Martedì 18 Giugno 2019
   
Text Size

SCAGLIUSI VICESINDACO, LASELVA FUORI?

eugenio_scagliusi_angelo_bovino_foto_1

BOVINO PREPARA IL RIMPASTO E CONVOCA INCONTRI RISERVATI

L’avvocato Eugenio Scagliusi sarà neo vicesindaco? Intervista esclusiva: ‘Il sindaco faccia scelte rapide’

 

Filtrano insistenti in redazione voci di corridoio, secondo le quali il sindaco Bovino starebbe preparando il rimpastino di giunta e deleghe e starebbe per convocare riunioni strettamente riservate.

Eugenio Scagliusi dovrebbe essere il prossimo vicesindaco, al posto della De Donato, anche se in realtà si stanno giocando equilibri politici delicatissimi. Mimmo Laselva è quasi certamente fuori, con la beffa per aver rinunciato, nel 2009, alla carica di consigliere, pur di accontentare il sindaco: ora pare che il barman di viale Rimembranze stia preparando la vendetta? Intanto, riusciamo a intervistare proprio il consigliere Scagliusi, un attimo prima di andare in stampa.

 

L'INTERVISTA

Presidente... pardon, consigliere, si sente più 'libero' ora che non è più presidente?

“Libero lo sono sempre stato. Cambia solo che posso esprimere le mia opinione personale, politica, su tutto; nessuno potrà dispiacersi se parlo di me, della mia squadra, del mio gruppo, dei miei amici, di quello che vogliamo, desideriamo, auspichiamo, delle nostre idee, della nostra visione del paese.”
Quanto tempo e impegno le assorbiva questo ruolo?

“Non è mai esistito un problema di tempo o di impegno. Semmai di metodo, di come si pensano e si fanno determinate cose.”
Ora sarà libero di correre quanto vorrà, lei che è un amante della corsa e della natura... a proposito, un tema che le sta a cuore, si batterà per la viabilità e l'ambiente a Polignano?

“Ma dai, sono stato sempre libero di correre e di pensare anche alle mie occupazioni personali! Del resto, chi mi conosce sa che corro la mattina presto. A quell’ora non si sottrae tempo né al lavoro né alla famiglia; semmai al sonno! Sui temi della viabilità e dell’ambiente ci sarebbe molto da dire. Devi dedicarmi un’intervista solo per questi temi! Ma non è certo una novità la mia proposta di drastica limitazione del traffico veicolare nel centro urbano. Spero che non rimanga – come spesso – una mia proposta, ma che finalmente si capisca che quelle limitazioni e le chiusure del traffico costituiscono nello stesso tempo la caratteristica e la ricchezza delle località turistiche.”
Prima di San Vito ha dichiarato pubblicamente - 'ora voglio divertirmi'? Non intendeva certamente il luna park delle feste... si spieghi meglio...

“Invece mi riferivo proprio a quello ed ho accompagnato mia figlia alle giostre! Mi sono già spiegato in Consiglio Comunale. Ho fatto, oltre ad un comunicato stampa, anche un intervento “ufficiale”, che ho anche pubblicato. Tu sai dove. Non è che eri distratto? Non mi va di ripetere sempre le stesse cose! Piuttosto, potresti pubblicare quei due testi!”

I ben informati dicono che lei ha chiesto la carica di vicesindaco che appartiene alla De Donato. Come si concilia la sua richiesta con la voglia di 'divertirsi' a fare politica nei panni di consigliere comunale?

“I beni informati sono sempre molto male informati e dicono un mare di fesserie. Questo paese vive troppo di pettegolezzi e chiacchiere. E non capisco perché anche voi, piuttosto che dare rilievo al fatto ed alle notizie, vi avventuriate nelle libere interpretazioni da piazza. Non ho chiesto niente se non quello di cui ho parlato in Consiglio Comunale. Le cariche assessorili non appartengono a nessuno se non al Sindaco che le ha conferite. Il Sindaco è libero di fare e di proporre alla valutazione della squadra quello che ritiene più giusto. L’importante è che faccia scelte rapide e, soprattutto, che guardino al futuro. Invece, il desiderio di restituirsi liberamente alla politica è compatibile con tutte le cariche, tutte, tranne che quella del Presidente del Consiglio, che deve essere imparziale e garantire equilibrio tra le diverse posizioni. Adesso voglio essere di parte. Posso essere spudoratamente, sfacciatamente di parte anch’io, o non mi è permesso? O qualcuno preferisce che resti a fare l’arbitro imparziale a vita, senza giocare mai una partita?”

Quindi lei non esclude di voler fare il vicesindaco? Se il sindaco glielo proponesse, non troverebbe il ruolo in contraddizione rispetto alla sua voglia di fare politica liberamente, da consigliere?

"Continui a sbagliare. Guarda che non voglio fare proprio niente e che non mi sono certo dimesso per entrare in giunta o fare il vicesindaco. Ma secondo voi le chiacchiere e le dicerie giungono solo alle vostre orecchie o anche alle mie? So che in giro si dice questo ed altro. Da almeno tre mesi! Per quello che mi riguarda quello che ho chiesto non è certo una carica (che avevo e credo anche di aver onorato!), ma la chiarezza su un percorso politico che ci riguarda. Tutti. Il Sindaco, me, la squadra e tutti gli amici. Ne vogliamo parlare o dobbiamo pensare sempre e solo a queste benedettissime cariche da ricoprire?"

Perché ha deciso di dimettersi a un anno dalla scadenza naturale del mandato?

“Perché, secondo te incontri finalizzati alla costruzioni di una squadra, riunioni, costruzione di un programma condiviso, raccolta di idee, ipotesi di lavoro, quando si fanno? Due mesi prima delle elezioni? Cioè come si è sempre fatto in questo paese? Sbaglio o quando, lo scorso anno, con due anni di anticipo, ho aderito ad “Operazione Neàpolis”, che è nata per questo, vi siete scandalizzati tutti? E adesso cosa c’è di tanto clamoroso nella mia voglia di restituirmi alla politica attiva? La verità è che in questo Paese quello delle “dimissioni” è un istituto talmente sconosciuto che fa paura! Sì, temo, anche dai commenti che ho raccolto in queste settimane, che qualcuno abbia paura di questa mia evidente strategia politica.. Peccato che si sia dimenticato che non è una novità, perché certe cose le dico e le predico da anni! Forse non ve ne siete accorti (o a qualcuno faceva comodo non accorgersene) e la cosa vi sembra sconvolgente.”

Commenti  

 
#2 sempre io francpape 2011-07-03 10:36
be!!! quaquaraqua!
 
 
#1 francesco frugis 2011-06-30 11:28
Risposta giustissima.....siete come le giostre...........
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI