Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

DI GIORGIO: 'IL PD SBAGLIA A PRIVARSI DI ME'

di-giorgio-divella-mancini
Di Giorgio, Divella, Mancini promotori del nuovo laboratorio politico giovanile.

A CACCIA DI UN CANDIDATO SINDACO

Divella: 'Berlusconi ha vinto perchè il centrosinistra non ha un leader'. Mancini: 'Non sarò il Renzi di Polignano'. Di Giorgio: 'Non voglio candidarmi...'

 

 

Nasce il laboratorio politico giovanile ‘La città che vogliamo’ con ospite a sorpresa, in realtà promotore - tra gli altri - dell'iniziativa. "Il pacco di Natale per il Pd" - sussurra qualche maligno in confidenza, nelle retrovie.

Infatti, all’inaugurazione del movimento, con tanto di ragazzi e ragazze in prima linea, mentre l’ex presidente della Provincia Vincenzo Divella e il leader della Primavera in Movimento Franco Mancini introducono la serata, deus ex machina appare il tre volte sindaco di Polignano, dott. Simone Di Giorgio. I ragazzi lo accolgono così, leggendo poche ma significative note scritte di elogio: “Vogliamo ringraziare Di Giorgio per quello che ha fatto in questi 15 anni”.

Divella dopo alcune osservazioni gela il pubblico giovanile, la stampa, e sembra abbattere il tabù 'Vitto candidato sindaco del centrosinistra'.

“Perché a voi risulta che il Pd l’abbia ufficializzato? – risponde con decisione alle nostre domande – Io vorrei che la candidatura sia decisa dalla base e non dai partiti. Il laboratorio che nasce stasera andrà anche alla ricerca di un candidato. Magari sarà lo stesso Vitto, non si sa, io voglio sentire sempre la base, voglio proposte di candidatura dai giovani.” Chiunque sia il candidato, spiega Divella "devono ancora spiegarci qual è il programma".divella-di-giorgio-polignano

Il trio Divella - Mancini  - Di Giorgio si fa promotore del laboratorio che - non è da escludere - possa diventare una lista civica da collegare eventualmente a una coalizione del prossimo candidato sindaco. Intanto, a poco sono serviti gli avvertimenti lanciati dal Sel locale (Sinistra Ecologia e Libertà), i cui vertici avevano espresso  ferma contrarietà rispetto all’ingresso di nuove liste, una delle quali (che è un partito) è andata già persa nell'ultimo manifesto 'Vendesi'.

“Siamo intenzionati a portare avanti le liste civiche. Il nome del candidato sindaco non si saprà né oggi né domani. E poi – osserva Divella – oggi si vince grazie alle liste civiche ,e questo Vendola l’ha capito benissimo con le sue fabbriche piene di giovani. Basta con la gente imposta ed eletta con i voti clientelari!”.

Franco Mancini ha abbracciato il suo vecchio amico Di Giorgio e stigmatizzato le polemiche dell’ultima ora: “Non vogliamo rottamare nessuno, con Simone vogliamo fare una cosa importante. Non sono il Renzi di Polignano”.

Nel Partito Democratico e sul fronte opposto si era accesa da tempo una dialettica interna più o meno accentuata. L’ “apologia al digiorgismo” e le disquisizioni in segreto sui bei tempi andati, quando al governo c'era lui e Polignano appariva per la prima volta sulle piantine geografiche, hanno rilanciato definitivamente la figura del dottore, che però tiene a sottolineare un paio di cose.

Prima dichiara di essere “iscritto al Pd” - e aggiunge - “non ho mai detto di non esserlo. Non voglio candidarmi, non ho più energia e l’ho ribadito in una lettera, che condivido, di Manuela Martignano, su facebook (vedi link a fine articolo, ndr). Me l’hanno proposto in tanti di candidarmi - svela - anche da persone di un certo calibro. Non mi interessa".la-citt-che-vogliamo

Poi avverte: “Il partito democratico farebbe un errore a privarsi di me. Nel Pd non ho nulla da chiarire. Dirò sempre quello che penso e faccio. Non ho inciuci con nessuno. Non voglio controllare nessuno di questi giovani, pur – precisa – avendo un consenso forte e forse più rilevante di prima”.

Seguono attestazioni di stima tra vecchi guru della politica locale e provinciale, con alcune promesse: “se il centrosinistra dirà no alla lista civica – osserva Divella – noi la faremo comunque”.

Ancora Di Giorgio: “Questo paese ha bisogno di un totale ricambio, ci sono troppe contrapposizioni personali all’interno del consiglio. Io non partecipo, voglio solo mettermi a disposizione dei giovani. Deve essere chiaro a tutti che le scelte e gli obiettivi della prossima amministrazione di Polignano determineranno il futuro socioeconomico dei prossimi dieci anni.”

Divella intrattiene e strappa qualche risata, augurando un felice anno nuovo a tutti. Quando Mancini si dichiara comunque e semore di "centrosinistra”, il presidente gli fa eco: “Noi siamo di centro… non troppo a sinistra, perché non ci fa bene”.

Link correlati alla notizia:

IL SEGRETARIO SCAGLIUSI: 'DI GIORGIO? NON E' DETTO CHE SI STACCHI DAL PD'

VEDI LO 'STRANO CASO': DI GIORGIO E LA LISTA CIVICA

'POLIGNANO DEVE USCIRE DAGLI ANNI '90 ': LA LETTERA

VEDI LE DIMISSIONI DI DI GIORGIO NEL 2009

L'INTERVISTA: 'NESSUN INCIUCIO, E' FANTAPOLITICA'

L'INTERVISTA A DI GIORGIO: SECONDA PARTE

I SALUTI DI BOVINO A DI GIORGIO: VIDEO


ASCOLTA AUDIO DIMISSIONI DI GIORGIO: "Questi ritengono di avere proprietà del paese..."

Commenti  

 
#30 mettitutto 2010-12-30 11:38
GRANDE DOTTOR DI GIORGIO NON FARTI RICATTARE DA NESSUNO E COORDINA UN GRUPPO DI RAGAZZI E ANDATE DA SOLI!!!!!
 
 
#29 piccolochecchino 2010-12-29 20:14
il candidato ufficiale della Primavera era D.Vitto.
Oggi lo rinnegano ???
 
 
#28 TERMINETOR 2010-12-27 11:21
X luck
Ascolta Luck!Quando parla la primavera anzi quando parla il leader della primavera nelle sue dichiarazioni c'è sempre da leggere tra le righe.I suoi proclami sono spesso in contradizione con la dichiarazione precedente.Voglio propio vedere visto che parla di rinnovare la classe politica se farà un passo indietro e metterà a disposizione di un giovane il suo pacchetto di voti,dato che la sua pur breve carriera politica è costellata di piccole e grandi contradizioni.QUANDO SI VUOL FARE I MORALIZZATORI SI COMINCIA CON IL DARE L'ESEMPIO.Altrimenti ci si riempie la bocca con le parole GIOVANI e CAMBIAMENTO sfruttando gli stessi X raggiungere i propi scopi.
 
 
#27 luck2011 2010-12-23 23:07
La Primavera in Movimento non ha mai avuto dubbi sul candidato sindaco del centro sinistra... Quello invece che deve essere molto chiaro è che tale Movimento chiede per il paese una FASE NUOVA lontana dalle logiche del passato e soprattutto sarebbe cosa buona e giusta iniziare a parlare del programma, poichè risulta indispensabile coinvolgere nelle scelte ANCHE i cittadini...
 
 
#26 Magonzese 2010-12-23 21:18
***
Fai largo ai GIOVANI.
 
 
#25 TERMINETOR 2010-12-23 20:39
Vorrei propio stare a vedere che cosa farà mancini se il progetto Di Giorgio non comprendesse il PD e il resto del centro sinistra,visto che Mancini RIVENDICA a gran voce un ruolo centrale nel centro sinistra.come ebbi a dire nel mio precedente intervento qui si sta facendo il gioco degli avversari del centro sinistra.A questo punto il dubbio dovrebbe nascere in tutti voi è questo:Chi è perchè sta agitando le acque in questo momento?Perchè DI GIORGIO NON dialoga all'interno del suo partito visto che è ancora tesserato?SPERO che nussono voglia fare ilCAVALLO DI TROIA X favorire la parte politica che ora amministra. A QUESTE MIE domande dovrebbero seguire delle RISPOSTE CHIARE così ci rassicuriamo tutti,se così non è allora si sta facendo un gioco allo sfascio molto pericoloso.Questo ormai è diventato il paese dove tutti dicono di agire X il bene comune ma nessuno fa mai un passo indietro quando è necessario.Volete che forse vi faccia l'elenco di tutti qulli che hanno fatto cose IGNOBILI spacciandole X il bene del paese?TORRES X il bene del paese fece cadere un amministrazione,DI GIORGIO pur di non andare a casa fece entrare in maggioranza MAGLIONICO e CARRIERI.SE non avesse fatto quelle scelte allora X me DI GIORGIO SAREBBE UN EROE ma dopo la sua prima amministrazione non ebbe più il coraggio di ripresentarsi con quei bravi ragazzi X paura di PERDERE resuscitando i peggiori maneggioni della vecchia republica.COLELLA presidente del consiglio prima con DI GIORGIO poi con BOVINO ANCORA conDI GIORGIO POI ARTEFICE DELLA VITTORIA DI BOVINO.QUANTI ALTRI REGALI X IL BENE DEL PAESE DEVE FARCI ANCORA QUESTA GENTE????DOPO 17 anni STIAMO ANCORA DIETRO QUESTA GENTE CHE X IL BENE DEL PAESE NON HA SAPUTO CREARE UNA CLASSE DIRIGENTE VALIDA CHE POSSA PRENDERE IL LORO POSTO???SE NON SONO RIUSCITI A FARE QUESTO ALLORA HANNO FALLITO.MI AUGURO CHE FINALMENTE SI METTANO DA PARTE X IL BENE DEL PAESE.
 
 
#24 Carlo Venneri 2010-12-23 14:40
Di Giorgio, torna presto, risveglia finalmente questo centro storico che tu solo hai saputo creare.
Abbiamo assoluto bisogno di arredo urbano, zona pedonale, sviluppo turistico/economico, anche una piccola ripresa va bene come avvenne qualche anno fa.
Aiutaci per favore
 
 
#23 Corretto 2010-12-23 13:24
Di Giorgio Sindaco subito!!!!!!!!!!!!!!! Persona umile, corretta, non è mai stato arrogante come una persona molto quotata oggi di centroSinistra....
 
 
#22 amico di mancini 2010-12-23 12:57
FRANCO vai avanti così e non temere anche
se è un progetto difficile da realizzare
comunque ci stai provando, la vita ci insegna che quando un uomo si batte per una giusta causa alla fine i risultati positivi e creativi per il bene del paese
come tu dici spesso arrivano. L'idea del laboratorio politico giovanile è geniale e democratica perchè così avvicini i giovani alla politica inquanto
oggi come oggi non è facile trascinarli perchè sono molto diffidenti, dandogli l'opportunità di ascoltarli sinceramente facendogli anche stilare dei programmi.
Un sincero saluto anche alle menti più adulte che frequentano il partito da anni
che con molta riservatezza hanno il loro ruolo. AUGURI MANCINI
 
 
#21 x REMIDA 2010-12-23 12:09
Colella per Di Giorgio è stato un alleato fedele, 10 anni da Pres. del consiglio comunale in un amministrazione equamente divisa tra i due, e i fatti successivi lo dimostrarono . Infatti quando arrivarono quelle famose Provinciali Di Giorgio pieno del suo egoismo candidò negli ultimi giorni disponibi il suo caro fratello contro colella , spaccando in due la sua maggioranza .Di Giorgio non è attaccato ad una poltrona , ma le vuole tutte!!!!
io se fossi la Primavera starei attento a stingere accordi con lui ,perchè poi lui li straccia!!!
Prima con Colella poi con Vitto, ora chi sarà la prossima vittima?
 
 
#20 aieie brazo 2010-12-23 11:45
tutto questa confusione che Di Giorgio e Company stanno creando fa solo male al centro sinistra . secondo me c è una regia dietro che è ***
 
 
#19 rompiscatole 2010-12-23 11:29
Di Giorgio non è attaccato solo alle poltrone di opposizione ,cioè quando c è da lottare, sudare ,lavorare sugli atti , sulle delibere ecc... evitando quindi di esporsi e facilitando il compito della maggioranza, complicando la situazione del PD .VI sembra coerente e giusto nei confronti degli elettori?
Quando era sindaco pur di restar seduto sulla poltrona prese Maglionico e Carrieri da Forza Italia
 
 
#18 Mariolambretta 2010-12-23 10:44
Povero DOTT. DI GIOGIO, lo attaccano sempre e comunque anche se è stato l'unico a dimettersi dal consiglio dimostrando di non essere attaccato alla poltrona!!! AI polignanesi secondo me piace criticare sempre e comunque, se fossimo in inghilterra ci sarebbe stata per questo sindaco una raccolta di firme unanime della cittadinanza per riaverlo alla guida... ci vuole anche un' po di cultura per capire certe cose ma a volte ragioniamo come le bestie facendo prevalere l'istinto [... tutti i successivi commenti scritti con nomi diversi, ma dalla stessa mano, non sono approvati. Si può, su questo sito, commentare, non manipolare l'informazione]
 
 
#17 REMIDA 2010-12-23 10:36
Se oggi il nostro Paese è così sviluppato lo dovete al sindaco DI GIORGIO... chi parla male del dottore sono proprio quelli del PD secondo me che sentono che il dottore sta invertendo rotta per non appoggiare un sindaco nuovo VITTO con alle spalle un progetto vecchissimo con magari un vicesindaco quale COLELLA... così che COLELLA parteciperebbe alla terza amministrazione DI GIORGIO-BOVINO-VITTO
e quindi sarebbe un ulteriore passo indietro....Per me farebbe bene il DOTTORE ad andare con Franco Mancini ed i ragazzi da soli poi quanto prende prende di voti non fa niente l'importante è provare a dare un idea di cambiamento!!!
 
 
#16 MATTEO 2010-12-23 10:29
Franco Mancini, come si può parlare male di lui, una persona davvero semplice e pulita che da anni fa un lavoro interagendo con i giovanissimi...... con l'amicizia con il Dottor Di Giorgio è un ottima base per insegnare ai ragazzi la politica...i detti poi non sbagliano mai:
"Meglio soli che mal accompagnati"
 
 
#15 LUCA 2010-12-23 10:25
Gli anni di governo di SIMONE DI GIORGIO hanno portato tanta ricchezza a POLIGNANO e a tutti i cittadini e dobbiamo tutti esserne consapevoli.
Cioè grazie al rifacimento del ponte, la fogna e la pulizia del centrostorico e la creazione di piazza san Benedetto lui ha creato la passeggiata per i turisti che ha portato una ventata di persone a polignano che spendono nei negozi, molti da allora aprirono attività commerciali che di fatto hanno contribuito ad arredare Polignano, il valore di ogni casa di polignano soprattutto nel centrostorico si è alzato in modo inimmaginabile facendo aumentare la ricchezza ad ogni cittadino avente un immobile, e a chi non aveVa una casa come me ha consegnato in quel periodo molte case popolari(non per amicizia o parentela ,come accade all'attuale amministrazione, perchè io il dott. DI GIORGIO non lo conoscevo neanche)MA PER CHI AVESSE DIFFICOLTA'...
Questo sindaco non lo dimenticheremo mai io e la mia famiglia perchè secondo me ha insengato a tutti i politici locali cosa vuol dire essere umili, sinceri , coerenti senza false promesse (non l'ho mai sentito fare una promessa ad personam)e soprattutto ha amministrato in modo ottimo il nostro paese...
Quindi secondo me è uno dei pochi politici da tenere dentro finchè vorrà lui perchè è una risorsa per tutti non solo di sinistra ma di tutti e mi dispiace che non sia andato alla regione perchè a quei livelli c'è bisogno di gente onesta come lui ma cmq lo capisco perchè erano proibitivi per tutti 13000 voti nel pd !!!
 
 
#14 Cittadinaza Attiva 2010-12-22 21:48
Intanto che voi vi azzuffate, il territorio e la costa (altro che Unesco!) vengono depredate e sempre più (di quanto non avesse fatto Di Giorgio) privatizzate! Divertitevi.
 
 
#13 Piccolo checchino 2010-12-22 21:23
***
lo troviamo sempre ed ovunque in qualsiasi posto,occasione e circostanza.
Cerca di essere sincero..prima con te e poi con gli altri.
Una volta per tutte, prendi una sedia è siediti, almeno noi una volte per tutte sapremo dove sei e chi ti siede accanto.
Una proposta perchè non crei una lista civica di Centro, perchè troppo a sinistra non vi fa bene e la chiamate
" Renzi...di Polignano".
Lui a chiedere consigli andò ad Arcore, voi invece ????? :lol: :lol:
Non è ora di smetterla,nel credere che la gente sia ancora stupida.
 
 
#12 simomis 2010-12-22 18:57
E' molto più temibile un Simone Fuori dal Consiglio che un Vitto che fa scena muta. Simone ha esperienza da vendere ed una retorica molto arguta, Vitto è molto più stile prima repubblica, la politica fatta da lui è come quella di una formichina laboriosa, scova 1 voto alla volta, senza progetti ma trovando per ogni individuo il modo per convincerlo (non si sa di cosa).... preferirei Simone come antagonista di una campagna politica...almeno sentiremmo.
 
 
#11 Lorenzo 2010-12-22 18:39
****....se voi siete il futuro...secondo me il passato....ecco perchè il centrosinistra non va avanti in questo paese....bisogna accettare la realtà dei fatti e pedalare tutti insieme come abbiamo fatto noi per te (Dott. Simone Di Giorgio).Grazie.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI