Martedì 20 Agosto 2019
   
Text Size

RIFIUTI E APPALTI: IL PD SCRIVE AL SINDACO

domenico-scagliusi-partito-d


Il segretario rivolge interrogativi e chiede al sindaco un tavolo tecnico


Riceviamo e pubblichiamo una lettera del segretario del Partito Democratico di Polignano, Domenico Scagliusi, all’indirizzo del sindaco Bovino, sulla questione rifiuti nel nostro paese.

Con questa lettera, il Pd rivolge al primo cittadino degli interrogativi. Chiede “un tavolo tecnico” aperto ai “rappresentanti delle associazioni di categoria, i rappresentanti dei cittadini, la società civile, le opposizioni per discutere e valutare l'opportunità di un appalto (di gestione rifiuti, ndr) che impegni Polignano per i prossimi sette anni e per apportare insieme le giuste misure correttive”.

*****

Egregio Signor Sindaco,

avrei voluto astenermi dall'intervenire nuovamente in un dibattito che ha visto il mio Partito in prima linea, e successivamente unitamente alle altre forze del centro-sinistra, prendere più volte posizione pubblica a sostegno di una erronea gestione dei rifiuti a Polignano, problema che si protrae ormai da troppo tempo nel nostro Comune.

Più volte ho personalmente denunciato sui media o sui social network i cumuli di rifiuti in cui ci si imbatte passeggiando nelle strade - centrali, periferiche o rurali – ma la situazione non è per niente migliorata! Più volte sono tornato sull'argomento dell'appalto dei rifiuti che non è stato rispettato e che ci ha portato a questa situazione diventata intollerabile per un paese come il nostro che si candida anche quest'anno ad essere meta di turisti.

Ora a pochi giorni dalla scadenza della proroga dell'appalto alla TeknoService, né le opposizioni né tantomeno la cittadinanza è informata su quello che sarà il destino dei rifiuti di Polignano:

ci sarà un nuovo appalto? Esiste già una bozza di capitolato? Quali i punti di forza che il Comune di Polignano si appresta a chiedere ai partecipanti? Si potrà realizzare il sogno dei "bidoni zero" per strada? Quali gli strumenti per incentivare la raccolta differenziata?  Ci sarà una nuova proroga alla TeknoService? E per quanto tempo? Ci troveremo nuovamente come lo scorso anno in piena estate con l'emergenza rifiuti?

Avverto dunque la responsabilità di non dover consentire che anche quest'anno si assista ad uno spettacolo negativo ed indecoroso per la nostra splendida cittadina. La posta in gioco è altissima e non posso rassegnarmi all'idea che le storture mentali di certa vecchia politica spingano la comunità polignanese verso la rassegnazione, verso una ordinaria sopravvivenza, verso una perdita della speranza di dare la possibilità di un sistema migliore! Sono certo che come me la pensi anche la stragrande maggioranza dei polignanesi!

Ci sono cose rispetto alle quali, egregio signor Sindaco, le nostre “casacche politiche” dovrebbero perdere colore e le persone che le indossano guardarsi negli occhi e decidere insieme, per amore della propria terra.

Chiedo dunque a Lei di essere da esempio per la sua maggioranza: convochi un tavolo tecnico con i rappresentanti delle associazioni di categoria, i rappresentanti dei cittadini, la società civile, le opposizioni per discutere e valutare l'opportunità di un appalto che impegni Polignano per i prossimi sette anni e per apportare insieme le giuste misure correttive per far vincere l'interesse collettivo!

Domenico Scagliusi

Segretario PD - Circolo di Polignano a Mare


Link alle notizie correlate:

VEDI ANCHE SCAGLIUSI: 'SIAMO ALLA FINE DEL BOVINISMO'

RIFIUTI: LA FOTODENUNCIA DI SCAGLIUSI

LA REPLICA DELLA TEKNOSERVICE: PAESE PULITO POLITICA STRUMENTALE

TEKNOSERVICE: IMPRESE CHE MANOMETTONO I DATI DELLA DIFFERENZIATA

MARINGELLI: OFFESI DAL COMUNICATO PD

I NUOVI BIDONI: FOTO E DENUNCIA DEL PD

 

Commenti  

 
#8 UP 2011-05-13 17:37
effettivamente la cosa più logica sarebbe quella di raccogliere separatamente l'umido e idifferenziatamente tutto il resto dato che con la tecnologia attuale i macchinari sanno dividere da soli, carta legno plastica metallo vetro.
 
 
#7 gianfranco sisto 2011-05-13 17:07
cari amministratori, consiglieri e partiti politici di Polignano, per il
problema rifiuti potete fare una cosa subito, raccogliere l'umido (circa
il 40% dei rifiuti prodotti) con il compattatore e i bidoni messi a
vostra disposizione dall'ATOBa5,cominciando dalle grandi utenze (
fruttivendoli, fiorai, ristoranti, mercati ortofrutticoli e mense
scolastiche)per poi passare alle utenze domestiche. Portare l'umido alla TERSAN a Modugno o alla PROGEVA di Laterza costa € 70 a tonnellata. Vi suggerisco anche di usufruire dei progetti, per un piano industriale del nuovo servizio di igiene urbana, che l'ATO ha messo a disposizione dei comuni e magari di provare a capire se potete
accedere ai finanziamenti che la regione eroga per i comuni che
vogliono fare realmente e seriamente la raccolta differenziata. Dimenticavo, il vostro comune é quasi sempre assente alle riunioni dell'ATO, no comment e stendo un velo pietoso.
Sò già che avete giustificazioni e critiche da contrapporre a quello che vi ho consigliato, ma al di là delle polemiche fate presto non solo perchè l'estate avanza con i turisti, ma soprattutto ,perchè la tariffa di conferimento agli impianti di contrada Martucci è aumentata a € 110,76 a tonnellata (al netto di IVA ed ecotassa )e tra un pò di giorni aumenterà a € 125 , fatevi due conti inseriteli nel bilancio comunale e tremate.
In fine voglio dirvi che contrada Martucci ne ha abbastanza dei vostri rifiuti e del vostro inquinamento, che tra l'atro vi ritorna attraverso la falda acquifera, smettete di violantare contrada Martucci voi e gli altri 20 comuni dell'ATO, sono ormai 30 anni, a tutto c'é un limite.E poi scusate, che ambiente lascerete ai vostri figli ?
 
 
#6 x dome 2011-05-10 08:08
ma ci ti fec sti fotografi? :D
 
 
#5 Paco 2011-05-02 22:23
Domenico sindaco subito!
 
 
#4 non credo che....... 2011-04-30 18:31
non credo che questa azienda che ha l'appalto dei rifiuti stia facendo male, dopotutto da quello che mi risulti il personale e' tutto assunto a tempo pieno e il servizio e' piu' che regolare, se poi la vostra politica e' solo parlare tanto per parlare , allora parliamo...............blah,blah,blah,blah
 
 
#3 ciccio 2011-04-29 08:33
sono daccordo con domenico... serve una svolta in questo settore...serve un vero appalto è ora di finirla con queste proroghe.
l'unico dato certo che ho è che il servizio poco efficiente non è x colpa della ditta che nn si impegna anzi...e nemmeno dei dipendenti..ma di una certa persona che dovrebbero davvero mandare visto che nn sa stilare un buon programma giornaliero di raccolta rifiuti
 
 
#2 neo-architetto 2011-04-29 07:41
sono d'accordo sul fatto di svuotare dalle auto L.go Grotta Ardito o per lo meno, indicare solo un'area per parcheggio, soprattutto quando quest'estate verrà finalmente aperto il collegamento dei due lungomare!!!
 
 
#1 cittadinanza attiva 2011-04-28 19:21
Finalmente! Senza intenti polemici verso nessuno (nemmeno verso l'amministrazione) esprimiamo il nostro accordo su quanto proposto. Inoltre: l'anno scorso, migliaia di concittadini firmarono per far fermare il traffico e la sosta selvaggia -inviando le auto verso i parcheggi periferici (vuoti ed improduttivi!-. La politica le ha, colpevolmente, rimosse e dimenticate per tutto l'anno. Siamo a primavera e Polignano è già tornata nel caos. Discutere, anche, dello spostamento del brutto e puzzolente depuratore e di svuotare dalle auto in sosta furba e gratuita largo Grotta Ardito, pedonalizzandolo e tutelandolo!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI