Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

MANIFESTO SEL: 'LE ULTIME PAROLE FAMOSE'

sel_pol_-_Copia

Domenica comparirà sul tazebao di piazza Moro "Le ultime parole famose", l'ultimo manifesto del SEL che fa seguito alla lunga trafila di manifesti già presentati sul nostro sito.

sel_pol



Commenti  

 
#8 Pasquino 2010-12-06 11:41
Voci che girano nei corridoi del nostro municipio dicono che non sarà un parente a vincere questo concorso ma uno che non aveva brillato molto nelle precedenti selezioni,anche Xchè nei precedenti concorsi le priorità erano altre.Invito i Giovani a partecipare in massa X mettere in difficoltà la commissione X favorire un candidato scarso dovranno inventarsi qualche imbroglio.Faccio una considerazione:il probabile vincitore deve essere veramente scarso visto che lo scorrimento delle graduatorie non è arrivato fino a lui,partecipate al concorso non si diventa geni in pochi giorni.Se uno è scarso è scarso,perchè dovrebbe subire la comunità il peso di un impiegato inefficente???VIGILIAMO AFFINCHé NON ACCADA UN ALTRA INGIUSTIZIA.
 
 
#7 de girardis modesto 2010-12-05 23:01
Caro/a saffo,io la memoria non l'ho mai persa, pertanto è opportuno che tu parli di fatti e non denigri nessuno.Nel mio percorso amministrativo non ho mai partecipato ad eventuali spartizioni che potessero riguardare alcuno, soprattutto miei parenti o affini.Quindi dietro l'anonimato puoi dire solo falsità che tentano di mettere in cattiva luce un movimento che, in piena autonomia, sta conducendo una campagna politica atta a modificare i comportamenti scellerati di questa amministrazione che, oramai, ha perso del tutto il senso del pudore.Invito tutti i ragazzi che hanno i requisiti a partecipare al suddetto concorso. Fate sentire a questi signori il vostro fiato sul collo.
 
 
#6 carlos 2010-12-05 22:08
Mentre si discute di concorsopoli o parentopoli,ai più è sfuggito che lunedì 6 in consiglio comunale verrà consumata un'altra porcheria urbanistica in questo sfortunato paese nel prossimo consiglio comunale all'ordine del giorno c'èl'approvazione di un piano di lottizzazione che con la scusa della riduzione dei volumi totali,introduce la residenzialità turistica che prima non c'era-oltre agli alberghi,cioè ci saranno ville a vandere-il precedente propietario dei suoli stava quasi X fallire non potendo realizzare tutti quegli alberghi.Orail nuovo propietario farà un affare colossale vendedo le ville private-PERCHé QUESTO REGALO???Mi piacerebbe leggere il parere di tutti quelli interessati allo sviluppo ordinato del territorioma non ai favoritismi-che dice l'assessorato all'urbanistica della regione????
 
 
#5 terminetor 2010-12-05 21:46
MI sono forse perso qualche puntata??ma lo scorrimento delle graduatorie non è stato forse fatto Xchè non era più possibile fare concorsi??Non è X caso che le graduatorie non hanno avuto lo scorrimento desiderato???***Deluderete ancora i poveri concorrenti comuni mortali.***
 
 
#4 cittadino skifato 2010-12-05 18:43
Evidentemente l'amministrazione non ha buona memoria! effettivamente di conocrsi non se ne sarebbero più banditi! Allora, cosa succede? Che probabilmente agli scorsi concorsi qualcuno dei papabili non è riuscito ad entrare e quindi si confeziona un bel regalo di Natale! Pardon: di ***!!!
 
 
#3 saffo 2010-12-04 13:23
ma proprio de girardis deve parlare di questo?ma non avete proprio memoria o voi polignanesi?
 
 
#2 ariamara 2010-12-04 12:27
Selenamente Attenti...... :-) :-)
 
 
#1 Cittadinanza Attiva 2010-12-04 09:39
Spero non vorrete far passare in sordina l'ormai svanito (perso si o dispersosi nei meandri della loro ***) concorso per operaio generico, pur bandito e partecipato da molti! Il sindaco, era impegnato a farlo! Dopo dicembre sara' impossibile! I parenti e congiunti, dei vincitori degli scorsi concorsi, dicano cosa pensano, visti i due pesi e le due misure realizzati dai loro amici amministratori! L' indignazione era solo per sistemare i vostri cari? I diritti costituzionali altrui non interessano? ***
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI