Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

MANIFESTO E POLEMICHE: 'NARRAZIONI FANTASIOSE'

manifesto-opposizione-festa-della-cultura

Riceviamo e pubblichiamo.

********

La chiarezza e l'onestà politica con la quale la coalizione di centro-sinistra si è imposta nel panorama polignanese sono in contraddizione con le narrazioni fantasiose di alcuni esponenti dell'amministrazione di centrodestra in relazione al manifesto di denuncia (foto a destra) contro gli sprechi della “festa della cultura” e sul quale ci sentiamo in dovere di fare delle opportune considerazioni, per non permettere che il suo significato sia travisato o – peggio – strumentalizzato.

Il riferimento è a quanto il cons. Eugenio Scagliusi e l'ass. Matteo Colella sostengono sulla stampa locale. Il manifesto non racconta bugie: falsa,manifesto-opposizione-festa-della-cultura-polignanofuorviante, distorta è l'equazione che vogliono far passare, ovvero che l'aumento delle tasse è servito a finanziare la festa di partito. Niente di più errato! È lo spreco di denaro pubblico con l'utilizzo dei fondi di riserva che viene a galla e pubblicamente denunciato, nonostante ai cittadini si chiedano sacrifici per coprire gli aumenti e i tagli del governo centrale. L'unico obiettivo rimane l'utilizzo sregolato che questa amministrazione fa – fin dai primi giorni del suo insediamento – dei fondi di riserva.

Sulla vendita dei libri: le 1000 copie stampate saranno in vendita a partire dal 20 settembre: chi garantisce che saranno vendute tutte? Chi si occuperà della vendita e del controllo sulle stesse? E se rimangono copie invendute, qualcuno coprirà di tasca propria il mancato guadagno? Siamo certi che queste domande rimarranno senza risposta!

Vero è che l'art. 166 citato dall'assessore al bilancio parla di utilizzo del fondo di riserva nel caso in cui “le dotazioni degli interventi di spesa corrente si rivelino insufficienti”. Allora vorremmo sapere che fine hanno fatto i 200mila € di risparmio derivanti dalla rinegoziazione dei mutui, che avrebbero "aiutato" le già magre casse comunali. Se il fondo viene utilizzato per finanziare la spesa corrente, così come affermato, è evidente che per il 2011 non ci sono più soldi (e che anche i 200mila€ sono già andati in fumo!).

Prendiamo atto che l'ass. Colella, che era stato “sponsorizzato” dal Sindaco come tecnico, assume invece posizioni prettamente politiche, venendo così finalmente allo scoperto, allontanandosi dal ruolo di esperto per il quale era stato chiamato, ritagliandosi sempre più un posto nella nuova, futura, nascente, amministrazione!

È dunque palese che le bugie non vengono dal centrosinistra, ma da un'amministrazione che interpreta fantasiosamente i fatti, capovolge radicalmente la realtà per screditare un centrosinistra sempre più attento, nasconde a tutti i costi verità scomode, approva atti sempre a vantaggio dei “soliti noti” e a danno di un'intera comunità.

La coalizione di centro-sinistra

LINK CORRELATI:

VEDI - GIORNALI E TERZO POLO NEL MIRINO DELL'OPPOSIZIONE

VEDI INTERVISTA A EUGENIO SCAGLIUSI: 'MANIFESTO BUGIARDO'

FESTA CULTURA: FOTO PREMIAZIONI E COMMENTI 1COMMENTI 2

FESTA CULTURA: COMMENTI 2

 

Commenti  

 
#1 MINGHUC U MURT 2011-09-22 06:41
Quel Manifesto affisso in tutta Polignano, era il boomerang, x gli amici del GOVERNATORE, mi spiego a noi piu' Tiket,in cambio della chiusura del Punto di primo intervento :sad:
Adesso basta con manifesti e quant'altro, vi dovete muovere in prima persona, con il vostro governatore, i vari Lomelo,ai vari Colella,Focarelli, siete voi i primi che dovete darvi una mossa. Altro che manovre e manovrine x le prossime elezioni,statevene tranquillamente alle case... I DATV DA FE....... Cpisc a Maie
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI