Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

CI SCRIVE DINO LAMANNA SULLA MISTERIOSA LETTERA

dino-lamanna

Pubblichiamo una nota scritta e inviata dal consigliere comunale Dino Lamanna. Il consigliere azzurro, come vi anticipammo, firmò un documento con il gruppo del Movimento Schitttulli.  Il documento non è mai stato letto ed era forse il pretesto, un segnale all'indirizzo del sindaco Bovino. Forse un avvertimento al sindaco che temporeggia e adotta la strategia dell'attendismo rispetto a tematiche importanti e rispetto al dibattito sul prossimo candidato sindaco? Bovino in tutta risposta non esclude un ultimo rimpasto di giunta, prima delle amministrative 2012. Intanto, per il consiglio comunale di stasera si prevedono sorprese e forse qualche colpo di scena. Staremo a vedere.

 

LA LETTERA DI DINO LAMANNA

Spettabile redazione, gentile Direttore,

la ringrazio per l’ospitalità sul suo Giornale.

Le scrivo per puntualizzare alcuni aspetti legati al documento firmato dal sottoscritto in occasione del consiglio comunale del 18 gennaio u.s. e recapitato al presidente del consiglio, Avv. Eugenio Scagliusi, allo scopo di darne pubblica lettura in sede consiliare.

Il contenuto del documento in questione, rappresentava il mio pensiero in relazione alle celebrazioni per i 150 anni dell’ Unità d’Italia, argomento estremamente importante e sentito in questo periodo in cui la nostra Repubblica viene sempre più attaccata sia da chi vuole cambiare la Costituzione persino nei suoi principi fondamentali che da chi sta cercando di mettere gli uni contro gli altri gli Italiani, in base alla loro posizione geografica o al loro ceto o ad altro. L' importante anniversario che ricorrerà il prossimo mese di Marzo deve essere sostenuto come importante momento rappresentativo del fatto che la Repubblica Italiana è una ed indivisibile. Con entusiasmo mi sono unito virtualmente al consiglio, per difendere lo spirito dell'unità nazionale nel nome del quale tanti hanno combattuto e sono morti.

Tuttavia è accaduto che per un motivo non meglio precisato ed alquanto inspiegabile, questo documento sia stato volutamente censurato negandomi il pieno diritto di poter esprimere la mia partecipazione ad un’ avvenimento di siffatta importanza.

Quel documento al quale hanno convintamente aderito anche altri colleghi, consiglieri comunali, è stato celato, quasi fosse preludio di chissà quale macchiavellica azione politica da me intrapresa.

Voglio precisare che io sottoscritto, Dino Lamanna, sono stato democraticamente eletto nelle fila di Forza Italia, della quale mi onoro di essere il primo degli eletti e ad’oggi non mi riconosco in nessun altro movimento politico che non sia, appunto, la naturale prosecuzione del percorso intrapreso dai Forzisti nella confluenza all’attuale Popolo delle Libertà.

Sono profondamente turbato da questo gesto di censura ai miei danni che mi ha impedito di esprimere e condividere con i miei elettori e tutta la cittadinanza di Polignano i profondi valori alla base del mio impegno politico fortemente radicati sui concetti propri dell’unità d’Italia.

Auspicando, nel prossimo futuro un comportamento più trasparente e riguardoso nei miei confronti, concludo dicendo che qualsiasi mia decisione di indirizzo politico prenderò nel mio mandato amministrativo sarà assolutamente pubblica e palese e soprattutto scevra da meschini e squallidi sotterfugi occulti.

Tanto mi correva precisare, nel rispetto della mia moralità e di tutta la comunità.

 

VEDI ANCHE IL DOCUMENTO MAI LETTO

Commenti  

 
#7 TERMINETOR 2011-02-04 09:59
Maggioranza sempre + confusa e inconcludente.Lo scollamento delle compagine governativa ormai è palese e sotto gli occhi di tutti anche se il sindaco si ostina a far finta di niente.Come al solito non si vuole far chiarezza
 
 
#6 Nico il ribelle..... 2011-02-03 17:03
Dai Leo non scherzare!!!! Dino è un ragazzo intelligente altrimenti non sarebbe arrivato alla posizione economica im cui si trova. L'unico difetto che ha è quello di avere molta fiducia su chi lo "circonda". Infatti, attualmente si è addormentato per colpa della politica e del suo leader, ma penso di essersi svegliato a sufficienza. Dino guardati attorno e vai avanti....Io lo voterei come candidato Sindaco!!!
 
 
#5 leo 2011-02-01 15:17
ma chi gliela scritta la lettera? :-)
 
 
#4 Nico il ribelle..... 2011-02-01 13:54
Su Dino Lamanna avevo delle ottime considerazioni sia politico e sia come uomo, ma con questa sua missiva chiarificatrice ha dimostrato di essere ancora più "UOMO". Bravo a Dino...io al tuo posto l'avrei mandato già a quel paese ***....(Bovino)
 
 
#3 carlo de luca 2011-02-01 12:54
Che c’entrano le celebrazioni peri 150 anni dell’unità d’Italia con la repubblica una e indivisibile? L’Italia, malamente unita 150 anni fa contro il Sud, a carico del sud e a spese del sud, rimarrà sempre una come è oggi, ma con il federalismo pasticcione alle porte sarà più divisa che mai, come lo è da parecchio tempo e più ancora oggi. E il Sud continuerà ad essere sempre il più penalizzato come nel corso degli ultimi 150 anni.
E per quanto mi sforzi non capisco proprio che c’entrino le celebrazioni per i 150 anni con la censura nei confronti del consigliere Lamanna.
Per quanto superfluo, e per evitare di essere frainteso o di essere accusato di mancanza di rispetto verso una persona che neppure conosco, sento di precisare che sono io che sono un po’ limitato in quanto al comprendonio, non è colpa di chi ha scritto se io non capisco. Ma se mi aiutasse a capire qualcosa di più o meglio, gli sarei veramente molto grato.
 
 
#2 cocimo 2011-01-31 22:26
mi aspettavo una bella staffilata :lol:
da parte di Dino nei riguardi del sindaco
invece niente..........tutto a posto
 
 
#1 @@@ 2011-01-31 12:45
sentiamo allora, cosa vogliono i cosniglieri di maggioranza dal sidnaco? perchè bovino non parla?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI