FUMO E FUMO, SEMPRE FUMO...DIMMI LA DIFFERENZA CHE PASSA TRA LA STRUTTURA PROTEZIONE CIVILE E RELATIVE COMPETENZE E LEGAMBIENTE= NON VOGLIO ESPRIMERMI PER NON MANDARTI NUOVAMENTE A SCUOLA DI FORMAZIONE. A LIVELLO NAZIONALE LA PROTEZIONE CIVILE E' UNICA NEL SUO SETTORE. "MA MI FACCIA IL PIACEREEE"!!!diceva il compianto "TOTO'".
 
 
#21 a+ 2012-02-27 13:21
...resto delle mie idee...
 
 
#20 Nicola Menna 2012-02-27 11:59
Ho letto un pò di commenti e analizzandoli vedo che la scelta di non dettagliare il programma ha un suo motivo tangibile: la possibilità di modularlo al meglio per la nostra città.
Quanta enfasi per la foto.....
Una foto nn scelta dalla coalizione ma dalla redazione del giornale, una foto che non dice nulla di male, nessun indagato, nessun additato di corruzzione per concorsi farsa, appalti e gare dubbie ma una foto che non è la totalità. Mancano le forze giovani ma esperte, cariche di entusiasmo che hanno scritto gran parte del programma guardando al futuro di Polignano
 
 
#19 secondo me 2012-02-27 10:05
credo che Vitto sia solo il cavallo di Troia utilizzato da S. Colella, Lomelo ecc. per sfondare le mura del comune utilizzando la giovane età anagrafica, ma solo quella, di Domenico, per fortuna la foto è fin troppo evidente. vi prego cittadini di Polignano, non abbassiamo la guardia, quelle facce le conosciamo bene e non hanno portato niente di buono alla nostra città.
 
 
#18 mondolibero 2012-02-26 21:59
Protezione civile
Legambiente è la prima ed unica associazione nazionale ambientalista che si è dotata di una struttura di protezione civile. Dal 1997 è intervenuta con i suoi volontari in tutte le grandi calamità che hanno colpito il Paese, portando una solidarietà concreta e tempestiva, acquisendo tra l’altro specializzazioni uniche riconosciute in ambito italiano e mondiale, quali la salvaguardia del patrimonio culturale in caso di emergenza e la pulizia delle coste in caso di spiaggiamento di petrolio. Nel 2009 con oltre mille volontari Legambiente ha portato un soccorso tempestivo e concreto alla popolazione abruzzese colpita dal Sisma e ha contribuito in modo determinate alla salvaguardia del patrimonio culturale, mettendo in in sicurezza 5000 opere d’arte e più di 247.000 volumi pregiati dagli archivi e dalle biblioteche del L’Aquila.

Oltre alla solidarietà in caso di calamità emergenza abbiamo sempre considerato centrale nel nostro agire le attività di prevenzione dai rischi naturali. In questo quadro dal 2003 realizziamo importanti campagne in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile: Operazione Fiumi, sul dissesto idrogeologico, Non scherzate col Fuoco sugli incendi boschivi, e l'Arte Salvata sulla tutela del patrimonio culturale dai rischi naturali. Iniziative che anno dopo anno riscontrano un sempre maggiore successo, non solo mediatico, ma soprattutto di partecipazione dei cittadini, di attento monitoraggio e denuncia delle situazioni più critiche, di stimolo alle amministrazione a fare di più e meglio. Con i dossier Ecosistema Rischio ed Ecosistema Incendi fotografiamo lo stato della sicurezza dei nostri boschi e dei nostri fiumi trovando e analizzando dati che sono a tutt'oggi la fonte di informazione più attendibile e aggiornata su questi temi.

Su tutto il territorio nazionale sviluppiamo in collaborazione con numerose Istituzioni ed Enti locali corsi di formazione sulle tematiche della protezione civile aperti ai nostri volontari, alle altre piccole e grandi associazioni di protezione civile nonché al personale di Comuni, Province, Regioni e Soprintendenze. Legambiente fa parte della Consulta Nazionale del volontariato di protezione civile, collaborando con le altre associazioni per stimolare un corretto sviluppo del sistema di protezione civile.
 
 
#17 Giò 2012-02-26 18:30
Auguri sinceri Domenico.
Polignano a Mare, come del resto l'intera nazione, merita un'inversione di rotta che sappia favorire il benessere di TUTTA la cittadinanza e l'unicità di un paese che va tutelato non solo nei "grandi disegni” ma anche e soprattutto nei piccoli momenti di vita quotidiana...
Ancora auguri e... occhio alla "squadra": nelle sue mani affidi la tua credibilità...
 
 
#16 Gianluca Labate 2012-02-26 17:15
Mi rivolgo a tutti quei cittadini che sono apolitici che saranno determinanti al voto, osservate bene la foto in alto, i componenti schierati: trovatemi una persona nuova in questa coalizione: " Notate bene che questi candidati saranno loro a rappresentarvi, ormai sposta da li e metti qui fanno in modo di unirsi e tentare di vincere, ma cittadini apolitici come me quando la smetteranno di prenderci in giro, per quanti anni ancora?. Gianluca L.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI