Sabato 19 Gennaio 2019
   
Text Size

PACE IN CONSIGLIO: 'CI PRENDONO PER IL C...'

frugis-grillini-polignano-r-evolution

 

“GROTTA ARDITO DEVE RESTARE PUBBLICA”

Franco Frugis all’attacco: “Pace tra maggioranza e opposizione per prendere per il c... gli elettori”

 

Pace apparente in consiglio. Strategie per scacciare il pericolo che si formi un’alternativa ai due Poli. Il consigliere Franco Frugis riesuma il “Bovitto”, metà Bovino metà Vitto, il mostro della preistoria da noi stanato e che da quando ci perseguita, si è reso protagonista delle notti insonni di politici e non.

Frugis giustamente trova strano che dopo cinque anni di battaglie in aula tra opposizione e maggioranza, sia improvvisamente scoppiata la pace, la calma apparente. Istinto di conservazione per non schiodarsi dalle poltrone.

Prova ne è il caso Grotta Ardito, per il quale sono stati annunciati progetti. “Sono passate due settimane dall’annuncio sui giornali – osserva il consigliere Frugis – e mi aspettavo qualche reazione da parte dell’opposizione, che invece non c’è stata.”

LA SOPRAELEVAZIONE A GROTTA ARDITO - Franco Frugis punta il dito contro l’altro Franco, il Mancini che tanto si è battuto per la vicenda dei parcheggi a Largo Ardito ma che nulla ha fatto per la sopraelevazione concessa al ristorante durante l’ultima amministrazione Di Giorgio.

La vicenda di Grotta Ardito non è diversa da quella di Grotta delle Rondinelle finita ormai nel dimenticatoio – ricorda Frugis – Pure nel caso di grotta delle Rondinelle vi è un accesso via terra alla grotta che bisognava vendere ai turisti. Tutti quanti, quando scoppiò il caso, sollevarono un polverone. La vicenda non è tanto diversa, è diverso solo il proprietario. A Grotta Ardito è stata consentita una sopraelevazione, cosa che in trent’anni non aveva consentito nessuna amministrazione della Democrazia Cristiana. Poi si è consentito anche di chiudere la porta di accesso alla grotta. Adesso si consente questo e altro. E Franco Mancini, che nell’ultimo Di Giorgio stava in amministrazione, e che oggi vorrebbe salvare Grotta Ardito dai parcheggi, all’epoca non fece nulla, quando l’amministrazione di cui era parte attiva pure lui concesse la sopraelevazione. Insomma, oggi si batte a tutela della grotta, però all’epoca ha consentito la sopraelevazione.”

Nulla questio rispetto all’illuminazione alla messa in sicurezza della scalinata di accesso a Grotta Ardito, ma – si domanda Franco Frugis – “non capisco come mai l’opposizione non si sia sollevata così come fece per il caso Pedone e Grotta delle Rondinelle. Questa anomalia, sommata all’apparente clima di pace che si è instaurato in consiglio comunale tra maggioranza e opposizione, deve far riflettere: maggioranza e opposizione vogliono prendere per il c… i cittadini. E’ strano che l’opposizione a volte parla altre volte tace.”

“La grotta è pubblica e tale deve restare” – prosegue Frugis, che invita l’amministrazione a effettuare un censimento di tutte le grotte di Polignano e della costa che in alcuni punti cede, come nel crollo a Pozzovivo segnalato proprio dal nostro settimanale La Voce del Paese - Polignanoweb: “Stiamo perdendo il contatto con la natura. Bisogna rendere fruibili le grotte, con percorsi turistici ambientali e culturali per un turismo autunnale e primaverile. Bisogna rendere fruibili, nel periodo di bassa stagione, le grotte che hanno accesso dalla terra ferma.”

 

L’INCONTRO CON I “GRILLINI”

Abbiamo sorpreso Franco Mancini nel suo locale, in compagnia con i “grillini” di Polignano R-Evolution, Emanuele e Giuseppe. “I giovanotti mi sono sembrati molto seri e preparati – osserva Franco Frugis - naturalmente il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo gli impone di non fare alleanze per non scendere a compromessi con nessuno, quindi in questi giorni devo raccogliere il parere degli amici del mio partito per capire se si sentono rappresentati dal movimento 5 stelle. Intanto, aspetto le dimissioni del segretario della Lista Volare Santino Montalbò che non è d’accordo con i “grillini” e mi ha preannunciato le sue dimissioni”.

Frugis si dichiara vicino alla lettera del cardinal Bagnasco e contrario alla tassa Ici sugli immobili della Chiesa che “è l’unica istituzione finora a impegnarsi su opere di bene e sui valori della pace a beneficio della collettività”.

 

Commenti  

 
#16 Nico il ribelle..... 2011-10-27 19:04
P.S. Siamo ben felicissimi ad una eventuale fusione solo ed esclusivamente a tutti i componenti di PolignanoR-Evolution, ai quali giungano i nostri più sinceri complimenti per la loro iniziativa di liberalismo e di democrazia!!!
 
 
#15 Nico il ribelle..... 2011-10-27 18:51
Spiacente per "ariamara", ma il Terzo Polo l'abbiamo già costituito senza l'ausilio di vecchie volpi. Siamo tutta gente nuova ed equilibrata, non appartenenti a nessun partito politico e vi possiamo assicurare che dobbiamo operare solo per il bene di polignano e dei suoi cittadini, offrendo la priorità assoluta all'attività del Turismo e alla Sicurezza Cittadina. Ariamara se vuoi far parte della nostra squadra saremo ben lieti accettarla, a condizione che tu non sia già un politico incallito. Carissimi saluti.
 
 
#14 MINGUCH U MURT 2011-10-27 14:34
Caro Fratello Frugis, stai a casa x piacere non combinare altri casini che quì siamo pieni di (Casini) :lol: Statti buono buono a casa...... 8)
 
 
#13 ariamara 2011-10-26 19:52
Inviterei gli amici....di soprassedere nel costituire un difficile Terzo Polo.
Mentre, molto più facile sarebbe, quello di dedicarsi ed impegnarsi nella creazione di un NuovoDuo Polo
Che dite...Potrebbe essere una Buona Idea :-)
 
 
#12 PolignanoR-Evolution 2011-10-26 08:17
Proprio mentre scriviamo ci è arrivara una newsletter dal Forum Acqua Bene Comune che conferma le nostre affermazioni e cioè che il referendum da solo non risolve il problema. Nella mail infatti si legge che l'Acquedotto è ancora una SpA, quindi il secondo quesito referendario non è stato attuato e le tariffe non sono state ridotte. Alla faccia delle promesse fatte dai politici e della volontà dei cittadini.
Qui potete leggere l'intera nota:
www.acquabenecomune.org/raccoltafirme/index.php?option=com_content&view=article&id=1165:puglia-le-tariffe-non-sono-ancora-state-ridotte&catid=163:notizie-flash
 
 
#11 PolignanoR-Evolution 2011-10-26 08:09
La vittoria del referendum non ha risolto il problema dell'acqua, perché i rederendum in Italia sono solo abrogativi. Quindi ora c'è un vuoto legislativo che bisogna colmare, infatti il Forum Italiano dei Movimenti dell'Acqua hanno avanzato una proposta di legge che la regione però non prende in considerazione. Tutto ciò noi l'avevamo detto subito dopo il referendum in una intervista polignanorevolution.blogspot.com/2011/06/intervista-riflessioni-risultati.html
Sempre in quell'occasione avevamo avanzato anche le nostre proposte relative all'acqua, perché il problema è che bisogna rivoluzionare il modo di utilizzarla. Pensare di risolvere tutti i problemi solo rendendola pubblica è sbagliato.
Riguardo all'incontro con Frugis e Teofilo ci siamo già espressi in un commmento precedente.
 
 
#10 uno 2011-10-26 07:37
Teofilo e Frugis avevano dei serbatoi a cui attingevano voti che ora si sono prosciugati , ecco perchè non si candideranno.
 
 
#9 Non ora quando 2011-10-25 23:04
Cari Grillini sbandierate tante idee lo sapete che c'e stato un referendum sull'acqua .VINTO. lo sapete che facendo dietrologia avanti nn si va in ,dire sempre no no no no e mai proponendo posizioni nn si cresce .organizzare incontri con soggetti antichi in politica nn porta bene come dice DON GALLO IN MEZZO, TRA E CON LA GENTE SI VEDONO I VERI PROBLEMI OGGIIIIII SI OGGI E ORA CHE VI SVEGLIATE IL MOVIMENTO DEVE TRASFORMARSI IN PROPOSTE RISCHIARE LA PROPRIA FACCIA E METTERSI ALLA TESTA DEL POLITICO DI VS FIDUCIA ED ENTRARE NELLA STANZA DEI BOTTONI X CAMBIARE .DA FUORI E SENZA RISCHI
 
 
#8 PolignanoR-Evolution 2011-10-25 09:00
Egregio Direttore de “La Voce del Paese”,

in riferimento all'articolo “L'incontro con i grillini” a pag. 9 del numero 37 del 20 ottobre 2011, teniamo a precisare alcune cose che riguardano i rapporti tra noi e la politica, tra noi e i politici, tra noi e i partiti.
Tra i punti salienti del nostro statuto c'è la non disponibilità a fare alleanze organiche con formazioni partitiche e simili. Siamo, al contrario, favorevoli ad un confronto sulle idee e sui problemi concreti. Se ci sono convergenze, peraltro, siamo felici che ognuno porti avanti le battaglie sugli obiettivi che, eventualmente, condivide con noi. Le prove provate di queste condivisioni saranno, per loro natura, i Consigli Comunali.
È lapalissiano che sciogliere una formazione politica per entrare in massa nel nostro movimento, sia esattamente la stessa cosa che fare un'alleanza. Inoltre, sorgerebbe spontaneo il dubbio che si tratterebbe di esigenze miseramente elettorali!
Non crediamo sia possibile, di questi tempi, essere “folgorati sulla via di Damasco” da un giorno all'altro.
Ci teniamo a precisare che il nostro incontro con i consiglieri Teofilo e Frugis era finalizzato esclusivamente a fare il punto sulla questione della modifica dello Statuto Comunale in merito alla gestione dell'acqua come bene comune.
A margine, in riferimento al suddetto articolo, dichiariamo di essere favorevoli al pagamento dell'ICI da parte della Chiesa per tutti gli immobili che possiede, salvo quelli destinati ai riti religiosi.
Senza rancore, ma con chiarezza di intenti.

Polignano R-Evolution
 
 
#7 i voti dove sono? 2011-10-24 22:27
Sono mesi, ormai, che il consigliere Franco Frugis continua a dire che non si candiderà, che i vecchi dovrebbero rimanere a casa... Il consigliere sa bene di non avere più i voti per essere eletto e quindi fà la morale a tutti, dando consigli a destra e sinistra. Sii serio appendi le scarpe al chiodo perchè la gente è stufa di avere a che fare con gente come te.
 
 
#6 alex 2011-10-24 12:24
Franco ma che ca... stai dicendo siccome sei rimasto da solo senza un partito ogni giorno ne racconti una delle tue.
Più di qualcuno racconta che la politica non ti interessa più.
 
 
#5 Nico Amodio 2011-10-24 08:58
Mi piacerebbe capire,Franco Frugis nei passati 4 anni di legislatura su quale pianeta villeggiava.
Caro Franco,non mi sono accorto e se mi è sfuggito me ne scuso,di tuoi interventi critici nei confronti dell'amministrazione.La pace e il quieto vivere in consiglio la pratichi dall'inizio della legislatura.Se mi è consentito i tuoi elettori sono stati presi per i fondelli da te,quando hai rinunciato a fare opposizione.Francamente mi sento preso per il culo quando chi non avendo titolo per molteplici ragioni,vorrebbe moralizzarci tutti.La tua storia politica è nota l'inciucio e la collusione con questa o con quella amministrazione hanno caratterizato il tuo percorso politico.Ergersi a Savonarola non ti giova perchè ti espone a facili critiche.Chi come te ha deciso di uscire dalla scena politica come hai ripetuto più volte,si defila in silenzio o in punta di piedi,invece di avere la presunzione di dettare l'agenda politica degli altri.Visto che non vedi di buon occhio Bovino e Vitto, e che condividi molto del 5 stelle perchè non scegli di appoggiare un loro candidato?sarebbe una decisione coerente con le tue dichiarazioni.Forse stai cercando di prendere per i fondelli anche loro?
 
 
#4 concittadino 2011-10-23 19:04
è grazie anche alla tua politica,caro Frugis, che Polignano è trent'anni in dietro. Se non fai più politica fatti da parte.
 
 
#3 peppino stamn 2011-10-23 10:29
Scusa Frugis ma tu non sei colui che insistentemente invitava il Mancini a partecipare al solito progetto centrista oggi chiamato terzo pollo....a Polignano naturalmente, con lo scopo di mettere in difficoltà Domenico Vitto..???? Avendo ricevuto parere negativo da Mancini ed un non mi interessa ora lo critichiamo.... è corretto?????
 
 
#2 untuoamicofrank 2011-10-21 23:29
A Franco... chiedo scusa ma tu non fai parte dell'opposizione? perchè rinneghi il nome di tutti? Ma ti rendi conto di quello che hai scritto nel tuo commento? Parla del tuo partito e a che partito appartieni? Parla del tuo segretario e quanto mai hai avuto o hai ascoltato il tuo segretario??

Sei stato sempre ad aspettare la chiamata di entrare in maggioranza ed oggi vieni solo a vendere fumo, ma cerca di comportarti da uomo politico e non come un qua-ra-qua-qua qualunque!!!!
 
 
#1 didì pelè vavà 2011-10-21 22:43
la Chiesa è l’unica istituzione finora a impegnarsi su opere di bene e sui valori della pace a beneficio della collettività? il caro Frugis non dovrebbe fare il comico e soprattutto dovrebbe aggiornarsi e non ragionare per luoghi comuni. e poi la Bibbia dice che Dio è ovunque,quindi,una chiesa è superflua,quindi deve pargare l'ici e io gliela farei pagare come un immobile di lusso e superfluo (stando sempre alle scritture per i cattolici sacre).
su F.Mancini sono daccordo in tutto quello che dice Frugis, basta solo vedere come si riempe la bocca con l'Unesco senza realmente portare avanti qualcosa di concreto: il sito è una mega bufala, il comitato ancora di più!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI