Giovedì 17 Ottobre 2019
   
Text Size

AGAPE, SCAGLIUSI: 'SI APPROVERA' UN VERO SCEMPIO'

manifesto-pd-polignano

LO STAND IN PIAZZA RACCOGLIE 61 FIRME

IL NUOVO MANIFESTO: 'Bovino si dimetta'

 

“Hanno ridimensionato a scapito del turismo, a fronte di ville da vendere a peso d’oro e che al turismo di Polignano non apporteranno alcun beneficio” Così, il segretario del Partito Democratico, Domenico Scagliusi, carte alla mano lancia l’appello, in esclusiva dalle nostre colonne, a poche ore dal consiglio comunale che stasera dovrebbe adottare il piano di lottizzazione “Parco dei Trulli” con variante al Piano Regolatore e annesso campo da golf.

Un piano diverso e totalmente ridimensionato rispetto agli accordi di programma del 2000 stabiliti tra Andidero (proprietario dei terreni a monte e a valle della statale 16 che conduce da Polignano a Cozze) e Regione Puglia.domenico-scagliusi-pd-polignano-stand

Fino a pochi mesi fa il progetto si chiamava Agape. Si ricordano ancora i servizi giornalistici mandati in onda verso la fine dell’estate che annunciavano in pompa magna l’inizio dei lavori.

Da stasera, se la variante sarà approvata, il progetto si chiamerà appunto Parco dei Trulli con 72mila metri cubi di costruzioni residenziali non alberghiere (ossia ville) su 109mila e 500 previsti. E solo 37mila metri cubi dedicati ai servizi commerciali e turistici rispetto ai 201mila metri cubi iniziali (vedi piantina con legenda in basso).

“Le speranze basate su Agape vengono meno” – denuncia il segretario del Pd che ieri ha raccolto solo 61 firme per la tutela della costa. Un magro bottino, con piazza Aldo Moro soleggiata ma stranamente deserta. In compenso sono state distribuite cartoline da compilare con proposte per “migliorare Polignano” e poi da indirizzare al “futuro candidato Sindaco del centrosinistra”.

'BRUCIATI 400 POSTI DI LAVORO' - “Ai 70 posti di lavoro persi con la chiusura di Pietra Blu, bisogna aggiungere ora anche i 400 posti di lavoro per i giovani di Polignano che con questa variante al progetto andranno in fumo. Tali erano i posti che si prevedevano con l’insediamento turistico alberghiero Agape, a monte e non a valle della statale 16, con servizi commerciali e tanto altro. In totale sono quasi 500 posti in meno.”

Il segretario del Pd ha riscontrato alcune anomalie che si augura vengano discusse stasera in consiglio.

“La variante all’accordo di programma è stata presentata dalla società immobiliare Giem, la quale ha presentato un titolo di proprietà che tale non è - osserva Scagliusi - ma è solo un diritto di opzione. In pratica la Giem ha il diritto di opzione sui terreni di Andidero. Con questo diritto di opzione, solo se sarà approvata la variante, la Giem potrà acquistare i terreni dove saranno costruite le ville e allestire il campo da golf a valle, lungo la fascia costiera”.

agape-progetto-costa-dei-trulli“In data 9 settembre 2010 c’è stata la conferenza dei servizi alla Regione - prosegue - Si legge nella nota che la Regione ha espresso perplessità circa la compatibilità di un’iniziativa quale quella promossa. Di campi da golf tra l’altro, ce ne sono a bizzeffe in zona. La verità è che campo da golf vuol dire finanziamenti regionali, un passo verso la cementificazione della costa”.

Dunque, il progetto di variante al piano regolatore presentato dalla Giem prevede che la zona a valle della statale, il tratto di costa per intenderci, diventi un campo da golf.

“Tuttavia, piano regolatore alla mano – fa notare Domenico Scagliusi evidenziando la parte del regolamento incriminata – liberando questa zona a valle della statale 16, trasferendo quindi le cubature a monte, si passa da area TA2 a zona agricolo-vincolata E2. Quindi il campo da golf non potrebbe starci. Infine, l’altezza massima delle costruzioni in zona TA2 deve essere non oltre 7,30 metri secondo il PRG. Invece nella variante si chiede che per alcuni manufatti si arrivi fino a 9,30 metri di altezza.”

“Purtroppo – conclude il segretario – temo che stasera la variante passi in consiglio. Si approverà un vero scempio. Tutti i posti di lavoro che erano previsti saranno sacrificati a discapito del turismo a Polignano. La gente dovrebbe sapere che così facendo ci ritroveremo appena due alberghetti. Per il resto ci rimangono 300 ville da 35 a 180 metri quadri da vendere a peso d’oro, senza alcun beneficio per l’economia e il turismo della città.”

Commenti  

 
#14 Nico il ribelle..... 2011-01-05 15:48
Da anni ho sempre seguito e votato la linea politica di "VENDOLA", ma ora non lo seguirò mai più perchè ha tradito il popolo di polignano ed i suoi compagni!!!
Il mio gruppo non voterà più nè alla Regione nè alla Provincia e nè alle Comunali, con questa diabolica manovra stanno dimostrando di essere tutti uguali...
 
 
#13 thepifer 2011-01-04 17:03
Signori, solo perché credo che dica veramente tutto quello che i nostri amministratori *** (volutamente?) non sanno (o fingono di non sapere?), fatevi un giro su questo sito il cui link allego ... guarda caso, anche nel resto del mondo - udite-udite - i campi da golf sono usati come pretsto classico per derogare da piani regolatori che altrimenti non permetterebbero strutture residenziali. Interessantissimo il danno ambientale spaventoso, che ha fatto sorgere numerosissime associazioni anti-golf: leggete ...

http://www.vasonline.it/editoriali/golf_atzori.htm
 
 
#12 TERMINETOR 2010-12-13 09:53
Sei grande Giò!ONOFRIO è solamente uno spacciatore di illusioni e false aspettative.A furia di raccontare frottole hanno finito X credere realmente alle fandonie che dicono.Nei miei interventi su questo sito ho posto sia ad Onofrio sia a Sardano delle domande a cui mi sarei aspettato delle risposte,siccome le ho chieste più volte ed in svariate occasioni,devo dedurre che queste risposte questi signori non hanno nessuna intenzione di darle.ALLA FACCIA DELLA CHIAREZZA!!!!Con argomenti pretestuosi aggirano le domande sollevando ogni volta argomentazioni di poco conto.SIETE RETICENTI!!***
 
 
#11 Giò 2010-12-10 11:10
Caro Onofrio, peccato che non ci fosse PolignanoWeb all'epoca dell'approvazione del "grandioso" Porto Turistico da parte della tua ennesima maggioranza! Avremmo letto, anche lì, le stesse identiche parole di enfasi per l'avvenuta approvazione. Peccato che subito dopo, cambiato il vento, abbiamo letto del tuo dissenso sul "quel tipo di Porto"!!! Delle due l'una: o non sai cosa approvi o credi di prenderci per i fondelli! «Errare humanum est», perseverare è diabolico...
 
 
#10 Onofrio T. 2010-12-09 14:05
L'approvazione in consiglio comunale del nuovo complesso turistico alberghiero con la costruzione del campo da golf è una cosa epocale per Polignano sopratutto con una crisi mondiale ci sono ancora imprenditori che investono soldi per la nostra comunità, ma vi rendete conto quanti posti di lavoro porterà, manutenzione campo da golf, i due alberghi che verranno costruiti richiederanno del personale, e dire anche i tanti metri cubi lasciati a disposizione del comune, perchè costruiranno piazze, parcheggi pubblici, e tanto ancora a vantaggio dell'amministrazione. Mi rivolgo alla sinistra dove fa parte un componente importante dei verdi che per anni ha bloccato lo sviluppo turistico a Pietregea, portando nulla alla comunità, quindi popolo di Polignano se questa amministrazione farà sempre gli interessi della comunità ben venga.
 
 
#9 TERMINETOR 2010-12-08 19:07
Lo spettacolo visto in tv non può certo rassicurarmi,si vuol fare passare un operazione di mera *** x un chissà quale vantaggio x la comunità.un piano destinato al 100x100 a turistico alberghiero adesso è ridotto ad un terzo,mentre 2terzi sono destinati alle residenze private.voi questa come la chiamate???***.il fatto della rinuncia a una parte della cubatura è soltanto uno specchietto x le allodole,quella cubatura era x rendere appetibile le strutture alberghiere.infatti era in quelle cubature che dovevano sorgere i servizi a supporto delle attività alberghiere,rinunciando a tali servizi si capisce quale importanza ha x l'impresa il futuro albergo.se tutto deve girare intorno ad un campo da golf che a detta dei relatori darà lustro internazionale a polignano allora stiamo freschi,chiedete ai dirigenti *** se tutto funziona bene???La verità è che non tutti i consiglieri a mio parere hanno capito bene cosa stessero votando.altra cosa da me notata è stato il fervore con cui un consigliere comunale perorava la causa quando x presenze ed interventi fino ad ora non aveva mai brillato, tutto questo fervore mi da molto da pensare.si è accorto nessun altro di questo????Mi dispiace fare ancora polemica con sardano.ma l'emendamento proposto in aula sembrava un voler mettere una pezza a una delibera (fatta x il bene del paese)di grande importanza trattata ancora una volta con leggerezza e superficialità.un piano di quella portata da voi portato in approvazione in circa 40 giorni quantomeno porta apensare male.tutta questa fretta a cosa è dovuta??Ci si aspetterebbe questa solerzia anche x altri piani che giacciono nei cassetti da tempo immemorabile.tutto questo a chi giova????Certo è che l' impresa dopo l'approvazione della sudetta delibera ***
come diceva andreotti ha pensar male si fa peccato ma molto spesso ci si azzecca.p.s.caro sardano non voglio infierire ma esponete il vostro capo gruppo a delle magre figure.dopo la conferenza dei capo gruppo al ritorno in aula il tuo leader ha chiesto al presidente scgliusi un rendiconto della riunione.ma il vostro capo gruppo che funzione ha??Visto che gli interventi e le dichiarazioni di voto le fa onofrio torres?????Aspetto ancora con ansia risposta alle mie domande quando??????
 
 
#8 bellini 2010-12-08 15:19
e poi rompono le scatole ai fessi se mettono una finestra di colore rossa invece che blu, perchè devi uniformarti alle villa abusive e condonate che ti sono accanto..., so tutt capavacant
 
 
#7 cittadino comune 2010-12-08 10:58
Sono d'accordo con X , ma voglio precisare che ci sono cittadini che non si aspettano più niente, perchè sono passati anche 40 anni e hanno atteso invano. "I loro Sogni" sono stati distrutti da chi ha il potere di decidere le " priorità". La democrazia e la libertà in certi contesti appare solo utopia. Io come cittadino comune non mi sento tutelato dalla legge, anche la giustizia, talvolte, è solo un sogno.
 
 
#6 x 2010-12-07 20:41
Antonio, .....***
Il turistico residenziale, sono unicamente delle ville da mettere in vendita fatte costruire da una cordata di imprenditori non Polignanesi.
Ricordo che i terreni in questione, urbanisticamente vengono individuati come Agricoli, con un indice massimo di fabbricabilità, pari al 0,2-0,5% x mt3.
Dico, questo regalo....non poteva essere effettuato a cittadini Polignanesi, che soffrono da 30 anni, per poter mettere in atto un loro sogno, e poter costruire i loro 100 mq.....ed essere felici.
Antonio......c'e' qualcosa che non va. :sad:
 
 
#5 Antonio Sardano 2010-12-07 13:21
Pasquino, la tua precisazione è pertinente ed infatti nella seduta di Consiglio Comunale di ieri sera è stato approvato un emendamento all'art.11 della convenzione che obbliga la ditta proponente a costruire il turistico residenziale in parallelo al turistico alberghiero. Ossia, se costruisci 37000mc di residenziale, dovrai necessariamente realizzare la sstessa volumetria per l'"alberghiero", pena il diniego di certificazione di agibilità.
E' una validissima clausola a tutela degli interessi pubblici.
Tra l'altro è nell'interesse del proponente realizzare principalmente gli alberghi che sono oggetto di finanziamento pubblico regionale unitamente ai servizi annessi, nella fattispecie il campo da golf.
Ragion per cui, il privato ha necessita di portare a compimento in tempi celeri le suddette opere per non incorrere nella gravosa situazione rappresentata dalla revoca dei finanziamenti con conseguente restituzione delle somme che saranno erogate a titolo di anticipo.
 
 
#4 roby 2010-12-07 13:16
CONSIGLIERI PD MUTI
In consiglio parla solo Focarelli e gli altri fanno le belle statuine. Non sanno cosa dire ? BOHHH........
Ma perchè vi candidate ? ***?.........
 
 
#3 VERGOGNATEVI 2010-12-07 13:11
solo 61 firme. Siete SOLI. Che figura avete fatto nei confronti del paese.
 
 
#2 Centro Sinistra Vero 2010-12-07 10:54
Non mi riconosco in questo modo di fare politica del nostro Centro Sinistra. Pensavo che il nuovo segretario del PD adottasse una linea politica più propositiva. Come si fa a parlare di turismo residenziale e di posti di lavoroche verranno a mancare, quando un nostro alleato attuale ha fatto bloccare per 10 anni PIETREGEA? Come si fa a parlare di speculazione turistica quando anche noi abbiamo approvato NEAPOLIS?
Basta con i vecchi, basta con le ingiurie, tutti a casa, da destra a sinistra.......GIOVANI SVEGLIATEVI!!!!
 
 
#1 Pasquino 2010-12-06 19:28
Avevo già letto in proposito un commento di Carlos stamattina dopo l'articolo sul manifesto di SEL,mi è sembrato molto pertinente a questo argomento.Se propio lo devono realizzare l'amministrazione deve pretendere in convenzione che prima venga realizzata la parte alberghiera.Altrimenti sarebbe una nuova truffa ai danni della comunità.Le cose vanno dette chiaramente Turismo Residenziale vuol dire Villette Private ***
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI